Archivi tag: Fleurdelis ensemble

Bal de L’Ours

Berendans, berenbranle, Bärentanz o berendanz, Bear Dance, Dancing Bear, Polarbear Dance, Danse De L’Ours, branle de l’ours, polka de l’ours, Danza Del Oso, Danza’l Osu, Danza dell’Orso, Bal de L’Ours i mille nomi di una stessa melodia! (prima parte)

Negli anni 80 la Danza dell’Orso cavalcò l’onda celtica, tra i colpevoli (portatori sani del virus in quel di Irlanda) gli olandesi King’s Galliard registrarono nell’album Rocky Road to Dublin (1986) la Beardance, arrangiata dal flautista Jan Erik Noske.

Negli anni 80 la Danza dell’Orso arrivò in Spagna sull’Onda Celtica: così le voci si soprappongono: “è una canzone catalana”, “no è un andrò bretone” “ma no, no è una polka boema”, “no,no,no è una vecchia danza inglese”: di sicuro è una melodia che “sta bene con tutto”, così di moda nel bal folk da diventare sinonimo di Chappelloise.
ASCOLTA il gruppo piemontese lj Servaj in “vostu chi giogu” (2008) la chiamano semplicemente Chappelloise

E come non ricordare la versione della Barbarian Pipe Band (anche loro portatori sani del virus in tutt’europa) che la chiamano Le Bal de L’Ours in “Rota” (2008)

Accade così che nel Nuovo Millenio un giovane gruppo polacco di musica antica e popolare, la registra chiamandola Danse de l’Ours (e la etichetta come Traditional french melody) – non sembra anche a voi che il cerchio si sia chiuso?
Fleurdelis Ensemble: Danse de l’Ours (Taniec Niedźwied)
Ancora i Fleurdelis Taniec Polski

Accade anche che venga registrata come musica rinascimentale (o barocca)
“The Age of Titian. Music from Renaissance Europe”

Così finisce in rete nei clikkatissimi video
degli austriaci Branâ Keternâ

e dei cileni Banda Celta Danzante

potrei proseguire all’infinito ma mi fermo in questo bagno fantasy dove la danza dell’orso è stata immersa..

LE TRADIZIONI POPOLARI

STRAW BEAR DAY (orso di paglia- Carnevale)
ORSO ALPINO (Valle d’Aosta e Piemonte)