WHEN A MAN’S IN LOVE

Il testo è del poeta di Antrim Hugh McWilliams, nato a Glenavy nel 1783; egli pubblicò due raccolte di canzoni con lo stesso titolo “Poems and Songs on Various Subjects”, uno nel 1816 e l’altro nel 1831, anno della sua morte. In questo libro la melodia abbinata a “A man in Love” è “Moses Gathering the Children“. Una selezione delle composizioni di McWilliams è stata inserita da John Moulden nel suo “Ulstersongs” del 1993.

A NIGHT VISITING

La canzone si inserisce nel genere classificato come “night visiting” in cui i corteggiatori entrano di soppiatto nella casa dell’amata cercando di carpirne la verginità: a volte sono avventurieri di passaggio, ambulanti, soldati, marinai o lavoratori stagionali, che con il pretesto della notte fredda e della pioggia cercano riparo tra le lenzuola della fanciulla; ovviamente ogni promessa di matrimonio è subito dimenticata una volta raggiunto lo scopo.
images8RTQ2CPXAltre volte, come in questa canzone, è il fidanzato osteggiato dalla famiglia a voler mettere i parenti di fronte al fatto compiuto, anche se più spesso i due facevano una fuitina, ovvero si inscenava una fuga d’amore alla quale seguiva il matrimonio riparatore (vedi).

IL VIAGGIO OLTREMARE

In aggiunta al tema dell’amore contrastato (perlopiù per le aspettative economiche della famiglia)  il ragazzo è deciso ad emigrare e va a salutare il suo amore per l’ultima volta (con la speranza di una notte di passione!!): di fronte alla separazione la ragazza non ha scelta, lo segue verso l’America!
Nella realtà la situazione era meno “romantica” era solo il ragazzo a partire per tentare la fortuna, e solo dopo anni di sacrifici e lavoro sottopagato, forse riusciva a mettere i soldi da parte per pagare il viaggio alla fidanzata rimasta a casa ad aspettare.

Sebbene esistano alcune variazioni testuali le interpretazioni selezionate per l’ascolto seguono il modello di Paddy Tunney (registrazione del 1965) che ha imparato il brano dallo zio Michael (Mick) Gallagher di Fermanagh nel 1948

The Chieftains in Boil the Breakfast Early 1989

ASCOLTA Mary Dillon in North 2013, l’album debutto da solista dopo la sua ottima performance con i Déanta


I
When a man’s in love he feels no cold
As I not long ago
As a hero bold to see my girl
I ploughed through frost and snowAnd moon she gently shed her light
Along my dreary way
Until at length I came to the spot
Where all my treasure lay.
II
I knocked on my love’s window saying
“My dear, are you within?”
And softly she undid the latch
So slyly I stepped in.
III
Her hand was soft and her breath was sweet
And her tongue it did gently glide
I stole a kiss, it was no miss
And I asked her to be my bride.
IV
“Oh take me to your chamber love,
Oh take me to your bed
Oh take me to your chamber love
To rest my weary head”.
V
“But to take you to my chamber love
My parents would never agree
So sit you down there by yonder fire
And I’ll sit close by thee.”
VI
“Oh many’s the time through frost and snow
I’ve come to visit you
Whether tossed about by cold wintery winds
Or wet by the morning dew
VII
But tonight our courtships at a close
Between you Love and me
So fair you well my own favorite girl
A long fair well to thee
VIII
Yes many’s the time I’ve courted you
Against your parent’s will
But you’ve never said you’d be my bride
So now my girl, sit still
IX
For tonight I am going to cross the sea
To far off Columbia’s shore
And you will never ever see
Your youthful lover more”
X
“Oh are you going to leave me now
Oh pray what can I do?
I will break through every bond of home
And come along with you.
XI
I know my parents won’t forget
Ah but surely they’ll forgive
So from the soul I am resolved
Along with you I will live.”
TRADUZIONE di Cattia Salto
I
Quando un uomo è innamorato non sente il freddo
così anch’io non molto tempo fa
come un eroe coraggioso, per vedere la mia ragazza,
arrancai tra ghiaccio e neve.mentre la luna versava lieve la sua luce
sul mio faticoso cammino,
finche alla fine giunsi proprio là
dove il mio tesoro riposa.
II
Bussai alla finestra del mio amore dicendo
“Mia cara ci sei?”
e piano lei aprì il chiavistello
così furtivamente scivolai dentro.
III
La sua mano era delicata e il respiro profumato e la sua lingua si muoveva piano, le rubai un bacio, non è da rimpiangere,
e le chiesi di diventare mia sposa.
IV
“O portami nella tua camera
amore
portami nel tuo letto
O portami nella tua camera, amore
per riposare la mia testa stanca”
V
“Se ti facessi entrare nella mia stanza, amore
i miei genitori non approverebbero mai
così siediti qui accanto al fuoco
e io siederò accanto a te”
VI
“Sebbene sia la stagione del gelo e della neve
sono venuto a trovarti
anche se sospinto dai freddi venti invernali
e bagnato dalla rugiada del mattino
VII
Ma stanotte il nostro rapporto è alla fine,
tra te amore e me,
così addio mia amata
ragazza
un lungo addio a te.
VIII
SI, ti corteggiai per tanto
tempo
contro la volontà dei tuoi genitori,
ma tu non mi hai mai detto che saresti stata la mia sposa,
così adesso ragazza mia, stai in pace.
IX
Perchè stanotte andrò
per il mare
lontano fino alla riva della Colombia
e tu non mi vedrai mai più
il tuo amore giovanile”
X
“Se stai per lasciarmi proprio
ora
ti prego dimmi cosa posso fare?
Io spezzerò ogni vincolo
famigliare
per andare con te.
XI
So che i miei genitori non dimenticheranno, ah ma di certo perdoneranno, così in fede mia sono decisa: insieme a te vivrò”.

FONTI
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=8508
http://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/whenamansinlove.html

IMMAGINE
http://www.pawelbebenca.com/2012/09/r-g-vintage-engagement-session-dundalk-ireland-love-story/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*