THE UNST BOAT SONG

Le Shetland ovvero l’altra Scozia, sono un piccolo arcipelago di un centinaio di isolette nell’Oceano Atlantico, l’ultima Thule del mondo antico.

Per i Romani era semplicemente la terra aldilà del mondo conosciuto, “ultima” nel senso di estrema, ma ben presto è diventata un mito nell’epoca classica e ancor più nel Medioevo ha assunto i caratteri di terrae incognitae , isola sacra dei Beati, come l’Avalon dei Bretoni; mano a mano che le scoperte geografiche finivano di riempire i vuoti cartografici il significato di “ultima” si trasforma in altra e durante il Romanticismo Thule diventa la “Terra degli Iperborei” la patria del popolo primigenio nordico che popolò l’Europa; fino al mito moderno di Thule e alla delirante visione del Paradiso Ariano del germanesimo razziale.

900_edge_of_the_world_blu-ray_3x

Per ammirare i paesaggi ripresi nella loro selvaggia bellezza
VIDEO Edge of the world 1938 regia di Michael Powell (continua )

Il nome Shetland deriva dalla parola norrena Hjaltland che significa “Terra alta” per via delle coste alte, rocciose e frastagliate che bordano le isole: il clima è freddo anche se gli inverni non sono rigorosi; frequenti tempeste e nebbie, avvolgono l’aria in una bruma e d’estate il sole sembra non tramontare mai!

Se i primitivi insediamenti furono celtici già nell’alto medioevo le isole passarono alla corona norvegese finchè nel 1468 diventarono territorio scozzese in cambio della dote della principessa Margherita di Danimarca futura moglie di Giacomo III Stuart.

Il dialetto delle Shetland è una variante locale dello scozzese con un forte influsso di termini ed espressioni grammaticali norvegesi degli antichi vichinghi che la colonizzarono, ma ancora agli inizi nell’Ottocento si parlava il norn o norreno l’antica lingua germanica dei Norvegesi. «Il Norn di Shetland era ancora una lingua viva a metà del XVIII secolo […] Piuttosto negli ultimi avvenimenti nel XVIII secolo, canzoni e ballate Norn sopravvivevano nella bocca della gente comune. […] In molte parti delle Shetland, Foula e soprattutto le Isole del Nord, l’attuale generazione di anziani ricorda i propri nonni parlare una lingua che difficilmente si riusciva a capire, e che si chiamava Norn o Norse. […]L’ultimo uomo a Unst che si dice che aveva capacità di parlare Norn, [è stato] Walter Sutherland di Skaw, morto intorno al 1850. A Foula, d’altra parte, gli uomini che vivevano molto oltre la metà di questo secolo si dice che sono stati in grado di parlare Norn.» Jakob Jakobsen.

Shetland Pattern Gansey Sweaters – British Made Clothing | Fishermans Knitwear

CANTO  NORRENO

L’unico esempio di un canto in lingua norn sopravvissuto nel patrimonio della musica tradizionale delle isole è “The Unst Boat Song“, il brano è stato collezionato nel 1947 da Patrick Shuldham di Shaw dalla voce di John Stikle (1879-1952) sull’isola di Unst e pubblicato nel Vol II del Shetland Folk Book (1951)

Il brano è solo un piccolo frammento e probabilmente era una canzone equivalente allo “iorram” il canto ai remi che aveva la funzione di dare il ritmo ai vogatori, ma nello stesso tempo era anche un lamento funebre. E’ stato inteso come il lamento delle donne presso il porto che guardano al mare in tempesta in attesa che gli uomini ritornino dalla pesca.

LA MELODIA
ASCOLTA
Tom Anderson (dagli archivi di Tobar an Dualchais)
Un uomo che ha dedicato la sua vita a imparare le melodie della tradizione e a trasmettere la sua passione per il violino alle nuove generazioni. Nel 1945 ha iniziato un’imponente archiviazione della musica tradizionale delle isole Shetland con la raccolta fonografica e le partiture.

edge_world

IL CANTO DELLE DONNE

ASCOLTA Village Harmony 2014
ASCOLTA Friðarey in Across the Winter
ASCOLTA Fiona MacKenzie in Arcipelago 2012 (su Myspace e Spotify)

nave-norreni
LO IORRAM

ASCOLTA  Harald&Mari Foss “Boat Song from Unst” (Båtsang fra Unst) uno iorram con l’accompagnamento dell’arpa e del tamburo, ed ecco che si staglia sul mare in burrasca l’immagine di una nave vichinga e il canto diventa una preghiera a Odino, gli uomini ai remi non sono pescatori, ma guerrieri partiti per una spedizione di guerra..

ORIGINALE NORN
I
Starka virna vestilie
Obadeea, obadeea
Starka, virna, vestilie
Obadeea, monye(1)
II
Stala, stoita, stonga raer
O, whit says du(2) da bunshka baer(3)?
O, whit says du da bunshka baer?
Litra mae vee drengie
III
Saina, papa wara(3)
Obadeea, obadeea
Saina, papa wara
Obadeea, monye.

TRADUZIONE INGLESE
I
Strong wind form the West
Curse the weather,
Strong wind from the West
Curses from all us sailors
II
Stow the shrouds, the yards and sails
The dear old ship she’ll ride the gales
The dear old ship she’ll ride the gales
So give her the best you can, boys.
III
Bless us, our Father
Curse the weather,
Bless us, our Father
Curses from all us sailors

TRADUZIONE ITALIANO
I
Un forte vento soffia da Ovest, maledetto tempo
Un forte vento soffia da Ovest,
porterà affanni e danni alla nave
II
Legate bene la sartie e le vele,
credete che la nave ce la possa fare?
Mettetecela tutta, compagni
III
Dio prenditi cura di noi
maledetto tempo
Padre prenditi cura di noi
porterà affanni e danni alla nave

NOTE
1)  trouble, hurt men
in dialetto Shetland
2) O what do you say?
3) that the boat will bear or carry her sail
2) Holy father, take care of us (Dio prenditi cura di noi), ma potrebbe anche essere inteso come Bless our Fathers (supponendo che siano i bambini a cantare la canzone dall’alto della scogliera mentre guardano il mare in tempesta). 

UNA VISITA
ISOLE SHETLAND, L’ALTRA SCOZIA DI ANDREA LESSONA
Un viaggio oltre l’orizzonte della Scozia per scoprire queste terre emerse dai flutti dell’Atlantico. Isole di una bellezza affascinante avvolte dalla simmer dim, la luce crepuscolare del Nord continua

FONTI
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=1870
http://www.shetland-music.com
http://www.dks-hordaland.no/media/dokument/Unst%20Boat%20Song_20080121143547.pdf
http://www.shetlink.com/forum/viewtopic.php?t=6907
http://www.saxavord.com/shetland-culture.php
http://www.dvdbeaver.com/film/dvdcompare2/edgeoftheworld.htm
http://sensesofcinema.com/2005/cteq/edge_of_the_world/
http://www.shetlandmusic.com/prominent_artists/artists_of_the_past/
dr_tom_anderson_(1910-1991)/

IMMAGINI
http://www.waysideflower.co.uk/blogs/features/9019781-shetland-pattern-gansey-sweaters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*