Crea sito
Terre Celtiche Blog

Adew, Sweet Amarillis

Music: John Wilbye/Anton Brejestovski
Lyrics: Anonimus
Caprice
in Kywitt! Kywitt! 2008


Adew, Sweet Amarillis,
For since to part your will is,
O heavy tiding,
Here is for me no abiding.
Yet once again
ere that I part with you
ere that I part with you
Traduzione italiano Cattia Salto
Addio, bella Amarillo (1)
che dipartire da te è tuo desio,
o novella greve!
Quivi per me niuna speme
eppur una volta ancor
pria da te dipartir
pria da te dipartir

FoodNote
1) the name Amarilli is a female name of literary tradition dating back to the classics, into vogue in the Renaissance too; the Greek word (from amarússō, “to sparkle”, “to shine”) means “Shining”; with this name Linnaeus classified the bulbous plant of the Amaryllis
il nome Amarilli è un nome femminile di tradizione letteraria risalente ai classici che venne ripreso nel Rinascimento; il termine greco (da amarússō, “scintillare”, “brillare”) significa “Splendente”; con tale nome Linneo classificò la pianta bulbosa dell’Amaryllis

Cecil Corbell in “Renaissance SongBook vol.3” 2012
Music: John Wilbye
Lyrics: Anonimus/Corbel


I
Adew, Sweet Amarillis,
For since to part your will is,
O heavy tiding,
Here is for me no abiding.
Yet once again
ere that I part with you
ere that I part with you
II
Adieu, belle Amaryllis
Te souviens tu de nos promesses
Mon coeur est lourd
Et les sanglots de l’ocean
se prennent dans ma peine
Je pars avant que l’aube
Que l’aube ne vienne
III
Oh, heavy tiding
Here is for me no abiding
Yet once again
Ere that I part with you
Ere that I part with you

Traduzione italiano Cattia Salto
I
Addio bella Amarillis
che mi separo da te come tuo volere
o triste annuncio!
Qui per me nessuna speranza
eppure una volta ancora
prima ch’io mi separi da te
prima ch’io mi separi da te
II
Addio, bella Amarillis
ti ricordi le nostre promesse?
Il mio cuore è pesante
e i singhiozzi dell’oceano
sono presi nei miei affanni,
me ne vado prima dell’alba,
che non arrivi l’alba!
III
Oh triste annuncio!
Qui per me nessuna speranza
eppure una volta ancora
prima  ch’io mi separi da te
prima  ch’io mi separi da te

Note
1) versi aggiuntivi di Cecil

IL MADRIGALE

Music by John Wilbye, No. 12 from The 1st Set of Madrigals, published in 1598.

John Rutter in “Flora Gave Me Fairest Flowers – Elizabethan Madrigals”

LINK
http://www3.cpdl.org/wiki/index.php/Adieu,_sweet_Amaryllis_(John_Wilbye)

Pubblicato da Cattia Salto

Amministratore e folklorista di Terre Celtiche Blog. Ha iniziato a divulgare i suoi studi e ricerche sulla musica, le danze e le tradizioni d'Europa nel web, dapprima in maniera sporadica e poi sempre più sistematicamente sul finire del anni 90 tramite il sito dell'associazione L'ontano [ontanomagico.altervista.org]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.