Crea sito
Terre Celtiche Blog

Sei mai stato ad un pagan-rave?

In Irlanda il mumming della tradizione passata, rivisitato con la sensibilità dei tempi moderni, si è trasformato in un pagan-rave.
Due sono le condizioni, le maschere degli spiriti e la musica; il tutto può essere celebrato attorno al fuoco (ma anche in una discoteca) tra poche-moltissime persone radunate ma anche senza pubblico.
Il progetto è partito dall’idea di Billy Mag Fhloinn, folklorista, archeologo, musicista nonchè consulente per i media. Marito di Muireann Nic Amhlaoibh.

Pagan Rave is an ongoing, performance-based project which aims to reimagine folk traditions and calendar customs of Ireland. Using as a starting point the costumed figures of Irish and European folk theatre and seasonal festivals, it seeks to operate at the margins of place and mind, and embody the transformative and liberating aspects of masks and music in a ceremonial context. The project manifests in different ways. Some occasions are large, community- or festival-sized events, with scores of performer-participants and hundreds of spectators. Others involve smaller groups, and may not have any audience at all. These private occasions offer an opportunity to explore ritual space, with participants making use of mask, music and movement to tap into an often primal sense of trancelike consciousness. It may also simply manifest in a party-like atmosphere, where straightforward enjoyment and fun is the aim. ( Billy Mag Fhloinn )

Pagan Rave è un progetto in corso, di rappresentazione, che mira a reimmaginare le tradizioni popolari e le usanze calendariali dell’Irlanda. Usando come punto di partenza i costumi del teatro popolare irlandese ed europeo e delle feste stagionali, cerca di operare ai confini del luogo e della mente e incarnare gli aspetti trasformativi e liberatori delle maschere e della musica in un contesto cerimoniale. Il progetto si manifesta in diversi modi. Alcune occasioni sono eventi di grandi dimensioni, a livello di comunità o di festival, con decine di partecipanti-attori e centinaia di spettatori. Altri coinvolgono gruppi più piccoli e potrebbero non avere alcun pubblico. Queste occasioni private offrono l’opportunità di esplorare lo spazio rituale, con i partecipanti che fanno uso di maschera, musica e movimento per attingere a un senso spesso primordiale di coscienza simile alla trance. Può anche manifestarsi semplicemente in un’atmosfera simile a una festa, dove l’obiettivo è il puro piacere e il divertimento.

Bealtaine: Muireann Nic Amhlaoibh & Pádraig Rynne
Aeons
Produced by Muireann Nic Amhlaoibh and Pádraig Rynne Video directed by Bob McGlynn

Athberim fribh, lith saine (1),
ada buada belltaine:
coirm, meacoin, suabhais serig,
agus urgruth do tenid.
Seo an tús, seo an tús, seo an tús
le saol nua
Fág i do dhiaidh, fág i do dhiaidh
fág i do dhiaidh an ré dhuairc
Féinmhuinín, spreagadh croí,
oscail béal, is inis dúinn
Éist anois, athnuachan,
Féach arís, féileacán.
Anáil isteach is scaoil amach
Feitheamh fada, Samhradh ag teacht
Athrú saoil is athrú meoin
Tús nua, bláthú
Bealtaine
Traduzione italiano Cattia Salto
Ti dico di una festa speciale,
proprio il rinomato Calendimaggio:
Birra, erbette selvatiche, il latticello,
e nuove cagliate sul fuoco.
E’ l’inizio,  è l’inizio, è l’inizio
di una nuova vita
Lasciamoci alle spalle, lasciamoci alle spalle
lasciamoci alle spalle, i tempi bui
Fiducia in se stessi, cuore saldo,
apri la bocca, canta con noi
Ascolta ora, la rinascita,
Guarda di nuovo, una farfalla.
Inspira ed espira
Una lunga attesa, l’Estate è in arrivo
un cambiamento di vita e di mentalità
Un nuovo inizio, la fioritura
maggio

NOTE
1) Il testo che segue è una poesia che descrive i cibi e le bevande rituali nelle quattro feste celtiche. Il poema è conservato in due manoscritti: codice Bodleian Rawlinson B. 512 , foglio 98b, 2 e nel British Museum MS. Harleian 5280 , foglio 35b, 2, scritto nel XVI sec. da Gilla Riabach O’Clery, e collezionato e tradotto da Kuno Meyer nel 1894. (cf)
Atberim frib, lith saine,
ada buada belltaine:
coirm, mecoin, suabais serig,
ocus urgruth do tenid.
[I tell to you, an excellent festival,
suitably pre-eminent is Bealtaine:
ale-feasts, edible roots, gentle bitters,
and new curds for a fire.]

Il prossimo pagan-rave è previsto per la Festa di Maggio a Dingle (coronavirus permettendo)

LINK
https://tradition.ie/pagan-rave/
https://nos.ie/cultur/ceol/amhran-na-haoine-bealtaine/
http://theses.univ-lyon2.fr/documents/getpart.php?id=lyon2.2009.beck_n&part=159314
https://www.irishexaminer.com/breakingnews/lifestyle/features/this-much-i-know-musician-muireann-nic-amhlaoibh-897079.html

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.