The Hounds Of Winter

On more than one occasion Sting reiterated that the season most congenial to him is winter, so in The Hounds of Winter he is an abandoned lover who recalls the past and abandons himself to the gloom of the season.
[In più di un’occasione Sting ha ribadito che la stagione a lui più congeniale è l’inverno, così in The Hounds of Winter (in italiano I segugi dell’Inverno) è un amante abbandonato che richiama il passato e si abbandona alla cupezza della stagione ]
Sting in “Mercury Falling” 1996

If On A Winters Night 2009: a revisited version played with the acoustic guitar and double bass, but also the typical instruments of the Celtic tradition

[una versione rivisitata suonata con la chitarra acustica e contrabbasso, ma anche gli strumenti tipici della tradizione celtica]


I
Mercury falling (1)
I rise from my bed
Collect my thoughts together
I have to hold my head
It seems that she’s gone
And somehow I am pinned by
The hounds of winter  (3)
Howling in the wind
II
I walk through the day
My coat around my ears
I look for my companion
I have to dry my tears
It seems that she’s gone
Leaving me too soon
I’m as dark as December
I’m as cold as the man in the moon
Chorus
I still see her face
As beautiful as day
It’s easy to remember
Remember my love that way
All I hear is that lonesome sound
The hounds of winter
They follow me down (6)
III
I can’t make up the fire
The way that she could
I spend all my days
In the search for dry wood
Board all the windows
and close the front door
I can’t believe
she won’t be here anymore
IV
A season for joy
A season for sorrow
Where she’s gone
I will surely, surely follow
She brightened my day
She warmed the coldest night
The hounds of winter
They got me in their sights
Traduzione in italiano Cattia Salto
I
Il mercurio è in picchiata (1)
mi alzo dal letto
e raduno tutti i miei pensieri,
con la testa tra le mani (2).
Sembra che lei se ne sia andata
e chissà come sono attaccato
dai segugi dell’inverno (3)
che ululano nel vento
II
Rivivo quel giorno
con il bavero alzato (4),
cerco la mia compagna,
mi devo asciugare le lacrime.
Sembra che lei se ne sia andata,
lasciandomi troppo presto,
sono cupo come Dicembre
sono freddo come l’uomo nella Luna
Coro
Vedo ancora il suo viso
bello come il sole (5).
E’ facile ricordare,
ricordare il mio amore così.
Tutto ciò che sento è quel suono solitario,
i segugi dell’inverno
che mi inseguono (6).
III
Non riesco ad accendere il fuoco
come faceva lei,
passo i giorni
in cerca di legna asciutta.
Sbarro tutte le finestre
e chiudo la porta principale.
Non posso credere
che lei non sia più qui
IV
Una stagione per la gioia,
una stagione per il dolore
ovunque sia andata
di sicuro, di sicuro la seguirò.
Lei illumina il mio giorno,
riscalda le notti più fredde.
I segugi dell’inverno
mi tengono d’occhio.

NOTE
1) “There are so many references attached to mercury. I mean, it’s a metal, it’s a liquid, it’s an element, it’s a god, it’s a planet. It’s an idea – ‘mercurial,’ I think, is a valuable description. I use the phrase initially very literally. You know, it’s getting cold, the thermometer’s falling. And then I use it symbolically at the end. I love the phrase. It’s very resonant, full of so many things.(Sting from here)
[Ci sono così tanti riferimenti collegati al mercurio. Voglio dire, è un metallo, è un liquido, è un elemento, è un dio, è un pianeta. È un’idea – ‘mercuriale’, penso, è una descrizione preziosa. Uso la frase inizialmente in modo molto letterale. Sai, si sta facendo freddo, il termometro sta cadendo. E poi lo uso simbolicamente alla fine. Amo la frase È molto risonante, pieno di tante cose.(da qui)]
2) letteralmente “mi devo tenere la testa”
3) are the hounds of hell, demons, the hunting dogs known in folklore as Wild Hunt?
[sono i segugi dell’inferno, demoni, i cani della battuta di caccia nota nel folklore come Caccia selvaggia?]
4) letteralmente “con il cappotto alle orecchie”
5) letteralmente “bello come il giorno”
6) in the last verse of the final he says
The Hounds of Winter
They harry me down
nell’ultimo verso del finale dice
“I segugi dell’Inverno mi hanno preso”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.