Bodmin Wassailing

In Bodmin, Cornwall it survives an ancient custom attested at least since 1642 when the wassailing visits began from the house of the mayor of the town (with the wassail bowl donated by Nicholas Sprey the then municipal secretary). Today on January 6, the twelfth day of Christmas, the Bodmin Wassailing is a 12-hour marathon of songs, toasts and fundraising for charity.
[A Bodmin, Cornovaglia sopravvive un’antica usanza attestata almeno dal 1642 quando iniziarono le visite del wassailing a partire dalla casa del Sindaco della cittadina (con la wassail bowl donata da Nicholas Sprey l’allora segretario comunale). Oggi il 6 gennaio, il dodicesimo giorno del Natale, il Bodmin Wassailing è una maratona di 12 ore di canti, brindisi e raccolta fondi per beneficenza.]
The peculiarity of today’s wassailers (strictly men) is the black dress and the top hat, an elegance that denounces the “urban” nature of this wassailing, a “uniform” that pays homage to the Victorian tradition and consecrates it. The songs are strictly handed down from generation to generation and follow a precise lineup starting from the “Welcoming wassail” passing through the “St Colomb wassail song” to invariably close with the best wishes for a Happy New Year! (for texts here)
[La particolarità degli odierni wassailers (rigorosamente uomini) è la marsina nera e il capello a cilindro, un’eleganza che denuncia la natura “urbana” di questo wassailing, una “divisa” che omaggia la tradizione vittoriana e la consacra. I canti sono rigorosamente tramandati di generazione in generazione e seguono una scaletta precisa a partire dal “Welcoming wassail” passando per il “St Colomb wassail song” per chiudere immancabilmente con gli auguri per un Felice Anno Nuovo! (per i testi qui)]

Jocelyn Murgatroyd 2011
Jocelyn Murgatroyd 2011

“The Old Song”: WASSAIL SONG PRIOR TO DEPARTURE


CHORUS

Wassail! Wassail! Wassail! Wassail!
I am joy come to our jolly wassail!
I
This is our merry night (1)
for choosing King and Queen (2)
now be it your delight
that something may be seen
in our Wassail.
II
Is there any butler here
or dweller in this house?
I hope you take a full carouse,
and enter to our bowl in our Wassail.
III
We fellows are all poor (3)
can’t find no house nor land
unless we do gain
in our Wassail.
IV
Our Wassail bowl to fill
with apples and good spice!
Now grant us your good will
taste here once or twice of our Wassail.
V
So now we must be gone
to seek for more good cheer,
where bounty will be shown,
as we have found it here in our Wassail.
Traduzione italiano di Cattia Salto
Coro
Wassail! Wassail! Wassail! Wassail!
sono felice di venire con l’allegro wassail

I
Questa è la nostra felice notte
per eleggere Re e Regina
che sia la vostra gioia
di uno spettacolo da non perdere
nel nostro brindisi
II
C’è un qualche maggiordomo qui
o un abitante della casa?
Spero che facciate baldoria
ed accogliate la nostra grolla della salute
III
Noi compagni siamo tutti poveri
e non abbiamo casa e terra
a meno che non ci guadagniamo
con il nostro Wassail
IV
Per riempire la nostra grolla
di mele e buone spezie
dateci adesso la vostra attenzione,
assaggiate una o due volte il nostro wassail
V
Così ora dobbiamo andare
in cerca di altri saluti
dove sarà mostrata generosità
come abbiamo trovato qui in questo wassail

NOTE
1) the 12 days of the solstice feast begin according to the most modern tradition from December 25th on the day of Jesus’ birth, and end on January 6th. The same stanza also occurs in the “Carroll for a wassell-bowl” sung in Staffordshire and Warwickshire (see) the merry night is clearly the twelfth night
[i 12 giorni della festività solstiziale iniziano secondo la tradizione più moderna dal 25 dicembre il giorno del natale di Gesù, e terminano il 6 gennaio. La stessa strofa ricorre anche nel “A carroll for a wassell-bowl” cantata nello Staffordshire e nel Warwickshire (vedi) la merry night è chiaramente la dodicesima notte]
2) in the twelfth night a special cake was cooked containing a bean, the one who found it in his slice, would have been elected King of the Bean. In the British Isles the cakes were two, one of the king and one of the queen (with a pea concealed inside). The tradition of this special dessert is common in most of Europe even if the recipes change (see)
[nella dodicesima notte si cucinava un dolce speciale contenente un fagiolo chi lo avesse trovato nella sua fetta sarebbe stato eletto Re del Fagiolo. Nelle isole britanniche le torte erano due, una del re e una della regina (con un pisello celato all’interno). La tradizione di questo dolce speciale è comune in buona parte d’Europa anche se le ricette cambiano vedi]
3) the verse is rather surprising sung from this cheerful company of gentlemen !
[la strofa è piuttosto sorprendente sentita cantare dall’allegra compagnia di gentlemen]

LINK
http://news.bbc.co.uk/local/cornwall/hi/people_and_places/history/newsid_8428000/8428234.stm
http://calendarcustoms.com/articles/bodmin-wassailing/
https://cornucopiaalchemy.wordpress.com/2014/01/07/the-bodmin-wassail-by-andrew-ormerod-6th-january-2014/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.