Crea sito
Terre Celtiche Blog

Young Hunting -Child Ballad #68

Young Hunting is a medieval ballad on the classic love triangle: the false lover, stabbed by his jealous lady, is throwed in a river.
In the final, the figure of a bird appears as the witness.

MURDER BALLAD

We find traces about the original scottish ballad dating back to the 1700s, a murder ballad that has spread orally in the British Isles and America. The ballad takes up the “predator theme” already seen in Lady Isobel and the Elfin Knight but this woman kills not to defend herself, but out of jealousy (the classic crime of passion).

Young Hunting è una ballata medievale sul classico triangolo amoroso: il falso innamorato, pugnalato dall’amante gelosa, è gettato in un fiume. Nel finale un uccellino parlante nel ruolo di testimone.

MURDER BALLAD

Della ballata originaria della Scozia si trovano tracce scritte risalenti al 1700, una murder ballad che si è diffusa oralmente nelle isole britanniche e in America. La ballata riprende il “tema del predatore” visto già in Lady Isobel and the Elfin Knight e questa donna uccide non per difendersi, ma per gelosia (il classico delitto passionale).

Young Hunting
Young Hunting

Earl Richard (Child # 68F)
Proud Girl (Child # 68E)
Young Hunting (Child # 68A)

AMERICAN VERSION
Love Henry
Henry Lee

Young Hunting è una ballata sicuramente di antichissima origine, dove l’atmosfera della “foresta verde” mantiene le sue caratteristiche cupe, tragicamente primordiali e soprannaturali, paragonabili per certi versi a quelle di Johnie Cock. Una giovane tradita si prende la sua terribile vendetta sull’amante fedifrago dopo averlo fatto ubriacare (solo dopo si viene a sapere che la vittima è il figlio del Re); a questo punto compare un uccello parlante, nel quale si suppone sia trasmigrata l’anima dell’ucciso (una credenza chiaramente precristiana, cfr. The Bonny Heyn), che gli consiglia di non sporcarsi la veste di sangue; la ragazza tenta inutilmente di blandire il volatile, che vola via temendo di fare la stessa fine del Giovane Cacciatore.
Il cadavere viene gettato in un fiume con un peso che lo tiene a fondo, ed ogni tentativo dei palombari di ritrovarlo si rivela inutile finché l’uccello non dice che il giovane è stato in realtà ucciso dalla ragazza e consiglia di cercarlo fissando una candela ad un sughero; dove la fiammella si metterà a risplendere, là verrà ritrovato. Si tratta di un’altra antichissima credenza soprannaturale: il soffio vitale del morto alimenta il fuoco (e questa, per inciso, è la spiegazione che viene tradizionalmente data per il fenomeno dei “fuochi fatui” o “fuochi di Sant’Elmo” nei cimiteri) . La ragazza viene arrestata e per lei si prepara il rogo (pena tipicamente medievale, che ci fa quindi intuire che la ballata abbia origini veramente remote); vistasi scoperta, tenta di incolpare l’ancella. (Riccardo Venturi in La Foresta Verde dal saggio “Child Ballads”)


YOUNG HUNTING

The English / Scottish versions are more detailed and retain more fabulous aspects than the American lessons.

FROM TraditionAL SINGING

This most extensive version is transmitted orally (very similar to the Child version # 68A). The young knight goes to his lover’s castle to tell her he has a new love. The lady blinded by jealousy stabs him to death. Helped by her maid she throws the corpse into the river, but a little bird sees them.
When the father of the young knight asks for news of his son, the lady first denies having met him and then very naively says to have seen him ride towards the Clyde river.
The men of the king who go to sift the banks of the river are instructed by with the prodigious bird, on how to proceed to find the corpse.
To recognize the culprit they proceed with the ordeal of the fire and while on the flesh of the servant Katherine the fire does not take upon, the lady immediately burns in the flames.

THE TUNE

The tune is from Martin McDonagh’s version (he called in “Lady Margaret”), collected in Co. Roscommon by Tom Munnelly in 1974

Le versioni inglesi/scozzesi di Young Hunting sono più dettagliate e conservano degli aspetti più favolistici rispetto alle lezioni americane.

DALLA TRADIZIONE ORALE

La versione più estesa viene dalla tradizione orale (molto simile a Child #68A).  Il giovane cavaliere si reca al castello della sua amante per dirle di avere un novo amore. La dama accecata dalla gelosia lo pugnala a morte. Aiutata dalla serva getta il cadavere nel fiume, ma un uccellino le vede.
Quando il padre del giovane cavaliere chiede notizie del figlio, la dama prima nega di averlo incontrato e poi dice di averlo visto cavalcare verso il fiume Clyde.
Gli uomini del re che vanno a setacciare le rive del fiume vengono istruiti su come procedere per trovare il cadavere dall’uccellino prodigioso.
Per riconoscere il colpevole si procede con l’ordalia del fuoco e mentre sulle carni della serva Caterina il fuoco non attecchisce, la dama subito arde tra le fiamme.

LA MELODIA

La melodia è presa dalla versione di Martin McDonagh (che lui chiamava Lady Margaret), raccolta nella contea Roscommon da Tom Munnelly nel 1974

Brian Peters in Ballads (Fellside Recording) 1997 e in Lines 2001

James Findlay live 2011

I
Young Hunting’s to the castle gone
As fast as he could ride
He’s a hunting horn (1) about his waist,
A broadsword by his side
A broadsword by his side
II
And when he came to the castle gate,
He’s pulled all at the pin (2)
No one so ready as the lady herself (3)
To rise and let him in
Arise and let him in
III
“You’re welcome here, my young Hunting,
For coal (4) and candlelight ;
And so welcome are you, young Hunting,
To lie with me this night
To lie with me this night.”
IV
“I thank you for your light, lady,
So do I for your coal,
But there’s a fairer woman than ten of thee
Meets me at Brandy’s Well (5)
Meets me at Brandy’s Well.”
V
He bent down o’er his saddlebow
To kiss her ruby cheek
But she took out a little penknife
And wounded him full deep
And wounded him full deep
VI
And she has gone to her maid, Katherine,
So long before the day
“I have a dead man in my bower;
I wish he was away (6)
I wish he was away.”
VII
They booted him and spurred him,
As he was wont to ride,
They have taken him to the wide water
They call the River Clyde (7)
They call the River Clyde
VIII
One has taken him by his feet,
The other one by his head,
And in the deepest part of Clyde Water
It’s there they’ve made his bed
It’s there they’ve made his bed
IX
“Lie there, lie there, you young Hunting,
‘Til the blood seep from your bone (8)
And that fairer woman than ten of me
Will wait long ere you come home
Wait long ere you come home.”
X
Then up and spoke a bonny little bird (9)
That stood up in the tree,
“Go home, go home, you false lady
And pay your maid a fee (10)
And pay your maid a fee.”
XI
“Come down, come down, you bonny little bird,
Come down into my hand,
Your cage I will make of the fine beaten gold
Where now it’s the willow wand
Where now it’s the willow wand.”
XII
“Keep your cage of beaten gold,
And I will keep my tree,
For as you did to young Hunting,
You’d do the same to me
You’d do the same to me.”
XIII
And it fell out the very next day
The King was going to ride
And he has sent for young Hunting
To ride all at his side
To ride all at his side
XIV
The lady swore by the grass so green,
So did she by the corn,
“I saw not your son, young Hunting,
Since yesterday at morn
Since yesterday at morn
XV
“But I saw him ride to Clyde Water;
I fear he’s drowned therein!”
And they have sent for divers bold
To dive for young Hunting
To dive for young Hunting
XVI
Then up and spoke the bonny little bird
That flew above their heads,
“Dive on, dive on, you divers bold,
For there he lies indeed
For there he lies indeed
XVII
“But leave off your diving in the day
And dive all in the night
And where young Hunting he lies slain
The candles will burn full bright
The candles will burn full bright.”
XVIII
So they left off diving in the day
And dived all in the night
And where young Hunting he lay slain,
The candles burned full bright (11)
The candles burned full bright
IX
White, white were his wounds all washed
As white as a linen clout
But when the lady she came near,
The blood come gushing out (12)
The blood come gushing out
XX
“Well, it’s surely been my maid Katherine,
And ill may she betide!
For I’d have never slain my young Hunting,
Nor thrown him in the Clyde
Nor thrown him in the Clyde.”
XXI
So they have taken the maid Katherine
And a bonfire set her in (13)
But the fire wouldn’t take upon her cheek
Nor yet upon her chin
Nor yet upon her chin
XXII
So they’ve taken out the maid Katherine
They’ve thrown the lady in
And the fire took fast on her fair body
She burned like holly green
She burned like holly green

I
il giovane Cacciatore è andato al castello
a spron battuto
con il corno da caccia a tracolla
e lo spadone al fianco
e lo spadone al fianco
II
E quando arrivò al portone del castello
bussò alla porta
e la dama in persona era pronta
ad alzarsi e farlo entrare
ad alzarsi e farlo entrare
III
“Sei il benvenuto, mio giovane cacciatore
al calduccio e alla luce delle candele
e così accomodati, giovane cacciatore
per giacere con me questa notte
per giacere con me questa notte”
IV
“Vi ringrazio per la luce, Madama
e anche per il carbone,
ma c’è una dama dieci volte più bella di voi
che mi aspetta al Pozzo di Brandy
che mi aspetta al Pozzo di Brandy”
V
Si chinò dalla sella
per baciarla sulla rossa guancia 
ma lei tirò fuori uno stiletto
e lo colpì a fondo
e lo colpì a fondo
VI
Poi andò dalla sua serva Caterina
molto prima del (farsi) giorno
“Ho un uomo morto nella mia camera 
vorrei farlo sparire
vorrei farlo sparire”
VII
Lo misero in sella e spronarono il cavallo
come era solito cavalcare
lo portarono in un ampio corso d’acqua
che chiamano fiume Clyde
che chiamano fiume Clyde
VIII
Una lo prese per i piedi
l’altra per la testa
e nella parte più profonda del Clyde
fu dove gli fecero il letto
fu dove gli fecero il letto
IX
“Sdraiati qui, giovane cacciatore
finchè ti dissanguerai
e quella dama dieci volte più bella di me
attenderà invano il tuo ritorno
attenderà invano il tuo ritorno”
X
Allora parlò un bel uccellino 
che stava sull’albero
“Torna a casa,  torna a casa falsa Signora 
e ricompensa la tua serva
e ricompensa la tua serva”
XI
“Scendi bell’uccellino, scendi mio bell’uccellino
vieni nella mia mano
ti farò una gabbia d’oro zecchino,
dove ora è il ramo del salice
dove ora è il ramo del salice”
XII
“Tienti la tua gabbia d’oro zecchino
e io mi terrò il mio albero
perchè ciò che hai fatto al giovane cacciatore
farai lo stesso a me
farai lo stesso a me”
XIII
Accadde che il giorno dopo 
il re andò a cavalcare
e mandò a chiamare il giovane cacciatore
perchè galoppasse al suo fianco
perchè galoppasse al suo fianco
XIV
La dama giurò sull’erba novella
e giurò sul grano
“Non vedo vostro figlio, il giovane cacciatore
da ieri mattina
da ieri mattina”
XV
“Ma l’ho visto cavalcare verso il fiume Clyde
temo che ci sia annegato”
E mandarono degli audaci nuotatori
a immergersi per il giovane cacciatore
a immergersi per il giovane cacciatore
XVI
Allora parlò il bel uccellino 
che svolazzava sulle loro teste
“Immergetevi, audaci nuotatori
perchè si trova proprio qui
perchè si trova proprio qui”
XVII
“Ma lasciate perdere le immersioni diurne
e immergetevi di notte
e dove il giovane cacciatore giace ucciso
le candele bruceranno in pieno splendore
le candele bruceranno in pieno splendore”
XVIII
Così smisero di tuffarsi durante il giorno
e si tuffarono solo di notte
dove il giovane cacciatore giaceva ucciso
le candele bruciavano in pieno splendore
le candele bruciavano in pieno splendore
XIX
Bianche erano le sue ferite lavate,
bianche come un lenzuolo di lino
ma quando la dama si avvicinò 
il sangue si mise a sgorgare
il sangue si mise a sgorgare
XX
“Beh è sicuramente stata la mia serva Caterina,
e mal gliene colga!
Perchè mai avrei  ucciso il mio giovane cacciatore
e nemmeno gettato nel Clyde
e nemmeno gettato nel Clyde”
XXI
Allora presero la serva Caterina
e la gettarono in un falò 
ma il fuoco non attecchiva sulla sua guancia
e nemmeno sul mento
e nemmeno sul mento
XXII
Così levarono la serva Caterina
e ci gettarono la dama
Il fuoco rapido attecchì sul suo bel corpo
che bruciò come verde agrifoglio
che bruciò come verde agrifoglio


NOTE
1) Does the horn qualify the protagonist as a sexual predator or is it simply an accessory of (love) hunting?
2) in the old Scottish houses an ingenious device on the outside of a door was used instead of the bronze clapper: a vertical piece of metal with spiral ridges (a twisted “pin”) as a handle with a ring of metal aroung, this ring is moved up and down and produce a shrill and rattling sound. With good reason we consider the ancestor of the bell, the word “tirling” is now obsolete. “Twirl” is a variant (chiefly Scottish) of “tirl” which means to make a rattling sound. 
3) the lady was waiting for him, evidently it was one of the many night visits of the lovers
4) coal is a luxury reserved for the private rooms of the rich
5) it could be one of the many ponds near a grove for a clandestine meeting but also the name of a locality. The location, however, may suggest that the new lady the knight has fallen in love with is a fairy creature, a mermaid or a shape-shifting creature guardian of the sacred springs.
6) and here the “shoe pinches” in the sense that it is evident the incongruity of him stabbed at the door and of the body finished in the private room of the Lady. The lady seems fool and so speaks of the man as if he were still alive
7) the Clyde river is the most important river in Scotland
8) The meaning of the sentence will be revealed in a subsequent verse
9) in fairy tales the animals of the forest and especially the birds, possess the gift of the word and interact with the characters of the story. Like the “May Colvin” parrot, the young girl promises him a gold cage, in exchange for silence. Our little bird is a witness and will reveal to the father king the hiding place of the corpse of his son.
10)  the handmaid helped her mistress following her direct order, does the fact of receiving a fee make her an accomplice?
11) Sir Walter Scott supposed these candles to mean “the corpse-lights … which are sometimes seen to illuminate the spot where a dead body is concealed.” He had been informed that the body of a man drowned in the Ettrick had been discovered by means of these candles. Though the language in the ballad is not quite explicit, owing perhaps to the fact that the method of detection practised was more familiar formerly than now, the meaning is as likely to be that a candle, floated on the water, would burn brighter when it came to the spot where the body lay. A candle (a consecrated one in Catholic countries) stuck in a loaf of bread, or supported by cork, is still believed to be efficient for indicating the place of a drowned body; in England, Henderson, Notes on the Folk Lore of the Northern Counties, ed. 1879, p. 60 (from here)
12) it was a medieval belief that the blood of a victim would accuse his murderer, the blood test was among the investigative methods to prove the guilt of a murderer.
13) an ordeal of fire!

NOTE – Traduzione italiana Cattia Salto
1) Il corno qualifica il protagonista come predatore sessuale o è solo un accessorio della caccia (d’amore)?
2) nelle vecchie case scozzesi all’esterno di una porta non si usava il batacchio in bronzo: un pezzo di metallo verticale sagomato come una maniglia era lavorato a spirale (a twisted “pin”). Un anello sempre di metallo era infilato nella maniglia, facendo scorrere in su e in giù questo anello si produceva un suono stridulo. Il meccanismo è considerato l’antenato del campanello. “Twirl” è una variante (principalmente scozzese) di “tirl” che significa produrre un suono sferragliante.
3) la dama lo stava aspettando, evidentemente era una delle tante visite notturne dell’amante
4) il carbone è un lusso riservato per le stanze private dei ricchi
5) potrebbe essere uno dei tanti laghetti nei pressi di un boschetto per un incontro clandestino degli amanti, ma anche il nome di una località. La località però potrebbe suggerire che la nuova dama di cui si è innamorato il cavaliere, sia una creatura fatata una sirena o una creatura mutaforma guardiana delle sorgenti sacre.
6) e qui “casca l’asino” nel senso che è evidente l’incongruenza di lui pugnalato al portone e del corpo finito nella camera privata della Lady. I due si sono ovviamente rotolati tra le lenzuola, poi lui si stava rivestendo .. e lei lo pugnala per gelosia lasciandolo disteso sul letto. La dama sembra quasi impazzita e così parla dell’uomo come se fosse ancora vivo
7) il fiume Clyde è il più importante fiume della Scozia
8) letteralmente “il sangue colerà dalle ossa”: Il significato della frase verrà svelato in una successiva strofa
9) nelle fiabe gli animali del bosco e specialmente gli uccelli, possiedono il dono della parola e interagiscono con i personaggi della storia.  Come al pappagallo di “May Colvin“, la giovane gli promette una gabbietta d’oro, in cambio del silenzio. Il nostro uccellino è un testimone e rivelerà al re padre il nascondiglio del cadavere del figlio
10) l’ancella ha aiutato la sua padrona seguendo un suo ordine diretto, il fatto di ricevere un compenso la rende complice?
11) “Sir Walter Scott supponeva che queste candele significassero “le luci del cadavere … che a volte sono viste illuminare il punto in cui un corpo morto è nascosto”. Era stato informato che il corpo di un uomo annegato nell’Etrick fu scoperto grazie a delle candele accese. Sebbene il linguaggio nella ballata non sia del tutto esplicito, forse a causa del fatto che il metodo di rilevazione praticato era più familiare un tempo, potrebbe significare che una candela, fatta galleggiare sull’acqua, brucia più luminosa quando arriva nel punto in cui giace un corpo. Una candela (nei paesi cattolici benedetta) bloccata in una pagnotta di pane, o sostenuta da un tappo di sughero, è ancora ritenuta efficace a indicare il posto di un corpo annegato]
12) era una credenza medievale quella che il sangue di una vittima avrebbe accusato il suo assassino, la prova del sangue era tra i metodi investigativi per provare la colpevolezza di un assassino.
13) una ordalia del fuoco!


LINK
http://71.174.62.16/Demo/LongerHarvest?Text=ChildRef_68
https://mainlynorfolk.info/tony.rose/songs/younghunting.html
https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=63598

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.