Crea sito
Terre Celtiche Blog

Lady Maisry, un amore ardente

Read the post in English

Lady Maisry è il titolo di una ballata scozzese seicentesca o giù di lì che tratta di un argomento scottante (in senso più che letterale) per quei tempi: una donna non sposata che rimaneva incinta finiva sul rogo.
O meglio una donna non sposata che rimaneva incinta e non si voleva piegare al matrimonio combinato per salvare l’onore alla famiglia, finiva sul rogo (e ad appiccare il fuoco erano i suoi stessi parenti). Questo perlomeno nella ballata, in cui la protagonista è una Lady di sangue blù!
Tempi bui quelli del Medioevo (durati fino al Seicento) nelle Lowland e Highland della Scozia!

Le fonti letterarie della ballata sono principalmente due, il professor Child (Child ballad # 65) e Motherwell (“Bonnie Susie Cleland”).-come precisa il buon Riccardo Venturi esiste anche una prima lezione settecentesca quella di Robert Jamieson in “Popular Ballads And Songs From Tradition, Manuscripts And Scarce Editions With Translations Of Similar Pieces From The Ancient Danish Language” (1806).
Secondo alcuni studiosi la ballata è una “collezione di frammenti” provenienti da altre ballate e riassemblati “a tavolino” e ciò spiegherebbe anche la scarsa diffusione della stessa nella tradizione orale.
Le versioni registrate sono tutto sommato abbastanza poche, tra queste sono rimasta colpita dalla Lady Maisry di Lucy Pringle e Chris Wright – ascoltiamocela così con questo seducente accento scozzese e tutta l’intensità e la commozione che sanno trasmettere.


Lucy Pringle & Chris Wright in The Speaking Heart 2010
testo tradizionale, arrangiato da Byrne/Wright; musica di C. Wright

Nelle note di copertina scrivono: ” based on a variant collected around 1826 from Mary Orr of Kilbirnie, Ayrshire. Andrew Sloan collected the song on behalf of Renfewshire scoholar Andrew Crawfurd for his “Auld Ballats” collection, now housed in Paisley Central Library; the collection was later edited by Emily Lyle and published in 1975/ 1996 by the Scottish Text Society.” [basato su una variante raccolta verso il 1826 da Mary Orr di Kilbirnie, nell’Ayrshire. Andrew Sloan ha collezionato la canzone per conto dello studioso Andrew Crawfurd del Renfewshire per la sua collezione “Auld Ballats”, ora ospitata nella Biblioteca Centrale di Paisley; la raccolta fu successivamente curata da Emily Lyle e pubblicata nel 1975/1996 dalla Scottish Text Society. “]


There lived a gentleman in the east,
he had a dochter fair, o
And naethin else wid her suffice
but she wid gang tae London, o
Her faither gied her geir aneuch,
her mither gied her mair, o
And she’s awa tae London toun
to learn some unco lair (1), o
She hadna been in fair London
a year bur only three, o
Wi bairn she fell tae the king hissel
as big as big could be, o
Oh word is up and word is doon
and word is tae the ha, o
And word is tae her fairher gane
and that’s the worst o aa, o
When her faither heard o this
an angry man was he, o
And naethin else wad him suffice
but his dochter he wad burn, o
Her fairher wis the verra man
wha bigg’t a muckle fire, o
Her brither wis the verra man
wha tyit her tae the stake, o
Her sisrer sat doon by the fire,
there tae weep and wail, o
Her mither sat in a chair o gowd
tae see her dochter burn, o
“Whaur is there a pretty lad
that will my erran rin o?
Tae rin awa tae Birkhoose Ha,
and bid my luve tae come o?”
“lt’s here am I yer pretty lad,
thy auldesr sister’s son , o
And Ah’ll awa tae Birkhoose Ha
and bid thy luve tae come, o”
Traduzione italiano Cattia Salto
Ad Oriente viveva un nobiluomo
che aveva una bella figliola
e niente altro le sarebbe bastato 
se non di andare a Londra
Il padre le diede denaro a sufficienza
la madre gliene diede anche di più
e lei andò nella città di Londra
ad imparare le buone maniere.
Stava nella bella Londra
da circa tre anni
e aspettava un bambino dal re medesimo
..
La voce gira
e la voce arriva al castello
e arrivò fino a suo padre
ed era la peggiore di tutte
Quando il padre la sentì
diventò infuriato
e nient’altro gli sarebbe bastato 
se non che la figlia fosse messa al rogo
Il padre fu proprio l’uomo
che fece un grande falò
il fratello fu proprio l’uomo
che la legò al palo
La sorella si sedette accanto al fuoco
a piangere e gemere
la madre si sedette su una sedia d’oro
per guardare la figlia bruciare
“C’è un paggetto
che vorrà essere il mio messaggero?
Per correre al castello Birkhouse
e chiedere al mio amore di venire?
“Sarò io il vostro paggetto
il figlio della vostra sorella maggiore
e andrò al Castello Birkhouse
e chiederò al vostro amore di venire”

NOTE
1) Sc. forms of Eng. lore.

Come spesso accade per le ballate di lungo corso le melodie non sono univoche, ecco l’arrangiamento “classico” di John Duarte
English Suite no.5, op.112

Questa altra versione da parte di un grande interprete della musica antica, John Langstaff, inizia da metà ballata circa, l’amante mandato a chiamare arriva quando Maisry è già morta. Non sappiamo nulla dell’antefatto che ha portato alla morte della dama.
La versione viene da “One Hundred English Folksongs” riportata da Cecil J. Sharp (1916) che per l’appunto omette l’inizio della tresca, il rifiuto della dama di sposarsi con dei pretendenti scozzesi e la decisione della famiglia di mandarla al rogo.


John Langstaff

She called to her little page boy Who was her brother's son She told him as quick as he could go To bring her lord safe home Now the very first mile he would walk And the second he would run And when he came to a broken,
broken bridge He bent his breast and swum Now when he came to the new castell(1) The lord was set at mead If you were to know as much as I How little would you eat Is my tower falling, falling down? (2) Or does my bower burn? Or is my lady lighter yet Of a daughter or a son? Oh no, your tower is not falling down Nor does your bower burn But we are afraid
e'er you return Your lady will be dead and gone Saddle, saddle my milk-white steed Come saddle my pony (3) too That I may neither eat nor drink 'Til I come to the old castell Now when he came to the old castell He heard a big bell toll And then he saw eight noble, noble men A bearing of a pall Lay down, lay down That gentle, gentle corpse As it lay fast asleep That I may kiss her red ruby lips Which I used to kiss so sweet Six times he kissed her red ruby lips Nine times he kissed her chin Ten times he kissed her snowy,snowy breast Where love did enter in The lady was buried on that Sunday Before the prayer begun And the lord he died on the next Sunday (4) Before the prayer was done
Traduzione italiana di Cattia Salto
Lei chiama il suo paggetto
che era il figlio di suo fratello
lo manda a chiamare in tutta fretta
per riportare a casa il suo Lord

Per il primo miglio lui camminò
e per il secondo corse
e quando arrivò ad un ponte, un ponte interrotto
si gettò in acqua e nuotò

Poi quando giunse al nuovo castello
il Lord era seduto a tavola
"Se voi sapeste ciò che so io
mangereste ben poco"

"La mia torre è crollata
o la mia dimora brucia?
Oppure la mia Signora ha sgravato
di una figlia o un figlio?"

"Oh no, la vostra torre non è crollata
nè la vostra dimora è bruciata, 
ma probabilmente prima che possiate fare ritorno 
la vostra dama sarà morta e sepolta"

Sellatemi il mio destriero biancolatte
e sellate anche il mio pony
che non mangerò nè berrò 
finchè sarò arrivato al vecchio castello

Quando arrivò al vecchio castello
sentì i rintocchi della campana
e poi vide otto nobiluomini
portare un drappo funebre

Adagiate, adagiate
quel gentile corpo, mentre giace profondamente addormentato, 
che io baci le sue labbra rosse 
com'ero solito baciare teneramente

Sei volte baciò quelle labbra rosse
nove volte baciò la guancia
dieci volte baciò il petto, il petto niveo
dove vi penetrò Amore

La dama fu sepolta la Domenica
prima della Messa
e il Lord morì la domenica successiva 
prima che la Messa terminasse 

NOTE
1) il new castell si contrappone all’old castell; il termine è trecentesco; non sappiamo dove sia la nuova residenza del Lord (in altre versioni si trova in Inghilterra) nel vecchio castello siamo in Scozia 
2) come spiega il Venturi nelle sue note “Nelle ballate tradizionali, quando arriva un messaggero a portare notizie pessime si hanno praticamente sempre un paio di strofe secondo questo schema che serve a creare la “suspence”: il destinatario si preoccupa prima di case, castelli e proprietà, poi chiede se per caso c’è la “buona notizia” (qui, il parto della fidanzata). Il messaggero prima rassicura il destinatario: case, castelli e proprietà sono a posto, ma poi cala la notizia terrificante. Alle strofe del genere, costruite secondo uno schema ripetitivo che serve a trattenere il fiato, l’uditorio risponde con maggiore commozione visto che sa già benissimo che cosa sta accadendo; si pone, quindi, nei panni del più caro affetto della sfortunata, che ancora non lo sa. Le connotazioni psicologiche delle ballate tradizionali sono senz’altro elementari, ma sempre di grande efficacia in comunità rurali in epoche che erano realmente dure.” (da qui)
3) il dettaglio ci dice che anche il paggetto farà il percorso all’indietro a cavallo di un pony: curioso che nonostante l’urgenza il paggetto abbia dovuto farsi tutte quelle miglia a piedi, si tratta di un altro espediente sempre rivolto all’effetto suspance sugli spettatori
4) ed ecco la morte di crepacuore, che si trova tra le prime postazioni nelle ballate tradizionali sull’amore romantico (l’alternativa è la stilettata al cuore o il duello all’ultimo sangue)

Lady Maisry (Child # 65 A)

La registrazione più completa della versione “principale” riportata dal professor Child (e rielaborata da Peter Bellamy sfrondando un po’ di strofe e adattandola a una melodia di sua composizione) è stata ripresa più recentemente da Chris Foster che la trovò nel Ms Hammond presso la Vaughan Williams Memorial Library a Londra. 
“Henry Hammond collected the song in 1906 from Sam Gregory at Beaminster, a small Dorset town … I filled out the Sam Gregory text with verses from versions in the Child collection in order to complete the story.”
[Henry Hammond raccolse la canzone nel 1906 da Sam Gregory a Beaminster, una piccola città del Dorset. Ho colmato il testo di Sam Gregory i versi collezionati da Child per completare la storia]


O the young men of the North Country Have all a wooing gone To win the love of Lady Maisry But of them she would have none "O hold your tongues young men said she And think no more on me For I've given my love to an English lord Who promised to marry me" Then word has to her father gone As he put on his shoe That Lady Maisry goes with a child Unto some English lord Then in there come her bold father dear Stepping on the floor -He says "they tell to me my daughter Maisry That you are become a whore" "O a whore father a whore father That is what I'll never never be Though I've given my love to an English lord Who promised to marry me" "But couldn't you have gotten a duke or a lord From your own country But now you have gone with this English lord To bring this shame on me" "Now where are all my merry young men Whom I give meat and fee To pull the thistle and the thorn To burn her vile body" Then her father's to the green wood gone Her brother has to the broome All for to kindle a bold bonfire To burn her body in Then in there come an old woman Lady Maisry's nurse was she But before she could speak one single word A salt tear blinded her eye "O your father has to the green wood gone Your brother has to the broome All for to kindle a bold bonfire To burn your body in" And her father he was the first man Who tied her to a stake And her brother he was the second man Who did the fire make And her mother was the first woman Who did the fire fetch And her sister she was the second woman Who lighted it with a match They blew the fire and they kindled the fire 'Til it reach her knee "O mother mother quench the fire For the smoke it'll smother me" "O had I but a little footboy My errand he could run He would run unto gay London town And bid my lord come home" "O nurse go and fetch to me my little footboy Who is called my sister's son So that he may go and tell to my own true love That I am sick at home" Well the first two miles that little boy walked The second two he run And he run until he come unto some broad waterside And then he's fell upon his breast and he swum Until he come to some dry land again Then he took to his heels and he run And he run until he come to some high park gate Where lords were sitting at their meat "O if you did but know what news I have brought Not a bite more would you eat" "O is my park gates overthrown Or is my walls falling down" "O your high park gates they are all overthrown Your high park walls they are all a falling down And your Lady Maisry lies sick at home And shall die before you can come" "O mother go and fetch to me my milk white steed And saddle it with speed So that I may go and kiss her cherry cheeks Before they are turned to clay" "Now where are all my merry young men By one by two and three" Then he's mounted up on his milk white steed To go to his Lady Maisry They blew the fire and they kindled the fire 'Til it did reach her head "O mother mother quench the fire For I am nearly dead" Then she's turned her head on her right shoulder She saw her lord come riding home "O mother mother quench the fire For I am nearly gone" Then he's mounted off of his milk white steed And he's leapt into the fire He was thinking to save his Lady Maisry But he had stayed too long And the Lady she was buried in a cold church yard The lord was buried in the choir And out of her heart there sprung a sweet rose And out of his mouth a sweet briar And they growed so high unto the church wall Until they could not grow any higher And there they did twang in a true lover's knot For all true lovers to admire
Traduzione italiana di Cattia Salto*
I giovanotti delle Terre del Nord
Son tutti andati a farle la corte,
per vincer l'amore di Lady Maisry [1],
però lei, di quelli, non ne vuol sapere.

“Tacete, giovanotti”, dice lei-
“E a me non pensateci più;
ho dato il mio amore a un Lord inglese,
che promise di sposarmi”

Ma delle voci arrivarono al padre
mentre indossava le sue scarpe (2)
che Lady Maisry aspettava 
un bambino da un Lord inglese

Poi arrivò il fratello bravo e bello
entrando nell'appartamento
dice "Gira voce o sorella Maisry 
che tu sia diventata una donnaccia"

"Una donnaccia, fratello 
non lo sarò mai 
anche se ho dato il mio amore a un Lord inglese
che promise di sposarmi"

“Non potevi metterti con duchi o Lord
del tuo proprio paese,
invece di metterti con un lord inglese
per svergognarmi in questo modo?”

“Dove sono i miei scagnozzi (3)
e cui do da mangiare e da campare,
per metter su cardo e pruni
e bruciarci il suo lurido corpo!"

Così il padre andò nel folto del bosco
e il fratello andò nella brughiera 
solo per preparare un bel falò
per bruciarci il suo corpo

Poi venne una vecchia  
che era la balia di Lady Maisry
ma prima che potesse pronunciare una sola parola
una lacrima amara le accecò gli occhi

"Oh tuo padre è andato nel bosco
e tuo fratello è andato nella brughiera
solo per preparare un bel falò 
e bruciarci il tuo corpo"

E il padre fu il primo uomo
che la legò al palo
e il fratello fu il secondo uomo
che preparò il falò

E la madre fu la prima donna
che andò a prendere il falò
e sua sorella fu la seconda donna
che lo accese con un fiammifero

Essi soffiarono sul fuoco
e alimentarono il fuoco
finchè le arrivò alle ginocchia
"O madre, madre spegni il fuoco
perchè il fumo mi soffoca"

“Oh se avessi un paggetto
che potesse essere il mio corriere,
per correre fino alla bella Londra
e chiedere al mio Lord di ritornare”

"O balia vai e portami il mio paggetto 
che è il figlio di mia sorella
così che possa andare a dire al mio vero amore
che a casa soffro"

Le prime due miglia quel valletto camminò
e nelle seconde due corse
e corse finchè giunse ad un ampia riva
si tuffò a capofitto e si mise a nuotare,

finchè giunse nuovamente sulla terra asciutta
allora corse di buona lena e corse
corse finchè giunse all'ampio portone del castello (4)
dove i Lord erano seduti a desinare

"Se voi sapeste quali notizie 
vi ho portato mangereste ben poco"
“I miei cancelli son divelti
O le mie mura son cadute?"

“I vostri alti cancelli son tutti divelti 
e le vostre mura son tutte cadute
e la vostra Lady Maisry giace malata 
e morirà prima del vostro arrivo” 

“O madre sellatemi il mio destriero bianco latte
e sellatelo in fretta
così che possa andare a baciare le sue rosse guance
prima che diventino polvere"

"Dove sono tutti i miei uomini
ad uno ad uno (4)"
Poi montò sul suo destriero bianco latte
per andare dalla sua Lady Maisry

Essi soffiavano sul fuoco e lo attizzavano
finchè le raggiunse il capo
"o madre, madre spegni il fuoco
perchè sono quasi morta”

Poi voltò la testa verso la spalla destra
e vide il suo Lord arrivare cavalcando
"o madre, madre spegni il fuoco
perchè sono prossima alla morte”

Allora egli smontò dal suo destriero bianco latte
e si gettò nel fuoco
credendo di salvare la sua Lady Maisry
ma ci aveva messo troppo tempo

E la Dama fu seppellita nel freddo cimitero della chiesa 
e il lord fu seppellito [nella cripta] del coro
e dal cuore di lei spuntò una tenera rosa 
e dalla bocca di lui un tenero rovo

Ed essi crebbero in alto verso le mura della chiesa
finchè non poterono crescere più
e s'intrecciarono in un nodo di vero amore (6)
perchè tutti i veri amanti lo ammirassero

NOTE  
* dopo aver letto la traduzione di Riccardo Venturi qui
[1] “Maisry” (Maisery in alcune versioni) non ha nulla a che vedere con “Mary”: presente in altre ballate tradizionali, è piuttosto una forma estremamente debased di Margery, Marjorie ed è quindi, propriamente, “Margherita” (ma nel significato originale di “perla”).- Riccardo Venturi
2) il Lord era nella sua camera da letto (spogliatoio) durante la vestizione e il pettegolezzo gli viene riportato da un valletto da camera
3) nel contesto il significato è quello di bravacci
4) è scritto park ma credo che ci sia stato un fraintendimento con la parola bower
5) letteralmente in fila per uno due e tre
6) non poteva mancare in questo pastiche testuale il nodo d’amore delle due anime affini nell’amore che si ricongiungono nella morte

Bonny Susie Cleland

Ovvero l’adattamento della ballata ambientata a Dundee, in cui la protagonista si chiama Susy, riportata da William Motherwell (Minstrelsy, Ancient and Modern 1827): la versione di Jean Redpath è diventata uno standard, la melodia del ritornello mi ricorda vagamente Loch Lomond.
In questa versione non si menziona nessun “fatto compiuto” (sesso) o “frutto del peccato” (figlio illegittimo) sembra più l’ostinata testardaggine di una figlia innamorata di uno straniero che non si vuol sottomette alla patria potestà. Nelle ballate tradizionali, è risaputo, il fin amor è considerata una malattia grave che porta morte e distruzione, basta dare una scorsa alle ballate che ho analizzato nel Blog Terre Celtiche

Jean Redpath e Abby Newton (violoncello)
Bonnie Susie Cleland (1)
There lived a lady in Scotland
Hey my love and ho my joy
There lived a lady in Scotland
Wha dearly lo’d me
There lived a lady in Scotland
She’s fa’n in love wi’ an Englishman
And bonnie Susie Cleland’s 
tae be burnt in Dundee.
The faither tae the dochter cam’
“Will ye forsake yer Englishman?”
And bonnie Susie Cleland’s 
tae be burnt in Dundee.
“If ye’ll no’ that Englishman forsake Then I maun burn ye at the stake” And bonnie Susie Cleland’s
tae be burnt in Dundee.
“I’ll no’ that Englishman forsake Though ye may burn me at the stake” And bonnie Susie Cleland’s
tae be burnt in Dundee.
“Oh whaur will I get a little wee boy Tae carry tidings tae my joy That bonnie Susie Cleland’s
tae be burnt in Dundee?”
“Here am I a pretty wee boy An’ I’ll carry tidings tae yer joy That bonnie Susie Cleland’s
tae be burnt in Dundee.”
“O gie tae him my right hand glove Tell him tae get another love For bonnie Susie Cleland’s
tae be burnt in Dundee.”
“Gie tae him this gay gowd ring Tell him I’m gaun tae my burnin’ And bonnie Susie Cleland’s
tae be burnt in Dundee.”
Her faither he ca’d up the stake Her brither he the fire did make And bonnie Susie Cleland
was burnt in Dundee.
Traduzione italiana di Cattia Salto
In Scozia viveva una Dama
Hey amore mio e oh cuore mio
In Scozia viveva una Dama
che caramente mi amava
In Scozia viveva una Dama
che si era innamorata di un Inglese
E la bella Susy Cleland
sarà bruciata a Dundee

Il padre andò dalla figlia
"Scorderai il tuo Inglese?"
E la bella Susy Cleland
sarà bruciata a Dundee

"Se non ti scorderai dell'Inglese
allora sarai bruciata sulla pira"
E la bella Susy Cleland
sarà bruciata a Dundee

"Non mi scorderò l'Inglese
così potete bruciarmi sulla pira"
E la bella Susy Cleland
sarà bruciata a Dundee

"Oh dove trovo un paggio
che porti la notizia al mio amore
che la bella Susy Cleland
sarà bruciata a Dundee?"

"Eccomi sono io il paggio
e porterà la notizia al vostro amore
che la bella Susy Cleland
sarà bruciata a Dundee"

"Dategli il mio guanto destro (2)
ditegli di trovarsi un altro amore
perchè la bella Susy Cleland
sarà bruciata a Dundee"

"Dategli questo bell'anello d'oro
ditegli di trovarsi un altro amore
e la bella Susy Cleland
sarà bruciata a Dundee"

Il padre eresse la pira
il fratello fece fuoco
e la bella Susy Cleland
fu bruciata a Dundee

NOTE
1) è assai improbabile che la canzone sia basata su un comportamento sociale “legittimo”, tutta la “messa in scena” è il comportamento annichilente del patriarcato sulla volontà femminile. Così la ballata è una warning song che istruisce le bambine a non disubbidire ai genitori. Forse questa versione si può agevolmente inserire in una rielaborazione più tarda della ballata tradizionale caratterizzata dalle rivalità inglese-scozzese sul Border, ma Dundee non si trova nel Border e neanche Glasgow (area da cui proviene la testimonianza raccolta da Motherwell) più probabilmente potrebbe trattarsi di un eco dell’uccisione di un certo numero di donne che avevano “fraternizzato” con il nemico inglese durante l’assedio della città da parte del generale George Monck nel 1651.
Sebbene sia stata ipotizzata una relazione tra la Dama e la Stregoneria a mio avviso è un’ipotesi azzardata, forse memore della lettura liceale del libretto “Sante e Streghe” del Craveri mi è rimasta in testa l’idea che le streghe che nei tempi bui finirono al rogo, erano le popolane, qui al massimo possiamo ipotizzare un reato di adulterio.
2) guanto e anello sono certamente i regali dell’innamorato considerati dei pegni in vista del matrimonio. La promessa di matrimonio poteva anche essere stata suggellata in segreto con lo scambio dell’anello, perciò la dama scioglie il vincolo restituendo gli oggetti.

https://www.antiwarsongs.org/canzone.php?id=53776&lang=it
https://www.ddtours.co.uk/archive/bonnie-susie-cleland/
http://bluegrassmessengers.com/65-lady-maisry.aspx
http://bluegrassmessengers.com/recordings–info-65-lady-maisry.aspx
http://bluegrassmessengers.com/roud-number-45-lady-maisry-89-listings.aspx
http://bluegrassmessengers.com/lady-maisry–brown-falkland-1783-child-a.aspx
https://chrisfoster1.bandcamp.com/track/lady-maisry
https://mainlynorfolk.info/peter.bellamy/songs/ladymaisry.html

https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=17101
http://www.folklorist.org/song/Lady_Maisry

http://ontanomagico.altervista.org/matrimonio-celtico-storia.html

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.