Sailor’s farewell: dalla parte del marinaio!

Read the post in English  

Un’ulteriore variante del “Sailor’s Farewell” è intitolata “Adieu, My Lovely Nancy”ma anche “Swansea Town,” e “The Holy Ground”, ed è diffusa  in Inghilterra, Irlanda, Australia, Canada e Stati Uniti.
Si sviluppa su un duplice registro, da una parte è la tipica e allegra canzone marinaresca, a volte sguaiata e inneggiante alle colossali bevute, e dall’altra assume una vena più intimista e fragile, che riflette sulla solitudine e il pericolo del vita in mare. In queste versioni il marinaio è al servizio della Royal Navy.

LA VERSIONE INGLESE: ADIEU SWEET LOVELY NANCY

Dal repertorio tradizionale della Famiglia Copper del Sussex la ballata è stata trascritta nel primo numero del Journal of the Folk Song Society, Vol.1, No.1, nel 1899. Una versione diffusa anche in Australia e intitolata “Lovely Nancy”, in cui è solo il bel marinaio a parlare durante la separazione.

Maddy Prior & Tim Hart 1968 in Folk Songs of Old England Vol. 1

The Ballina Whalers

Ed, Will & Ginger in una session davanti al pub per la serie “Ed and Will in A walk around Britain”


I
Adieu sweet lovely Nancy,
ten thousand times adieu
I’m going around the ocean love
to seek for something new
Come change your ring(1)
with me dear girl
come change your ring with me
for it might be a token of true love while I am on the sea.
II
And when I’m far upon the sea
you’ll know not where I am
Kind letters I will write to you
from every foreign land
the secrets of your heart dear girl
are the best of my good will
So let your body(2) be where, it might my heart will be with you still.
III
There’s a heavy storm arising
see how it gathers round
While we poor souls on the ocean wide are fighting for the crown (3)
There’s nothing to protect us love
or keep us from the cold
On the ocean wide where
we must bide like jolly seamen bold.
IV
There’s tinkers tailors shoemakers
lie snoring fast asleep
While we poor souls
on the ocean wide are ploughing through the deep
Our officers commanded us
and then we must obey
Expecting every moment
for to get cast away.
V
But when the wars are over
there’ll be peace on every shore
We’ll return to our wives and our families and the girls that we adore
We’ll call for liquor merrily
and spend our money free
And when our money is all gone
we’ll boldly go to sea.
traduzione italiana Cattia Salto
I
Addio mia cara Nancy
diecimila volte addio,
vado in giro per l’oceano, amore
a cercare l’avventura.
Vieni a scambiare l’anello
con me mia cara ragazza,
scambia l’anello con me,
perchè sarà un pegno di vero amore mentre sarò per mare.
II
Quando sarò lontano sul mare
e non saprai dove sono,
dolci lettere ti scriverò
da ogni terra straniera,
i segreti del tuo cuore, cara ragazza
sono in cima ai miei pensieri,
perciò resta al sicuro dove
il mio cuore potrà stare di nuovo con te.
III
C’è una forte tempesta in arrivo,
vedi come si raduna tutt’intorno,
mentre noi povere anime sul vasto oceano combattiamo per la corona.
Non ci sarà nulla a proteggerci, amore
o a tenerci lontani dal freddo, nel vasto oceano che dobbiamo affrontare da allegri e coraggiosi marinai.
IV
Ci sono calderai, sarti e calzolai
che dormono russando,
mentre noi povere anime
sul vasto oceano solchiamo
gli abissi.
I nostri ufficiali ci comandano
e perciò dobbiamo ubbidire
aspettandoci in ogni momento
di essere spazzati via.
V
Ma quando le guerre saranno finite
ci sarà la pace in ogni terra
torneremo dalle nostre mogli e famiglie e dalle ragazze che amiamo,
ordineremo da bere allegamente
e spensieratamente  spenderemo i nostri soldi, e quando i soldi saranno finiti riprenderemo il mare con coraggio.

NOTE
1) lo scambio degli anelli o di qualche altro regalo è un elemento caratteristico delle ballate anglofile tradizionali, in cui tale oggetto costituirà la prova d’identità di colui che è partito (e resterà a volte assente per lunghi anni)
2) letteralmente ” tieni il tuo corpo dove il mio cuore potrà stare con te ancora”; manca la parte di dialogo in cui lei dice di voler travestirsi da marinaio per poter andare con lui. Ma il bel Johnny la dissuade dicendole di restare a casa dove lui la saprà al sicuro
3) il rimando è sempre alla versione della broadside ballad il cui il nostro johnny (termine gergale per marinaio) si  si è arruolato nella Royal Navy e vuole che Nancy resti a casa ad aspettarlo.

LA VERSIONE AMERICANA/ IRLANDESE: ADIEU MY LOVELY NANCY

Julie Henigan in American Stranger 1997leggiamo nelle note “Ho imparato questa versione dalla raccolta di Max Hunter. Hunter era un venditore ambulante e un collezionista amatoriale di canzoni folk da Springfield, Missouri, che ha raccolto un numero impressionante di registrazioni sul campo dal  Missouri all’ Arkansas Ozarks. Da ragazza ho imparato molte canzoni dalle cassette delle sue registrazioni catalogate nella Biblioteca pubblica di Springfield.
Hunter ha registrato questa canzone nel 1959 da Bertha Lauderdale, di Fayetteville, Arkansas. Aveva imparato la canzone dal nonno che a sua volta l’aveva appresa dalla nonna quando “era un bambino in Irlanda.” Da quando ho registrato la canzone in American Stranger (Waterbug 038), Altan, Jeff Davis, Nancy Conescu, Gerald Trimble, e Pete Coel’hanno aggiunta nel loro repertorio.”

Altan in Local Ground, 2005


I
Adieu, my lovely Nancy,
Ten thousand times adieu,
I’ll be thinking of my own true love,
I’ll be thinking, dear, of you.
II
Will you change a ring(1)
with me, my love,
Will you change a ring with me?
It will be a token of our love,
When I am far at sea.
III
When I am far away from home
And you know not where I am,
Love letters I will write to you
From every foreign strand.
IV
When the farmer boys
come home at night,
They will tell their girls fine tales
Of all that they’ve been doing
All day out in the fields;
V
Of the wheat and hay
that they’ve cut down,
Sure, it’s all that they can do,
While we poor jolly,
jolly hearts of oak(2)
Must plough the seas all through.
VI
And when we return again, my love,
To our own dear native shore,
Fine stories we will tell to you,
How we ploughed the oceans o’er.
VII
And we’ll make the alehouses to ring,
And the taverns they will roar,
And when our money it is all gone,
Sure, we’ll go to sea for more.
traduzione italiana Cattia Salto
I
Addio mia cara Nancy
diecimila volte addio,
penserò al mio vero amore,
penserò mia cara, a te
II
Scambierai l’anello
con me, amore mio
scambierai l’anello con me?
Sarà un pegno del nostro amore
mentre starò lontano per mare.
III
Quando sarò lontano da casa
e non saprai dove sono,
lettere d’amore ti scriverò
da ogni terra straniera.
IV
Quando i contadini
ritornano a casa la sera
racconteranno alle loro ragazze delle belle storie di ciò che hanno fatto
tutto il giorno nei campi
V
Del grano e del fieno
che hanno tagliato
certo, è tutto quello che sanno fare,
mentre noi poveri allegri,
allegri cuori di quercia
dobbiamo navigare  per tutti i mari
VI
E quando ritorneremo di nuovo, amore mio, alla nostra cara terra natia
delle belle storie vi racconteremo
su come abbiamo navigato per gli oceani
VII
E faremo risuonare le birrerie
e rimbombare le taverne
e quando i soldi saranno tutto finiti
torneremo di nuovo per mare.

NOTE
1) lo scambio degli anelli o di qualche altro regalo è un elemento caratteristico delle ballate anglofile tradizionali, in cui tale oggetto costituirà la prova d’identità di colui che è partito (e resterà a volte assente per lunghi anni)
2) hearts of oak espressione marinaresca per le navi costruite nell’età della vela con il legno più forte nella parte più interna dell’albero

000brgcf
Ralph Vaughan Williams: LOVELY ON THE WATER
Cecil Sharp: LOVELY NANCY
versione inglese: FARE YE WELL/ADIEU, LOVELY NANCY
versione inglese: ADIEU SWEET LOVELY NANCY
versione americana/irlandese: ADIEU MY LOVELY NANCY
Sea shanty: HOLY GROUND

FONTI
http://mainlynorfolk.info/steeleye.span/songs/adieusweetlovelynancy.html
https://www.acousticmusicarchive.com/adieu-sweet-lovely-nancy-chords-lyrics

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.