Crea sito
Terre Celtiche Blog

A Long Time Ago/Noah’s Ark Shanty/In Frisco Bay

A Long Time Ago is a refrain that recurs in many sea shanties: we find it under the title of Noah’s Ark Shanty and In Frisco Bay, but also with A Hundred Years ago.
The versions are many and it is therefore difficult to classify.
A Long Time Ago is one of the shanties with the greatest number of variations. Old sailors can remember such different versions as “There were two Ships in Callao Bay”, “Noah built this Wonderful Ark” and “A Hundred Years is a Very Long Time”, but they were all the same song originally. ” (from shippingwondersoftheworld.com)

A Long Time Ago è un refrain che ricorre in molte sea shanty: lo troviamo sotto il titolo di Noah’s Ark Shanty e di In Frisco Bay, ma anche con A Hundred Years ago. Le versioni di questa “famiglia” di shanty sono tantissime ed è perciò ardua una classificazione.
“A Long Time Ago è una delle shanties con il maggior numero di varianti. I vecchi marinai ricorderanno così tante diverse versioni come “There were two Ships in Callao Bay”, “Noah built this Wonderful Ark” and “A Hundred Years is a Very Long Time”, ma all’inizio erano tutte la stessa canzone.”

Varie versioni cantate da Hulton Clint dagli esempi di Stan Hugill
Three ships lay in New York Bay

RIFERIMENTI
The Chanty Man Sings (words only)(p18),
Roll and Go(p20-2),
American Sea Songs and Chanteys(p48),
Songs of American Sailormen(p65-7),
Shantymen & Shantyboys(p37-43),
Chanteying Aboard American Ships(p60-3),
The Folk Songs of North America(p55),
An American Sailor’s Treasury(p54-5),
Songs of the Sailor and Lumberman(VI)(p37-43),
The Way Of The Ship(p126-7),
Shanties from the Seven Seas(VII)(p88-94),
Shanties from the Seven Seas (complete)(VII)(p97-104),
The Seven Seas Shanty Book(p41),
Songs of the Sea & Sailors’ Chanteys(p243)

A Long Time Ago/Noah’s Ark Shanty/In Frisco Bay

Roud 318 ; Ballad Index Doe037 ; VWML GG/1/14/887 ; Mudcat 34826 ; trad.]

Molto popolare un tempo sulle navi non altrettanto nel Folk Revival.

Seán Dagher esegue la versione tripartita con tre refrain
1) To me way hey hey, ya!
2) A long time ago!
3) Twas long time and a very long time
A long time ago!

Old Noah of old, he commanded an Ark,
To me way hey hey, ya!
His cargo was animals out for a lark.
A long time ago!
Twas long time and a very long time
A long time ago!

They filled the Ark’s seams with oakum andm pitch,
Her sails were badly in need of a stitch.
Her bow was bluff and the counter was round,
Her knees were thin and her timbers unsound.
Her fo’c’sle was low and her starn was too high,
The hold for the animals never was dry.
Her pumps they were jammed and her fores’ls were torn
The crew looked bedraggled and sad and forlorn.
He boarded the animals two of each kind,
Birds, snakes and jiggy-bugs, he didn’t mind.
Old Noah he then drove the gang-plank in,
To me way hey hey, ya!
The song it can end and the voyage begin.
A long time ago!

Noè il patriarca comandava un Arca
a me, hey, hey-oh
Il suo carico erano animali fuori per divertirsi
tanto tempo fa
Tanto tempo è un tempo molto lungo
Tanto tempo fa

Riempirono le giunture dell’Arca con quercia e pece,
Le vele avevano un disperato bisogno di cuciture.
La prua era finta e il bancone era rotondo,
i braccioli erano sottili e le travi deboli.
Il castello di prua era basso e la poppa troppo alta,
La stiva per gli animali non è mai stata asciutta.
Le pompe erano inceppate e le vele di trinchetto erano strappate
L’equipaggio sembrava mal ridotto, triste e misero.
Prese a bordo gli animali due di ogni tipo,
Uccelli, serpenti e insetti saltellanti, non gli importava.
Poi il vecchio Noè ritirò la passerella,
A me hey, hey-oh
La canzone è alla fine e il viaggio comincia.
Tanto tempo fa!

Una versione umoristica che è simile ad una filastrocca per bambini.
Scrive Paul Adam “”(This shanty) is interesting because (a) as an aetiological work song it is probably unique in the English Tradition (and) (b) it was collected by the greatest of the folk song collectors, Cecil Sharp on the 3rd June,
1914 from Capt. Hole, of Watchet, Somerset (the famous Watchet sailor!)
” (cf)
Così il marinaio ci spiega il motivo per cui il naso del cane è sempre freddo

In Frisco Bay there were three ships
To me way, hey, hey-oh
In Frisco Bay there were three ships
A long time ago
And one of them ships was Noah’s old ark
All covered all o’er wi’ hickory bark.
Noah took two animals of each kind
Noah took two animals of each kind.
The bull and the cow they started to row
The bull and the cow they started to row.
“Right,” said Noah with a flick of his whip
“Stop on this row or tha’ll scuttle the ship”.
But the bull struck his horn through the side of the ark
And the little black dog he started to bark.
So Noah took the dog, shoved its nose up the hole
And ever since then dogs’ nose has been cold.
It’s a long, long time and a very long time
To me way, hey, hey-oh
A long, long time and a very long time
A long time ago

Nella Baia di Frisco c’erano tre navi
a me, hey, hey-oh
Nella Baia di Frisco c’erano tre navi
tanto tempo fa
e una di queste navi era a vecchia arca di Noè
tutta ricoperta con tavole di noce americano
Noè prese due animali di ogni specie
Noè prese due animali di ogni specie
Il toro e la mucca iniziarono a remare
il toro e la mucca iniziarono a remare.
“Ok- disse Noè con una frusta in mano-
smettete di remare o affonderete la nave”.
Ma il toro incornò il fianco della nave
e il cagnolino nero iniziò ad abbaiare.
Così Noè prese il cane e gli spinse il naso nel buco
e da allora il naso del cane è diventato freddo.
E’ tanto, tanto tempo fa molto tempo fa,
a me, hey, hey-oh
tanto e molto tempo fa
tanto tempo fa

LINK
https://mainlynorfolk.info/cyril.tawney/songs/noahsarkshanty.html

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog. Ha iniziato a divulgare i suoi studi e ricerche sulla musica, le danze e le tradizioni d'Europa nel web, dapprima in maniera sporadica e poi sempre più sistematicamente sul finire del anni 90 tramite il sito dell'associazione L'ontano [ontanomagico.altervista.org]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.