Crea sito
Terre Celtiche Blog

Get ivy and hull, woman!

Get ivy and hull” because Christmas has arrived and the traditions to be honored are many, between the sacred and the profane. But it was the Victorian era that revitalized Christmas and Charles Dickens in particular with the book “A Christmas Carol” (published in 1843) became the spokesman for the values of “the good Christian” such as family, charity, goodwill and peace .
Prendi l’edera e l’agrifoglio” perchè è arrivato il Natale e le tradizioni da onorare sono tante, tra il sacro e il profano. Fu però l’epoca vittoriana a rivitalizzare il Natale e Charles Dickens in particolare con il libro “A Christmas Carol” (pubblicato nel 1843) divenne portavoce dei valori “del buon cristiano” quali la famiglia, la carità, la buona volontà e la pace.

GET IVY AND HULL

“Get Ivy and Hull” is a Renaissance carol written by Thomas Tusser in 1558 on the melody “Bannocks or ‘barley meal”, printed in “Ancient English Christmas Carols: 1400-1700” (Edith Rickert, 1914) with Charles Wood’s arrangement.
D’origine rinascimentale (all’epoca di Elisabetta I) è un carol scritto da Thomas Tusser nel 1558 sulla melodia “Bannocks o’ barley meal”, stampata ne “Ancient English Christmas Carols: 1400-1700” (Edith Rickert, 1914) con l’arrangiamento di Charles Wood.

Tom Roush


I
Get ivy and hull (1), woman,
deck up thine house,
And take this same brawn (2)
for to seethe and to souse;
Provide us good cheer,
for thou knowest the old guise,
Old customs that good be,
let no man despise.
CHORUS
At Christmas be merry
and thank God of all,

And feast thy poor neighbours,
the great and the small.

Yea, all the year long have
an eye to the poor,

And God shall send luck
to keep open thy door.

II
Good fruit and good plenty
do well in thy loft (3),
Then lay for an orchard
and cherish it oft.
The profit is mickle (4),
the pleasure is much;
At pleasure with profit
few men will grutch (5).
Traduzione italiano Cattia Salto
I
Prendi l’edera e l’agrifoglio, donna,
e decora la tua casa
e prendi della birra scura
da bollire e aromatizzare;
ci danno buon umore,
perchè conosci le vecchie tradizioni,
che le vecchie e buone abitudine
l’uomo non disprezzi!
CORO
A Natale siate allegri
e ringraziate Dio di tutto,

e festeggiate con i vicini sfortunati,
grandi e piccini.

Si, per tutto l’anno abbiate
riguardo dei poveri,

e Dio manderà la fortuna
se terrete aperta la porta.

II
La buona frutta e l’abbondanza
fanno bene al tuo solaio
allora prepara un frutteto
e curalo spesso.
Tanto è il profitto,
massima è la soddisfazione;
alla soddisfazione per il profitto
pochi uomini mugugneranno.

NOTE
1) hull= Holly
2) in the Middle Ages the main liquid of the wassail cup was a hot beer flavored with apples and spices. The traditional recipes include baking apples, which are subsequently reduced to a puree and the addition of nutmeg, ginger and sugar. Vintage recipes here and here
nel Medioevo il liquido principale della grolla (o la coppa del wassail) era birra calda aromatizzata con mele e spezie. Le ricette d’epoca prevedono la cottura in forno delle mele ridotte successivamente in purea e l’aggiunta di noce moscata, zenzero e zucchero. Ricette d’epoca qui qui
3) once in the attic certain foodstuffs were stored to dry (for example apples): wishes for prosperity and abundance for the New Year were met with the ritual begging songs (wassail song) in particular with the blessing of the orchard (apple wassail
un tempo nel solaio venivano messe certe derrate alimentari a stoccare o a seccare (ad esempio le mele): gli auguri di prosperità e abbondanza per il Nuovo Anno erano impetrati con i canti di questua rituali (wassail song) in particolare con la benedizione del frutteto 
4) mickle = great
5) grutch = begrudge

Dance music for Christmas in Wales
Alcune musiche da danza per il Natale nel Galles

Calan The Holly (Rhif Wyth) country dance tune

Rhif Wyth with dancers
con i danzatori che indossano i costumi tradizionali gallesi

LINK
http://www.hymnsandcarolsofchristmas.com/Hymns_and_Carols/
get_ivy_and_hull.htm

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog. Ha iniziato a divulgare i suoi studi e ricerche sulla musica, le danze e le tradizioni d'Europa nel web, dapprima in maniera sporadica e poi sempre più sistematicamente sul finire del anni 90 tramite il sito dell'associazione L'ontano [ontanomagico.altervista.org]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.