THE TWELVE DAYS OF CHRISTMAS

“I 12 giorni di Natale” è una filastrocca inglese, anche scioglilingua, costruita a cumulazione sul modello delle “conte”, ossia contare una serie di “cose” a crescere e a decrescere; fa parte della tradizione anglosassone natalizia diventando una sorta di gioco di famiglia vittoriano nel giorno di Natale.
“Il testo è una filastrocca infantile pubblicata per la prima volta nel libro Mirth without Mischief (Gioie Innocenti) a Londra nel 1780. Doveva essere recitata da alcuni giocatori in circolo nel corso di un gioco di memoria in cui i giocatori recitavano a turno un verso della filastrocca, in sequenza. Anni dopo, gioco e filastrocca furono riproposti da una collezionista di canzoni popolari, Lady Gomme, come “Un bel divertimento per tutta la famiglia prima della cena della dodicesima notte di Natale.” (tratto da qui)

12days-1

I 12 giorni di cui si parla non sono quelli prima di Natale (a partire dal 13 dicembre), ma quelli DOPO Natale, così Shakespeare intitola una delle sue opere più note “La Dodicesima Notte“, intendendo con questo la notte dell’Epifania.

Nella filastrocca il narratore descrive i doni ricevuti dal suo “vero” amore nei dodici giorni di Natale. Ogni strofa elenca tutti i doni delle strofe precedenti, aggiungendone uno.
On the first day of Christmas, my true love sent to me a partridge (1) in a pear tree.
On the second day of Christmas, my true love sent to me two turtle doves, and a partridge in a pear tree.
On the third day of Christmas, my true love sent to me three french hens, two turtle doves, and a partridge in a pear tree  etc
NOTE
1) la pernice venne introdotta nella campagna inglese solo a metà del 1700, ma la musica della filastrocca viene fatta risalire al 1500.

ASCOLTA David Jones & Donald Duncan in The Victorian Revels una versione più domestica da Spotify

Ed ecco le versioni buffe
I doni di Shakespeare

Mimato da due elfi burloni

rappato alle Haway

UN CATECHISMO SEGRETO?

Alcuni ritengono che la filastrocca parli per simboli cristiani celati in un’epoca di persecuzioni anti-cattoliche (XVI-XVII secolo),
Il “vero amore”  è Gesù che nasce a Natale.
E i doni sono:
…A Partridge in a Pear Tree
La pernice su un pero è Gesù, che si finge ferito per attirare i predatori a sé e distoglierli dai figlioletti indifesi nel nido.
… Two Turtle Doves
Le due tortore sono il Vecchio e il Nuovo Testamento.
… Three French Hens
Le tre galline francesi rappresentano le tre virtù teologiche: fede, speranza e carità.
… Four Calling Birds
I quattro uccelli da richiamo sono i quattro Vangeli, di Matteo, Marco, Luca e Giovanni
… Five Gold Rings
I cinque anelli d’oro rappresentano i primi cinque libri del Vecchio Testamento, conosciuti come Pentateuco: Genesi, Esodo, Levitico, Numeri e Deuteronomio.
… Six Geese A-laying
Le sei oche sono i sei giorni della creazione.
… Seven Swans A-swimming
I cigni che nuotano sono i sette doni dello Spirito Santo: sapienza, intelletto, consiglio, fortezza, scienza, pietà e timore di Dio.
… Eight Maids A-milking
Le otto vergini che portano il latte simboleggiano le otto beatitudini (Matteo 5:3-10)
… Nine Ladies Dancing
Le nove signore danzanti sono i frutti dello Spirito Santo: amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo. (Galati 5: 22)
… Ten Lords A-leaping
I dieci signori sono i dieci comandamenti
… Eleven Pipers Piping
Gli undici suonatori di flauto, gli apostoli (escluso quindi Giuda)
… Twelve Drummers Drumming
I dodici suonatori di tamburo, infine, rappresentano i dodici punti del credo apostolico

FONTI
https://it.wikipedia.org/wiki/Twelve_Days_of_Christmas
http://www.revels.org/store/cds/victorian-christmas-revels-copy/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*