LEEZIE LINDSAY

Anche con il titolo di Lizzie o Lizie Lindsay la ballata scozzese ha come tema quello del travestimento con fuga d’amore: la storia sembra una fiaba, e narra di un giovane e ricco highlander che si finge un povero montanaro, per ottenere l’amore incondizionato di una ragazza-bene di Edimburgo.

LA FIABA

leeziePer leggere la ballata in versione fiaba (nel progetto Bringing Yesterday’s Classics to Today’s Children qui).

La storia si può riassumere così: Donald MacDonald erede di una ricca tenuta nel Nord della Scozia, si reca a Edimburgo per prendere moglie. Si innamora di Leezie Lindsay e si presenta in occasione di un ballo mondano, con un semplice abito tradizionale scozzese (tartan e kilt) dicendo di essere di umili origini (la madre lo aveva avvertito di non rivelare la sua ricchezza). Ovviamente i genitori di lei lo vorrebbero scacciare in malo modo, ma la fanciulla rimane affascinata dai modi e dalla bellezza del giovane montanaro. Così fugge con lui.
Arrivano in una casupola, un semplice rifugio di pastori, e il Lord finge di essere il figlio della vecchia donna che li accoglie. Al risveglio la fanciulla è chiamata per aiutare la donna nella mungitura, ma lei si dispiace di non essere in grado di farlo. Solo allora Donald le mostra tutte le terre di cui è proprietario!

PRENDERE UN BUON PARTITO

Un tempo le donne possedevano solo la dote (che spesso stava tutta in un baule) come proprietà, così Il loro futuro benessere e quello dei figli dipendeva dalla loro scelta di un buon partito. La fanciulla ha seguito la voce dell’intuito e ha capito cosa era giusto fare per lei, ha saputo scegliere per un buon marito.

La prima versione in stampa è nello Scots Musical Museum (1796), un frammento scritto da Robert Burns  (vedi). Il professor Child riporta ben sette versioni della ballata classificandola al numero 226, tuttavia la versione che è diventata lo “standard” nei circuiti dei folk club è quella attribuita a Robert Allan di Kilbarchan (1777-1841): egli riprende il frammento di Robert Burns lo trasforma in ritornello e scrive quattro nuove strofe. La popolarità del brano è dovuta certamente alla bellezza della melodia (etichettata da Burns come una “old highland melody”)
Nelle note al SMM leggiamo: The surname Lindsay has strong connections with the south-west of Scotland and the song probably reflects the awareness of north-south divide across Scotland which industrialism was beginning to create.

LA VERSIONE DEL CLAN MACDONALD

In questa versione la ragazza decide di seguire il montanaro solo quando lui si rivela essere il Lord delle Isole
ASCOLTA The Fureys Finbar e Eddie Furey


CHORUS
would ye gang tae the Hielands Leezie(1) Lindsay/ would ye gang tae the Hielands wi’ me/ would ye gang tae the Hielands Leezie Lindsay
my bride(2) and my darling tae be
I
To gang to the Hielands wi’ you, sir.
I dinna ken how that may be;
For I ken nae the land that ye live in,
Nor ken I the lad I’m gaun wi'(3)
II
O, Leezie, lass, ye maun ken little,
If sae be ye dinna ken me;
For my name is Lord Ronald MacDonald
A chieftain o’ high degree.
III
“Oh, if ye’re the Laird of MacDonald,
A great ane I ken ye maun be;
But how can a chieftain sae mighty
Think o’ a puir lassie l
ike me?”
IV
She has kilted her coats o’ green satin.
She has kilted them up tae her knee,
And she’s aff wi’ Lord Ronald MacDonald,
His bride and his darling tae be.
TRADUZIONE  DI CATTIA SALTO
CORO
Verresti nelle Highlands Leezie (1) Lindsay,
verresti nelle Highlands con me?
Verresti nelle Highlands Leesie Lindsay,
per essere la mia amata sposa?
I
“Che io venga sulle Montagne con voi, signore, non vedo come sia possibile
perchè non conosco le terre dove dite di vivere e nemmeno chi siete (3)”
II
“O Leezie,  credo che conosciate ben poco se dite di non conoscermi;
perchè mi chiamo Lord Ronald MacDonald e sono un capo di nobile discendenza.”
III
“Se siete Lord MacDonald, dovete essere di alto lignaggio ma come può un capo di tal levatura, interessarsi a una povera ragazza al par mio?
IV
Ha indossato le sue vesti di raso verde
e se l’è tirate su fino alle ginocchia
ed è andata via con Lord Ronald MacDonald
per essere la sua amata sposa.

NOTE
1) sia diminutivo di Elisabetta (Lizzie) che vezzeggiativo leazie per graziosa
2) scritto anche come pride nel senso di “mio vanto”
3) i versi di Robert Allan dicono invece
For I ken nae the road I am gaeing,
Nor yet wha I’m gaun wi’

LA VERSIONE DEL CLAN CAMPBELL

ASCOLTA The Corries


Chorus
Will ye gang tae the heilands Leezie Lindsay/ will ye gang tae the heilands wi me/ will ye gang tae the heilands Leezie Lindsay/ My bride and my darling to be
I.
Tae gang tae the heilands wi you sir
I dinnae ken how that maun be
at leaving the green glens and woodlands
and streams of my ain country
II.
Oh I’ll show the red deer a roaming
on mountains where waves the tall pine
and as far as the bound of the red deer
ilk moorland and mountiain is mine
III.
A thousand claymores I can muster
ilk blade and its bearer the same
and when their chieftain they rally
the gallant Argyll is my name
IV.
There’s dancing and joy in the heilands
there’s piping and gladness and glee
for Argyll has brought hame Leezie Lindsay
his bride and his darling tae be
TRADUZIONE DI CATTIA SALTO
CORO
“Verresti nelle Highlands Leezie Lindsay,
verresti nelle Highlands con me?
Verresti nelle Highlands Leesie Lindsay,
per essere la mia amata sposa?”
I
“Che io venga sulle montagne con voi, signore, non vedo come sia possibile
e lasciare le verdi vallette e le terre boscose
e i corsi d’acqua del mio paese.”
II
Ti mostrerò i rossi cervi che pascolano sulle montagne dove si erge in alto il pino e fin dove saltellano i rossi cervi, dalla brughiera alla montagna è tutto mio.
III
Posso radunare un centinaio di spade,
per ogni lama il suo portatore
e quando con il loro capo si radunano,
mi chiamano il valoroso Argyll (1).”
IV
C’è danza e allegria nelle Highlands,
ci sono cornamuse e letizia e gioia,
perchè Argyll ha portato a casa Leezie Lindsay,
che sarà la sua amata sposa.

NOTE
1) Argyle è un paese ma anche il vecchio titolo di uno dei capi del clan Cambell, acerrimi nemici del Clan MacDonald

Una riscrittura del testo è stata fatta da Eddi Reader, la nota cantante scozzese interprete di molte canzoni di Robert Burns la quale ha modernizzato la storia mantenendo il ritornello e la melodia.

ASCOLTA Eddi Reader per il Transatlantic Sessions 5 

Testo di Eddi Reader
I
oh the lights in this city are like diamonds
the street lamps, the signs and the cars
though it’s bright in the city what are diamonds?
when they’re turning out all of our stars
CHORUS
would ye gang tae the Hielands Leezie Lindsay/ would ye gang tae the Hielands wi’ me/ would ye gang tae the Hielands Leezie Lindsay/ my pride and my darling to be
II
it’s so loud in this town Leezie Lindsay
the worry and the working and the noise
now we cannae hear the birds when they’re singing
and the river is losing it’s voice
III
when you are beside me Leezie Lindsay
I’m not afraid to be alone
we can live anywhere that we chose to
when I’m with you I know that I’m home
TRADUZIONE DI CATTIA SALTO
I
Oh le luci della città sembrano diamanti,
i lampioni, le insegne e le auto,
anche se luccicano che cosa sono i diamanti della città,
quando nascondono tutte le nostre stelle?
CORO
Verresti nelle Highlands Leezie Lindsay,
verresti nelle Highlands con me?
Se verrai nelle Highlands Leesie Lindsay,
sarai il mio orgoglio e il mio amore
II
Sono così forti in questa città Leezie Lindsay
i problemi, il lavoro e il rumore,
ora non riusciamo a sentire gli uccelli quando cantano
e il fiume ha perso la sua voce.
III
Quando mi sei accanto Leezie Lindsay
non ho paura di stare solo,
possiamo vivere ovunque vogliamo,
perchè quando sono con te mi sento a casa

FONTI
http://www.burnsscotland.com/items/v/volume-v,-song-434,-page-446-leezie-lindsay.aspx
http://71.174.62.16/Demo/LongerHarvest?Text=ChildRef_226 http://www.eddireader.net/tracks/erLL.htm http://www.darachweb.net/SongLyrics/LeezieLindsay.html http://www.rampantscotland.com/songs/blsongs_lindsay.htm

http://www.mudcat.org/thread.cfm?threadid=19944

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*