Crea sito
Terre Celtiche Blog

National Gallery di Dublino: quarta tappa

La visita alla National Gallery della “Dublino dei dublinesi” sarà a puntate, dedicata a coloro che a Dublino ci vivono e possono visitare un’ala per volta (l’ingresso è a gratis) o a quelli che, turisti a Dublino, vogliono farsi il loro personal tour.

ingresso da Merrion Square

Primo piano (nella mappa segnato come livello 3)
Milltown Wing
stanze 37-43 (1600 -1700)

Il modo più diretto per raggiungere questo livello è tramite l’ascensore per portatori di handicap dall’ingresso di Merrion Square si trova nell’atrio dell’ingresso sulla sinistra prima del Cortile. All’uscita dell’ascensore tenendo sempre la vostra sinistra avrete l’ingresso della stanza 37 proprio di fronte. Oppure se entrate nel Cortile e lo attraversate tutto raggiungete il blocco ascensori che vi porterà a un piccolo corridoio da cui entrare nella stanza 41

Il terzo livello della National Gallery è dedicato all’arte europea, prima della ristrutturazione la distribuzione nelle sale seguiva il criterio della collezione: francese, italiana, tedesca, fiamminga, olandese, britannica. Adesso invece le opere sono raggruppate per periodo storico e oggi proseguiremo la visita nella Milltown Wing.

Pronti a iniziare il tour con me?
Quarta tappa alla National Gallery di Dublino: esploriamo il piano superiore della Milltown Wing dove sono raccolti i quadri dell’Arte europea che vanno dal 1600 al 1700 (stanza 37-43).
Come nel livello inferiore troviamo le porte in quercia e noce del senese Carlo Cambi, qui le stanze sono però per lo più cubiche e ricevono la luce dai lucernari del soffitto (che dopo la recente ristrutturazione sono diventati dei sofisticati sistemi di controllo ambientale).

Io mi soffermerei sul dipinto di Pieter Brueghel il Giovane “Matrimonio Contadino” 1620 olio su tavola

E’ facile confondere i dipinti suoi rispetto a quelli del padre (stessi paesaggi e soggetti) e la festa di nozze è peraltro un tema “di genere” per i Brueghel con il ballo dei contadini in primo piano. Brueghel il Giovane ha eseguito diverse copie e varianti dello stesso soggetto a volte ambientato all’aperto, o in una taverna o in una casa contadina. Le caratteristiche comuni di queste rappresentazioni sono: il consumo una grande quantità di birra, la presenza di due suonatori di cornamusa, la stessa sposa in carne con capelli sciolti e corona sul capo che indossa un accollato abito scuro e tiene le mani giunte e lo sguardo basso. Dietro alla sposa è sempre disegnata una rozza tenda monocolore legata con una semplice corda o tra due alberi o appesa alla parete. In alcuni dipinti la sposa danza presumibilmente con lo sposo. Molte coppie amoreggiano in pose lascive.

https://www.nationalgallery.ie/visit-us/audio-guides/upper-milltown-wing

NATIONAL GALLERY OF IRELAND

Ingresso gratuito, comprese le guide audio tranne le mostre temporanee che sono a pagamento.
https://www.nationalgallery.ie/visit-us/opening-hours
Per farvi il vostro tour personale potranno esservi utili i virtual tours nel sito o gli overcrossing tour cioè i percorsi a tema

Milltown Wing

STANZA 37

Rembrandt Il riposo dalla fuga in Egitto 1647

Tra i soli nove paesaggi dipinti dall’artista olandese questo è l’unico notturno. La sacra famiglia trascorre la notte in un’oasi del deserto che nella trasfigurazione pittorica è un bosco selvaggio e tenebroso con due sorgenti luminose quella calda del fuocherello acceso davanti all’antro dell’accampamento e quella argentea della luna che squarcia le nubi. La Sacra Famiglia è rappresentata come una famiglia di gitani in viaggio, uno stravolgimento iconografico che si era fatto strada in pittura già a partire dal Cinquecento.

STANZA 38

Johannes Vermeer Donna che scrive una lettera alla presenza della domestica 1670.

Un pittore olandese che ha prodotto solo 34 opere ed era quasi sconosciuto fino al XIX secolo.
I suoi caratteri distintivi sono: uso del pointilléche consiste nella stesura del colore mediante pennellate piccole e ravvicinate, come puntini di colore trasparente e vivido bagnato su bagnato, il che rende i contorni sfuocati. Uso della camera oscura per tracciare il contorno delle persone e degli oggetti del quadro. Uso del colore in gradazione
Vermeer spiegato da Federico Zeri: https://www.youtube.com/watch?v=2oLS7lH-LLE
https://artenet.it/vermeer-tecnica/
https://artsandculture.google.com/story/swJic1CvclLaLA?hl=it

The Dubliners’ Dublin itinerario cultural-turistico per la Dublino di ieri e di oggi scritto da Cattia Salto per Terre Celtiche Blog
SOMMARIO

INIZIA con
Prima Tappa
Seconda Tappa
Terza tappa
Quarta Tappa
Quinta Tappa

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog. Ha iniziato a divulgare i suoi studi e ricerche sulla musica, le danze e le tradizioni d'Europa nel web, dapprima in maniera sporadica e poi sempre più sistematicamente sul finire del anni 90 tramite il sito dell'associazione L'ontano [ontanomagico.altervista.org]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.