Courting is a pleasure/Farewell to Ballymoney

“Farewell Ballymoney” (Roud number 454) in Sam Henry’s Songs of the People called also “Handsome Molly”, “Courting is a Pleasure”, is a variant of a song widespread in the north Ireland called, “Going to Mass (or church) last Sunday”, found in tradition most frequently in the North of America (see  the old-time country song “Handsome Molly”).
“Farewell Ballymoney” in Songs of the People (Sam Henry) intitolata anche “Handsome Molly”, “Courting is a Pleasure”, è la variante di una canzone diffusa in tutto il Nord Irlanda dal titolo “Going to Mass last Sunday”, trovata più frequentemente nella tradizione del Nord America. 

Jarlath Henderson in  Hearts Broken, Heads Turned, 2016 


I
Courting is a pleasure
Between my love and I;
And it’s down in yonder valley
I’ll meet her by and by.
II
It’s down in yonder valley
She is my heart’s delight:
“It’s with you, lovely Molly,
I will stay till broad daylight.”
III
Going to church on Sunday,
My love she passed me by
and I knew her mind was altered
By the roving of her eye.
IV
I knew her mind was altered
by a lad of high degree:
“Oh Molly, lovely Molly,
Your looks have wounded me.”
V
I then took out a bottle 
that I helded in my hand
Saying, “here is a glass dear Molly,
For our courtship is at an end.

VI
“So here is a glass dear Molly,
drink the bottle dry for me.
for there are ten guineas wagered,
That married we ne’er be.”
VI
Never court a wee girl 
With a dark and a roving eye,
just you kiss her and embrace her
never tell her the reason why.
VII
Just kiss her and embrace her
Till you cause your heart to yield;
For a faint-hearted soldier
never gain a battlefield.”
VIII
Oh farewell Ballymoney
and to County Antrim too,
Likewise farewell dear Molly
I’ll bade you a fond adieu;
IX
America lies far away,
across the ocean blue,
I am bound for there dear Molly
and again I’ll never see you
Traduzione italiano Cattia Salto
I
Amoreggiare è un piacere
tra il mio amore e me
e in quella valle lontana
la incontrerò tra poco
II
E’ in quella valle lontana
lei è la delizia del mio cuore
“Con te Molly cara
starei fino al farsi del giorno”
III
Mentre andavo in chiesa la domenica
il mio amore mi passò accanto
e seppi che aveva cambiato idea
dal suo sguardo vago
IV
Seppi che aveva cambiato idea
per un ragazzo di alto livello
“O Molly, cara Molly
 i tuoi sguardi mi hanno assassinato”
V
Allora tirai fuori una bottiglia
che tenevo in mano
dicendo ” Ecco un brindisi Molly cara
perchè il nostro amore è finito”
VI
“Così ecco un brindisi Molly cara
svuota la bottiglia per me
perchè ci sono 10 ghinee scommesse
che non saremo mai sposati”
VI
Non corteggiare mai una ragazzina
con gli occhi neri e inquieti;
ma baciala solo e abbracciala
senza mai dirle il motivo
VII
Baciala solo e abbracciala
fino a che ti regge il cuore
perchè un soldato dal cuore debole
non conquisterà mai un campo di battaglia”
VIII
Addio Ballymoney
e anche addio alla contea di Antrim,
come pure addio a te Molly cara
ti saluto con un addio appassionato
IX
L’America è lontana
oltre l’oceano profondo
là sono diretto Molly cara
e non ti rivedrò mai più

LINK
https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=51900
https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=138481
https://mainlynorfolk.info/watersons/songs/meetingisapleasure.html
http://www.traditionalmusic.co.uk/folk-song-lyrics/Courting_is_a_Pleasure(Lovely_Molly).htm
http://www.evergreentrad.com/down-in-yonder-valley/
https://www.itma.ie/inishowen/song/going_to_mass_last_sunday_charlie_mcgonigle
https://www.itma.ie/inishowen/song/going_to_mass_last_sunday_denis_mcdaid
https://archive.comhaltas.ie/compositions/61
http://www.folklorist.org/song/Farewell_Ballymoney_(Loving_Hannah%3B_Lovely_Molly)
https://songoftheisles.com/2013/09/06/going-to-mass-last-sunday/
http://songbook1.tripod.com/goingtomasslastsunday.htm

Sweet Lemeney

Among the traditional celebrations in the midsummer this song of the aubade that the young men addressed to their sweethearts in the early hours of the Leman day, that is the midsummer day, which marked the period in which weddings were combined; in all probability the song was associated with the blueberry feast and was originally supposed to be the song of women.
Tra i festeggiamenti tradizionali di mezz’estate questo canto dell’aubade che i giovanotti rivolgevano alle loro innamorate nelle prime ore del leman day, cioè il giorno di mezz’estate che segnava il periodo in cui si combinavano i matrimoni; con buona probabilità la canzone era associata alla festa del mirtillo e in origine doveva essere il canto delle donne.

BILBERRY SUNDAY
[LA DOMENICA DEL MIRTILL]

It was celebrated mostly in July, when blueberry berries ripen or in August, often combined with the Celtic festival of Lughnasa. Boys and young girls went to the moors from morning to evening gathering blueberries and making friends, it was therefore a celebration dedicated to courtship and combining marriages. At the end of the day, the marriageable women would have prepared a cake with the collected blueberries, to give as a present for the next party, to the boy they were in love with.
Si celebrava per lo più a luglio, quando maturano le bacche del mirtillo o ad Agosto, spesso abbinata alla festa celtica di Lughnasa: giovinetti e le giovanette stavano su per i monti nella brughiera da mattino a sera a raccogliere i mirtilli e a fare amicizia, era perciò una festa dedicata al corteggiamento e a combinare i matrimoni (sotto i buoni uffici di Lugh). Alla fine della giornata le donne da marito avrebbero preparato una torta con i mirtilli raccolti, da regalare durante la festa successiva, al ragazzo di cui erano innamorate. 

From the repertoire of the Copper family the song is also known as “Arise and Pick a Posy”, “Lemady”, Sweet Lemany “,” One Midsummer’s Morn “
Dal repertorio della famiglia Copper il brano è conosciuto anche con il titolo ” Arise and Pick a Posy”, “Lemady”, Sweet Lemany” , “One Midsummer’s Morn”

Jarlath Henderson in  Hearts Broken, Heads Turned, 2016 


I=VI
As I was a-walking
one fine summer’s morning,
the fields and meadows 
they looked so green and gay;
And the birds were singing
so pleasantly adorning,
Right early in the morning
at the break of the day.
II
Hark, oh hark,
the nightingale is singing,
the lark she is a-taking
her flight all in the air.
On yonder green bower
the turtle doves are building,
The sun is just a-glimmering.
Arise my dear.
III
Arise, oh, arise love
and get your charming posies,
They are the fairest flowers
that grow in yonder grove.
I will pluck off them all,
sweet lilies (1). pinks (2) and rosies,
All for my Sweet Lemeney,
the girl I adore
IV
Oh, Lemeney (3), oh, Lemeney,
you are the fairest creature,
you are the fairest creature
that ever my eyes did see.
And she played it all over
all upon her pipes (4) of ivory,
Right early in the morning
at the break of the day.
V
How could my true love,
how could she vanish from me
Oh, how could she go so
I never shall see her more.
it was her cruel parents
who looked so slightly on me,
And it’s all for the white robe (5)
that I once used to wear.
Traduzione italiano Cattia Salto
I
Mentre stavo camminando
in un chiaro mattino d’estate
i campi e i prati sembravano tanto verdi
e dai vivaci colori;
e gli uccelli stavano cantando
e piacevolmente abbellendo
proprio al mattino presto
all’inizio del giorno
II
Alzati, alzati
l’usignolo canta
l’allodola s’invola
nell’aria
su quel verde nido
che le tortore stanno costruendo
il sole sta giusto splendendo
alzati mia cara
III
Alzati, o alzati amore
e prendi l’incantevole mazzolino di fiori
sono i fiori più belli
che crescono nel bosco
raccoglierò
i bei gigli, i cisti e le rose
tutti per la mia dolce innamorata
la ragazza che adoro
IV
Oh Lemeney
sei la più incantevole creatura
sei la più incantevole creatura
che mai i miei occhi videro
e lei danzava
sul piffero d’avorio
proprio al mattino presto
all’inizio del giorno
V
Come ha potuto il mio amore
come ha potuto dileguarsi
come ha potuto andarsene così
che non la rivedrò mai più
a causa dei suoi genitori crudeli
che mi guardarono con diffidenza
per via dell’abito bianco
che un tempo ero solito indossare
 

NOTE
1) Lily = purity [Giglio= purezza]
2) the pink indicates a large variety of pink flowers probably “pink rockrose“, ie the cistus, arrived in the English gardens around 1650. This flowers are more properly belonging to the Mediterranean vegetation called “May roses” both for the period of flowering and for the resemblance to wild roses.
[il temine è un po’ generico e sta a indicare una grande varietà di fiori rosa forse è il “pink rockrose”, ossia il cistus, arrivato nei giardini inglesi intorno al 1650. Sono fiori più propriamente appartenenti alla macchia mediterranea dette “rose di maggio” sia per il periodo della fioritura che per la somiglianza con le rose selvatiche.]
3) proper name [nome proprio]
4) double entendre. [inevitabile il doppio senso]
5) why was a white dress the sign of a suitor not suitable for marriage? [perchè un abito bianco era segno di un pretendente non idoneo al matrimonio?]

LINK
http://thewildsideoflife.tripod.com/id44.html
https://mainlynorfolk.info/copperfamily/songs/sweetlemeney.html
https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=13441

Fare ye well, lovely Nancy

Leggi in italiano

000brgcfLover’s separation is a theme widespread in the english balladry and that of a sailor and a young maid it’s probably originated in the eighteenth century, as we find it in the illustrations of the time: some ballads dwell on the figure of Nancy in tears who die of heartbreak because she believes that the sailor has abandoned her.

THE SAILOR’S FAREWELL

A further version of the sailor’s farewell ballad comes from”Oxford Book of Sea Song” 1986 “that version was originally noted by Dr George Gardiner (text) and (probably) Charles Gamblin (tune) from George Lovett (born 1841) at Winchester, Hampshire. In January 1909, Ralph Vaughan Williams re-noted the melody because there was some doubt about the notation; it appears that he visited Mr Lovett and recorded his singing for later checking”.

A sailor bidding farewell from his weeping sweetheart 1790s

TEARS ON THE SHORE

Polly / Nancy is on the beach  to complain for having been abandoned by her sailor (who evidently left for the sea without marrying her).

There are many variations of the text, in this one we go back to the eighteenth century music
Baltimore Consort

FARE YE WELL, LOVELY NANCY
I
Fare ye well, lovely Nancy,
for now I must leave you.
I am bound for th’ East Indies
my course for to steer.
I know very well my long absence
will grieve you,
But, true love, I’ll be back
in the spring of the year(1).”
II
“Oh, ‘tis not talk of leaving me,
my dearest Johnny,
Oh, ‘tis not talk of leaving me
here all alone;
For it is your good company
that I do desire
I will sigh till l die
if l ne’er see you more.
III
In sailor’s apparel I’ll dress
and go with you,
ln the midst of all danger
your friend I will be;
And that is, my dear,
when the stormy wind’s blowing,
True love, I`ll be ready to reef your topsails.”
IV
“Your neat little fingers
strong cables can’t handle,
Your neat little feet
to the topmast can’t go;
Your delicate body
strong winds can’t endure.
Stay at home, lovely Nancy,
to the seas do not go.”
V
Now Johnny is sailing
and Nancy bewailing;
The tears down her eyes
like torrents do flow.
Her gay golden hair
she’s continually tearing,
Saying, “I’ll sigh till I die
if l ne’er see you more”.
VI
Now all you young maidens
by me take a warning,
Never trust a sailor
or believe what they say.
First they will court you,
and then they will slight you;
They will leave you behind,
love, in grief and in pain.

NOTES
1) as sea ballad  Lovely on the Water the sailor’s farewell is framed in an opening stanza that describes the coming of spring

SAILOR’S LETTER

Johnny is about to send a letter to his sweetheart to swear his true love and renew the promise of marriage (but everyone knows what happened to sailor vow)

Solas from Sunny Spells and Scattered Showers, 1997

ADIEU, LOVELY NANCY
I
“Adieu, lovely Nancy,
for now I must leave you
To the far-off West Indies
I’m bound for to steer
But let my long journey
be of no trouble to you
For my love, I’ll return
in the course of a year”
II
“Talk not of leaving me here,
lovely Jimmy
Talk not of leaving me
here on the shore
You know very well
your long absence will grieve me
As you sail the wild ocean
where the wild billows roar
III
I’ll cut off my ringlets
all curly and yellow
I’ll dress in the coats
of a young cabin boy
And when we are out
on that dark, rolling ocean
I will always be near you,
my pride and my joy”
IV
“Your lily-white hands,
they could not handle the cables
Your lily-white feet
to the top mast could not go
And the cold winter storms, well,
you could not endure them
Stay at home, lovely Nancy,
where the wild winds won’t blow”
V
As Jimmy set a-sailing,
lovely Nancy stood a-wailing
The tears from her eyes
in great torrents did a-flow
As she stood on the beach,
oh her hands she was wringing
Crying, “Oh and alas,
will I e’er see you more?”
VI
As Jimmy was a-walking
on the quays of Philadelphia
The thoughts of his true love,
they filled him with pride
He said, “Nancy, lovely Nancy,
if I had you here, love
How happy I’d be for
to make you my bride”
VII
So Jimmy wrote a letter
to his own lovely Nancy
Saying, “If you have proved constant, well, I will prove true”
Oh but Nancy was dying,
for her poor heart was broken
Oh the day that he left her,
forever he’d rue
VIII
Come all of you young maidens,
I pray, take a warning
And don’t trust a sailor boy
or any of his kind
For first they will court you
and then they’ll deceive you
For their love, it is tempestuous
as the wavering wind

HEART BREAKING

A melodramatic ending with sailor’s letter coming too late to the bedside of a dying Nancy.
Jarlath Henderson from Hearts Broken, Heads Turned, 2016 
Samplers, piano and an expressive voice for this young musician who won the BBC Young Folk Award in 2003.

FARE YE WELL, LOVELY NANCY
I
Fare thee well, lovely Nancy,
It’s now I must leave you,
To cross the main ocean
where the stormy winds blow,
let not my long journey
be of no trouble to you,
for you know I’ll be back
in the course of a year”
II
“Let’s talk not of leaving me here,
lovely Billy
Let’s talk not of leaving me
here all alone
for you know your long journey
at early will grieve me
stay at home lovely Billy
to the sea do not roar”
V-VI
As Billy went to sailing,
lovely Nancy stood a-wailing
The tears down her eyes
like fountains did flow
As Billy was a-walking
on the quays of Philadelphia
The thoughts of his true love,
still run throu his eyes
VII
So Billy wrote a letter
to his own true love Nancy
Saying, “If you prove constant,
then I will prove true”
Lovely Nancy on death bed
could not recover
when the news was brough to her
but his true love was death
VIII
So come on ye pretty fair maids,
and a warning take by me
care for a sailor or of his kind men
For first they will court you
and then they’ll deceive you
For their minds are imperfectual like the westerly wind

000brgcf

Ralph Vaughan Williams: LOVELY ON THE WATER
Cecil Sharp: LOVELY NANCY
english version: FARE YE WELL/ADIEU, LOVELY NANCY
english version: ADIEU SWEET LOVELY NANCY
american/irish version: ADIEU MY LOVELY NANCY
sea shanty: HOLY GROUND

LINK
http://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/farewellnancy.html http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=27483
http://www.8notes.com/scores/4582.asp?ftype=gif

Sailor’s farewell: dalla parte della bella Nancy/Polly

000brgcfRead the post in English  

Il tema della separazione tra i due innamorati è molto diffuso nelle ballate popolari e quella tra marinaio e giovane fidanzatina risale sicuramente al 1700: alcune ballate si soffermano sulla figura di Nancy in lacrime che muore di crepacuore perchè crede che il marinaio l’abbia abbandonata.

FARE YE WELL, LOVELY NANCY

Un’ulteriore versione dell’addio del marinaio (sailor’s farewell)  viene dall'”Oxford Book of Sea Song” 1986 “questa versione fu scritta dal Dr George Gardiner (testo) e (probabilmente) Charles Gamblin (melodia)  da George Lovett (nato nel 1841) a Winchester, Hampshire. Nel gennaio 1909, Ralph Vaughan Williams annotò nuovamente la melodia perché aveva qualche dubbio sulla precedente annotazione; sembra che abbia visitato il signor Lovett e registrato il suo canto per un successivo controllo”. (Malcom Douglas tradotto da qui)

Il marinaio saluta la fidanzatina in lacrime circa 1790

LE LACRIME SUL LITORALE

Oltre al momento della separazione questa seconda versione presenta ulteriori sviluppi: in uno si descrive Polly/Nancy rimasta sulla spiaggia che si lamenta e piange per essere stata abbandonata dal suo marinaio (che evidentemente se n’è andato per mare senza sposarla).

Ci sono molti varianti del testo, vediamo quella che ci riporta al Settecento anche come arrangiamento musicale.
Baltimore Consort


I
Fare ye well, lovely Nancy,
for now I must leave you.
I am bound for th’ East Indies
my course for to steer.
I know very well my long absence
will grieve you,
But, true love, I’ll be back
in the spring of the year(1).”
II
“Oh, ‘tis not talk of leaving me,
my dearest Johnny,
Oh, ‘tis not talk of leaving me
here all alone;
For it is your good company
that I do desire
I will sigh till l die
if l ne’er see you more.
III
In sailor’s apparel I’ll dress
and go with you,
ln the midst of all danger
your friend I will be;
And that is, my dear,
when the stormy wind’s blowing,
True love, I`ll be ready to reef your topsails.”
IV
“Your neat little fingers
strong cables can’t handle,
Your neat little feet
to the topmast can’t go;
Your delicate body
strong winds can’t endure.
Stay at home, lovely Nancy,
to the seas do not go.”
V
Now Johnny is sailing
and Nancy bewailing;
The tears down her eyes
like torrents do flow.
Her gay golden hair
she’s continually tearing,
Saying, “I’ll sigh till I die
if l ne’er see you more”.
VI
Now all you young maidens
by me take a warning,
Never trust a sailor
or believe what they say.
First they will court you,
and then they will slight you;
They will leave you behind,
love, in grief and in pain.
Traduzione italiana Cattia Salto
I LUI
“Addio bella Nancy
perchè ti devo lasciare
sono in partenza per le Indie orientali
per seguire la mia rotta.
So bene che la mia lunga assenza
ti addolorerà,
ma amore, io ritornerò
nella primavera dell’anno”
II LEI
“Oh non parlare di lasciarmi
caro il mio Johnny,
oh non parlare di lasciarmi
qui tutta sola;
perchè è la tua cara compagnia
che io desidero,
piangerò fino a morire
se non ti vedrò mai più!
III
Come un marinaio mi vestirò
e verrò con te,
in mezzo ai grandi pericoli
ti sarò compagna;
e così mio caro, quando soffierà
il  freddo vento di tempesta,
amore, sarò pronta a ridurre le vele di gabbia”
IV LUI
“Ma le tue piccole manine non possono maneggiare le nostre grosse cime
e nemmeno i tuoi piedini delicati
posso salire sull’albero maestro;
il tuo corpo delicato
non può sopportare le raffiche di vento, resta a casa, Nancy cara
non andare per mare”.
V
Ora Johnny è per mare
e Nancy si lamenta,
le lacrime dai suoi occhi cadono
come torrenti in piena,
i capelli biondi
in continuazione si strappa
dicendo “Piangerò fino a morire
se non ti vedrò mai più”
VI
Allora tutte voi giovani fanciulle
ascoltate il mio avvertimento
non fidatevi di un marinaio
e non credete a quello che dicono,
prima vi corteggiano
e poi vi faranno piangere;
vi lasceranno a casa
care, a tormentarvi

NOTE
1) il verso riprende la sea ballad  Lovely on the Water  
in cui l’addio del marinaio è inquadrato in una strofa d’apertura che descrive l’arrivo della primavera

LA LETTERA

In un’altra versione l’aggiunta di ulteriori strofe descrivono Johnny in procinto di mandare una lettera alla fidanzata per giurarle amore eterno e rinnovarle la promessa di matrimonio (ma tutti sanno che fine fanno le promesse da marinaio)..

Solas in Sunny Spells and Scattered Showers, 1997


I
“Adieu, lovely Nancy,
for now I must leave you
To the far-off West Indies
I’m bound for to steer
But let my long journey
be of no trouble to you
For my love, I’ll return
in the course of a year”
II
“Talk not of leaving me here,
lovely Jimmy
Talk not of leaving me
here on the shore
You know very well
your long absence will grieve me
As you sail the wild ocean
where the wild billows roar
III
I’ll cut off my ringlets
all curly and yellow
I’ll dress in the coats
of a young cabin boy
And when we are out
on that dark, rolling ocean
I will always be near you,
my pride and my joy”
IV
“Your lily-white hands,
they could not handle the cables
Your lily-white feet
to the top mast could not go
And the cold winter storms, well,
you could not endure them
Stay at home, lovely Nancy,
where the wild winds won’t blow”
V
As Jimmy set a-sailing,
lovely Nancy stood a-wailing
The tears from her eyes
in great torrents did a-flow
As she stood on the beach,
oh her hands she was wringing
Crying, “Oh and alas,
will I e’er see you more?”
VI
As Jimmy was a-walking
on the quays of Philadelphia
The thoughts of his true love,
they filled him with pride
He said, “Nancy, lovely Nancy,
if I had you here, love
How happy I’d be for
to make you my bride”
VII
So Jimmy wrote a letter
to his own lovely Nancy
Saying, “If you have proved constant, well, I will prove true”
Oh but Nancy was dying,
for her poor heart was broken
Oh the day that he left her,
forever he’d rue
VIII
Come all of you young maidens,
I pray, take a warning
And don’t trust a sailor boy
or any of his kind
For first they will court you
and then they’ll deceive you
For their love, it is tempestuous
as the wavering wind
Traduzione italiana Cattia Salto
I LUI
“Addio bella Nancy
che ora ti devo lasciare,
per le Indie Occidentali
sto per salpare,
che la mia lunga assenza
non ti crei affanno,
perche amore mio
io ritornerò entro l’anno”
II LEI
“Non dire che mi lasci qui,
Jimmy amore mio,
non dire che mi lasci
qui sulla spiaggia,
lo sai bene che
la tua lunga assenza mi addolorerà, perchè tu navighi nel vasto oceano
dove ruggiscono gli immensi flutti.
III
Mi taglierò i boccoli
biondi e ricci,
mi metterò i panni
di un mozzo,
e quando saremo fuori
nell’oscuro, beccheggiante oceano, starò sempre accanto a te,
mio orgoglio e gioia”
IV LUI
“Le tue mani bianche come giglio
non riuscirebbero a maneggiare le cime
e nemmeno i tuoi piedini delicati
riuscirebbero a salire sull’albero maestro e le fredde tempeste invernali
non saresti in grado di sopportare.
Resta a casa amata Nancy,
dove non soffia forte il vento.”
V
Appena Jimmy fu a bordo
la bella Nancy si lamentò,
le lacrime dagli occhi
scorrevano come torrenti
mentre stava sulla spiaggia
si torceva le mani
gridando “Ahimè
ti vedrò ancora?”
VI
Mentre Jimmy stava camminando
per il molo di Filadelfia
i pensieri del suo vero amore
lo riempivano d’orgoglio
diceva: “Nancy, amata Nancy
se ti avessi qui, amore,
quanto sarei felice
di farti la mia sposa!”
VII
Così Jimmy scrisse una lettera
alla sua amata Nancy
dicendo “Se mi sei restata fedele
allora ti mostrerò fedeltà”
Ma Nancy stava morendo, perchè il suo povero cuore si era spezzato il giorno in cui lui l’aveva lasciata e per sempre lui se ne sarebbe pentito.
VIII
Venite tutte voi giovani fanciulle, accettate il mio consiglio
e non fidatevi di un marinaio
o di altri della sua specie,
perchè prima vi corteggeranno
e poi vi inganneranno
perchè il loro amore è tempestoso come il vento incostante.

LA MORTE DI CREPACUORE

In questa versione sono tagliate le strofe centrali in cui Nancy vuole travestirsi da marinaio per seguire il suo bel marinaio, ma c’è il finale melodrammatico della lettera che giunge troppo tardi al capezzale della morta.

Jarlath Henderson in Hearts Broken, Heads Turned, 2016  
Campionatori,  pianoforte e una voce espressiva per questo giovane  musicista  che ha vinto il BBC Young Folk Award nel 2003.


I
Fare thee well, lovely Nancy,
It’s now I must leave you,
To cross the main ocean
where the stormy winds blow,
let not my long journey
be of no trouble to you,
for you know I’ll be back
in the course of a year”
II
“Let’s talk not of leaving me here,
lovely Billy
Let’s talk not of leaving me
here all alone
for you know your long journey
at early will grieve me
stay at home lovely Billy
to the sea do not roar”
V-VI
As Billy went to sailing,
lovely Nancy stood a-wailing
The tears down her eyes
like fountains did flow
As Billy was a-walking
on the quays of Philadelphia
The thoughts of his true love,
still run throu his eyes
VII
So Billy wrote a letter
to his own true love Nancy
Saying, “If you prove constant,
then I will prove true”
Lovely Nancy on death bed
could not recover
when the news was brough to her
but his true love was death
VIII
So come on ye pretty fair maids,
and a warning take by me
care for a sailor or of his kind men
For first they will court you
and then they’ll deceive you
For their minds are imperfectual like the westerly wind
Traduzione italiana Cattia Salto
I LUI
“Addio bella Nancy
ora ti devo lasciare,
per attraversare l’oceano
dove soffiano i venti di tempesta,
che la mia lunga assenza
non ti crei affanno,
perchè io ritornerò
entro l’anno”
II LEI
“Non dire che mi lasci qui,
caro Billy
non dire che mi lasci
qui tutta sola,
lo sai bene che il tuo lungo viaggio
alla lunga mi addolorerà,
resta a casa caro Billy
non andare per mare”
V-VI
Appena Billy fu a bordo
la bella Nancy si lamentò,
le lacrime dagli occhi
zampillavano come fontane.
Mentre Billy stava camminando
per il molo di Filadelfia
i pensieri del suo vero amore
gli scorrevano innanzi agli occhi
VII
Così Billy scrisse una lettera
alla sua amata Nancy
“Se mi sei restata fedele
allora ti mostrerò che sono sincero”
La cara Nancy sul letto di morte
non si riprendeva
quando le fu portata la lettera
era già morta
VIII
Venite tutte voi giovani fanciulle,
accettate il mio consiglio
e non fidatevi di un marinaio o di altri della sua specie,
perchè prima vi corteggeranno
e poi vi inganneranno
perchè il loro amore è scostante
come il vento dell’ovest.
000brgcf
Ralph Vaughan Williams: LOVELY ON THE WATER
Cecil Sharp: LOVELY NANCY
versione inglese: FARE YE WELL/ADIEU, LOVELY NANCY
versione inglese: ADIEU SWEET LOVELY NANCY
versione americana/irlandese: ADIEU MY LOVELY NANCY
versione sea shanty: HOLY GROUND

FONTI
http://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/farewellnancy.html http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=27483
http://www.8notes.com/scores/4582.asp?ftype=gif

Young Edmund in the Lowlands

The ballad, spread under many titles in the new and old continent, is a murder ballad and it was published in England in many broadsides of the 1800s; the topic was exhaustively dealt with in Patrick Blackman’s blog “Sing Out! Murder Ballad Monday” and therefore I will limit myself to the Italian translations and some personal observations.
La ballata, diffusa sotto molti titoli  nel nuovo e vecchio continente, è una murder ballad ed è stata pubblicata in Inghilterra in molti broadsides del 1800; l’argomento è stato trattato in modo esaustivo nel blog di Patrick Blackman “Sing Out! Murder Ballad Monday” e quindi mi limiterò alle traduzioni in italiano e a qualche osservazione personale.
American versions
English version
Irish version
Scottish version

Young Edmund in the Lowlands Low

The Irish variant comes from Ulster (County Tyrone) and is perhaps the most heartbreaking melody, sung with much pathos by the performers, rendered masterfully by Jarlath Henderson, differs from the English version in the conclusion in which the father, consumed by remorse, is hanged on the public square.
La variante irlandese della ballata viene dall’Ulster (contea di Tyrone) ed è forse la melodia più straziante, cantata con molto pathos dagli interpreti, resa magistralmente da Jarlath Henderson, differisce dalla versione inglese nella conclusione in cui il padre è consumato dal rimorso e confessa di aver ucciso il giovane Edmund, per finire così impiccato sulla pubblica piazza.

tyburn

Paul Brady in “Welcome Here Kind Stranger”, 1978 (lyrics)

Jarlath Henderson in “Hearts Broken, Heads Turned”, 2016
Geordie Hanna was described to me as a big gentle farmer from the southern shores of Lough Neagh, with hands like shovels, I am told, and a welcome for everyone. Geordie and his sister, Sarah-Anne O’Neill, collected many songs and kept the singing tradition alive in County Tyrone, even through the dark days of the troubles. Sadly, Geordie passed away soon after I was born, in 1987. As a young teenager, I met Sarah-Anne during music sessions held on Friday nights in Derrytresk. I take my inspiration here from Geordie’s version of this dark and well-travelled murder ballad.”
“Geordie Hanna mi è stato descritto come un contadino grande e gentile delle rive meridionali del Lough Neagh, con le mani come pale, mi è stato detto, e gradito a tutti. Geordie e sua sorella, Sarah-Anne O’Neill, hanno raccolto molte canzoni e mantenuto viva la tradizione del canto nella contea di Tyrone, anche durante i giorni bui dei Troubles. Purtroppo, Geordie è deceduta poco dopo della mia nascita, nel 1987. Da giovane, ho incontrato Sarah-Anne durante le sessioni musicali del venerdì sera a Derrytresk. Prendo ispirazione qui dalla versione di Geordie  per questa oscura e diffusa murder ballad”.


I
Young Emily being a servant girl(1),
Her lover a sailor bold(2),
He ploughed the main
much gold to gain(3)
For Emily, we are told.
After seven long years had been and gone,
Young Edmund returned home;
He landed to his true love
And all his gold he did it show,
That he had gained dwell on the main,
as he ploughed the Lowlands Low(4).
II
Her Father kept a public house,
It was down by the sea,
said Emily “You may enter there
And all night you can stay;
And I’ll meet you here tomorrow,
But don’t let my Father know(5)
That your name it is young Edmund Deares
who ploughed the Lowlands Low.”
III
And Edmund Deares has enter there,
And all his gold he did show –
Said Emily’s cruel Father,
“This gold will be your woe (foe),
For I’ll send your body sinkin’,
Down in the Lowlands Low.”
IV
As Edmund did go to bed
And scarce had fell asleep,
young Emily’s cruel Father
Into his room did creep –
He has dragged and put him out of bed
To the beach, sure he did go,
And he sent his body sinkin’
Down in the Lowlands Low.
V
As Emily on her pillow lay,
She dreamt a frightful dream –
She dreamt to saw her true love
Lying in a crystal stream(6);
and early the next morning
To her Father’s house she did go,
because she loved him dearly
who ploughed the Lowlands Low.
VI
Sayin’, “Father, where’s that stranger
Who came last night to lie?”
“Oh, he is dead, no tales he’ll tell,”
Her Father did reply.
“Then, Father, cruel Father,
You will die a public show
For the murder of young Edmund Deares
who ploughed the Lowlands Low.”
VII
And Emily’s cruel Father
Could not day or night get rest;
For the cruel deed that he had done,
He later did confess(7);
He was tried and he was sentenced,
And he died a public show,
For the murder of young Edmund Deares
who ploughed the Lowlands Low.(8)
Traduzione italiano di Cattia Salto
I
La giovane Emily era una ragazza a servizio(1)
e il suo amore un prode marinaio(2)
che navigava sull’oceano
per guadagnare molto denaro(3)
per Emily, così mi è stato detto.
Dopo che trascorsero sette lunghi anni
il giovane Edmund ritornò a casa
sbarcò a terra dal suo vero amore
e le mostrò tutti i soldi
che aveva guadagnato sul mare
mentre navigava per le Terre basse(4).
II
Il padre gestiva una locanda
che stava in riva al mare
disse Emily “Devi andarci
e restaci per tutta la notte.
ci vedremo al mattino,
ma non far sapere a mio padre(5)
che che tu sei il giovane Edmund Deares
che navigava per le Terre basse”
IV
E Edmund Deares ci entrò
e mostrò tutto il suo danaro
disse il crudele padre di Emily
“Quest’oro sarà la tua rovina
perchè farò affondare il tuo corpo
giù negli abissi”
IV
Edmund andò a letto
e si era appena messo a dormire
che il crudele padre di Emily,
piano nella sua stanza scivolò
lo pugnalò e lo tirò fuori dal letto,
dritto alla spiaggia andò
e fece affondare il suo corpo
giù negli abissi
V
Mentre Emily dormiva nel suo letto
fece un sogno spaventoso,
sognò di vedere il suo vero amore
fermo in in fiume cristallino(6)
così subito al mattino dopo
andò alla casa di suo padre
perchè amava teneramente
colui che navigava per le Terre basse
VI
dicendo “Padre, dov’è quello straniero
che è venuto l’altra notte a dormire? “
“E’ morto e non racconterà niente”
rispose il padre
“Allora padre, crudele padre
morirai sulla pubblica piazza
per l’omicidio del giovane Edmund Deares
colui che navigava per le Terre basse “
VI
E il crudele padre di Emily
giorno e notte non poteva riposare
per l’atto crudele che aveva commesso
e alla fine confessò(7)
fu processato e condannato
e morì sulla pubblica piazza
per l’omicidio del giovane Edmund Deares
che navigava per le Terre basse(8)

NOTE
1) Emma is not just a maiden in the age of husband but a maid serving with a wealthy family, so she lived at their home and not in her parents’ inn nelle versioni del vecchio mondo Emma non è una semplice fanciulla in età di marito (maiden) ma una fanciulla a servizio presso una famiglia benestante, viveva perciò presso la loro casa e non nella locanda dei genitori
2) Edwin was jointed to the British Army as a soldier or in the Royal Navy and he was embarking on a warship in questa versione Edwin si è arruolato nella British Army e si è imbarcato su una nave da guerra
3) not a lot of money, just what a sailor from the Royal navy could gained non proprio un sacco di soldi, giusto quello che poteva racimolare un marinaio della marina britannica
4)in the eighteenth and nineteenth centuries this term was used to refer to the Dutch colonies, and more generally to many lands and islands in the West Indies, moreover the seventeenth century was a century of war between England and Holland for the predominance of the seas and for the division of the colonies. Rather I think of referring to a place of the imaginary already evoked in many other ballads of the time. The name also recalls the seabed that will become the tomb of the unwary young man.
nel Settecento-Ottocento con questo termine generico si indicavano le colonie olandesi, e più in generale molte terre e isole nelle Indie Occidentali.  D’altra parte a voler retrodatare la ballata non dobbiamo dimenticare che il Seicento fu un secolo di guerre tra Inghilterra e Olanda per il predominio dei mari e per la spartizione delle colonie. Mi viene da pensare piuttosto al riferimento ad un luogo dell’immaginario evocato già in tante altre ballate del tempo. Il nome richiama inoltre i fondali del mare che diventeranno la tomba dell’incauto giovane.
5) why does Emily not want to let the family know about her boyfriend’s return? Maybe a family feud, a personal disagreement, but it could be a turbid, incestuous father-daughter or sister-brother relationship and therefore not the greed, but the jealousy would be at the origin of the crime: a reading in depth not unusual in popular ballads where psycho-physical discomfort was just around the corner.
perchè Emily non vuole far sapere ai famigliari del ritorno del fidanzato? Adesso sarebbe probabilmente un buon partito, supposto che prima invece fosse stato allontanato dalla famiglia a causa della sua inferiore condizione sociale. C’è da presumere un qualche dissapore personale o un amore paterno distorto e morboso, e quindi non l’avidità, ma la gelosia sarebbe all’origine del delitto: una lettura in profondità non insolita nelle ballate popolari in cui il disagio psico-fisico era appena dietro l’angolo.
6) the poetic image is that of a coffin with glass walls l’immagine poetica è quella di una bara con le pareti di vetro
7) the Irish version of this ballad becomes similar to a tale of fairy tales: the culprit is assailed by remorse and confesses his crime. While in the English version we have only the hope of the girl that her father ends up in the hands of justice, here comes the confirmation of his hanging in the public square. la versione irlandese di questa ballata diventa sempre più simile a un racconto di fiabe: il colpevole è assalito dal rimorso e confessa il suo crimine. Mentre nella versione inglese abbiamo solo la speranza della ragazza che il padre finisca nelle mani della giustizia, qui ci viene la conferma della sua impiccagione nella pubblica piazza.
8) the ballad would be completed with the last verse borrowed from Maggy Murphy (co Fermanagh)
verrebbe da completare la ballata con l’ultimo verso preso in prestito dalla versione di Maggy Murphy dalla contea di Fermanagh
Now Emily she can wander
Down by yon beech-green isle
For to see the great big steamers
And small boats pass to and fro.
For to see the great big steamers
And small boats pass to and fro;
It reminds her of her Edmund Deares
who ploughed the lowlands low

LINK
https://mainlynorfolk.info/louis.killen/songs/youngedwininthelowlandslow.html
http://singout.org/2012/10/18/he-therefore-did-confess/
https://www.musixmatch.com/lyrics/Bella-Hardy/Young-Edmund
https://dl.dropboxusercontent.com/u/11551776/Blog%20Stuff/Young%20Edmund%20in%20the%20Lowlands%20Low%20-%20Paul%20Brady.txt
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=142487

The False Bride ballad, irish versions

The ballad of the “False Bride” or the theme of unrequited love, surely dates back to 1600 and was sung in all the British Isles for centuries, following the channels of oral tradition, the press in the broadside ballads and in the collections of traditional arias, faceting in different versions and even melodic arrangements. Only at the beginning of the 20th century does the ballad seem to have gone out of fashion and relegated to the “old Folk songs”, however in some of its variants it was recovered during the folk revival of the 60s and 70s and also in more recent recordings.
Please refer to the detailed research by Jürgen Kloss on texts and melodies (cf)
La ballata della “Falsa Sposa” ovvero il tema dell’amore non corrisposto, risale sicuramente al 1600 ed è stata cantata un po’ per tutte le Isole Britanniche per secoli seguendo i canali della tradizione orale, la stampa nelle broadside ballads e nelle collezioni di arie tradizionali, sfaccettandosi in diverse versioni e anche arrangiamenti melodici. Solo all’inizio del XX secolo la ballata sembra essere passata di moda e relegata nelle “old Folk songs”, tuttavia in alcune sue varianti è stata recuperata durante il folk revival degli anni 60-70 e anche in più recenti registrazioni.
Si rimanda alla dettagliata ricerca di Jürgen Kloss sui testi e le melodie (vedi
Scottish version
English version
Irish versions

The Lambs on the Green Hills

The song was published in 1913 by Padraic Colum in his “Broadsheet Ballads”. The text develops the Scottish version entitled “I ance had a Lassie” published in the collection of Greig and Duncan of 1908. A suitor fails to win the hand of the woman he is in love with, who prefers another man. After participating in the wedding the protagonist lies down in the grave to seek death.
Il brano fu pubblicato nel 1913 da Padraic Colum nel suo “Broadsheet Ballads“. Il testo sviluppa la versione scozzese intitolata “I ance had a Lassie” pubblicata nella collezione di Greig e Duncan del 1908. Un corteggiatore non riesce a conquistare la mano della donna di cui è innamorato, la quale preferisce un altro uomo. Dopo aver partecipato al matrimonio il protagonista si sdraia nella tomba per cercare la morte.

Emmylou Harris & The Chieftains live 2003
The Johnstons 2008
The Paul McKenna live
Pauline Scanlon in Hush 2006

I
The lambs (1) on the green hills
they sport and they play,
And many strawberries
grow ‘round the salt sea (2).
How sad is my heart
when my own love’s away,
How many’s the ship sails the ocean.
II
The bride and bride’s party
to church they did go,
The bride she rode foremost,
she bears the best show.
And I followed after
with my heart filled with woe
to see my love wed to another.
III
The next time (3) I saw her
was in the church stand,
Gold ring on her finger,
her love by her hand.
Says I, “My wee lassie,
I will be your man (4),
Although you are wed to another”.
IV
The last time I saw her
was on the way home,
I rode on before her
not knowing where to roam.
Says I, “My wee lassie,
I will be the one,
Although you are wed to another”.
V
“Stop, stop,” says the groomsman,
“till I speak a word,
Would you risk your life (5)
on the point of my sword?
For courting so slowly
you have lost this fair maid,
So be gone for you’ll ne’er enjoy her.”
VI
So dig now my grave
both long wide and deep (6)
And strew it all over with primrose (7) so sweet.
And lay me down in it
to take my last sleep,
For that’s the sure way to forget her.
Traduzione italiano Cattia Salto
I
Gli agnelli sui verdi colli
passano il tempo a giocare
e molte fragole
crescono nel mare salato
come è triste il mio cuore
quando il mio amore è lontano,
quante navi navigano nell’oceano.
II
La sposa e i parenti della sposa
andavano in chiesa
la sposa incedeva davanti
ed è un vero spettacolo
ma io seguivo alla fine
con il cuore pieno di dolore
a vedere il mio amore sposare un altro
III
La seconda volta che la vidi,
era davanti alla chiesa
anello d’oro al dito,
il suo amore le dava la mano.
“Mia bambolina- dico io-
vorrei stare al tuo fianco 
anche se ti sei sposata un altro “
IV
L’ultima volta che la vidi,
era sulla strada di casa
correvo davanti a lei,
non sapendo dove altro andare
“Mia bambolina- dico io-
vorrei stare al tuo fianco
anche se ti sei sposata  un altro”
V
“Fermo – dice il testimone dello sposo –
in fede mia
vuoi giocarti la vita
sulla punta di una spada?
Per aver corteggiato con poco ardore
hai perso questa bella fanciulla,
vattene, non approfitterai mai più di lei””
VI
Scavatemi ora la fossa,
larga e piuttosto profonda
e cospargetevi sopra fiori profumati
e deponetemi
per dormire un ultima volta
perchè è il miglior modo per dimenticarla

NOTE
1) the verses are a distortion of the Scottish ines [i versi sono una storpiatura della strofa nella versione scozzese]
3) or The first place
4) or I’ll be by your side
5) or Will you venture your life
6) or both large, wide and deep
7) or And sprinkle it over with flowers

I Courted a Wee Girl

The version in many respects is similar to “The lambs on the green hills”, even if with less fanciful imagery, here also appears “the verse of the Goodnight” that is the final farewell that the defeated protagonist leaves as a warning to the listeners, or as a verse of curses
La versione per molti aspetti è simile a “The lambs on the green hills”, anche se con termini meno sognanti, qui compare anche “il versetto della Buonanotte” ossia il commiato finale che il protagonista sconfitto lascia come monito agli ascoltatori o come versetto delle maledizioni!

Mrs Sarah Makem: Ulster Ballad Singer, 1967

Dervish in “At the end of the day” 1996
The first song we heard from the singing of the late Mrs. Sarah Makem from Keady, County Armagh. We incorporated a piece of music into the song called ‘Josefin’s Waltz’ which we got from the Swedish group Väsen. The idea of blending the two together came about in a dressing room in Stockholm! The story of the man beign rejected by the woman in favour of a richer husband is very similar to another song – ‘The Lambs on the Green Hills’, in Colm O’ Lochlainn’s book Irish Street Ballads.
“La prima canzone l’abbiamo ascoltata dal canto della defunta signora Sarah Makem di Keady, nella contea di Armagh. Abbiamo incorporato nel brano la canzone chiamata” Josefin’s Waltz “che abbiamo preso dal gruppo svedese Väsen. L’idea di unire i due pezzi insieme è nata in un camerino a Stoccolma! La storia di un uomo che è stato rifiutato dalla donna a favore di un marito più ricco è molto simile a un’altra canzone – “The Lambs on the Green Hills'”, nella raccolta irlandese di Colm O’ Lochlainn dal titolo”Street Ballads. “

Sofia Karlsson (I, II, V, VIII)

Jarlath Henderson -The Slighted Lover in Hearts Broken, Heads Turned, 2016 


I
I courted a wee girl for many’s the long day
And slighted all others
who came in my way
And now she’s rewarded me to the last day
For she’s gone to be wed to another
II
The bride and bride’s party
to church they did go
The bride she rode foremost
she put the best show
And I followed after
with a heart full of woe
To see my love wed to another
III
The bride and bride’s party
in church they did stand
Gold rings on their fingers,
a love (1) by the hand
And the man that she’s wed to
has houses and land
He may have her since I couldn’t gain her
IV
The next time I say her
she was seated down neat
I sat down beside her
not a bite could I eat
For I thought my love’s company
far better than meat
Since love was the cause of my ruin
V
The last time I saw her
she was all dressed in white
And the more I gazed on her
she dazzled my sight
I lifted my hat
and I bade her goodnight
Here’s adieu (2) to all false-hearted lovers
VI
So dig me a grave
and dig it down deep
And strew it all over with primrose so sweet
And lay me down in it
for no more to weep
Since love was the cause of my ruin.
Traduzione italiano Cattia Salto
I
Per tanto tempo corteggiai una ragazzina
e insultavo tutti gli altri
che mi capitavano a tiro;
e ora lei mi sta ripagando alla fine
perchè è andata in sposa ad un altro
II
La sposa e i parenti della sposa
andavano in chiesa
la sposa incedeva davanti,
che spettacolo,
ma io seguivo il corteo
con il cuore pieno di dolore
a vedere il mio amore sposare un altro
III
La sposa e lo sposo
stavano in chiesa
anelli d’oro alle dita,
un guanto nella mano
e l’uomo che lei sposava
aveva case e terra,
lui poteva averla mentre io non la meritavo
IV
E la volta dopo che la vidi
era seduta per cenare,
e mi sono seduto accanto a lei,
e non riuscivo a mandare giù un boccone
per pensare che la compagnia del mio amore era migliore del cibo, 
poichè  l’amore fu la causa della mia rovina
V
L’ultima volta che la vidi
era tutta vestita di bianco
e più la guardavo,
più lei mi abbagliava la vista,
mi levai il cappello
per augurarle la buonanotte, / ecco l’addio a tutte le innamorate dal cuore falso
VI
Oh scavatemi una tomba
e scavatela profonda
e copritela con i fiori più profumati
e deponetemi giù
perchè possa fare un lungo sonno
poichè l’amore fu la causa della mia rovina

NOTE
1) love or glove? “l’amore le dava la mano” ma più  probabilmente un refuso per glove, l’altro senso della frase potrebbe essere: her love by her hand.
2) or bad luck

LINK
https://terreceltiche.altervista.org/the-false-bride/
http://www.justanothertune.com/html/ilal.html
http://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/thefalsebride.html
http://www.folksongsyouneversang.com/essays/126-2/
http://www.irishtune.info/tune/2337/

http://mysongbook.de/msb/songs/l/lambsogr.html

The mountain streams where the moorcocks crow

“The mountain streams where the moorcocks crow” is a love song that recalls spring. The song comes from the repertoire of Paddy Tunney who learned it from the mother Brigid, who particularly loved the slow airs with complex melodies. Also on the Scottish side a similar version is handed down, entitled “Wi ‘my dog and gun”
The mountain streams where the moorcocks crow”  è una canzone d’amore che richiama la primavera. La canzone viene dal repertorio di Paddy Tunney ovvero dalla madre Brigid che amava particolarmente le slow airs dalle complesse melodie. Anche sul versante scozzese si tramanda una versione simile dal titolo “Wi’ my dog and gun

WHICH BIRD IS THE “MOORCOCK”?[CHE UCCELLO È IL “MOORCOCK”?]

There are two birds that compete: the capercaillie and the partridge of Scotland, both of the pheasant family.
Due sono gli uccelli che si contendono la traduzione: il gallo cedrone ma anche la pernice di Scozia, entrambi della famiglia dei fagiani.

IL GALLO CEDRONE

The capercaillie or grouse (Tetrao urogallus, Linnaeus, 1758) is a mountain rooster, an ardent lover, among the first birds at the end of winter preparing the ground for mating that will last from March until May . It is an endangered species both in the forests of Scotland and in those of Northern Italy, but absent in Ireland: while the male looks like a small turkey, the female has the appearance of a pheasant.
Il gallo cedrone o urogallo (Tetrao urogallus, Linnaeus, 1758) detto più comunemente capercaillie: è un gallo di montagna, ardente amatore, tra i primi uccelli a fine inverno a preparare il terreno per l’accoppiamento che si protrarrà da marzo fino a maggio. E’ una specie in via d’estinzione sia nei boschi della Scozia che in quelli del Nord Italia, ma assente in Irlanda: mentre il maschio sembra un piccolo tacchino, la femmina ha l’aspetto di un fagiano.

THE RED GROUSE
[LA PERNICE ROSSA]

The Lagopus lagopus scoticus, more commonly called red grouse or the white-legged partridge of Scotland, is a subspecies of the northern white partridge, endemic in the British Isles that is distinguished from its relative by being reddish of feathers even in winter. It is a bird that dwells in the moors and its plumage is well camouflaged in the heather.
In realtà il moorcock (moorfowl o moorbird) in questione è il Lagopus lagopus scoticus detto più comunemente red grouse ovvero la pernice bianca di Scozia, una sottospecie della pernice bianca nordica, endemica nelle Isole Britanniche che si distingue dalla sua parente per essere rossastra di piume anche d’inverno. E’ un uccello che dimora nelle brughiere e il suo piumaggio ben si camuffa nell’erica.

By the mountain streams

The song describes the encounter between a young man who delights in hunting (at the partridges) and a beautiful girl who lives “By the mountain streams where the moorcocks crow”, he asks her to marry him, but she is still too young, and she is sure that her parents would never give their consent to the wedding, because the handsome Johnny does not have enough land to be a good suitor. So she tells him to wait until the following year, when presumably she will be of age, or that she will wait for him and remain faithful to him. But it is enough to change a few verses and the ballad changes in meaning: the young girl prefers to stay away from the seductive vagabonds who only know how to speak well but have no substances. In the background to the meeting a wild and uncontaminated nature ..
Nella canzone si descrive l’incontro tra un giovanotto che si diletta nella caccia (alle pernici) e una bella fanciulla che vive “By the mountain streams where the moorcocks crow“, lui le chiede di sposarlo, ma lei è ancora troppo giovane, ed è sicura che i suoi genitori non darebbero mai il loro consenso alle nozze, perchè il bel Johnny non ha abbastanza terra da essere un buon partito. Così gli dice di aspettare fino all’anno seguente, quando presumibilmente lei sarà maggiorenne, ovvero che lei lo aspetterà restandogli fedele e rifiutando nel frattempo gli altri pretendenti. Ma basta cambiare qualche verso e la ballata muta di significato: la ragazza seppur giovane preferisce stare alla larga dai seducenti vagabondi che sanno solo parlar bene, ma non hanno sostanze. Da sfondo all’incontro una natura selvaggia e incontaminata..

Paddy Tunney live 1970

Jarlath Henderson in Hearts Broken, Heads Turned 2016


I
With my dog and gun
through the blooming heather
To seek for pastime I took my way,
Where I espied a loveling fair one
Whose charms invited me a while to stay.
II
I said, “My darling, you will find I love you,
Tell me your dwelling and your name also.”
“Excuse my name
and you’ll find my dwelling near
The mountain streams
where the moorcocks (1) crow.”
III
I said, “My darling,
if you’ll wed a rover
My former raking
I will leave aside.
Here is my hand
and I pledge you my honour,
If you prove constant
I’ll make you my bride.”
IV
“If my parents knew
that I loved a rover
Then a grave affliction
I would undergo.
I will stop at home
for another season near
The mountain streams
where the moorcocks crow.”
V
“So farewell, darling,
for another season;
I hope we’ll meet
in some moorland vale.
There we will kiss
and embrace each other,
I’ll pay attention
to your lovesick tale.
VI
Then it’s arm in arm
we will join together
And I’ll escort you
to yon valley low,
Where the linnet
sings his note so pleasing near
The mountain streams
where the moorcocks crow.”
traduzione italiano Cattia Salto
I
Con il mio cane e il fucile,
attraverso l’erica in fiore,
per divertirmi con la caccia mi incamminai
e incontrai una bella
i cui occhi mi invitarono a fermarmi un poco.
II
Ho detto “Bella fanciulla, sai che ti amo?
Mi dici dove abiti e anche come ti chiami?”
“Oh, non le dico il nome,
ma troverete la mia dimora
sui torrenti di montagna
dove cantano le pernici. “
III
Ho detto “Bella fanciulla,
se sposerai un vagabondo,
la mia vita precedente
lascerò da parte.
Ecco la mia mano
e ti garantisco il mio onore,
se mi sarai fedele
ti farò mia sposa”
IV
“Se i miei genitori sapessero
che amavo un vagabondo,
allora passerei
un grosso guaio.
Resterò a casa
per un altro anno
sui torrenti di montagna
dove cantano le pernici. ” 
V
“Allora addio, amore,
ad un’altra stagione,
spero che ci ritroveremo
su per quei boschi della valle
là ci baceremo
e abbracceremo l’un l’altro
e ascolterò
le tue pene d’amore.
VI
Poi a braccetto
ce ne andremo insieme
e ti accompagnerò,
nella vallata sottostante,
dove i fanelli
cantano la loro canzone così dolcemente
per i torrenti di montagna
dove cantano le pernici.”

NOTE
1) red grouse or the white-legged partridge of Scotland,

Silly Wizard  “Wi’ my dog and gun” in So Many Partings, 1979
This used to be a favourite of the older members of Andy’s family and was regularly sung at ceilidhs and when everybody met at the New Year. The young lass in this song shows great common sense when she refuses to be enticed away by a persuasive and reckless young man. The song is widely known in Ireland to a different air, and although the words are typically Scottish both countries claim it for their own.” (from here)
“Tra le canzoni preferite dei membri più anziani della famiglia di Andy che era regolarmente cantata ai raduni e quando tutti si incontravano per l’ Anno Nuovo. La giovane ragazza in questa canzone mostra del sale in zucca quando rifiuta di essere sedotta da un giovane persuasivo e debosciato. La canzone è ampiamente conosciuta in Irlanda con una melodia diversa, e sebbene le parole siano tipicamente scozzesi, entrambi i paesi la rivendicano come propria”

Andy M. Stewart version
I
With my dog and gun
through the blooming heather
For game and pleasure I took my way
I met a maid she was tall and slender
Her eyes enticed me some time to stay
II
I said ‘fair maid, do you know I love you?
Tell me your name and your dwelling also?’
‘Excuse my name, but you’ll find my dwelling
by the mountain streams
where the moorcocks crow.’
III
I said ‘Fair maid, if you wed a farmer
You’ll be tied for life to one plot of land.
I’m a roving Johnnie if you gang with me
You will have no ties so give me your hand.’(1)
IV
‘But if my parents knew I loved a rover
it is that I am sure would be my overthrow (2)
So I’ll stay at home for another season
by the mountain streams
where the moorcocks crow.’
V
‘So its fare thee well, love, another season
We will meet again by yon wooded vale
And I’ll set you down all upon my knew love,
And I’ll listen to your lovesick tale.’
VI
And it’s arm in arm we will go together
through the lofty trees to the valley below
Where the linnets (3) sing
their song so sweetly
by the mountain streams
where the moorcocks crow.
traduzione italiano Cattia Salto
I
Con il mio cane e il fucile,
attraverso l’erica in fiore,
per divertirmi con la caccia mi incamminai
e incontrai una fanciulla, era alta e snella,
i suoi occhi mi invitarono a fermarmi un poco.
II
Ho detto “Bella fanciulla, sai che ti amo?
Mi dici come ti chiami e anche dove abiti?”
“Oh, non le dico il nome, ma troverete la mia dimora sui torrenti di montagna
dove cantano le pernici. “
III
Dissi “Bella fanciulla, se sposi un agricoltore, sarai legata per la vita a un pezzo di terra.
Io sono Johnny il vagabondo, e se verrai con me  non avrai alcun legame, così sposami. “(1)
IV
“Ma se i miei genitori sapessero che amavo un vagabondo sarei per certo bandita (2) ,
così resterò a casa per un’altra stagione
sui torrenti di montagna
dove cantano le pernici. “
V
“Allora addio, amore, ad un’altra stagione,
ci ritroveremo su per quei boschi della valle,
e ti metterò sulle mie ginocchia, amore,
per ascoltare le tue pene d’amore.
VI
E a braccetto ce ne andremo insieme
per gli alberi alti, nella vallata sottostante,
dove i fanelli (3) cantano
la loro canzone così dolcemente
per i torrenti di montagna
dove cantano le pernici.”

NOTE
1) letteralmente “dammi la tua mano”
2) she refuses the marriage proposal because she does not let herself be seduced by the sweet words of the “rover”, marrying him would be her ruin, so she prefers to pay attention to the teachings given by her parents
la ragazza rifiuta la proposta di matrimonio perchè non si lascia sedurre dalle belle parole del “rover”, sposarlo sarebbe la sua rovina, preferisce quindi dare retta agli insegnamenti impartiti dalla famiglia
3) lenties= linnets Linaria cannabina (Linnaeus, 1758) appreciated for its melodious song. It usually nests on bushes near streams
è un passerotto della famiglia dei fanelli apprezzato per il suo canto melodioso. In genere nidifica sui cespugli nei pressi dei corsi d’acqua

LINK
http://www.agraria.org/faunaselvatica/gallocedrone.htm
http://www.uccellidaproteggere.it/Le-specie/Gli-uccelli-in-Italia/Le-specie-protette/GALLO-CEDRONE
http://www.forestry.gov.uk/forestry/capercaille
http://www.arkive.org/red-grouse/lagopus-lagopus/video-sc09a.html
http://www.uccellidaproteggere.it/Le-specie/Gli-uccelli-in-Italia/Le-specie-protette/FANELLO
https://mainlynorfolk.info/peter.bellamy/songs/themountainstreamswherethemoorcockscrow.html http://www.joeheaney.org/default.asp?contentID=954
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=46396
https://thesession.org/tunes/13895

THE TWA BROTHERS

tomsawyer083La ballata si ritrova ormai per lo più nella tradizione orale americana nelle cosiddette “mountain murder ballads” con il titolo “The Twa(two) Brothers” o “Two Pretty Boys” (Child ballad#49), che molti studiosi considerano come una variante di “Edward” (Child ballad#13) (qui)

La storia che viene narrata ha origini quanto meno norrene e con gli emigranti scozzesi e irlandesi è finita in America nella musica tradizionale dei Monti Appalachi. Nel passaggio tra i due continenti le ballate perdono quell’aura misteriosa e magica, soprannaturale e fiabesca ma non questa, anche se pesantemente “razionalizzata” e ripulita da risvolti sessuali. Così i due fratelli diventano due fanciulli in età scolara che si mettono a fare la lotta per gioco e accidentalmente uno dei due è ferito dal coltellino dell’altro. In genero però nelle ballate le tragedie hanno sempre una precisa motivazione.
Così scrive Riccardo Venturi: “Di solito, nelle ballate, le tragedie avvengono per motivi ben precisi e le disgrazie accidentali sono molto rare. È questo, invece, il caso di The Twa Brothers, dove i due fratelli, al ritorno da scuola, si mettono a fare la lotta per gioco ed uno dei due si ferisce a morte con il coltello che l’altro tiene nella bisaccia. Il fratello morente fa all’altro una serie di ultime richieste e, in particolare, gli chiede di non svelare il vero motivo della morte alla famiglia, e di rivelarlo invece soltanto alla fidanzatina. Molte versioni scozzesi tarde incorporano nella ballata dei versi o addirittura dei brani interi ripresi da Edward. The Twa Brothers è completamente scomparsa dalla tradizione britannica; in America è ancora relativamente nota.
Nelle versioni del Nuovo Mondo, però, la disgrazia non è affatto accidentale, e, stavolta, la “razionalizzazione” può essere solo apparente e rispecchiare invece uno stato di cose molto più antico di quanto non lo sia nella nostra versione scozzese. I due fratelli “made in USA”, anzi, si odiano a morte perché sono innamorati della stessa ragazza e, durante una lotta nient’affatto giocosa, l’uno uccide l’altro volontariamente. Dato che i motivi incestuosi sono ben presenti nelle ballate più antiche, alcuni lo hanno (forse a ragione) voluto vedere anche qui, supponendo che la ragazza contesa fosse addirittura la sorella dei due. Questo sarebbe naturalmente stato inaccettabile per il puritanesimo americano, ma, per il resto, la tradizione americana sembra essere più vicina all’origine di quanto non lo sia quella britannica. Si può anche dedurre che i due fratelli non fossero affatto due adolescenti, ma due adulti; in effetti appare strano che un fanciullo in età scolare possa avere già una relazione amorosa. L’età dei fratelli dev’essere stata via via ridotta per far apparire l’attaccamento verso la sorella libero da ogni elemento morboso, finché costei non è scomparsa del tutto, sostituita da una più rassicurante fidanzata; ed ecco comparire anche l’elemento “accidentale”, il tragico gioco di due ragazzini che tornano da scuola. In America, dove il vero motivo più o meno rimane, la giusta età dei fratelli avrebbe dovuto essere stata ripristinata, ma ciò non è avvenuto ed eccoci quindi all’apparentemente misteriosa incongruenza della ballata.”

ASCOLTA Belle Stewart 1976.

Silly Wizard in “Caledonia’s Hardy Sons” 1978 (la melodia riprende la versione irlandese di Edward) il testo mescola tra loro le due versioni precedenti: è il secondo album del gruppo in formazione Andy Stewart voce; Phil Cunningham whistle; Martin Hadden organo, Basso; Johnny Cunningham Bouzouki; Gordon Jones – Chitarra; Bob Thomas – Chitarra


I
Two pretty boys were goin’ tae the school
And one evening coming home
Says William to John,
“Can you throw a stone
Or can you play at a ball, a ball,
or can you play at a ball”
II
Says John to William,
“I canna’ throw a stone
Little can I play at a ball
But if you’ll go down to a merry green woods/I’ll try you a wrestlin’ fall,  a fall,
I’ll try you a wrestlin’ fall”
III
So they went down tae a merry green woods/Beneath the spreadin’ bough
The little penknife fell out of William’s coat
And gave John his deadly wound, wound,
and gave John his deadly wound
IV
“Ah, now you’ll take off your white Holland shirt/And teer it frae gore tae gore
And you will bind my deadly wounds
That they might bleed no more, no more,
that they might bleed no more”
V
So he’s ta’en off his white Holland shirt
And he’s torn it frae gore tae gore
And though he’s bound his deadly wounds
Ah, they bled ten times more, more,
they bled ten times more
VI
“Ah but what shall I tell to your father dear
This night when I go home”
“Tell him I’m away to a London school
And a good scholar I’ll come home, home
a good scholar I’ll come home”
VII
“Ah but what shall I tell to your sister dear
This night when I go home”
“Tell her I’m away to a London school
And the good books I’ll bring home, home,
the good books I’ll bring home”
VIII
“Ah but what shall I tell to your sweetheart dear/This night when I go home”
“Tell her I’m dead and in the grave laid
And the grass is growin’ green, green,
the grass is growin’ green”
IX
Ah but what shall I tell to your stepmother dear/This night when I go home”
“Tell her I’m dead and in the grave laid
For she prayed I might never come home, home,
she prayed I might never come home”
traduzione italiano di Cattia Salto
I
Due ragazzini che andavano a scuola
di ritorno una sera verso casa 
William disse a John
“Sei capace nel lancio della pietra (1)
o sei capace nel gioco del pallone (2)
o sei capace nel gioco del pallone?”
II
Disse John a William
“Non riesco nel lancio della pietra,
so un po’ giocare al pallone
ma se verrai nel bosco più profondo,
ti sfiderò nella lotta,
ti sfiderò nella lotta”
III
Così andarono nel folto del bosco
sotto a un cespuglio rigoglioso
un coltellino uscì dalla giacca di William
e diede a John un colpo mortale
e diede a John un colpo mortale
IV
“Levati la camicia di lino bianco
e strappa delle bende
e avvolgile tutt’intorno alla mia ferita mortale
che il sangue non possa scorrere ancora
che il sangue non possa scorrere ancora”
V
Così si tolse la camicia di lino bianco
e strappò delle bende
e le avvolse tutt’intorno alla ferita mortale
ma il sangue usciva fuori dieci volte di più,
il sangue usciva fuori dieci volte di più.
VI
“Cosa dirò al tuo caro padre
stasera quando ritornerò a casa?”
“Digli che sono andato alla scuola di Londra
e che da bravo studente ritornerò a casa
e che da bravo studente ritornerò a casa”
VII
“Ma cosa dirò alla tua cara sorella
stasera quando ritornerò a casa?”
“Dille che sono andato alla scuola di Londra
e dei buoni libri porterò a casa
dei buoni libri porterò a casa”
VIII
“Ma cosa dirò alla tua cara fidanzata
stasera quando ritornerò a casa?”
“Dille che sono morto e sepolto nella tomba
e l’erba crescerà rigogliosa,
l’erba crescerà rigogliosa”
IX
“Ma cosa dirò alla tua cara matrigna (3)
stasera quando ritornerò a casa? “
“”Dille che sono morto e sepolto nella tomba perchè  pregò che non potessi più ritornare a casa, pregò che non potessi più ritornare a casa”

NOTE
1) “trow/rolling the stones” era un passatempo tipico della gioventù nei tempi andati
2)  il gioco della palla è un tipico passatempo dei ragazzi e delle giovinette nelle ballate medievali e veniva praticato nelle vie cittadine o nei parchi dei castelli. Il gioco del calcio che fin dal medioevo veniva genericamente detto “ball play” o “playing at ball”; importato dai Romani nella loro conquista della Gran Bretagna (che a loro volta lo avevano appreso dai Greci) il gioco si radica a tal punto sull’isola da diventare estremamente popolare nel Medioevo. Già nel 1400 si utilizzava la parola fote-ball (o fute-ball in Scozia) per indicare il gioco della palla praticato con i piedi per distinguerlo dalla pallamano; i numerosi divieti della pratica di questo sport (a causa della sua violenza) in tutte le epoche ne attestano il successo e la diffusione! Per tutto il Seicento fu il gioco più diffuso nelle università d’Inghilterra e Scozia.
3) si sommano i temi propri della morte occultata e del testamento dell’avvelenato in cui si rivela il mandante dell’omicidio (come nella versione inglese di “Edward“)

 Jean Redpath 1979


I
There were twa brothers at the school
And when they’d won awa’
It’s will ye play at the stane chucking
Or will ye play at ball
Or will ye gae up yon bonnie green hill
And there we’ll wrestle a fa’
II
Oh, I winnae play at the stane chucking
Nor will I play at the ba’
But I will gae up yon bonnie green hill
And there we’ll wrestle a fa’
III
They wrestled up, they wrestled down
Till John fell tae the ground
And a dirk fell oot o’ William’s pouch
Gi’ed John a deadly wound
IV
“Oh, lift me, lift me on yer back
Tak’ me tae yon well sae fair
And wash the blood fae off my wound
That it may bleed nae mair”
V
He’s lifted him on tae his back
Ta’en him tae yon well sae fair
And he’s washed the blood fae off his wound/But aye it bled the mair
VI
“It’s ye’ll tak’ off yer Holland sark
Rive it fae gare tae gare
An’ stap it on my bloody wound
That it may bleed nae mair”
VII
So he’s ta’en off his Holland sark
Rived it fae gare tae gare
An’ he’s staped it in the bloody wound
But it bled mair and mair
VIII
“Oh, lift me, lift me on yer back
Tak’ me tae Kirklan’ fair
An’ dig my grave baith wide and deep
And lay my body there
IX
Ye’ll lay my arrows at my head
My gude bow at my feet
My sword and buckler by my side
As I was wont tae sleep”
traduzione italiano di Cattia Salto
I
C’erano due fratelli che andavano a scuola
e quando furono di ritorno
“Sei capace di lanciare una pietra
o sei capace di giocare al pallone
o preferisci andare verso la bella collina
dove giocheremo alla lotta?”
II
“Oh non voglio giocare alle pietre 
e nemmeno al gioco del pallone,
ma verrò con te verso la bella collina
dove giocheremo alla lotta”
III
Lottarono a lungo
finchè John finì a terra
e un coltello uscì dalla tasca di William
e diede a John un colpo mortale
IV
“Prendimi sulla schiena
e portami a quel bel pozzo
e lava il sangue dalla mia ferita,
che non sanguini più”
V
Lo prese sulla schiena
e lo portò a quel bel pozzo
gli lavò il sangue dalla ferita,
ma ahimè continuava a sanguinare
VI
“Levati la camicia di lino bianco
e strappa delle bende
e avvolgile tutt’intorno alla mia ferita
che il sangue non possa scorrere ancora”
VII
Così si tolse la camicia di lino bianco
e strappò delle bende
e le avvolse tutt’intorno alla ferita
ma sanguinava ancora di più.
VIII
“Oh prendimi sulla schiena
e portami alla chiesa
e scavami una fossa grande e profonda
e seppellisci il mio corpo
IX
Metterai le mie frecce alla testa;
il mio bell’arco ai piedi
la spada e lo scudo al mio fianco (1)
affinchè possa dormire”

NOTE
1) a contraddire la giovane età dei protagonisti la descrizione della panoplia del guerriero

Jarlath Henderson in  Hearts Broken, Heads Turned, 2016 

E per finire raccolte sul campo in America: George Lay qui Fred High qui Reba Dearmore qui Ollie Gilbert qui

 

LINK
http://71.174.62.16/Demo/LongerHarvest?Text=ChildRef_49 http://mainlynorfolk.info/peter.bellamy/songs/thetwobrothers.html http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=11257
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=69807
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=47394 http://mudcat.org/@displaysong.cfm?SongID=7086 http://mudcat.org/@displaysong.cfm?SongID=7087 http://mudcat.org/@displaysong.cfm?SongID=7474

Rambling Boys of Pleasure

“You (or Ye) Rambling Boys of Pleasure” is a ballad of Irish origins dated 1785 (in the Bodliean Library Broadside Ballad) taken as inspiration by William Butler Yeats for his poem “An Old Song Re-Sung” (and then “Down by the Sally Gardens“)
“You (o Ye) Rambling Boys of Pleasure” è una ballata di origine irlandese datata al 1785 (in Bodliean Library Broadside Ballad) presa come punto di ispirazione da William Butler Yeats per la sua poesia An Old Song Re-Sung” (e poi “Down by the Sally Gardens“)

The protagonist became a tramp because he was hurt by the behavior of the woman to whom he gave his love, but who rejected him. So he would like to be in a big city (imaginary like Willow town or real as Belfast) to have a good time with her, or else have emigrated to America where there is work and luck.
The melody associated is “Sally Garden”.
Il protagonista è diventato un vagabondo perchè  ferito dal comportamento della donna a cui ha dato il suo amore, ma che lo ha respinto. Così vorrebbe essere in una grande città (immaginaria come Willow town o reale come Belfast) a spassarsela con lei, oppure essere emigrato in America dove c’è lavoro e fortuna.
La melodia associata al brano dovrebbe essere quella ben più conosciuta come “Sally Garden” qui con andamento diverso.

Planxty in “After The Break” 1979.
Andy Irvine subsequently recorded the song also as a soloist.
Andy Irvine successivamente ha registrato il brano anche come solista.

Loreena McKennitt &The Chieftains in Tears of Stone 1999 ( I, II, IV)

Jarlath Henderson in Hearts Broken, Heads Turned 2016


I

You rambling boys of pleasure,
give ear unto these lines I write,
(It is true that ) I own I’m a rover,
in rambling I take great delight.
I cast my mind (placed my heart )
on a handsome girl

and oftentimes she does me slight,
my mind is never easy,
except when my true love is in my sight.

II
Down by flowery gardens
where me and my true love do (did) meet
I took her in my arms
and unto her gave kisses sweet
She bade me to take love easy
just as the leaves fall from the tree
But I being young and foolish(1) 
with my own true love I did not agree.
III
And the second time I met my love
I thought that her heart was surely mine,
But as the season changes

my darling girl has changed her mind
Gold is the root of evil (2),
although it bears a glistening hue
Causes many’s the lad and the lass to part
though their hearts like mine
be e’er so true

IV
And I wish I was in Belfast town (Americay)
and my true love along with me
And money in my pocket
to keep us in good company
Liquor to be plenty
a flowing glass  (bowl) on every side
Hard fortune would ne’er daunt me
for I am young and the world is wide.
traduzione italiano di Cattia Salto
I
Voi nomadi del piacere
date ascolto a questi versi che scrivo,
è vero che sono un vagabondo
e nel girovagare traggo grande gioia,
ma ho donato il mio cuore
a una bella ragazza
che spesso mi fa penare
e il mio spirito non è mai tranquillo, tranne quando la mia cara ho innanzi agli occhi.
II
Laggiù nei giardini in fiore
dove io e la mia amata c’incontrammo
la presi tra le braccia
e le diedi dolci baci.
M’invitò a prendere amore così come veniva, come le foglie crescono sull’albero;
ma io, giovane e sciocco, (1)
non volli ubbidire al suo invito
III
Il secondo giorno che l’incontrai,
ero certo che il suo cuore fosse mio,
ma come mutano le stagioni,
così la mia cara ragazza ha cambiato idea.
L’oro è la radice del male (2),
sebbene emani un colore abbagliante,
porta molti ragazzi e ragazze a separarsi,
anche se i loro cuori, come il mio,
sono sempre sinceri.
IV
Vorrei essere a Belfast, (America)
con il mio vero amore insieme a me.
e i soldi in tasca
per tenerci in buona compagnia.
Con liquore abbondante,
che trabocca il bicchiere, la fortuna avversa non mi potrà intimidire,
perchè sono giovane e il mondo è grande.

NOTE
1)  the protagonist, because too young and inexperienced hesitates in his first experience of love, despite being invited to grasp the love and the image of the leaves that grow on the tree recalls a young sprout, of fresh and green bud that grows according to nature.
il protagonista, perché troppo giovane e inesperto esita nella sua prima esperienza d’amore con la sua innamorata, nonostante sia invitato a cogliere l’amore –She bid me to take love easy, as the leaves grow on the tree– e l’immagine delle foglie che crescono sull’albero richiama un che di giovane virgulto, di fresco e verde germoglio che cresce secondo natura.
2) the girl prefers to wait for a richer sweetheart
la ragazza che si è lasciata corteggiare il giorno prima, ci ha ripensato e preferisce aspettare un innamorato più ricco

LINK
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=128254
http://www.theballadeers.com/plx_d05_break.htm
http://www.8notes.com/scores/6212.asp