The Cuckoo’s nest

The cuckoo is a bird that has made its virtue in deception: it does not build its nest because it has devised a system to have its offspring hatched and raised by other birds!
Il cuculo è un uccello che ha fatto dell’inganno la sua virtù: non costruisce il suo nido perchè ha escogitato un sistema per far covare e allevare la sua prole dagli altri uccelli!
The female lays a single egg in each nest from April onwards disguising the eggs so that they resemble those of the “host” species. Just born it gets rid of the other eggs not yet hatched, remaining the only guest. The adoptive parents are deceived by this behavior and feed the cuckoo as if it were their own. In France this behavior of the cuckoo led to the birth of the term “cocu” to indicate a person whose partner is unfaithful. With the same meaning in England the term “cuckold” is used, derived from the French “cocu” plus the pejorative suffix -ald.
La femmina depone un solo uovo in ogni nido da aprile in poi camuffando le uova in modo che assomiglino  a quelle della specie “ospite”. Alla schiusa  il piccolo del cuculo, si sbarazza delle altre uova non ancora schiuse, rimanendo l’unico ospite. I genitori adottivi vengono ingannati da questo comportamento e nutrono il cuculo come se fosse proprio. In Francia questo comportamento del cuculo ha portato alla nascita del termine “cocu” per indicare una persona il cui partner sia infedele. Con il medesimo significato in Inghilterra si usa il termine “cuckold”, derivato dal francese “cocu” più il suffisso peggiorativo -ald.

A favorite subject of folk songs linked to the arrival of spring, the Cuckoo also lends itself to bawdy songs just like this The Cuckoo Nest
Soggetto prediletto dei canti popolari legati all’arrivo della primavera, il Cuculo si presta anche per canzonacce a doppio senso proprio come questa The Cuckoo Nest

HORNPIPE TUNE

First of all the melody, a catchy eighteenth-century hornpipe also named Jack Tar, The Jack Tar, Jacky Tar, The Jacky Tar, The Magpie’s Nest -also scottish country dance
Prima di tutto la melodia, una orecchiabile hornpipe settecentesca intitolata anche Jack Tar, The Jack Tar, Jacky Tar, The Jacky Tar, The Magpie’s Nest -anche scottish country dance.
James Aird’s printing in his Selection of Scotch, English, Irish and Foreign Airs, vol. 1 (1782, pg. 66) includes an interesting fourth strain, not found in other sources. Matt Seattle (1987, 1994) believes the tune to originally have been a Scots Measure in D Minor with the title “Come Ashore Jolly Tar (with) Your Trousers On,” but notes that many versions of this tune exist, with quite substantial variation between them, in major and minor keys (he remarks that the Northumbrian William Vicker’s late 18th century setting is evidently minor, despite the key signature). The title appears in numerous 18th and 19th century dance collections, and made Henry Robson’s list of popular Northumbrian song and dance tunes, which he published c. 1800. (from here)

La stampa di James Aird nella sua Selection of Scotch, English, Irish and Foreign Airs, vol. 1 (1782, pg. 66) include un’interessante quarta varietà, non trovata in altre fonti. Matt Seattle (1987, 1994) crede che il pezzo originale sia stato una misura scozzese in re minore con il titolo “Come Ashore Jolly Tar (with) Your Trousers On,” , ma nota che esistono molte versioni di questa melodia, con variazioni piuttosto sostanziali tra di loro, in tonalità maggiore e minore (sottolinea che l’arrangiamento settecentesco di William Vicker dalla Northumbria è evidentemente in minore, nonostante la chiave). Il titolo appare in numerose collezioni di danza del XVIII e XIX secolo, e nella lista di canzoni e danze popolari della Northumbria di Henry Robson, che ha pubblicato c. 1800.

SCOTTISH VERSION

From the repertoire of Jeannie Robertson widespread also in America (Shirley Collins) it is sung indifferently for a male or female subject. Among the many textual versions I propose this one which is the most popular in the Renaissance Faires.
Dal repertorio di Jeannie Robertson, diffusa anche in America (Shirley Collins) è cantata indifferentemente con il soggetto al femminile o al maschile. Tra le tante versioni testuali si propone questa al femminile che va per la maggiore nelle Renaissance Faires.

The Sirens,


I
There’s a pombush in the garden
where the lads and lasses meet
For it wouldna’ do to do the do
they’re doin’ i’ the street,
The first time that I went there
I was very much impressed
To see the young folks rumplin’
i’ the cuckoo’s nest(1).
CHORUS
It’s hi! the cuckin’ ho! the cuckin’
Hi! the cuckoo’s nest,
Hi! the cuckin’ ho! the cuckin’
Hi! the cuckoo’s nest,
I’ll give any man a shilling
and a bottle of the best

Who’ll rumple up the feathers
of the cuckoo’s nest(2)

II
I met him in the morning
and I had him in the night
He never gone that way before,
he had to do it right
He never would have found it,
he never would have guessed
If I hadn’t shown him where to find
the cuckoo’s nest
III
I showed him where to find it,
I showed him where to go
Through the prickles and the brambles
where the little cuckoos go
From the moment that he found it,
he wouldn’t let me rest
Till he rumpled up the feathers
of the cuckoo’s nest
IV
It was thorny, it was prickled,
it was deathered(3) all around
It was tucked into a corner
where it wasn’t easy found,
I said “Young man you’re plundering(4)”,
he said it wasn’t true
But he left me wi the makins
of a young cuckoo
traduzione italiano di Cattia Salto
I
C’è un cespuglio nel giardino
dove i ragazzi e le ragazze s’incontrano
per poter fare quello che
non potrebbero fare in strada.
La prima volta che ci andai
restai molto impressionata
nel vedere i giovanotti arruffarsi
nel nido del cuculo
CORO
Evviva il canto del cuculo
evviva il nido del cuculo
Evviva il canto del cuculo
evviva il nido del cuculo
darò ad ogni uomo uno scellino
e una bottiglia di quello buono,

a chi arrufferà le piume
del cuculo nel nido

II
Lo incontrai al mattino
e lo ebbi alla sera
non lo aveva mai fatto prima
e ha voluto farlo bene,
non lo avrebbe mai trovato, 
non lo avrebbe mai immaginato,
se non gli avessi mostrato dove trovare
il nido del cuculo
III
Gli mostrai dove trovarlo,
gli mostrai dove andare,
attraverso le spine e i rovi
dove i piccoli cuculi vanno;
dall’istante che lo trovò,
non mi voleva lasciare in pace
finchè non avesse arruffato le piume
nel nido del cuculo
IV
Era spinoso e pizzicava,
mi avvolgeva tutt’intorno
si è nascosto in un angolo
dove non era facile da trovare
dissi “Giovanotto ti sei preso il tuo bottino”
lui disse che non era vero,
ma mi ha lasciato con il fagotto
di un piccolo cuculo

NOTE
1) the cuckoo, however, does not make its own nest because it lays the eggs in the nest of the other birds [il cuculo però non fa il proprio nido perchè depone le uova nel nido degli altri uccelli]
2) in the male versions the phrase becomes [nelle versioni al maschile la frase diventa]: Just to rumple up the feathers of her cuckoo’s nest (and clearly the cuckoo’s nest is a precise anatomical part of the woman ) [e chiaramente il nido del cuculo è una precisa parte anatomica della donna]
3) a typo =feathered; ; in other versions it says [in altre versioni dice]it was compassed all around
4) or you’re blundering, [quindi la ragazza dice “Giovanotto stai facendo un pasticcio!“]

MORRIS DANCE VERSION

lovers-observed-dettaglioThis textual version (probably from Shakespeare time) is a typical amorous contrast in which the man tests to the virtue of a girl, as already observed on other occasions, it is “general proof of fertility ” for marriage purposes. Contrary to the Scottish version the relationship ends not with an inappropriate pregnancy, but with a marriage.
“The context could be a sort of general test, during which the boys and girls, delighting in sex, give proof of their fertility (for matrimonial purposes): once in fact the fertility of the couple was essential to the marriage union and going to catch birds in the bushes was a good excuse. ” (see more)
Questa versione testuale (probabilmente già in giro ai tempi di Shakespeare) è un tipico contrasto amoroso a botta e risposta in cui l’uomo attenta alla virtù della fanciulla, come già osservato in altre occasioni, questo tipo di canti sono una “prova generale di fertilità” a scopo matrimoniale. Contrariamente alla versione scozzese il rapporto si conclude non con una gravidanza inopportuna, ma con un matrimonio.
Il contesto potrebbe essere una sorta di prova generale, durante la quale i ragazzi e le ragazze, dilettandosi con il sesso, danno prova della loro fertilità (a scopo matrimoniale); un tempo infatti la fertilità della coppia era imprescindibile dall’unione matrimoniale e andare a catturare uccelli tra i cespugli era un buon pretesto.” (tratto da qui)

Ashley Hutchins & Friends

The Taming of the Shrew” per Shakespeare’s Globe 2012: I, IV, V, VI, VII: n the Elizabethan theater the female part is interpreted by a man, not really very young here, who drapes a sheet around his hips; “she” and he standing on the table mimic all the hilarious duet !! [nel teatro elisabettiano la parte femminile è interpretata da un uomo, qui non proprio giovanissimo, che si drappeggia un lenzuolo intorno ai fianchi; “lei” e lui in piedi sul tavolo mimano tutto lo spassosissimo duetto!!]


I
As I was a-walking
one morning in May
I met a pretty fair maid
and unto her did say:
“For love I am inclined
and I’ll tell you my mind
That my inclination lies
in your cuckoo’s nest.(1)”
II
“My darling,” said she,
“I am innocent and young,
And I scarcely can believe
your false deluding tongue.
Yet I see it in your eyes
and it fills me with surprise
That your inclination lies
in my cuckoo’s nest.”
Chorus
Some like a girl who is pretty in the face,
And some like a girl who is slender in the waist./ But give me a girl that will wriggle and will twist:
At the bottom of the belly lies
the cuckoo’s nest.

III
“Then my darling,” says he,
“if you see it in my eyes,
Then think of it as fondness
and do not be surprised.
For I love you, my dear,
and I’ll marry you, I swear,
If you let me clap my hand on
your cuckoo’s nest.”
IV
“My darling,” said she,
“I can do no such thing,
For my mother often told me
it was committing sin
My maidenhead to lose
and my sense(1) to be abused.
So have no more to do with(2)
my cuckoo’s nest.”
V(3)
“My darling,” says he,
“it is not committing sin.
But common sense should tell you
it is a pleasing thing,
For you were brought into this world
to increase and do your best
And to help a man to heaven in
your cuckoo’s nest.”
VI
“Then my darling,” says she,
“I cannot you deny,
For you’ve surely won my heart
by the roving of your eye(4).
Yet I see it in your eyes
that your courage is surprised,
So gently lift your hand in
my cuckoo’s nest.”
VII
So this couple they got married
and soon they went to bed
And now this pretty fair maid
has lost her maidenhead.
In a small country cottage
they increase and do their best
And he often claps his hand on
her cuckoo’s nest.
traduzione italiano di Cattia Salto
I
Mentre ero a passeggio
un mattin di Maggio
incontrai una bella fanciulla e
verso di lei  dissi
“Sono fatto per amare e
ti dirò il mio pensiero
che il mio desiderio va 
al tuo nido del cuculo”
II
“Caro mio – disse lei –
sono innocente e giovane
e a mala pena posso credere
alla tua lingua falsa e tentatrice,
eppure lo vedo nei tuoi occhi,
e mi riempie di sorpresa,
che il tuo desiderio vada
al mio nido del cuculo”
CORO
Alcuni amano la ragazza che è graziosa in viso
e altri amano la ragazza che è sottile in vita
ma datemi una ragazza che sappia come dimenarsi:
nella parte inferiore del ventre si trova
il nido del cuculo”

III
“Allora mia cara – dice lui-
se lo vedi nei miei occhi,
pensa a ciò con affetto
e non essere sorpresa
perchè ti amo, mia cara
e ti sposerò, lo giuro,
se mi lascerai mettere  mano nel
nido del cuculo”
IV
“Mio caro – disse lei –
non lo posso proprio fare
perchè mia madre spesso mi ha detto
che è far peccato
perdere la mia verginità
e abusare dei miei sensi,
così non avrai più a che fare con
il mio nido del cuculo”
V
“Mia cara – dice lui –
non è commettere peccato,
ma il senso comune
ti dovrebbe dire che è una cosa piacevole,
perchè siamo venuti in questo mondo
per moltiplicarci e fare del nostro meglio
e per aiutare un uomo a raggiungere il paradiso nel tuo nido del cuculo”
VI
“Allora mio caro -dice lei –
non posso negarmi a te,
perchè di certo hai vinto il mio cuore
con i tuoi occhi assassini,
tuttavia vedo nei tuoi occhi
che il tuo coraggio è rimasto di stucco,
così dolcemente porta la tua mano nel
mio nido del cuculo”
VII
Così questa coppia si sposò
e presto andò a letto
e ora questa bella fanciulla
ha perso la sua verginità
in una piccola casetta di campagna
si moltiplicano e  fanno del loro meglio
e lui spesso mette mano nel
nido del cuculo.

NOTE
1) or sex
2) or “so I’ll thank you not to think upon
3) the fifth stanza of “The Taming of the Shrew” takes up the two final verses of the third stanza: [la V strofa de “The Taming of the Shrew” riprende i due versi finali della III strofa] My darling,” says he, “it is not committing sin, but common sense should tell you it is a pleasing thing, I love you my dear and I’ll marry you, I swear if you let me clap my hand on your cuckoo’s nest.”
4) or “It surely won’t be hard by the rolling of your eye

LINK
https://thesession.org/tunes/6101
https://thesession.org/tunes/2395
https://thesession.org/tunes/6380
https://thesession.org/tunes/11295
http://tunearch.org/wiki/Cuckoo’s_Nest_(4)_(The)
https://mainlynorfolk.info/guvnor/songs/cuckoosnest.html
http://www.biostat.wustl.edu/~erich/music/songs/cuckoos_nest.html
http://sangstories.webs.com/cuckoosnest.htm
http://research.culturalequity.org/get-audio-detailed-recording.do?recordingId=24002

http://www.8notes.com/scores/4092.asp
http://www.horntip.com/mp3/1950s/1956–1962ca_bonnie_and_bawdy_scotch_drinking_songs__ewan_maccoll_(LP)/10_the_cuckoos_nest.htm
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=5714

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.