Crea sito
Terre Celtiche Blog

Cheerily Man

“Cheerily Man”(sea shanty) is equivalent to a series of “shouted” orders with a rhythm, to coordinate the efforts of the crew .. or to squeeze every drop of energy from their muscles !!

Stan Hugill writes in “Shanties from the Seven Seas”: “Cheerily Man—a halyard shanty—is only just faintly removed from singin’-out and is probably the most primitive, and one of the oldest of all these heaving and hauling songs of the sea.” 

Cheerily Man
Stevedores unloading a ship at the end of the 19th century.

This song is usually taken as an example to show African-American musical influences in the creation of the sea shanties. It is the stevedores [“stevedoresˮ] in the ports of the states of South America – but also of the Caribbean islands – who load and unload the goods from the wharf to the ship using the capstan with their songs.
Let’s not forget that there were also white stevedores, mostly sailors temporarily “unemployed” who, between one embarkation and another, preferred to spend the winter in the South Seas working as laborers in ports.

Nella sua versione essenziale il canto marinaresco “Cheerily Man” equivale a una serie di ordini “gridati” con un ritmo, per coordinare gli sforzi della ciurma..  ovvero per spremere ogni goccia d’energia dai muscoli!!

Stan Hugill scrive nella sua “Bibbia”: “Cheerily Man -un halyard shanty dal canto appena accennato – è probabilmente il più primitivo, e uno dei più antichi di tutti questi canti del mare.”

[heaving songs corrispondono ai capstan o pump shanty mentre hauling songs sono i canti per le manovre alle vele)

Stevedores che scaricano una nave alla fine del XIX secolo. Potrebbero esserci stati degli argani a vapore, ma la maggior parte di essi era la forza bruta dell’uomo e della bestia usando corde e carrucole. dalla collezione della Biblioteca del Congresso

Questo shanty è di solito preso come esempio per mostrare le influenze musicali afro-americane nella creazione dei canti marinareschi. Sono gli stivatori [“stevedoresˮ] nei porti degli Stati del Sud dell’America -ma anche delle isole caraibiche- che caricano e scaricano le merci dal pontile alla nave a utilizzare il cabestano con i loro canti.
Non dimentichiamo che c’erano anche moti stivatori bianchi per lo più marinai momentaneamente “disoccupati” che tra un imbarco e l’altro preferivano svernare nei Mari del Sud lavorando come manovalanza nei porti.

Sean Dagher in Assassin’s Creed 4: Black Flag

The text is very similar to that published by Joanna C. Colcord who in “Songs of American Sailor Man” cleans up the text: “the words are too racy to reproduce without considerable editing.

Il testo è molto simile a quello pubblicato da Joanna C. Colcord che in “Songs of American Sailor Man “ripulisce” il canto”: “le parole sono troppo audaci da riprodurre senza modifiche considerevoli“.


I
Oh, Nancy Dawson,
Hi-oh! Cheerly, man!
She rubbed the Bo’sun,
Hi-oh! Cheerly, man!
That was a caution,
Hi-ohCheerly, man, O!
Haulee, Hi-oh, Cheerly, man.

II
Oh, Sally Racket,
Pawned my best jacket,
And sold pawn the ticket,
III
Oh, Kitty Carson,
Jilted (1) the parson,
Married a mason,
IV
Oh, Betsy Baker,
Lived in Long Acre,
Married a Quaker,
V
Oh, Jenny Walker,
Married a hawker,
That was a corker,
VI
Oh, Polly Riddle,
Broke her new fiddle (2),
Right through the middle, 
Traduzione italiana Cattia Salto
I
Oh, Nancy Dawson,
Hi-oh! Svelto, ragazzo!
si fece il Nostromo,
Hi-oh! Svelto, ragazzo!
come avvertimento!
Hi-oh! Svelto, ragazzo!
Alare, Hi-oh! Svelto ragazzo
II
Oh, Sally Racket,
si è impegnata la mia giubba migliore,
e ha venduto il biglietto
III
Oh, Kitty Carson,
abbandonò il parroco,
e sposò un muratore.
IV
Oh, Betsy Baker,
visse a Long Acre,
e sposò un quacchero.
V
Oh, Jenny Walker,
sposò un venditore ambulante,
che era uno fenomeno.
VI
Oh, Polly Riddle,
ruppe il nuovo violino,
proprio nel mezzo.

NOTE
1) jitted= Jilted
2) in traditional songs the violin is not just a musical instrument, but it concerns the sexual act

NOTE
1) jitted= Jilted
2) nelle canzoni tradizionali il violino non è solamente uno strumento musicale, ma riguarda l’atto sessuale

Barbara Brown in Short Sharp Shanties : Sea songs of a Watchet sailor vol I


Haulee, aye yeo Cheerly, man!
??? Cheerly, man!
Haulee, aye yeo, Haulee, aye yeo
Cheerly, man!

Oh to the cathead, aye yeo,
Cheerly, man!

Oh ship the dead, Cheerly, man!
heavy as lead, heavy as lead
Cheerly, man!
Oh Forthy chocks Cheerly, man!
Oh glitter blocks Cheerly, man!
oh on the blocks oh on the blocks
Cheerly, man!
Oh, rouse an’ shake her, Cheerly, man!
oh, shake an’ wake her, Cheerly, man!
Go we’ll make her, Go we’ll make her
Cheerly, man!
Traduzione italiana Italo Ottonello
Ala aye yeo Svelto, ragazzo!
Svelto, ragazzo!
Ala aye yeo, Ala aye yeo
Svelto, ragazzo!
Alla gru di capone,
Svelto, ragazzo
Oh imbarca il carico, Svelto, ragazzo
pesante come piombo, pesante come piombo, 

Svelto, ragazzo
oh 40 passacavi Svelto, ragazzo
oh lucida i i bozzelli Svelto, ragazzo!
oh ai bozzelli, ai bozzelli
Svelto, ragazzo!
oh, metteteci forza e spostatela, Svelto, ragazzo!
oh, spostatela e sollevatela, Svelto, ragazzo!
dai, che la sistemeremo, dai, che la sistemeremo
Svelto, ragazzo!

LINK
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=129532
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=27618
http://www.jsward.com/shanty/cheerily_man/index.html
http://www.jsward.com/shanty/cheerily_man/colcord.html

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog. Ha iniziato a divulgare i suoi studi e ricerche sulla musica, le danze e le tradizioni d'Europa nel web, dapprima in maniera sporadica e poi sempre più sistematicamente sul finire del anni 90 tramite il sito dell'associazione L'ontano [ontanomagico.altervista.org]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.