Crea sito
Terre Celtiche Blog

Virelai, folk e medioevo

Il gruppo danese che prende il nome dalla danza medioevale francese è una delle creature musicali di Soren Hammerlund, parzialmente contemporanee e sovrapposta ad altri due gruppi, Varalvn e Asynje. La particolarità di Virelai è la scelta di aggiungere nel proprio repertorio alle ballate e danze nordiche anche musiche medioevali reinterpretate con strumenti costruiti secondo la tradizione. A Soren Hammerlund si sono accompagnati nel corso degli anni diversi musicisti; in particolare per un certo periodo la cantante originaria delle Far Oer Anna Katrin Egilstrøð e il polistrumentista equadoriano Juan Pino (entrambi poi anche nei Varalvn), sostituiti nella formazione più recente da Mia Guldhammer e Jacob Lund. Con il nome Vitro i componenti di Virelai hanno suonato insieme a quelli di Truppo Trotto, un altro gruppo di musica medioevale

Al di là delle produzioni discografiche e dei concerti, il gruppo ama esibirsi anche in contesti non formali, per le strade, ai mercati, nelle feste scolastiche.

Middelalder Musik (2000)

L’esordio discografico a nome Virelai è questo EP registrato da Soren Hammerlund con la collaborazione di Jokum Lind Jensen e Katherine Heilesen. Dei 4 brani del disco, solo Hr Oluf appartiene alla tradizione danese; uno è scozzese e due francesi.

  1. Quand je suis mis au retour
  2. Hr Oluf
  3. To Ravne
  4. Branle de Champagne

Jokum Lind Jensen: Bagpipes, Tambourine, Recorder
Soren Hammerlund: Hurdy Gurdy
Kathrine Heilesen: Vocals, Bodhrán, Davul, Bells 

Danser duggen af jorden (2002)

Il secondo capitolo e primo album vero e proprio riprende le idee dell’EP di esordio attingendo alla tradizione nordica ma anche a quella mediterranea, con la presenza di brani di origine spagnola e italiana.

Hammerlund e Jensen sono qui accompagnati da Rasmus Nielsen; le voci femminili sono di Frida Asmussen e Ann Morin Thygesen

  1. Podiens Odium
    2. Madre Deus
    3. Silibrant
    4. Saltarello
    5. Vilemans
    6. Tant M’Abelis
    7. Pastorale
    8. Bergerette
    9. Palestina Lied
    10. Svend i Rosegard

Soren Hammerlund: lute, hurdy gurdy, nickelharpa, mandolin, flute
Jokum Lind Jensen: bagpipes, flute, Jew’s harp
Rasmus Oyvind Nielsen: dabukka, tambourine, bells
Frida Asmussen: vocals
Anne Morin Thygesen: vocals

Havmandens kys (2006)

“Il bacio del marinaio” è il primo album con la formazione Hammerlund- Seeberg – Egilstrod – Pino
Nel 2007 Martin Seeberg viene nominato “strumentista dell’anno” dal Danish Musica Awards Folk per il suo contributo a questo disco

  1. “Skåledans” (Søren Hammerlund)
  2. “El sueno de la hija” (trad. Sefardí)
  3. “Fem får fire geder” (trad. Danmark)
  4. “Rosenborghave” (trad. Danmark)
  5. “Fransk dans” (trad. Middelalder)
  6. “Ulv, ræv, hare” (trad. Frankrig)
  7. “Bonden & kragen” (trad. Danmark)
  8. “Den gode branle” (trad. Frankrig)
  9. “Bretonske” (trad. Bretagne)
  10. “Sillibrand” (trad. Nordisk)
  11. “Poste” (trad. Middelalder)
  12. “Skipper & Jomfru” (trad. Danmark)

Anna Katrin Egilstrød: vocals, percussion
Juan Pino: Darbuka, drums, percussion
Martin Seeberg: viola, flute, jew’s harp, skalmejen(1)
Søren Hammerlund: mandola, hurdy gurdy

(1) la bombarda bretone, antenato folk dell’oboe

Fra Bolger og Bjerge (2012)

“Da onde e montagne”, il quarto capitolo della discografia di Virelai e secondo con la formazione “classica”, presenta oltre alle consuete musiche di origini medioevali e della tradizione scandinava (tra le quali la celebre ballata Agnete og Havmanden, anche brani scritti dal gruppo stesso)

  1. Esrum Bourré” (Martin Seeberg)
  2. “Nøkken” (trad. Danmark)
  3. “Månevæven” (Søren Hammerlund)
  4. “Kongebørnene” (trad. Danmark)
  5. “Syv Kærester” (trad. Danmark)
  6. “Ræven, Rotten & Grisen” (trad. Norge)
  7. “Prinsessen Og Frøen (Martin Seeberg) –
  8. “Sven Nordmand/gådevisen” (trad. Danmark)
  9. Agnete & Havmanden” (trad. Danmark)
  10. “Kærlighedstræet” (trad. Danmark)
  11. “Lyren” (Søren Hammerlund)

Anna Katrin Egilstrød: vocals, percussion
Juan Pino: Darbuka, drums, percussion
Martin Seeberg: viola, flute, jew’s harp, skalmejen
Søren Hammerlund: mandola, hurdt gurdy

Jacob Lund: percussion

I danser vel (2014)

Primo e (per ora) ultimo album della nuova formazione. Undici brani, nove dei quali della tradizione medioevale danese, italiana e francese.

  1. “Udfordringsdansen” (trad. Frankrig) – 3:51
  2. “Sidsel Videlvand” (trad. Danmark) – 4:22
  3. “Fransk Benspjæt” (trad. Frankrig) – 4:05
  4. “I Skoven” (trad. Frankrig) – 4:06
  5. “Ulv, Ræv, Hare” (trad. Frankrig) – 3:08
  6. “Postedans” – 2:28
  7. “Esrum Dansen” (Martin Seeberg) – 4:13
  8. “Cirkel Dans” (trad. Italien) – 3:06
  9. “Tre Spring” (trad. Danmark) – 3:52
  10. “Skåledans” (Søren Hammerlund) – 2:59
  11. “Kædedans I Løb” (trad. Frankrig) – 2:54

Mia Guldhammer – vocals, flute percussion
Jacob Lund – Darbuka, percussion
Martin Seeberg – viola, flute, jew’s harp, bagpipe
Søren Hammerlund – Mandolin, drejelire, vocals

LINK

https://da.wikipedia.org/wiki/Virelai
http://www.virelai.dk/omvirelai.htm

Pubblicato da Sergio Paracchini

Sergio Paracchini, ascoltatore seriale di buona musica, dagli anni ’70 innamorato del folk revival (celtico e non solo). Gestisce il gruppo Facebook “Folk rock e dintorni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.