Crea sito
Terre Celtiche Blog

Lord Lovel & Lady Nancy Bell: Il nodo d’amore tra rosa e rovo

Lord Lovel

I menestrelli del Medioevo erano i primi a buttare sul ridere certe ballate che finivano tragicamente, come la Lord Lovel (Child Ballads # 75) diventata nel Settecento una parodia del genere “Nodo d’amore” (ma solo sul versante inglese).
Il canovaccio della storia si riassume brevemente: due amanti per una serie di impedimenti, non possono congiungersi in matrimonio e finiscono per morire di crepacuore. 
Corollario all’amore romantico ma non socialmente approvato, è il nodo d’amore tra rosa e rovo (Rose-Briar motif), che cresciuti dalle rispettive tombe degli amanti si congiungono e intrecciano e non si riescono più ad estirpare. (cf).
In Lord Lovel probabilmente i due sono già sposati ma lui parte per visitare posti lontani, dimenticandosi della Nancy Bell che lo aspetta a casa (novella Penelope). Dopo qualche anno ritorna dalla moglie per scoprire che proprio in quel momento è morta di crepacuore. Anche il Lord si lascia morire per il dolore.

LA ROSA VERMIGLIA E IL ROVO

rose&briar

Le ballate sull’amore infelice si concludono molto spesso con il nodo d’amore tra rosa e rovo in cui la rosa non sempre cresce sulla tomba della fanciulla, infatti la rosa simboleggia il “vero amore” e cresce dal cuore di chi è rimasto fedele, il “buono”- quello senza colpa, mentre il rovo cresce sulla tomba del “cattivo” che è stato la causa della morte di crepacuore dell’altro.
Che l’anima migri dopo la morte del corpo in una pianta è credenza antica, dalle tombe delle persone morte o uccise ingiustamente crescono rose o bianchi gigli, oppure tenere violette. (per non parlare dei papaveri rossi o dell’orzo dei morti in battaglia). Per andare al Medioevo troviamo inizialmente il motivo della pianta che cresce sulla tomba di Tristano che protende i suoi rami verso la tomba di Isotta.
Mentre per Rosaspina conosciuta anche con il nome di La Bella Addormentata, l’amore trionfa e dai rovi nascono le rose; il finale è un happy-end come si addice ad una fiaba, con la bella addormentata che si risveglia grazie al bacio del vero amore. Nelle ballate anglo-scozzesi il nodo d’amore tra rosa e rovo simboleggia l’amore che prevale sempre, anche se nella morte!! 
I versi del nodo d’amore li troviamo in queste ballate di Child
Barbara Allen (Child #88)
Earl Brand (Child #7)
George Collins (Child #85)
Fair Janet (Child #64)
Lady Alice (Child #85)
Lord Thomas and Fair Eleanor (Child #73)
Lord Lovel (Child #75), 
Fair Margaret and Sweet William (Child #74)

Lord Lovel: La versione inglese

Rosie Hood in The Beautiful & the Actual 2011 dal Wiltshire al suo primo album da solista, una raccolta di canzoni popolari vecchie e nuove, frutto delle sue ricerche negli archivi locali.

Versione Rosie Wood
LORD LOVEL
I
Lord Lovel he stood at his castle gate,
Combing his milk-white steed:
When up came lady Nancy Bell
To wish her lover good speed, good speed,
To wish her lover good speed.
II
“Where are you going, Lord Lovel?”, she said,
“Oh, where are you going?”, said she,
“I’m going, my lady Nancy Bell,
Foreign countries for to see,to see,
Foreign countries for to see.”
III
“When will you be back” Lady Nancy she said,
“Oh, when will you come 
back to me”;
“In a year or two, or three at most,
I’ll return to my Lady Nancy, Nancy,
I’ll return to my Lady Nancy.”
IV
He don’t  leave and gone twelve months and a day, /Foreign countries for to see,
When languishing thoughts came into his mind,
Lady Nancy Bell he’ll go see, and see,
Lady Nancy Bell he’ll go and see.
V
He rode and rode on his milk-white horse,
Till he came to London town,
And there he heard St. Pancras’s bells
And the people mourning round, round, 
And the people mourning round.
VI
“O what is the matter? The metter”, he cried
“O what is the matter?”, cried he;
“A Lord’s lady is dead”, the people all said,
“And some call her lady Nancy”
VII
He ordered the grave to be open’d wide,
And the shroud to be turned down;
he might kiss her clay cold lips,
what the tears droped down the ground, the ground,/the tears droped down the ground,.
VIII
Lady Nancy she died as it might to be day,
Lord Lovel he died on the morrow;
Lady Nancy she died out of pure, pure grief,
Lord Lovel he died out of sorrow, sorrow
Lord Lovel he died out of sorrow.
IX
Lady Nancy she laid
in the court churchyard
Lord Lovel laid in the choir;
Lady Nancy’s bosom there grew the red rose,
And out Lord Lovel the briar, a briar
And out Lord Lovel the briar.
X
They grew, and they grew,
to the church steeple top,
And then they could grow no higher;
So there entwined in a true lover’s knot
For all people to admire, admire,
For all peolple to admire.
Traduzione italiana Riccardo Venturi*
LORD LOVEL
I
Lord Lovel stava alle porte del castello
A strigliare il suo bianco cavallo,
Quando arrivò Lady Nancy Bell
Ad augurargli buona cavalcata, buona cavalcata
Ad augurargli buona cavalcata.
II
“Dove state andando, Lord Lovel?”, lei chiese,
“Oh, dove stai andando?”, lei disse;
“Sto andando, mia signora Nancy Bell
A visitar paesi lontani, ani
A visitar paesi lontani.”
III
“Quando tornerete?”, Lady Nancy chiese,
“Oh, quando tornerete da me?”
“Fra un anno o due, al massimo tre,
Tornerò dalla mia Lady Nancy, Nancy, 
Tornerò dalla mia bella Nancy.”
IV
Non eran passati che 12 mesi e un giorno
Da quand’era in paesi lontani
Che lo assaliron dei pensieri struggenti
E da Lady Nancy lui volle tornare, are,  
Da Lady Nancy lui volle tornare.
V
Cavalca e cavalca sul bianco destriero
E giunge infine alla città di Londra;
Sentì le campane di San Pancrazio
E tutta la gente che piangeva attorno, orno, 
Tutta la gente che piangeva attorno.
VI
“Che cosa è successo?” lui chiedeva  
“Che cosa è successo?” lui gridava 
“La donna d’un Lord è morta”, la gente diceva,
“Si chiama Lady Nancy.”
VII
Ordinò che la tomba fosse riaperta
E che fosse aperto il sudario;
Baciò le sue labbra fredde come il marmo
E le lagrime gli scorsero giù, giù,  
Le lagrime gli scorsero giù.
VIII
Lady Nancy morì il giorno prima
E Lord Lovel la mattina dopo;
Lady Nancy morì veramente di pena,
Lord Lovel morì di dolore, dolore,
Lord Lovel morì di dolore.
IX
Lady Nancy fu sepolta
nel camposanto della chiesa 
Lord Lovel fu sepolto nel coro;
Dal seno di Lady Nancy crebbe una rosa rossa,
Dal petto di Lord Lovel un rovo, rovo 
Dal petto di Lord Lovel un rovo.
X
E crebbero, crebbero
fino al tetto della chiesa
Poi non poterono crescere oltre;
Allora s’unirono in un nodo d’amore
Per l’ammirazione della gente tutta
Per l’ammirazione della gente tutta.

NOTE
* adattata da me alla versione di Rosie Hood

Lord Lovatt: La versione scozzese

Lord Lovat è titolo molto conosciuto in Scozia, anche per la burrascosa vita di Simon Fraser Lovat e il suo ruolo ambiguo nella questione giacobita, ma fu anche uno degli eroi della battaglia di Otterburn (battaglia del Border 1388)

Jeannie Robertson canta Lord Lovat, in una registrazione del 1955, che troviamo sia nell’album Songs of a Scots Tinker Lady del 1957 che nell’album Jeannie Robertson. Hamish Henderson commenta nelle note: “Better known as Lord Lovel, this classic ballad—number 75 in Child’s collection—is still very popular in Aberdeenshire. Professor Child included ten versions of this ballad in his great textual compilation The English and Scottish Popular Ballads, and most texts collected in modern times, as well as the one sung here, appear to have derived from Child’s “H” text, a London broadside published in 1846. The English Lord Lovel has in Scotland become Lord Lovat—not unnaturally, for the latter is a famous name in the Highlands. The Lord Lovat of the 1745 rebellion, redoubtable chief of the clan Fraser, was beheaded on Tower Hill in 1747.” (cf)
La canzone venne ripresa sia dalla figlia Lizzie Higgins che dal nipote Stanley Robertson (mentore di Sam Lee)

Lindsay Straw ha trascorso la sua infanzia nel Montana a pane e ballate celtiche, ma è quando si è trasferita a Boston per gli studi si è immersa nella scena musicale del folk americano e irlandese
“My Mind From Love Being Free” (2015)è il suo debut album come solista di cui la traccia Lord Lovat è un chiaro omaggio a Jeannie Robertson e alla figlia.

Versione Jeannie Robertson
I
Lord Lovat he stands at his stable door.
He was brushing his milk steed down,
When who passed by but Lady Nancy Belle
She was wishing her lover Godspeed,
She was wishing her lover Godspeed.
II
“Oh where are going, Lord Lovat?” she said,
“Come promise, tell me true.”
“Over the seas, strange countries to see.
Lady Nancy Belle, I’ll come and see you,
Lady Nancy Belle, I’ll come and see.”
III
He hadn’t been gone a year or two,
Scarcely had been three,
When a mightiful dream came into his head:
“Lady Nancy Belle I’ll come see you,
Lady Nancy Belle I’ll come and see.”
IV
He’s passed down through Capelton’s church
And doon through Mary’s ha,
And the ladies were all weeping for,
And the ladies all weeping for.
V
“Who is dead?” Lord Lovat he said,
“Come promise, tell me true.”
“Lady Nancy Belle died for her true lover’s sake,
An Lord Lovat was his name,
An Lord Lovat was his name.”
VI
He’s ordered the coffin to be opened wide
And the white shroud folded down;
And there he kissed her clay-cold cheeks
And the tears they came trinckling down,
And the tears they came trinckling down.
Traduzione italiana Cattia Salto*
I
Lord Lovel stava alle porte della stalla 
A strigliare il suo bianco cavallo,
Quando chi ti passa se non Lady Nancy Bell
Ad augurare al suo amante una buona cavalcata,
Ad augurare al suo amante una buona cavalcata.
II
“Dove state andando, Lord Lovat?”, lei chiese,
“Promettete di dirmi la verità”
“Oltremare a visitar paesi lontani,
signora Nancy Bell ritornerò a trovarvi
signora Nancy Bell ritornerò a trovarvi.”
III
Non eran passati che un anno o due
saranno stati tre
quando un sogno lo colse 
“Lady Nancy tornerò da te
Lady Nancy tornerò da te”.
IV
Passò accanto alla chiesa di Capelton
e al Palazzo di Mary
E le donne che piangevano,
E le donne che piangevano.
V
“Chi è morto?” Lord Lovat chiedeva  
“Promettete di dirmi la verità” 
“Lady Nancy Belle morì per la perdita del suo amore e Lord Lovat è il suo nome
e Lord Lovat è il suo nome”
VII
Ordinò che la tomba fosse riaperta
E che fosse aperto il sudario;
Baciò le sue labbra fredde come il marmo
E le lagrime gli scorsero giù, 
Le lagrime gli scorsero giù.

NOTE
* dalla traduzione di Riccardo Venturi

Lord Levett: La versione irlandese

In Irlanda la ballata prende il titolo di Lord Levett ed è considerata una triste e commovente storia d’amore
Tom Lenihan (1977)

Dervish in Traveling Show 2007 la voce di Cathy Jordan


I
Lord Levett, he stood at his stable door,
And he mounted his snow-white steed.
Lady Anne, sweet belle, stood by his side,
For to bid him his last God-speed.
Lady Anne, sweet belle, stood by his side,
For to bid him his last God-speed.
II
‘Oh, where are you going Lord Levett?’ she said.
‘Oh, where are you going from me?’
‘I’m going to a land beyond the sea;
Strange places I’d like to see.
I’m going to a land beyond the sea;
Strange places I’d like to see.’
III
‘How long will you be, Lord Levett?’ she said.
‘How long will you be from me?’
‘It will be for the space of three long years,
Lady Anne, sweet belle’, said he.
It will be for the space of three long years,
Lady Anne, sweet belle’, said he.
IV
‘Oh, that is too long, Lord Levett’, she said;
‘Oh that is too long for me;
Oh that is too long for true lovers to part,
And never again to meet.
Oh that is too long for true lovers to part
And never again to meet.’
V
He wasn’t but gone scarcely one short year,
When a thought ran into his mind.
He knew he had a true lover at home,
And he dreamt that she had died.
He knew he had a true lover at home,
And he dreamt that she had died.
VI
Lord Levett, he mounted his snow-white steed,
And he rode to St Mary’s Square.
And there he heard the ringing of bells,
And the people were mourning there.
And there he heard the ringing of bells,
And the people were mourning there.
VII
‘Oh, what is the matter?’ Lord Levett he cried,
‘Oh, what is the matter with thee?
Is it any of your friends that is going from home?
Or any of your friends have died?
Is it any of your friends that is going from home?
Or any of your friends have died?’
VIII
‘Oh yes, oh yes,’ the captain replied;
‘The king’s only daughter is dead,
She died for the sake of a noble young man,
And Lord Levett it is his name.
She died for the sake of a noble young man,
And Lord Levett it is his name.’
IX
‘Will you open the coffin, kind sir,’ he said,
‘Will you open the coffin for me.
For I’ll never sleep three nights in my life
If I see that she died for me.
I’ll never sleep three nights in my life
If I see that she died for me.’
X
‘Stand back, stand back, fair ladies’, he said.
And let the cold breeze to thee.’
‘Twas then he kissed her pale, cold lips,
As the tears rolled down his cheeks.
‘Twas then he kissed her pale, cold lips,
As the tears rolled down his cheeks.
XI
One of them died supposing tonight,
The other one died tomorrow.
And out of one there grew a rose
And the other a bonny sweet briar.
And out of one there grew a rose
And the other a bonny sweet briar.
XII
They grew, they grew for seven long years,
Till they could not grow any higher;
They grew, they grew to a true lover’s knot,
Till the red rose covered the briar.
They grew, they grew to a true lover’s knot,
Till the red rose covered the briar.
Traduzione italiana Cattia Salto
I
Lord Lovel stava alle porte della stalla 
A strigliare il suo bianco cavallo,
Lady Anne la bella, stava al suo fianco 
Ad augurare una buona cavalcata,
Lady Anne la bella, stava al suo fianco 
Ad augurare una buona cavalcata.
II
“Dove state andando, Lord Levett?”, lei chiese,
“Promettete di dirmi la verità”
“Vado in una terra oltre il Mare,  
a visitare terre straniere.
Vado in una terra oltre il Mare,  
a visitare terre straniere
III
“Quanto ci starete Lord Levett” disse lei
“Per quanto starete lontano da me?”
“Ci vorranno tre lunghi anni.
Lady Anne mia bella -disse lui
Ci vorranno tre lunghi anni
Lady Anne mia bella -disse lui.
IV
“Oh son troppi, Lord Levett -disse lei
son troppi per me;
è una separazione troppo lunga per chi si ama davvero e non potrà più rivedersi.
E’ una separazione troppo lunga per chi si ama davvero e non potrà più rivedersi”
V
Non era neanche passato un anno
quando un pensiero lo colse.
Sapeva che il suo vero amore era a casa
e lui sognò che lei era morta.
Sapeva che il suo vero amore era a casa
e lui sognò che lei era morta.
VI
Lord Levett montò sul suo destriero bianco neve
e galoppò verso la piazza di S Mary
E là sentì il rintocco delle campane
e c’erano le persone che piangevano.
E là sentì il rintocco delle campane
e c’erano le persone che piangevano.
VII
“Che succede?” Lord Lovat gridò  
“Che vi succede,
è un vostro amico che è partito?
O  è un vostro amico che è morto?
E’ un vostro amico che è partito?
O  è un vostro amico che è morto?
VIII
“O si, si – il capitano replicava
l’unica figlia del re è morta
è morta per colpa di un giovane nobiluomo
di nome Lord Levett
è morta per colpa di un giovane nobiluomo
di nome Lord Levett”
IX
“Aprite la bara, buonuomo -disse lui 
Aprite la bara per me.
Perchè non dormirò altre tre notti in vita mia
se saprò che è morta per causa mia
Perchè non dormirò altre tre notti in vita mia
se saprò che è morta per causa mia”
X
“Indietro, indietro, belle dame -disse lui
e lasciate che la fredda brezza sia per te”
Allora baciò le sue labbra pallide e fredde 
e le lagrime gli scorsero giù dalle guance. 
Allora baciò le sue labbra pallide e fredde 
e le lagrime gli scorsero giù dalle guance.
XI
L’una  morì presumibilmente la notte
e l’altro morì l’indomani;
Da una crebbe la rosa
e dall’altro un bel tenero rovo
Da una crebbe la rosa
e dall’altro un bel tenero rovo.
XII
E crebbero, crebbero per sette lunghi anni 
finchè non poterono crescere oltre;
Crebbero, crebbero in un nodo d’amore
finchè la rosa ricoprì il rovo.
Crebbero, crebbero in un nodo d’amore
finchè la rosa ricoprì il rovo.

NOTE
Una versione molto melodrammatica

Lord Lovel: le versioni americane

Jean Ritchie

Frank Proffitt

Versione Jean Ritchie
I
Lord Lovel he stood at his castle gate,
A-combing his milk-white steed;
When along came Lady Nancy Bell,
To wish her lover good speed, Good speed
To wish her lover good speed.
II
“O where are you going, Lord Lovel?” she said,
“O where are you going?” said she;
“I’m going, my lady Nancy Bell,
Strange countries for to see, To see
Strange countries for to see.”
III
“When will you be back, Lord Lovel?” she said,
“O when will you come back?” said she.
“In a year or two or three at the most
I’ll return to my fair Nancy, Nancy,
I’ll return to my fair Nancy.”
IV
He hadn’t been gone but a year and a day,
Strange countries for to see,
When languishing thoughts came into his head,
Lady Nancy Bell he go see, Go see,
Lady Nancy Bell he go see.
V
So he rode and he rode upon his white steed,
Till he came to London Town;
And there he heard those parish bells ring,
And the people go mourning around, Around
And the people go mourning around.
VI
“Oh, what is the matter?” Lord Lovel he said,
“Oh, what is the matter?” said he.
“A lord’s lady’s dead,” a woman she said,
“And some call her Lady Nancy, Nancy
And some calls her Lady Nancy.”
VII
He ordered the grave to be opened it wide
And the shroud he turned it down
And there he kissed her clay-cold lips,
Till the tears came trickling down, ‘Lin down
Till the tears came trickling down.
VII
Lady Nancy she died as she might be to-day
Lord Lovel he died as to-morrow
Lady Nancy she died out pure pure grief
And Lord Lovel he died out of sorrow, Of sorrow
Lord Lovel he died out of sorrow.
VIII
Lady Nancy was laid in St. Francis’ church
Lord Lovel was laid in the choir
And out of her bosom there grew a red rose
And out of her lover’s a briar, A briar
And out of her lover’s a briar
IX
And they grew and they grew
to the church steeple top
And then they could grow no higher
So there entwined in a true lover’s knot
For all true lovers to admire, Admire
For all true lovers to admire
Traduzione italiana Riccardo Venturi*
I
Lord Lovel stava alle porte del castello
A strigliare il suo bianco cavallo,
Quando arrivò Lady Nancy Bell
Ad augurargli buona cavalcata, buona cavalcata
Ad augurargli buona cavalcata.
II
“Dove state andando, Lord Lovel?”, lei chiese,
“Oh, dove stai andando?”, lei disse;
“Sto andando, mia signora Nancy Bell
A visitar paesi lontani, ani
A visitar paesi lontani.”
III
“Quando tornerete?”, Lady Nancy chiese,
“Oh, quando tornerete da me?”
“Fra un anno o due, al massimo tre,
Tornerò dalla mia Lady Nancy, Nancy, 
Tornerò dalla mia bella Nancy.”
IV
Non eran passati che un anno e un giorno
Da quand’era in paesi lontani
Che lo assaliron dei pensieri struggenti
E da Lady Nancy lui volle tornare, are,  
Da Lady Nancy lui volle tornare.
V
Cavalca e cavalca sul bianco destriero
E giunge infine alla città di Londra;
Sentì le campane della parrocchia 
E tutta la gente che piangeva attorno, orno, 
Tutta la gente che piangeva attorno.
VI
“Che cosa è successo?” Lord Lovel chiedeva  
“Che cosa è successo?” lui disse 
“La donna d’un Lord è morta”, disse una tizia
,
“Si chiama Lady Nancy, Nancy
Si chiama Lady Nancy”
VII
Ordinò che la tomba fosse riaperta
E che fosse aperto il sudario;
Baciò le sue labbra fredde come il marmo
E le lagrime gli scorsero giù, giù,  
Le lagrime gli scorsero giù.
VIII
Lady Nancy morì il giorno prima
Lord Lovel la mattina dopo;
Lady Nancy morì veramente di pena,
Lord Lovel morì di dolore, dolore,
Lord Lovel morì di dolore.
IX
Lady Nancy fu sepolta nella chiesa di S. Francis
Lord Lovel fu sepolto nel coro;
Dal seno di lei crebbe una rosa rossa,
Dal petto del suo amante un rovo, rovo 
Dal petto del suo amante un rovo.
X
E crebbero, crebbero
fino al tetto della chiesa
Poi non poterono crescere oltre;
Allora s’unirono in un nodo d’amore
Per l’ammirazione di tutti gli amanti, anti
Per l’ammirazione di tutti gli amanti

NOTE
* la versione è sostanzialmente uguale a quella inglese

Ma è questa la versione che coglie la parodia sia nel testo che nella melodia.
Ewan MacColl & Peggy Seeger in Long Harvest vol 5

FONTI
http://www.letteraturaalfemminile.it/lamorefataleditristanoeisotta.htm
http://ontanomagico.altervista.org/rosa.htm
http://71.174.62.16/Demo/LongerHarvest
https://mainlynorfolk.info/peter.bellamy/songs/lordlovel.html
http://www.clarelibrary.ie/eolas/coclare/songs/cmc/lord_levett_ncleary.htm
http://www.clarelibrary.ie/eolas/coclare/songs/cmc/lord_levett_tlenihan.htm
https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=150251
https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=150785
https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=47874
http://www.bluegrassmessengers.com/12-lord-lovel.aspx

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog. Ha iniziato a divulgare i suoi studi e ricerche sulla musica, le danze e le tradizioni d'Europa nel web, dapprima in maniera sporadica e poi sempre più sistematicamente sul finire del anni 90 tramite il sito dell'associazione L'ontano [ontanomagico.altervista.org]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.