Night visiting songs with ghost

In the ballad “Sweet William’s Ghost” the ghost of William, tied to Margaret by a marriage vow, cannot rest in peace until she unties him from the “plighted troth”. The ballad has Scandinavian origins and is reported by Professor Child at number 77 in 7 versions of which the oldest dates back to 1740
Nella ballata dal titolo “Sweet William’s Ghost” il fantasma di William, legato a Margaret da una promessa matrimoniale, non può riposare in pace fino a quando lei non lo scioglierà dal vincolo. La ballata ha origini scandinave ed è riportata dal professor Child al numero 77 in 7 versioni di cui la più antica risalente al 1740