Lord Ronald, my Son

A folk ballad that inaugurates a narrative genre collected in multiple variations called “The will of the poisoned man“: the story of a dying son, because he has been poisoned, who returns to his mother to die in his bed and make a will; in all likelihood the ballad starts from Italy, passes through Germany to get to Sweden and then spread to the British Isles (Lord Randal) until it lands in America.
[Una ballata popolare che inaugura un genere narrativo ripreso in molteplici varianti detto “il testamento dell’avvelenato”: la  storia di un figlio morenteperchè è stato avvelenato, che ritorna dalla madre per morire nel suo letto e lasciare il testamento; con tutta  probabilità la ballata parte dall’Italia, passa per la Germania per arrivare  in Svezia e poi diffondersi nelle isole britanniche (Lord Randal) fino a sbarcare in  America.]

LORD RONALD, MY SON

Child #12, F
It is the version of the ballad reported in The Scots Musical Museum (1787) as collected by Robert Burns from Ayrshire, on the melody “Lochaber no more”.
[E’ la versione della ballata riportata nello The Scots Musical Museum (1787) come collezionata da Robert Burns dall’Ayrshire, sulla melodia “Lochaber no more”.]
Robert Riddell comments on the melody “‘This air, a very favorite one in Ayrshire, is evidently the original of’ Lochaber.  In this manner, most of our finest more modern airs have had their origin. Some early minstrel, or musical shepherd, composed of the simple artless original air, which was picked up by the more learned modern musician took the improved form it bears. (from here)
[Così commenta Robert Riddell in merito alla melodia “‘”Questa melodia, molto apprezzata nell’Ayrshire, è evidentemente l’originale di” Lochaber “. La maggior parte delle nostre arie più moderne ha avuto così la sua origine: alcuni dei primi cantori, o musicisti pastori, compongono la semplice rudimentale melodia, che è stata ripresa dal musicista moderno più istruito per per prendere la migliorata forma attuale”.]


“O where hae ye been,
Lord Ronald, my son?
O where hae ye been,
Lord Ronald, my son?”
“I hae been wi’ my sweetheart,
mother, make my bed soon;
For I’m weary wi’ the hunting,
and fain wad lie down.”
“What got ye frae your sweetheart,
Lord Ronald, my son?
What got ye frae your sweetheart, Lord Ronald, my son?”
“I hae got deadly poison (1),
mother, make my bed soon;
For life is a burden
that soon I’ll lay down.”
Traduzione italiano Cattia Salto
MADRE: Dove sei stato
Lord Ronald, figlio mio?
Dove sei stato
Lord Ronald, figlio mio?
FIGLIO: Dalla mia innamorata,
Madre, preparami subito il letto
perchè sono stanco della caccia
e voglio stendermi.
MADRE Cosa hai preso dalla tua innamorata, Lord Ronald, figlio mio?
Cosa hai preso dalla tua innamorata, 
Lord Ronald, figlio mio?
FIGLIO: Un veleno mortale
Madre, preparami subito il letto
perchè la vita è un fardello
che presto poserò”

NOTE
1) the poison administered by the betrayed lover may have been extracted from the Dulcamara berries as in The Wild, Wild Beerry
[il veleno somministrato dall’amante tradita potrebbe essere stato estratto dalle bacche di Dulcamara]

LINK
http://www.burnsscotland.com/items/v/volume-iv,-song-327,-page-337-lord-ronald-my-son.aspx
http://bluegrassmessengers.com/lord-ronald-my-son–robert-burns-1793-child-f.aspx
http://www.joe-offer.com/folkinfo/songs/107.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.