Crea sito

Bonnie Annie

Bonnie Ann (Anna la bella) è imbarcata su una nave e porta sfortuna. Verrà gettata in mare come sacrificio per ritrovare i favori del mare. (prima parte)

LA VERSIONE SCOZZESE Child 24, A

Sebbene Child abbia riportato tre versioni della ballata Bonnie Annie (al numero 24) quella diffusa nella tradizione orale prende il titolo di “The Banks of Green Willow”.
Le versioni scozzesi riprendono principalmente il testo de “Ancient Scottish Ballads” di Kinloch . Nelle due versioni proposte per l’ascolto il testo è un po’ confuso e l’unica colpa che si addebita alla donna è quella di portare sfortuna in quanto tale.

Ewan MacColl in Popular Scottish Songs 1962


There was a rich merchant
wha lived in Strathdinah.
And he had ae dochter
whose name it was Annie.
There was a rich merchant (1)
wha cam’ frae Dumbarton.
And he’s got this bonnie lassie
big, big wi’ bairn.
“Ye’ll tak’ ship wi’ me (2)
and ye’ll be my honey;
What more could a woman do
than I’ll do for ye?”
“O captain, tak’ gold,
O captain’ tak’ money’
And steer for dry land
for the sake of my honey.”
“How can l tak’ gold.
how can I tak’ money?
There’s fey (3) folk on my ship,
she winna sail for me.”
“Tak’ me by the fingers
and lift me up heely
And throw me owre board
and hae nae pity on me.”
He’s ta’en her by the fingers
and did lift her up heely
And thrown her owre board
though she was his ain dearie.
Her goon it was wide
and her pettycoat narrow.
And she swam afore them
till they cam’ to Yarrow (4).
His love she was there
when they ca’d to dry land,
And her lyin’ deid
on the saut’sea strand.
Her baby was born
and lying at her feet
For the loss of his bonnie love
sair did he greet.
He’s caused mak’ a kist
o’ the gowd sae yellow,
And they a’ three sleep
i’ the braes o’ Yarrow.
Traduzione italiana di Cattia Salto
C’era un ricco mercante
che viveva a Strathdinah
e aveva una figlia
di nome Anna
C’era un ricco mercante
che venne da Dumbarton
e mise questa bella ragazza
nei guai con un bambino
“Prendi la nave con me
e sarai il mio amore;
Cosa potrebbe fare una donna di più 
di quello che farò io per te?”
“O capitano prendi l’oro
capitano prendi il danaro
e portami sulla terra ferma
per il bene del mio amore”
“Come posso prendere l’oro
come posso prendere il danaro?
C’è una persona stregata sulla nave
che per me non doveva prendere il mare”
“Prendimi per le mani
sollevami in alto
e gettami fuoribordo
e non avere pietà di me”
La prese per le mani
e la sollevò in alto
e la gettò fuoribordo
sebbene fosse il suo amore.
La sua gonna era ampia
e il corsetto stretto
e lei nuotò 
Finchè arrivò allo Yarrow
il suo amore era là
quando scesero sulla terraferma
e lei stava morta
sulla spiaggia del mare
Il bambino era nato
e stava ai suoi piedi
per la perdita del suo amore bello
pianse con dolore.
Ha fatto fare una bara
d’oro zecchino
e tutti e tre dormono
sulle rive dello Yarrow

NOTE
1) qui mercante e capitano della nave sono due persone distinte
2) è la donna a proporre all’amante di fuggire con lei per mare – non si capisce perchè essendo l’uomo in questione un ricco mercante, debba lei rubare alla propria famiglia oro e danaro come nelle altre versioni della stessa ballata. Qui l’unico motivo della fuga potrebbe essere per nascondere la gravidanza.
3) fey fotk , persone condannate. Anche “la piccola gente”, le fate
4) nel frammento di Kinloch non si accenna al fiume Yarrow, riferimento che invece troviamo nella versione B della ballata, lo Yarrow è un importante fiume della Scozia e nei pressi delle sue sponde sono ambientate molte antiche ballate.

Dick Gaughan in Kist o’ Gold 1976


Thair wis a rich mairchant
At lived in Strath Denny
An he had bit ae dochter
An her name it wis Annie
An thair wis a rich mairchant
An he lived in Dunbarton
An he has got this bonnie lassie
Big, big wi bairnie
“O ye’ll tak ship wi me 
An ye’ll be ma hinnie
Whit mair cud a wumman dae
Than A will dae fur ye?”
Bit thae hadnae been sailin
A week bit scarcely ony
Afore she needit weemin (1)
Bit thair werenae ony
“O captain, tak gowd
An captain, tak money
An steer fur dry laun
Fur the sake o ma bairnie”
“Hou can A tak gowd
An hou can A tak money
Whan thair’s fey fowk on ma ship
An she winnae steer fur me?”
“Ye’ll tak me by the fingers
An lift me up houlie
An cast me owerboard
An hae nae pity on me”
He’s taen her by the fingers
An lifted her up houlie
An thrown her owerboard
Tho she wis his ain dearie
See hou she swims
An see hou she swaggers
She’ll never leave aff swimmin
Till she comes tae some harbour
His luve she wis thair
Whan thae come tae the dry laun
An her lyin deid
On the cauld sea strand
Her bairnie wis born
An lyin at her feet
Fur the loss o his bonnie luve
Sair, sair did he greet
He’s caused mak a kist
O the gowden sae yellow
An thae aa three lie sleepin
On the banks o green willow
Traduzione italiana di Cattia Salto
C’era un ricco mercante
che viveva a Strathdinah
e aveva una figlia
di nome Anna
C’era un ricco mercante
che venne da Dumbarton
e mise questa bella ragazza
nei guai con un bambino.
“Prendi la nave con me
e sarai il mio amore”
“Cosa potrebbe fare una donna di più 
di quello che farò io per te?”
Erano appena salpati
da nemmeno una settimana
prima che lei avesse bisogno di una donna
ma non ce n’era
“O capitano prendi l’oro
capitano prendi il danaro
e portami sulla terra ferma
per il bene del mio bambino”
“Come posso prendere l’oro
come posso prendere il danaro?
C’è una persona stregata sulla nave
che per me non doveva prendere il mare”
“Prendimi per le mani
sollevami in alto
e gettami fuoribordo
e non avere pietà di me”
La prese per le mani
e la sollevò in alto
e la gettò fuoribordo
sebbene fosse il suo amore.
A volte nuotava
a volte si dibatteva
non mise mai di nuotare
Finchè arrivò ad un porto
il suo amore era là
quando scesero sulla terraferma
e lei stava morta
sulla fredda spiaggia del mare
Il bambino era nato
e stava ai suoi piedi
per la perdita del suo amore bello
pianse con dolore.
Ha fatto fare una bara
d’oro zecchino
e tutti e tre dormono
sulle rive del verde salice

NOTE
1) weemin= women si riferisce a una levatrice o comunque a delle donne che l’assistessero nel parto

FONTI
https://www.springthyme.co.uk/ballads/balladtexts/24_BonnieAnnie.html
http://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/thebanksofgreenwillow.html
https://mudcat.org/@displaysong.cfm?SongID=804

continua a domani

Pubblicato da Cattia Salto

folklorista delle Terre Celtiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.