Crea sito

Pace Egging (la questua delle uova nelle isole britanniche)

Read te post in English

L’usanza della questua delle uova in occasione della Pasqua era diffusa non solo in Piemonte (vedi), ma anche nelle Isole Britanniche, i questuanti cantavano nei villaggi per ricevere in cambio cibo (per l’appunto uova, ma anche birra speziata) o denaro e spesso si esibivano in una mummers’ play ossia in una rappresentazione drammatica più simile a una pantomima. I questuanti britannici erano travestiti ed erano ricorrenti i personaggi come Lord Nelson o San Giorgio.
Oggi con “Pace Egg” si intendono le rappresentazioni drammatiche recuperate dalla tradizionale questua delle uova aventi come tema la rinascita: si svolgono ancora in Inghilterra nel Lancashire, Cheshire e nel West Yorkshire.

Ecco come si svolgeva la cerimonia a Midgley (West Yorkshire)
L’uomo dalla faccia annerita è tradizionalmente conosciuto come l’ “Old Tosspot” (il vecchio ubriacone) Altri personaggi includono la “Lady Gay” (la dama allegra), il “Soldier Brave” (il prode soldato) e il “Noble Youth” (e il Nobiluomo). il Old Tosspot indossava una lunga coda di paglia riempita di spilli. L’avrebbe fatta oscillare, come ubriaco, in attesa che qualche malcapitato cercasse di afferrare la coda o venisse colpito da essa, il tutto per scherzare, ma avrebbe anche incoraggiato la gente a gettare delle offerte nel cestino. Quando i questuanti ricavavano abbastanza uova o denaro nel cesto, il gruppo si sarebbe fermato temporaneamente per rappresentare una breve pantomima e per danzare. In genere un membro del pubblico avrebbe dato una ulteriore ricompensa al gruppo, ad esempio un bicchiere di birra se si fosse esibito davanti al pub. Dopo che la pantomima era finita e tutti erano contenti il gruppo si sarebbe spostato in un altra area fino a percorrere l’intero villaggio. Normalmente i questuanti avrebbero attirato un discreto numero di seguaci entro la fine della loro passeggiata, dato che ogni rappresentazione era differente dalla precedente e una continuazione dell’ultima (tratto da qui)

Pace Egging Song

Una Pace Egging song si è tramandata fino ai nostri giorni: i questuanti andavano di notte per le campagne a cantare accompagnandosi con qualche strumento musicale, ma soprattutto ci andavano travestiti. Questa heroes’ calling-in song “is based on a version that Lucy Broadwood received from Heysham, Lancs.” (A. L. Lloyd, note The Watersons, ‘Frost and Fire’)

The McCalmas

E più recentemente Kate Rusby nella sua valorizzazione dei canti tradizionali-rituali dello Yorkshire ha proposto una Pace Egging Song che riprende il testo già cantato dalla famiglia Waterson nell’album Frost and Fire, 1965 (strofe I, II W, III W, IV KR)

Kate Rusby – Life in a Paper 2016

CHORUS
Here’s one two three jolly lads
all in one mind (line)
We have come a pace (1) egging
and we hope you’ll prove kind
And we hope you’ll prove kind
with your eggs and strong beer
And we’ll come no more nigh you
until the next year
I
The first that comes in
is Lord Nelson, you’ll see
With a bunch of blue ribbons
to tie round his knee
And a star on his breast (chest)
like silver does shine
I hope he remembers
it’s pace egging time
II (2)
Well the next that comes in
it is Lord Collingwood (3)
And he’s fought with Lord Nelson 
till he shed his blood
And he’s come from the sea
old England to view
He’s come a pace egging
with the whole of his crew
III
And the last (4) that comes in
is old Tosspot (5), you’ll see
He’s a valiant old man
and in every degree
He’s a valiant old man
and he wears a pigtail (6)
And all his delight is
a-drinking mulled ale
IV
Come ladies and gentlemen,
sit by the fire
Put your hands in your pockets
and give us our desire
Put your hands in your pockets
and treat us all right
If you give nought(7), we’ll take nought
farewell and goodnight
Traduzione italiano di Cattia Salto
CORO
Ci sono 1-2-3 allegri compagni
con un solo intento, (tutti in fila)
di essere venuti per la questua delle uova di pasqua, e speriamo che vi mostrerete generosi,
e speriamo che vi mostrerete generosi,
con le uova e la birra forte
e non ritorneremo più per a visitarvi di notte
fino all’anno prossimo
I
Il primo ad arrivare
è Lord Nelson lo vedete
con una manciata di nastri blu
annodati attorno al ginocchio
e una stella sul petto
che risplende come argento,
spero ricordi
che è il tempo delle uova di pasqua.
II
Quello successivo che procede
è Lord Collingwood
che combattè con Lord Nelson
fino a versare il suo sangue
ed egli viene dal mare
per vedere la vecchia Inghilterra.
E’ venuto per la questua delle uova
con tutto il suo equipaggio al completo
III
Per ultimo viene
il vecchio Tosspot
è un vecchio uomo valoroso
e dabbene
è un vecchio uomo valoroso
e porta il codino
e tutta la sua passione
è bere birra speziata
IV
Venite signore e signori
seduti accanto al fuoco
mettete le mani alle tasche
e dateci quello che volete
mettete le mani alle tasche
e trattateci bene
se non ci darete niente, niente prenderemo, addio e buona notte
Pace-Egging Song. Illustration for Christmas Carols selected and edited by L Edna Walter illustrated by J H Hartley (A&C Black, c 1920).

NOTE
1) pace=  from Middle English “paschal”, corruptions of pasche, the Latin-based medieval word for Easter, here confused with pax=’peace’ (from here) il termine è diffuso nelle zone del Nord dell’isola al posto di Easter 
2) Kate Rusby/ famiglia Waterson
II W
The next that comes in is our Jolly Jack Tar
He sailed with Lord Nelson all through the last war
He’s arrived from the sea, old England to view
And he’s come a pace egging with our jovial crew
3) Lord Collingwood: ammiraglio britannico, famoso per aver preso parte a fianco di Lord Nelson a numerose battaglie durante le guerre napoleoniche.
Nella versione di Kate Rusby la strofa diventa
III W
And he’s come a pace egging with our jovial crew.
Well the next that comes in it is Lord Collingwood
And he fought with Lord Nelson ‘til he shed his blood
He fought with Lord Nelson through sorrow and woe
And I hope you’ll reward him before you do go.
4) Un ulteriore personaggio dalla raccolta della famiglia Waterson è l’old miser Brownbags
IV W
The next that comes in is old miser Brownbags
For fear of her money she wears her old rags
She’s gold and she’s silver all laid up in store
And she’s come a pace egging in hopes to get more
invece Kate Rusby canta
IV KR
Then in comes old miser with all his brown bags
For fear of his money he wears his old rags
So see what you do and mind that all’s right
If we get none we’ll take note farewell and goodbye.
5) letteralmente “vecchio ubriacone” è l’equivalente di una persona sciocca
6) pigtail è il termine colloquiale per indicare i capelli  intrecciati in una o due lunghe code
7) qui manca la strofa delle maledizioni tipica invece delle questue delle uova

Beg Your Leave

Dal repertorio degli Steeleye Span e l’Albion Band, il canto proviene da Overton Village, Sunderland Point, Lancashire come cantato dai questuanti delle uova (i jolly-boys)

Steeleye Span

FONTI
https://terreceltiche.altervista.org/cante-jeuv-nel-basso-piemonte/
http://ontanomagico.altervista.org/equinozio-primavera.htm
http://ontanomagico.altervista.org/sangiorgio.htm
http://mainlynorfolk.info/watersons/songs/paceeggingsong.html
https://afolksongaweek.wordpress.com/2013/03/29/week-84-pace-egging-song/
http://www.timetravel-britain.com/articles/history/pace-egging.shtml
http://mysongbook.de/msb/songs/p/paceeggi.html
http://www.mudcat.org/thread.cfm?threadid=27721
https://en.wikipedia.org/wiki/Egg_tapping
http://www.pace-egg.org.uk/the-script/the-songs/
https://mainlynorfolk.info/guvnor/songs/begyourleave.html

Pubblicato da Cattia Salto

folklorista delle Terre Celtiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.