LOGAN BRAES

La melodia Logan Water è certamente antica anche se appare in forma scritta solo nel Settecento; alcuni la ritengono un’aria irlandese altri ne asseriscono la “scozzesità”, come sia la melodia è stata spesso utilizzata per dare voce a malinconiche canzoni o anche come marcia funebre.

LA MELODIA: LOGAN WATER

un arrangiamento per violino Will Taylor & Strings Attached

Aly BainPhil Cunningham

Un’indimenticabile versione per arpa e violino è quella del gruppo scozzese Ossian  in The Carrying Stream 1997 

Robert Burns scrisse il testo di una canzone con il titolo di Logan Braes (a volte scritto come Logan Water) nel 1793 prendendo probabilmente spunto dalla versione di Logan Water (Logan Bres) scritta da John Mayne nel 1781 (qui): lo scenario è quello bucolico sulle rive del Logan e una pastorella rimpiange i giorni felici trascorsi a sollazzarsi con il suo pastorello

“Thae days are gane,
When I wi’ grief did herd alane,
While my dear lad did fight his faes,
Far, far frae me and Logan braes.”

Burns riprende il tema trasformandolo più decisamente in una antiwar song e proprio per il suo contenuto pacifista, il testo viene pubblicato solo all’inizio del nuovo secolo.

Alexander Hohenlohe Burr (1835 – 1899)

Consiglio l’ascolto della versione di Jim Malcolm in Acquaintance, 2007 (purtroppo non ancora contenuta nel canale Tutti i brani – Jim Malcolm) ma ascoltabile in versione integrale su Spotify
ASCOLTA MacPolvo


I
O Logan(1), sweetly didst thou glide,
That day I was my Willie’s bride,
And years sin syne hae o’er us run,
Like Logan to the simmer sun:
But now thy flowery banks appear
Like drumlie Winter, dark and drear,
While my dear lad maun face his faes,
Far, far frae me and Logan braes.
II
Again the merry month of May
Has made our hills and valleys gay;
The birds rejoice in leafy bowers,
The bees hum round the breathing flowers;
Blythe Morning lifts his rosy eye,
And Evening’s tears are tears o’ joy:
My soul, delightless a’ surveys,
While Willie’s far frae Logan braes.
III
Within yon milk-white hawthorn bush,
Amang her nestlings sits the thrush:
Her faithfu’ mate will share her toil,
Or wi’ his song her cares beguile;
But I wi’ my sweet nurslings here,
Nae mate to help, nae mate to cheer,
Pass widow’d nights and joyless days,
While Willie’s far frae Logan braes.
IV
O wae be to you, Men o’ State,
That brethren rouse to deadly hate!
As ye make mony a fond heart mourn,
Sae may it on your heads return!
How can your flinty hearts enjoy
The widow’s tear, the orphan’s cry?
But soon may peace bring happy days,
And Willie hame to Logan braes
Tradotto da Cattia Salto
I
O Logan che pigramente scorrevi
quel giorno in cui divenni la sposa del mio Willy, e gli anni da allora sono trascorsi su di noi, come il Logan sotto il sole d’estate. Ma ora le tue rive in fiore appaiono come l’inverno spento, buio e triste, mentre il mio caro ragazzo deve affrontare i nemici, lontano, lontano da me e dalle colline del Logan.
II
Di nuovo il bel mese di Maggio
ha reso allegre le nostre colline e valli;
gli uccelli gioiscono sotto le pergole frondose, le api ronzano attorno ai fiori odorosi. il Mattino allegro alza il roseo sguardo e la rugiada della sera sono lacrime di gioia: la mia anima senza gioia tutto scruta, mentre Willy è lontano dalle colline del Logan
III
In quel cespuglio di bianco spino
tra i suoi anfratti sta il tordo:
la sua compagna fedele condividerà la sua fatica o con il suo canto allevierà i suoi affanni. Ma io con i miei piccoli lattanti, non ho nessun compagno che mi aiuti, nessun che mi rallegri, trascorro notti da vedova e giorni senza gioia, mentre Willy è lontano dalle colline del Logan
IV
Guai a voi uomini di stato
che i fratelli spronate nell’odio mortale!
Come più di un cuore innamorato fate piangere
così vi si ritorca contro!
Non vi ricordate tra le vostre gioie malvagie
delle lacrime della vedova, dei lamenti degli orfani;
ma presto la pace porterà giorni felici
e Willy a casa alle colline del Logan

NOTE
1) Logan Water è un fiume che sgorga sulle colline nel sud ovest della Scozia, tra Lesmahagow e Muirkirk. La canzone irlandese “My Lagan Love” si riferisce invece al Lagan che scorre nel Donegal (o a Belfast) vedi


TRADUZIONE INGLESE
I
O Logan(1), sweetly did you glide
That day I was my Willie’s bride,
And years since then have over us run
Like Logan to the summer sun.
But now your flowery banks appear
Like dull winter, dark and dreary,
While my dear lad must face his foes
Far, far from me and Logan hillsides
II
Again the merry month of May
Has made our hills and valleys gay;
The birds rejoice in leafy bowers,
The bees hum round the breathing flowers;
Blythe Morning lifts his rosy eye,
And Evening tears are tears of joy:
My soul with no delight all surveys,
While Willie is far from Logan hillsides
III
Within yonder milk-white hawthorn bush,
Among her nestlings sits the thrush:
Her faithful mate will share her toil,
Or with his song her cares beguile.
But I with my sweet nurslings here,
No mate to help, no mate to cheer,
Pass widowed nights and joyless days,
While Willie is far from Logan hillsides
IV
O, woe upon you, Men of State,
That brethren rouse in deadly hate!
As you make many a fond heart mourn,
So may it on your heads return!
You remember not amid your cruel joys
The widow’s tears, the orphan’s cries;
But soon may peace bring happy days,
And Willie home to Logan hillsides!

FONTI
http://www.antiwarsongs.org/canzone.php?id=13343&lang=it
http://www.bartleby.com/270/3/281.html
https://blueloulogan.wordpress.com/2012/10/08/songs-of-logan-1-logan-braes/
http://tunearch.org/wiki/Annotation:Logan_Water
http://www.burnsscotland.com/items/v/volume-i,-song-042,-page-42-logan-water.aspx
http://www.mandolincafe.com/forum/group.php?gmid=53555&do=discuss
http://www.fresnostate.edu/folklore/ballads/GrD61123.html
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=35237

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*