The Irish Girl of Mr Tapscott

Una sea shanty conosciuta con vari nomi “The Irish Girl”, “The Irish Emigrant”, ” Yellow Meal” o “Mr Tapscott” è una via di mezzo tra una sea shanty e una emigration ballad.
In alcune versioni il testo è stato riscritto per il music-hall, per ridicolarizzare l’irlandese di turno.

PRIMA VERSIONE: MR TAPSCOTT (John Short)

Testo e melodia sono una variante di “The New York gals” (“Can’t You Dance the Polka?”)
Si racconta di una ragazza irlandese che dal molo di Liverpool s’imbarca su una nave della Linea Marittima gestita dal signor Tapscott diretta a New York.

ASCOLTA Sam Lee in Short Sharp Shanties : Sea songs of a Watchet sailor Vol 1  (su Spotify).


I
As I was a-walking down
by the Clarence Dock (1),
I overheard an Irish girl
conversing with Tapscott (2).
Chorus (after each verse):
And away you santy (3), my dear Annie,
Oh you santy, I’ll love you for your money
II
“Good morning Mister Tapscott,
good morning, sir,” says she,
“O have you got a ship of fame
to carry me o’er the sea?”
III
“O yes, I have a ship of fame,
tomorrow she sets sail,
She’s lieing in the Waterloo Dock taking in her mail.”
IV
The day was fine when we set sail
but night has scare begun (4)
A dirty nor’west wind came up
and drove us back again.
V
Our captain, being an Irishman,
as you shall understand,
He hoisted out his small boat on the banks of Newfoundland.
V
‘Twas at the Castle Gardens (5) fair
they landed me on shore,
And if I marry a Yankee boy
I’ll go to sea no more.
VI
I went down to Fulton Ferry (6)
but I could not get across,
I jumped on the back
of a ferryboat man
and rode him like an hoss.
VII
My father is a butcher,
my mother chops the meat,
My sister keeps a slap-up
shop way down on Water Street.
Traduzione italiano di Cattia Salto
I
Mentre camminavo giù
al  Molo Clarence
ascoltai una ragazza irlandese
conversare con Tapscott.
Coro
E andiamo Santa, mia cara Annie,
tu Santa, ti amerò per i tuoi soldi
II
Buon giorno signor Tapscott,
buon giorno signore -dice lei-
avete una nave di chiara fama
che mi porti oltre mare?”
III
“O si, ho una nave di chiara fama
che partirà domani
è in rada nel Molo Waterloo
a prendere la posta”
IV
Il giorno era bello quando salpammo, ma la notte ci mise in apprensione, un dannato vento di tramontana arrivò e ci ricacciava indietro.
V
Il Capitano, era irlandese,
come capirete,
ammarò la sua barcaccia sulle rive di Terranova.
V
Fu a Castle Gardens
che mi sbarcarono a riva
e se sposerò un americano
non andrò più per mare
VI
Andai al  Fulton Ferry
ma non riuscii a salire sul traghetto, così saltai sulla schiena di un traghettatore e lo cavalcai come un cavallino
VII
Mio padre è un macellaio, mia madre trita la carne, mia sorella tiene una bottega di prima qualità in fondo a Water Stree

NOTE
1) Il porto di Liverpool è un sistema portuale lungo l’estuario del fiume Mersey. Il primo bacino di Liverpool fu costruito nel 1715 sviluppandosi poi in un sistema di docks interconnessi che permettevano i movimenti delle navi ininterrottamente nonostante le maree. La maggior parte delle piccole banchine della parte sud del porto di Liverpool vennero chiuse nel 1971, man mano che s’inauguravano i nuovi bacini adatti ad ospitare le nuovi navi cargo.
2)I fratelli William e James Tapscott (il primo con sede a Liverpool e il secondo a New York) organizzavano il viaggio per gli emigranti dalla Gran Bretagna all’America, spesso approfittando dell’ingenuità dei loro clienti. Inizialmente lavoravano per la Black Ball Line poi misero su una loro linea di trasporto che procurava un viaggio per le Americhe molto economico, perciò le condizioni del viaggio erano tremende e il cibo scadente. Nel 1849 William Tapscott ha fatto bancarotta ed è stato processato e condannato per frode verso gli azionisti della compagnia. continua
3) richiamo ad un altro sea shanty e a Santy Anna- Santiana . Usato come vezzeggiativo, senza un particolare significato
4) I passeggeri soffrivano spesso il mal di mare specialmente con i forti venti di tramontana
5) Castle Clinton o Fort Clinton o Castle Garden è un ex forte circolare situato nella Città di New York a Battery Park, nella parte meridionale dell’isola di Manhattan: dalla metà del XIX secolo, fu utilizzato come primo centro di smistamento per l’immigrazione proveniente dall’Europa. La stazione fu in funzione fino al 1890, anno in cui l’amministrazione federale, sotto pressione di una seconda e più imponente ondata immigratoria proveniente da tutti gli stati d’Europa, decise di aprirne una più funzionale rispetto alla nuova situazione verificatasi, appunto quella di Ellis Island.
6) Fulton Ferry era il traghetto che collegava Brooklyn con New York e che rimase in attività fino alla costruzione del famoso ponte (1883) vedi

SECONDA VERSIONE: IRISH GIRL

Questa versione riprende  la sea shanty “Doodle Let Me Go” (Yallow Girl)
Il coretto è però diverso da “Doodle let me go” e riprende invece un’altra sea shanty dal titolo  “We’re bound to go” che così inizia
Oh Johnny was a rover and to-day he sails away.
Heave away, my Johnny, Heave away-ay.
Oh Johnny was a rover and to-day he sails away.
Heave away my bully boys, We’re all bound to go.

ASCOLTA We’re All Bound To Go


As I walked out one summer’s morn’, down by the Salthouse Dock(1),
Heave away m’ Johnnies,
heave away!
I met an emigrant Irish girl,
conversing with Tapscott(2),
And away m’ bully boys,
we’re all bound to go.
“Good morning Mr. Tapscott sir” “Good morning, gir” says he,
“Oh have you got any packet ships all bound for Amerikee?”
“Yes, I got a packet ship.
Oh, I’ve got one or two,
I’ve got the JINNY WALKER
and I’ve got the KANGAROO (3).”
I’ve got the Jinny Walker,
and today she does set sail
With five and fifty emigrants and a thousand bags of meal. (4)
The day was fine when we set sail,
but night had barely come,
and every emigrant never ceased
to wish himself at home.
“Bad luck to them irish sailor boys bad luck to them” I say.
“but they all got drunk and broke into me bunk and stole me clothes away.
Twas at the Castle Garden(5)
they landed me on shore
And if I marry a Yankee boy I’ll cross the seas no more.”
Traduzione italiano di Cattia Salto
Mentre camminavo un mattino d’estate verso il Salthouse Dock (1)
virate a lasciare, compagni,
virate a lasciare
ho incontrato una ragazza irlandese che parlava con Tapscott (2)
virate a lasciare, allegri compagni,
siamo in partenza.
“Buon giorno signor Tapscott, signore”,
“Buon giorno signorina” dice lui
“Avete una nave che parte per l’America?”
“Si ho un postale,
oh ne ho un paio,
ho la Jinny Walker
e la Kangaroo (3)”
Ho preso la Jinny Walker
e oggi prende il largo
con 55 emigranti e un migliaio di sacchi di posta (4).
Il giorno era bello quando prendemmo il mare, ma la notte venne presto
e ogni emigrante non smetteva
di desiderare la propria casa.
“Mala sorte a quei marinai irlandesi, la malasorte a loro auguro, perchè si ubriacarono e fecero irruzione nella mia cuccetta e mi rubarono i vestiti.
Fu al Castle Garden (5) che mi sbarcarono a riva e se sposerò un americano non attraverserò mai più il mare”

NOTE
1) in altre versioni diventa Clarence Dock, Albert dock, Landing Stage, Sligo dock, del porto di Liverpool
2) I fratelli William e James Tapscott (il primo con sede a Liverpool e il secondo a New York) organizzavano il viaggio per gli emigranti dalla Gran Bretagna all’America, spesso approfittando dell’ingenuità dei loro clienti. Inizialmente lavoravano per la Black Ball Line poi misero su una loro linea di trasporto che procurava un viaggio per le Americhe molto economico, perciò le condizioni del viaggio erano tremende e il cibo scadente. Nel 1849 William Tapscott ha fatto bancarotta ed è stato processato e condannato per frode verso gli azionisti della compagnia. continua
3)’Joseph Walker’, Kangaroo e Henry Clay sono i nomi dei vascelli di linea tra Gran Bretagna e America
4) scritto anche come “male”: i vascelli facevano anche da servizio postale e meal è la pronuncia irlandese per mail; ma con Yellow meal si indicava la polentina fatta con la semola di mais servita a bordo .
5) Castle Clinton o Fort Clinton o Castle Garden è un ex forte circolare situato nella Città di New York a Battery Park, nella parte meridionale dell’isola di Manhattan: dalla metà del XIX secolo, fu utilizzato come primo centro di smistamento per l’immigrazione proveniente dall’Europa. La stazione fu in funzione fino al 1890, anno in cui l’amministrazione federale, sotto pressione di una seconda e più imponente ondata immigratoria proveniente da tutti gli stati d’Europa, decise di aprirne una più funzionale rispetto alla nuova situazione verificatasi, appunto quella di Ellis Island.

continua 

FONTI
https://mainlynorfolk.info/folk/songs/mrtapscott.html
https://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/doodleletmego.html
http://www.mudcat.org/thread.cfm?threadid=49421
http://mainlynorfolk.info/folk/songs/mrtapscott.html
http://www.jsward.com/shanty/heave_away/shay.html
http://www.theshipslist.com/ships/lines/tapscott.shtml
http://www.tomlewis.net/lyrics/heave_away.htm
http://www.fresnostate.edu/folklore/ballads/Doe062.html
http://www.goldenhindmusic.com/lyrics/HEAVEAWA.html
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=59218
http://www.gutenberg.org/files/20774/20774-h/20774-h.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.