The Twelfth Day Carol

Wassail_BowlThe ancient tradition of wassailing during the Christmas revel: the toast is accompanied by the verses sung in chorus or sung by a soloist and with a chorus refrain; from the first pagan rituals to stimulate the fertility of the trees, you go to the visits from door to door in the villages, in which they repeated the old verses and added others new, to the health of the owners and their prosperity.
[L’antica tradizione del wassailing cioè delle bevute benaugurali durante le festività natalizie: al brindisi si accompagnano delle strofe cantate in coro o intonate da un solista e con un ritornello corale, così dai primi riti pagani per stimolare la fertilità degli alberi si passa alle visite di porta in porta nei villaggi, che ripetevano le antiche strofe ed altre ne aggiungevano, alla salute dei padroni di casa e alla loro prosperità.]

THE TWELFTH DAY CAROL

[“Carol For The Twelfth Day” è stato registrato da Louis Killen in Old Songs, Old Friends LP nel 77, il testo proviene da un manoscritto di “Cornish Carols” redatto da Davies Gilbert per John Hutchens nel 1826 (pubblicato successivamente dalla Oxford University Press).]

The text is a bit bombastic though substantially follows the typical structure of the wassail songs: the request to open the door to let the beggars in and to bring a lot of good foods; in return they toast to the health of the family; here is added a certain wistfulness for the dear old times, those in which the gentry gave a banquet for the servants, food and drink for the poor: the time has come for the rich to divide the table with the poor people, to avoid “riots”
[Il testo è un po’ ampolloso anche se sostanzialmente segue la tipica struttura delle wassail songs: la richiesta di aprire la porta per far entrare i questuanti per far portare tanto buon cibo; in cambio si brinda alla salute della famiglia; qui si aggiunge una buona dose di nostalgia per i cari vecchi tempi, quelli in cui la gentry terriera elargiva un banchetto per i servitori, cibo e bevande per i poveri, si insiste infatti sul concetto che è arrivato il momento per i ricchi di spartire la tavola con la povera gente, per evitare “disordini” o “malcontenti”]
Julaftonen_av_Carl_Larsson_1904John Boden, 2010 


I
Sweet master of this habitation
with our mistress be so kind,
As to grant an invitation
that we may this favour find;
To be now invited in
and in joy and mirth begin,
Happy, sweet and pleasant songs
which unto this time belong.
CHORUS:
Let every loyal, honest soul
contribute to our wassail bowl.

II
So now may you enjoy
the blessings of a loving, virtuous wife,
Riches, honour now possessing
and a long and happy life;
Living in prosperity,
endless generosity
Always be maintained, I pray,
don’t forget the good old way.
III
So now before the season is departed
in your presence we appear,
Therefore then be noble-hearted
and afford some dainty cheer;
Pray let us have it now
what the season doth allow,
What the house may now afford
should be placed upon the board.
Whether it be roast-beef or fowl
and liquor well our wassail bowl.
IV
For now it is the season of leisure
then to those who kindness show,
May they have wealth and peace and pleasure
and the spring of bounty flow,
To enrich them while they live
that they may afford to give,
To maintain the good old way,
many a long and happy day.
V
Therefore you are to be commended
if in this you will not fail,
Now our song is almost ended
fill our bowl with nappy ale;
And we’ll drink a full carouse
to the master of this house,
Aye and to our mistress dear,
wishing both a happy year
With peace and love without control
who liquored well our wassail bowl.
traduzione italiano di Cattia Salto
I
Caro padrone di questa abitazione
con la nostra padrona siate così gentile
e concedeteci un invito
che ci sia favorevole;
di essere subito fatti entrare
e  in gioia e allegria iniziare
felici canzoni dolci e piacevoli,
che sono di consuetudine in questo periodo.
CORO
Che ogni anima di fede e onestà
contribuisca alla nostra ciotola del brindisi!

II
Così ora che voi possiate godere
le benedizioni di un amorevole moglie virtuosa, oneste ricchezze
e una vita lunga e felice;
vivendo sostenuto dalla prosperità
e dalla generosità infinita,
vi prego di non dimenticare
le buone e vecchie usanze.
III
Così ora prima che la stagione finisca
veniamo alla vostra presenza,
pertanto e quindi siate di cuore nobile
e offrite qualche buona grazia;
vi preghiamo di darci ora
ciò che la stagione offre,
ciò che la casa può ora permettersi
che sia messo in tavola,
che si tratti di roast-beef o uccellagione
o liquori buoni per la nostra coppa del brindisi.
IV
Perchè ora è la stagione del tempo libero
quando coloro che mostrano la bontà,
possono avere la prosperità e la pace e la gioia
e il rinnovarsi dei benefici,
affinchè si arricchiscano per poter elargire
quanto possono dare,
per mantenere le buone e vecchie usanze,
in una molto lunga e felice giornata.
V
Pertanto, sarete degno di lode
se in questo non mancherete,
ora che la nostra canzone è quasi finita,
di riempire la nostra coppa con birra schiumosa (1) e leveremo un brindisi
per il padrone di questa casa
e alla nostra cara padrona,
augurando a entrambi un felice anno
in pace e amore senza fare caso
a chi si ubriaca con la nostra coppa del brindisi.

NOTE
1) nappy ale: una birra forte con molta schiuma

LINK
http://www.springthyme.co.uk/ah09/ah09_14.html
http://roy25booth.blogspot.it/2011/12/dont-forget-good-old-way-nappy-ale-both.html
http://mainlynorfolk.info/louis.killen/songs/carolfortwelfthday.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.