Crea sito
Terre Celtiche Blog

Shanadore/Shenandoah, sea shanty

“Shanadore” è la versione sea shanty di Shenandoah brano assai popolare del folk americano. In origine forse tra i canti dei viaggiatori canadesi e inglesi che attraversavano il fiume Missouri e Mississippi con le canoe per cacciare o commerciare con i nativi americani. Per conoscere tutti i retroscena della storia narrata si vedano le puntate precedenti.

Shanadore - trappers

LA VERSIONE MARINARESCA

Shanadore/Shenandoah diventa subito popolare tra i marinai americani come capstan shanty e nel 1882 fu pubblicato, per la prima volta, lo spartito dalla rivista Harper’s Magazine, in un articolo intitolato “Le canzoni dei marinai” (ma come sea shanty risale probabilmente attorno al 1820-50). Secondo alcune testimonianze (Bullen, Whall) i marinai americani appresero il canto dagli stivatori afroamericani, già canto dei conducenti delle barche lungo il corso dei grandi fiumi.
Senonchè il Capitano Richard Maitland intervistato da Alan Lomax nel 1939 (la registrazione del canto nella Biblioteca del Congresso) nella casa di riposo a Staten Island afferma

‘Shenandoah’ was a logging song. It was first sung by the logging men coming in from the woods, in the spring of the year

“‘Shenandoah era un canto di lavoro dei taglialegna. E’ stata cantata dai taglialegna che venivano dai boschi in primavera”

Stan Hugill definisce Shanadore (you rollin’ river) “one of the most popular of all capstan and windlass shantiesˮ Il canto in generale è un heaving shanty che segue questa struttura

  1. S – enunciazione
  2. C – risposta (invariata in ogni stanza: “Away, you rollin’ river!ˮ)
  3. S – seconda enunciazione
  4. C – seconda risposta (invariata in ogni stanza: “Ha, ha! I’m bound away…ˮ)
    Manca perciò un ritornello (full chorus o grande coro)
Storm Weather Shanty Choir

The X Seamen’s Institute

Oh Shanadore
(1), I long to see you,
Away you rolling river,
Oh Shanadore, I long to see you,
Away, I’m bound to go ‘cross the wide Missouri (2).
Oh Shanadore, I love your daughter (3),
‘Tis seven long years, since last I saw you.
Oh Shanadore I took a notion
to sail across the stormy ocean
Oh Shanadore, I long to meet you,
Oh Shanadore, I’ll not deceive you.
Traduzione italiana di Cattia Salto
Oh Shanadore
vorrei vederti
(fiume che scorri lontano)
Oh Shanadore vorrei vederti
(lontano sono diretto, attraverso il grande Missouri.)
Oh Shanadore amo la tua figlia
Sono sette lunghi anni dall’ultima volta che ti vidi
Oh Shanadore ho preso la decisione
di navigare l’oceano tempestoso
Oh Shanadore non vedo l’ora di rivederti
Oh Shanadore non ti ingannerò.

NOTE
1) Shenandoah è un affluente del fiume Potomac nella regione appalachiana (Virginia)
2) Missouri uno dei principali fiumi dell’America settentrionale, il più importante tributario del fiume Mississippi. Scorre in direzione sud-est, attraversando contemporaneamente diversi stati: il Montana, il Sud e il Nord Dakota
3) a volte chiamata Sally, una ragazza bianca che vive sulle sponde del fiume di questa valle.

La versione di John Short

Qualche strofa in più nella versione del marinaio John Short
Barbara Brown & Keith Kendrick 
in Short Sharp Shanties : Sea songs of a Watchet sailor vol 2

A shanty that is usually sung very freely – despite it’s being invariably cited as a capstan or windlass shanty.  Sharp comments that “The tune is always irregular in its rhythm” and notated Short’s version in 3:2 varying into 2:2.

However, Short’s beautiful version works perfectly and regularly (as it would need to for capstan work) if notated in 2:4 – and sounds no different!

Una shanty che di solito viene cantata molto liberamente, nonostante sia invariabilmente citata come cabestano o salpancora. Sharp commenta che “La melodia è sempre irregolare nel suo ritmo” e ha annotato la versione di Short in 3: 2 che varia in 2: 2. Tuttavia, la bellissima versione di Short funziona perfettamente e regolarmente (come deve essere per il funzionamento del lavoro al cabestano) se annotata in 2: 4 – e non suona diversamente!


Oh, Shanadore, I long to hear you
hurray, you rollin’ river
Oh, Shanadore, I can’t get near you
Ah ah I’m bound away on the wide Missouri.
Shanadore, I love your daughter
I love the place she makes some water (1).
I’m bound away I cannot stay
I’m bound away for Mobile Bay.
I’m bound away on Bristol city
where the girls they are so pretty.
Seven long years I courted Sally,
Seven long years I could not have her.
She said I was a tarry sailor(2)
Oh Sally Brown I never grieve ye.
I gave her gold I gave her silver
when she rolls down with her topsails quiver(3)
Farewell, my dear I’m bound to leave you
I’m bound away I will not deceive you.
Traduzione italiana di Cattia Salto
Oh Shanadore vorrei sentirti
(hurrà, fiume che scorri lontano)
Oh Shenandoah non posso esserti vicino
(sono in partenza per il grande Missouri.)
Oh Shanadore amo la tua figlia
amo il posto in cui fa la sua acqua.
Sono in partenza non posso restare
sono in partenza per Mobile Bay.
Sono in partenza per la città di Bristol
dove le ragazze sono tanto graziose.
Per sette lunghi anni ho corteggiato Sally, 

sette lunghi anni e non ho potuto averla.
Disse che ero un marinaio
Oh Sally Brown non ti ho mai fatto piangere
.
Le ho dato oro e argento
quando navigava con sue le vele di gabbia strette al vento
Addio mia cara, sto per lasciarti
sono in partenza, ma non ti ingannerò.

Note
1) cioè “amo il posto dove fa la pipì “
2) tarry ha un lieve connotazione dispregiativa (vedi Jack Tar) tarry sailor è un binomio che equivale a dire marinaio
3) un’espressione equivalente in italiano a mio avviso potrebbe essere “poppe al vento” Italo Ottonello precisa “with her topsails all a-quiver“= in italiano “con sue le vele di gabbia strette al vento” (ben tesate) – nel senso che aveva un seno prorompente.

LINK
https://www.loc.gov/item/ihas.200031132
http://www.traditionalmusic.co.uk/sea-shanty/Shenandoah.htm
https://www.folktunefinder.com/tunes/16654

prima parte
seconda parte

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.