WORST OLD SHIP

Una canzone marinaresca (sea shanty) per il lavoro alle pompe, anche conosciuta con il nome di The Collier Brig

La Versione Black Flag è più corta

The worst old ship that ever did sail,
Sailed out of Harwich on a windy day.
And we’re waiting for the day,
Waiting for the day,
Waiting for the day
That we get our pay.
She was built in Roman time,
Held together with bits of twine
Nothing in the galley—nothing in the hold,
But the skipper’s turned in with a bag of gold.
Off Orford Ness she sprang a leak,
Hear her poor old timbers creak.

We pumped our way round scalby Ness,
When the wind backed round to the west-nor’-west.
Into the Humber and up the town,
Pump you blighters—pump or drown

tradotto da Cattia Salto
Il peggior brigantino che mai navigò
salpò da Harwich (1) in un giorno di vento
CORO
Non aspettiamo che il giorno
aspettiamo il giorno
Non aspettiamo che il giorno
in cui saremo pagati
Fu costruita ai tempi dei Romani
tenuta insieme con un pezzo di spago
Niente in cambusa, niente nella stiva
ma il capitano ritornò con una borsa piena d’oro
Nei pressi di Orford Ness (4) nella nave si aprì una falla, ascoltate le sue povere vecchie travi scricchiolare,
abbiamo azionato le pompe nei pressi di Lowestoft Ness (5) e allora il vento spingeva da ovest, nord-ovest
nell’Humber (7) e verso la città
“Pompate, bastardi, pompate o affogate”

ASCOLTA  Bob Roberts in “Sea Songs & Shanties”


The worst old brig that ever did weigh,
Sailed out of Harwich on a windy day;
Chorus:
And we’re waiting for the day,
Waiting for the day,
We’re waiting for the day
When we get our pay!
She (2) was built in Roman times,
Held together with bits of twine…
The skipper’s half drunk and the mate is too,
And the crew is fourteen men too few…
As we shoved off from the Surrey Dock,
The skipper caught his knickers in the main sheet block…
By Orford Ness she sprang a leak,
Hear her poor old timbers creak…
We pumped our way ‘round Lowestoft Ness,
When the wind backed round to the west-sou’-west…
Through the Cockles to Cromer Cliff,
She’s steering like a wagon with a wheel adrift…
Into the Humber and up to town,
“Pump, you bastards, pump or drown”…
Her coal was shot by a Keadby crew,
But her bottom was rotten and it all fell through…
So after all our fears and alarms,
We’re all ended up in “The Druid’s Arms.”
tradotto da Cattia Salto
Il peggior brigantino che mai navigò
salpò da Harwich (1) in un giorno di vento
CORO
Non aspettiamo che il giorno
aspettiamo il giorno
Non aspettiamo che il giorno
in cui saremo pagati
Fu costruita ai tempi dei Romani
tenuta insieme con un pezzo di spago
il comandante è mezzo ubriaco e il primo ufficiale pure
e la ciurma è di soli quattordici uomini
appena siamo smammati dal Surrey Dock (3)
il comandante stese le mutande..
sulla randa
nei pressi di Orford Ness (4) nella nave si aprì una falla, ascoltate le sue povere vecchie travi scricchiolare,
abbiamo azionato le pompe nei pressi di Lowestoft Ness (5) e allora il vento spingeva da ovest, sud-ovest
per il Cockles a Cromer Cliff (6)
sterzava come un carro senza una ruota
nell’Humber (7) e verso la città
“Pompate, bastardi, pompate o affogate”
Il suo carbone è stato pescato da un equipaggio di Keadby
perchè il suo fondo era marcio e tutto si è riversato
così dopo tutte le nostra paure e gli allarmi
siamo finiti sul The Druid’s Arms.”

NOTE
1) Harwich è una cittadina portuale della contea dell’Essex, in Inghilterra
2) brigantino è al maschile, nave è al femminile così viene usato she per riferirsi alla nave
3) molo di Londra
4) Orford Nesso vero il Suffolk : un tratto di costa paranoica che ha difeso se stessa da invasioni che per secoli non sono mai arrivate. scrive Robert Macfarlane: “Linee umane e linee alluvionali si scontrano, si collegano e si intersecano, creando un’unica gigantesca impronta digitale di ghiaia, che si allunga a perdita d’occhio.” E dove Winfried Sebald ebbe “la sensazione di ritrovarsi fra i relitti della nostra civiltà, andata a picco nel corso di una catastrofe a venire”.
“Quando scendemmo dalla nave sul pontile, lo stato selvaggio di quella lingua di terra ci apparve evidente. Guardando il cordone litorale dall’imbarcadero, era impossibile capire dove il marrone del deserto lasciasse spazio al marrone del mare. L’orizzonte era svanito, dissolto in un unico beige ondulato di sassi, di mare e di cielo. Una coppia di Harrier sfrecciò sopra di noi in direzione sud, scartavetrando l’aria con il suo frastuono. Calcammo i primi passi sulla ghiaia.”
(in Luoghi Selvaggi Robert Macfarlane)
5) Ness Point, anche conosciuto come Lowestoft Ness, rappresenta il punto più orientale dell’Inghilterra, (contea del Suffolk.)
6) Norfolk
7) L’Humber è un ampio estuario che forma parte del confine tra nord e sud dell’Inghilterra. Vi si trovano i porti di Hull, Grimsby, Immingham e New Holland.

FONTI
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=42400
http://mudcat.org/detail_pf.cfm?messages__Message_ID=615806
http://www.brethrencoast.com/shanty/Worst_Old_Ship.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*