Crea sito
Terre Celtiche Blog

Roud Ballads: Roud Folk Songs Index

a cura di Sergio Paracchini

Le ballate catalogate da Roud per le quali abbiamo trovato registrazioni di artisti del folk revival

Roud ballads
Steve Roud (da 
Wikipedia)

Quello di Francis Child non è l’unico catalogo di folk ballads in lingua inglese. Nel 1957 lo statunitense Malcom Laws ne pubblicò un altro con la American Folklore Society. Esistono inoltre molti cataloghi locali più o meno estesi. La collezione più monumentale è però quella realizzata negli anni ’70 da Steve Roud, bibliotecario di studi locali per il London Borough of Croydon. Il suo catalogo, che ingloba tutte le Child Ballads ma ne aggiunge moltissime altre, è consultabile online sul sito della Vaughan Memorial Library.

Di seguito una selezione ordinata delle Roud ballads, sono ovviamente escluse qui le Child Ballads, consultabili nella apposita pagina [“Child Ballads” (elenco per volumi)]

ROUD BALLADS

(1-200)

Roud #2 The Unfortunate Rake
Roud #3 Let no man steal your thyme
Roud #7 Sovay
Roud #15 Pretty Polly
Roud #17 Three butchers
Roud #18 Bruton Town
Roud #31 Long-a-growing
Roud #78 Six Dukes
Roud #127 The leaves of life
Roud #129 The rattlin’ bog
Roud #130 Three jolly rogues
Roud #141 Dog and gun
Roud #148 Banks of sweet Dundee
Roud #151 The lark in the morning
Roud #154 I once loved a lass, The false bride
Roud #158 William Taylor
Roud #163 The Jolly Ploughboy
Roud #164 John Barleycorn
Roud #165 Adieu my lovely Nancy
Roud #166 Polly VaughnMolly Ban
Roud #167 The brisk butcher
Roud #170 Once I had a sweetheart
Roud #173 Strawberry fair
Roud #181 The maid on the shore
Roud #182 Edwin
Roud #183 Marrowbones
Roud #189 The lake of Coolfin
Roud #190 Bold Reynard

[la pagina è stata creata a fine gennaio 2021 pronta ad accogliere tutte le ballate non raccolte da Child nei mesi e anni a venire]