Crea sito
Terre Celtiche Blog

Haul on the Bowline (Ala la Bolina)

Haul on the Bowline

Haul on the Bowline [in italiano ala la bolina] è una canzone marinaresca (sea shanty) utilizzata nelle manovre di “Short-drag” o  “Short-haul”.

“Hale the bowelyne!ˮ era un termine utilizzato nel Medioevo per manovrare la bolina cioè una fune non più in uso nelle navi a vele quadre dell’800. Il termine potrebbe essere rimasto per analogia nell’azione cioè tirare con forza una cima (per i terricoli una corda/fune) orizzontalmente o verticalmente. Oppure il termine potrebbe essere sopravvissuto solo per la sua sonorità come un termine o una frase fatta di cui si è perso il contesto originario.
“Alare la bolina” è quando si tira verso prora il lato verticale sopra vento delle vele quadre, in modo che prendano il vento il meglio possibile, così l’andatura di bolina, nella navigazione a vela, è la rotta di una nave che naviga stringendo al massimo possibile il vento.

UN CANTO D’EPOCA TUDOR?

Gli studiosi vogliono far risalire il brano all’epoca di Enrico VIII proprio perchè l’importanza della cima di bolina è venuta a diminuire con l’evoluzione del galeone nel vascello e l’introduzione delle vele di straglio (o di strallo) (in inglese staysails)

A. L. Lloyd writes in his Folk Song in England that the shanty may also be so old ‘because the words ‘Hail out the Bollene’ occur – but as a command, not a shanty – in the Compaynt of Scotland (1549)’ but claims that ‘There are no firm grounds for imagining that the shanty rose earlier than the nineteenth century’ and that it is more likely based on the Irish air ‘Savourneen Deelish’.

Regardless, It’s catchy, work-paced tune meant that it was sung right up until the final days of sail, though it was applied to other more modern sailing ropes.
The pulling of the rope came on the ‘haul’ at the end of each verse.

AL Lloyd scrive in “Folk Song in England” che la shanty potrebbe anche essere così vecchia “perché le parole” Ala la bolina “ricorrono – ma come comando, non come una shanty – nel Compaynt of Scotland (1549)” tuttavia afferma che “Non ci sono motivi concreti per immaginare che la shanty sia nata prima del diciannovesimo secolo” e che sia più probabilmente basata sull’aria irlandese “Savourneen Deelish”.
Indipendentemente da ciò, è una melodia orecchiabile e dal ritmo di lavoro che significa che è stata cantata fino agli ultimi giorni di navigazione, anche se è stata applicata ad altre corde da vela più moderne. La cima è tirata su “haul” alla fine di ogni verso. (tradotto da qui)

A. L. Lloyd
Assassin’s Creed III

Bob Neuwirth in Rogue’s Gallery: Pirate Ballads, Sea Songs, and Chanteys, ANTI– 2006 interessante l’aggiunta ritmica e la melodia del violino
Seán Dagher & La Nef in Sea Songs & Shanties 2017

Haul on the bowline (1),
homeward we are goin’
Haul on the bowline, the bowline Haul!
.. before she start (the -bully- ship she is) a-rollin’
.. the captain (2) is a-growlin,
.. so early in the morning
.. to Bristol (to London) we are going
..Kitty is my darlin’
..Kitty lives in (comes from) Liverpool,
..Liverpool’s a fine town
..so early in the morning
..It’s far cry to payday

ala la bolina,
che a casa stiamo andando,
ala la bolina, la bolina ala!
(prima che) che la nave sta rollando,
che il capitano sta brontolando,
già di buon mattino,
che a Bristol stiamo andando,
Kitty è il mio tesoro
e vive a Liverpool,
Liverpool è una bella città
di mattino presto
è lontano l’annuncio del giorno di paga.
[traduzione italiana Cattia Salto]

NOTE

  1. Per bolina si intende una fune fissata lungo un fianco verticale della vela che, tirata verso prora, ne aumenta l’apertura. Nonostante questo genere di manovre volanti siano cadute in disuso, da esse prende il nome l’andatura di bolina, che consiste nel procedere in una direzione che forma un angolo minore di 90° rispetto a quella del vento; a seconda dell’ampiezza di questo angolo essa può essere bolina larga, bolina o bolina stretta. VENERUSO, Arte marinaresca e tecnica navale cit., pp. 165, 171.
    L’equivalente è diventata la foresheet (la scotta). Bisognava tirare forte una sola volta alla fine del ritornello
  2. old man, skipper, chief mate

Altre strofe con termini nautici più specifici sono:

… the wind it is a-howlin’
… the fore and maintop bowlin’
… the main-topgallant bowlin’

che il vento sta soffiando,
la bolina di gabbia e di parrocchetto, 
la bolina di gran velaccio

LA VERSIONE DI JOHN SHORT

Nel progetto Short Sharp Shanties il brano è abbinato in un set: Haul on the Bowline / Paddy Doyle / Johnnie Bowker
Keith Kendrick, Jim Mageean, Tom Brown in Short Sharp Shanties : Sea songs of a Watchet sailor vol 2

Scrivono i curatori del progetto (qui)

Haul on the Bowline, in its more common form, was a widespread and popular short-haul and sweating-up shanty. In Short’s version, which Hugill cites as a capstan version, the structure is different. In fact, Short gave it to Sharp as a hauling shanty, not a capstan shanty.
Hugill does cover his back by saying that this form could also be used for hauling although he disagrees with Shorts distribution of verse and chorus when it was used for hauling! Perhaps what we have here is an early version, before the shanty settled down into distinct capstan and, more popularly, hauling versions such as those Hugill was familiar with.
Notwithstanding, we fall back on Stan again for text: Short only supplied the introduction, one verse and chorus, so the additional verses are adapted from Hugill.

Haul on the Bowline, nella sua forma più comune, era una baracca diffusa e popolare per lo short-haul (1) e per sweating-up (2) shanty. Nella versione di Short, che Hugill cita per il cabestano (3), la struttura è diversa. In effetti, Short lo diede a Sharp come hauling shanty (4), non come capstan shanty.
Hugill rimedia dicendo che questa forma potrebbe essere usata anche gli alaggi, anche se non è d’accordo con la distribuzione di Short dei versi e ritornello quando il canto si usava per gli alaggi! Forse quello che abbiamo qui è una versione precedente, prima che la baracca si assestasse come cabestano e, più comunemente, le versioni per gli alaggi come quelle che Hugill conosceva.
Nonostante ciò, ricorriamo di nuovo a Stan per il testo: Short ha fornito solo l’introduzione, una strofa e il ritornello, quindi i versi aggiuntivi sono adattati da Hugill.

NOTE
1) Short haul o short drag shanties (manovra di velacci e controvelaccio).
2) Sweating-up, fore-sheet o bowline shanties (per bordare, ovvero orientare le vele tramite apposite cime)
3) Argano ad asse verticale
4) Hauling shanty: azioni sul cordame per issare, ammainare o orientare le vele oppure, nel caso dei bunt shanty, sollevarle e agganciarle ai pennoni.

I PARTE: Keith Kendrick
I
Haul on the bowline, Kitty you are my darlin’
Haul on the bowline, the bowline Haul!
Because she had a fore top,
fore and main and bowline;
Haul on the bowline, the bowline Haul!
Because she had a main top,
main and mizen to bowline;
Haul on the bowline, the bowline Haul!
CHORUS
Haul on the bowline, the bowline Haul!

Haul on the bowline,
Kitty you are my darlin’
Haul on the bowline, the bowline Haul!

II
Ten thousand miles to go boys,
hauling on the bowline
Ten thousand miles then back again
and hauling on the bowline
III
A mains’l and a topsail, t’gallant, and a royal,
a topsail, t’gallant, boys, the royal, and the skys’l o (1)
IV
We’ll take this yard way up aloft and hang her on a tree oh
Haul and break your backs and spread away then free oh

II PARTE Jim Mageean [vedere Paddy Doyle]
To me Way-ay-ay yah!
We’ll pay Paddy Doyle for his boots!
We’ll all drink brandy and gin!
We’ll all shave under the chin!
The dirty ol’ man’s on the poop!
We’ll all throw shit onthe cook

III PARTE Tom Brown [vedere Johnny Boker]
Oh! Do, my Johnny Bo(w)ker,
Come rock and roll me over.
Do, my Johnny Bo(w)ker, do

traduzione italiana Cattia Salto
I
Ala la bolina, Kitty sei il mio tesoro,
ala la bolina, la bolina ala!
Perchè ha un albero di parrocchetto,
con la bolina di gabbia e di parrocchetto
ala la bolina, la bolina ala!
Perchè ha un albero maestro
con la bolina di gabbia e di mezzana
ala la bolina, la bolina ala!
CORO
ala la bolina, la bolina ala!
ala la bolina,
Kitty sei il mio tesoro,
ala la bolina, la bolina ala!

II
10 mila miglia da fare raga,
e alare la bolina
10 mila miglia poi per ritornare
e alare la bolina
III
Vela di maestra, di gabbia, velaccio, controvelaccio
vele di gabbia, velaccio, raga, controvelaccio e dicontro
IV
Porteremo questo pennone su in alto e l’appendiamo all’albero
Alate e spaccatevi la schiena e poi sparpagliatevi liberi oh

NOTE trascrizione di Haul on the Bowline all’ascolto, corretta e supervisionata da Hulton Clint
1) e voilà un bel ripasso dell’ordine delle vele. I nomi dei vari ordini di vele, a partire dalla coperta, sono: 1° Trevi (courses); 2° Gabbie (tops); 3° Velacci (topgallants); 4° Contro (royals); 5° Dicontro o decontro (skysails).

Hawl the Bowline: Hulton Clint

I video di Hulton Clint nel suo”Shanties from the Seven Seas” project per le due versioni (nella prima si fa in tre)

hauling version
capstan version

FONTI
https://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/haulonthebowline.html
https://www.fresnostate.edu/folklore/ballads/Doe009b.html
https://www.umbermusic.co.uk/SSSnotes.htm#bowline%20set
http://www.ammiraglia88.it/SEZIONE_NORMALE/PAGINE_SITO/velieri.html
http://mudcat.org/@displaysong.cfm?SongID=2539
http://thejovialcrew.com/?page_id=667
https://www.youtube.com/user/hultonclint

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog. Ha iniziato a divulgare i suoi studi e ricerche sulla musica, le danze e le tradizioni d'Europa nel web, dapprima in maniera sporadica e poi sempre più sistematicamente sul finire del anni 90 tramite il sito dell'associazione L'ontano [ontanomagico.altervista.org]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.