Archivi tag: Waxies Dargle

LANINGAN’ S BALL

Lanigan’s Ball è l’ennesima canzone tradizionale irlandese riproposta dai gruppi rock contemporanei, una travolgente jig  dai titoli The Bullockies’ Ball, Domhnull An Dannsair, Domhull An Dannsair, Flannigan’s Ball, Lanagan’s Ball, Lannigan’s Ball, Paddy O’Rafferty, Unplugged And Plowed, che è anche una irish ceili dance.

In Alfred Perceval Graves book, Songs of Irish Wit and Humour, published in 1884, Lanigan’s Ball is attributed to anon. In Folk Songs of the Catskills, edited by Norman Cazden, Herbert Haufrecht and Norman Studer, there is a reference to John Diprose’s songster of 1865 attributing Lanigan’s Ball to D. K. Gavan with music by John Candy. It also mentions that the tune was previously known as Hurry the Jug. (tratto da qui)

Molto probabilmente il ballo in questione faceva parte di una veglia funebre, che tale Jeremy Lanigan diede per la morte del padre; il contesto richiama per certi versi un’altra popolare canzone umoristica avente lo stesso soggetto Finnegan’s wake, la descrizione della veglia è simile: si mangia, si beve, si balla e ci si azzuffa per una sciocchezza! Le veglie funebri irlandesi si annaffiano con abbondanti bevute e si finisce per cantare e scherzare, ma anche per litigare; non per niente si dice che la differenza tra un matrimonio e un funerale in Irlanda sia… un ubriaco in meno!

La veglia di Lanigan è però particolarmente sfarzosa poichè il padre lascia in eredità al figlio scapestrato una ricca fattoria e per ringraziare  amici e i parenti organizza un party in grande stile a cui tutti vogliono partecipare. Il protagonista deve essere uno degli amici di Lanigan o quantomeno un suo compagno di bisbocce, il quale si vanta di poter starsene a Dublino per sei mesi (o tre settimane) senza fare altro che imparare dei nuovi passi di danza.

Fu il gruppo irlandese The Bards con Diarmuid O’Leary a far diventare “Lanigan’s Ball” un classico!

ASCOLTA The Bards : la canzone “Lanigan’s Ball” fu una loro hit  stampata su vinile nel 1980 alla jig segue il Cloonagroe Reel (o qualcosa di simile)

ASCOLTA Waxies Dargle in World Tour of Ireland 1993

VERSIONE THE BARDS 1980
I
In the town of Athy(1) one Jeremy Lanigan
Battered away ‘til he hadn’t a pound.
His father died and made him a man again
Left him a farm and ten acres of ground.
II
He gave a grand party for friends and relations
Who didn’t forget him when come to the wall(2),
And if you’ll but listen I’ll make your eyes glisten
Of the rows and the ructions of Lanigan’s Ball.
CHORUS
Six long months(3) I spent up in Dublin,
Six long months doing nothing at all,
Six long months I spent up in Dublin,
Learning to dance for Lanigan’s Ball.
I stepped out and I stepped in again,
I stepped out and I stepped in again,
I stepped out and I stepped in again,
Learning new steps for Lanigan’s Ball.
III
Myself to be sure got free invitation,
For all the nice girls and boys I might ask,
just in a minute both friends and relations
Were dancing ‘round merry as bees ‘round a cask.
IV
There were lashings of punch and wine for the ladies,
Potatoes and cakes; there was bacon and tea,
There were the Nolans, Dolans, O’Gradys
Courting the girls and dancing away.
V
They were doing all kinds of nonsensical polkas(4)
All ‘round the room in a whirligig.
Julia and I, we banished their nonsense
And tipped them the twist of a reel and a jig(5).
VI
Oh, how that girls got all mad at me
Danced ‘til you’d think the ceiling would fall.
For I spent six months at Brooks’ Academy
Learning new steps for Lanigan’s Ball.
CHORUS
VII
Boys were all merry and the girls they were hearty
And danced all around in couples and groups,
‘Til an accident happened, young Terrance McCarthy
Put his right leg through miss Finnerty’s hoops(6).
VIII
Poor creature fainted and cried: “Meelia murther”(7)
Called for her brothers and gathered them all.
Carmody swore that he’d go no further
‘Til he had satisfaction at Lanigan’s Ball.
IX
In the midst of the row miss Kerrigan fainted,
Her cheeks at the same time as red as a rose.
Some of the lads declared she was painted,
She took a small drop too much, I suppose.
X
Her sweetheart, Ned Morgan, so powerful and able,
When he saw his fair colleen stretched out by the wall,
Tore the left leg from under the table
And smashed all the Chaneys at Lanigan’s Ball.
CHORUS
XI
Boys, oh boys, ‘twas then there were runctions.
Myself got a lick from big Phelim McHugh.
I soon replied to his introduction
And kicked up a terrible hullabaloo.
XII
Old Casey, the piper, was near being strangled.
They squeezed up his pipes, bellows, chanters and all.
The girls, in their ribbons, they got all entangled
And that put an end to Lanigan’s Ball.
CHORUS
TRADUZIONE ITALIANO DI CATTIA SALTO
I
Nella città di Athy(1) un certo Jeremy Lanigan
sperperò tutti i suoi soldi;
il padre morì e lo fece ridiventare qualcuno
lasciandogli una fattoria e dieci acri di terra.
II
Diede una grande festa per amici e parenti,
che non si dimenticarono di lui quando era un fallito(2)
e se mi state ad ascoltare farò brillare i vostri occhi
per le danze e le zuffe al Ballo di Lanigan
CORO
Sei lunghi mesi(3) ho trascorso a Dublino
sei lunghi mesi a non fare niente
Sei lunghi mesi ho trascorso a Dublino
per imparare a danzare per il Ballo di Lanigan
io muovevo il passo in fuori e poi all’interno
a imparare nuovi passi per il Ballo di Lanigan
III
Per essere sicuro io stesso di ricevere l’invito
a tutte le belle ragazze e ai ragazzi dovetti chiedere, e in un attimo sia amici che parenti
stavano danzando in cerchio felici come api intorno alla botte.
IV
C’era parecchio punch e vino per le signore
patate e dolci, pancetta e tè,
c’erano i Nolan, i Dolan e tutti gli O’Grady
che corteggiavano le ragazze e danzavano
V
Stavano facendo tutti i tipi di polke assurde(4)
tutt’intorno alla stanza in una trottola
Giulia ed io abbiamo bandito la loro assurdità
e adattato la giravolta di un reel e una giga
VI
Per evitare che le ragazze si arrabbiassero con me
perchè pensavano che nella danza potessi stramazzare, ho passato sei mesi alla Brooks’ Academy a imparare nuovi passi per il Ballo di Lanigan
CORO
VII
I ragazzi erano felici, le ragazze tutte affettuose
a ballare in tondo in coppie e gruppi
e un incidente accadde, il giovane Terrance McCarthy pestò la crinolina di miss Finnerty(6)
VIII
La povera creatura inciampò e gridò: “Maledetto assassino”(7)
chiamò i suoi fratelli tutti a raccolta
Carmody giurò che non avrebbe lasciato correre fino a ottenere la rivincita al Ballo di Lanigan.
IX
Nel mezzo della fila la signorina Kerrigan cadde,
insieme alle sue guance rosse come una rosa,
alcuni ragazzi dissero che si era pitturata,
ma io credo che avesse bevuto un goccio di troppo
X
Il suo innamorato Ned Morgan così forte e abile
quando vide la sua ragazza spiaccicata alla parete
staccò la gamba sinistra dalla tavola
e picchiò tutti i Chaney al Ballo di Lanigan
XI
Ragazzi o ragazzi che scazzottata!
Presi un calcio dal grande Phelim McHugh
e subito replicai alla sua mossa
e scatenai un terribile baccano
XII
Il vecchio Casey, il piper, fu vicino a essere strangolato
la sua cornamusa e tutti i chanter schiacciati
le ragazze e i ragazzi tutti messi all’angolo
e ciò mise fine al Ballo di Lanigan.

NOTE
1) Athy, Co. Kildare, Irlanda
2) to go to the wall è un’espressione idiomatica per “to be destroyed or fail
3) in altre versioni diventano three weeks

4) La polka è una danza boema di inizio Ottocento che divenne molto popolare a Vienna. La polka e’ stata veloce fin dal suo nascere: col metodo Cellarius i ballerini avevano un contatto permanente, tecnicamente funzionale all’equilibrio della coppia. I seguaci di questo metodo aumentarono sempre di piu’, sia fra i maestri sia fra i giovani danzatori. All’occhio dei benpensanti la polka ballata in tale modo apparve scandalosa. Non mancarono le polemiche e le condanne nei confronti di quanti se ne facevano promotori e assertori. Molti proprietari di locali cercarono di impedire lo svolgimento di questo ballo, in quanto lo stesso, eseguito in modo caotico e violento dalle coppie in preda a una vera e propria trance, causava danni materiali (volavano tavoli e sedie, piatti e bottiglie) e allontanava irrimediabilmente la clientela piu’ tranquilla e moderata. Ma l’ondata di simpatia per questa nuova forma di divertimento cresceva a dismisura: in realta’ si sentiva il bisogno di evadere dalla monotonia delle danze a coppia aperta, dalla cultura delle quadriglie che erano diventate dei riti veri e propri con tutta una serie di rigidita’ e nei comportamenti e negli abbigliamenti. La polka era percepita dalle masse come simbolo di allegria e di spontaneita’. Con queste caratteristiche si sviluppo’ anche in Inghilterra e negli Stati Uniti, dove non mancarono i censori. Verso la fine del 1800 la moda della polka fini’. (tratto da qui)
E tuttavia in Irlanda la Gaelic League nel 1890  mise al bando quelle danze considerate “estranee” ovvero straniere in favore di quelle considerate più tradizionali come una “real irish jigs”
5) anche scritto come “and tipped them a twist of a real Irish jig
6) La crinolina era un accessorio di abbigliamento femminile utilizzato nel corso del XIX secolo. Consisteva in una sottogonna rigida che sosteneva e rendeva gonfie le gonne. Il termine indica sia la struttura della sottogonna, sia il tessuto che la costituiva, sia il tipo di abito che la utilizzava. La crinolina, inventata verso il 1830 dal francese Oudinot, era la sottogonna realizzata originariamente in tessuto rigido, imbottito di crine (da cui il nome), che dava la forma agli abiti femminili dell’Ottocento. Molto in voga verso la metà del secolo, venne sostituita verso il 1860 da Charles Frederick Worth, sarto inglese trapiantato a Parigi, con una gabbia a cerchi metallici e molle d’acciaio, che aumentavano ulteriormente il volume delle gonne. (tratto da Wikipedia qui)
7) melia/millia murder, Mile Murdar = thousand murders. Trovato anche scritto come “Bloody Murder” o “Holy murder”

Tra le versioni più decisamente folk-rock propongo due ascolti:

ASCOLTA i canadesi Enter the Haggis 2015

ASCOLTA i tedeschi Fiddler’s Green 1995

LE VERSIONI STRUMENTALI

ASCOLTA James Galway & Phil Coulter in Legends (1997) (la seconda melodia s’intitola The Kerry Dances

IRISH DANCE

FONTI
http://www.christymoore.com/lyrics/lanigans-ball/
https://thesession.org/tunes/264
http://tunearch.org/wiki/Lannigan’s_Ball
http://folktunefinder.com/tunes/1860
https://worldmusicceltic.wordpress.com/exploration-of-a-song/
http://100fiddletunes.com/lannigans-ball
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=8388

DUBLINERS GOING TO THE DARGLE

Il curioso titolo di questa popolare canzoncina di Dublino dal titolo “Waxies Dargle” risale alla fine del 1800 dal detto ‘going to the Dargle’: le rive del fiume Dargle erano la meta preferita dai ricchi dublinesi che amavano trascorrere un breve soggiorno nella vicina località balneare di Bray nella contea di Wicklow.

La valle era denominata “La valle dei diamanti”:
“The origin of the name is unknown but is thought by some people to be connected to the presence centuries ago of a very different kind of ‘diamond’, perhaps the natural freshwater pearl, or the ‘Wicklow Diamond’, a rock crystal resembling a diamond, both of which were prized for jewellery making in former times.
A simpler explanation may well be that the name comes from the beautiful sparkle of the water in the Dargle River as it catches the sunlight or the glistening of quartz crystals in the local granite stone. The beautiful Valley of Diamonds with its scenery of mountains, woodland and river, features in Wicklow travel books since the early 1800s.” (tratto da qui)

La gente comune però non poteva permettersi di “andare in vacanza o in gita” in località così di lusso e si accontentava di andare in posti più vicini ed economici come Sandymount, Irishtown o Ringsend.
Tra le mete preferite per la gente del popolo c’era anche la Fiera di Dannybrook che ha chiuso però i battenti nel 1855, o Galway per le annuali corse all’ippodromo.

A Scene at Donnybrook fair - Samuel Watson
A Scene at Donnybrook fair – Samuel Watson

UNA GITA AL MONTO

montoPiù in generale il termine “Waxies Dargle” ha finito per indicare i luoghi più frequentati dalla classe dei lavoratori di Dublino come il Monto (il quartiere a luci rosse) e Capel Street (dove era situato il Monte dei Pegni). Due donne chiacchierano tra loro sui loro insuccessi nel reperire soldi per svagarsi, riescono però a farsi pagare qualche birra al Monto!

La melodia è “Brighton Camp” comparsa in stampa nel 1810 con il titolo di The Girl I left Behind Me nel “Pocket Book for the German Flute or Violin” vol. 3 (Dublino), una melodia di origine settecentesca molto popolare e utilizzata per molti altri testi (vedi)

ASCOLTA Sweeney’s Men

ASCOLTA Pogues

VERSIONE SWEENEY VERSIONE POGUES
I
Says my oul wan(1) to your oul wan
“will you come (go) to the Waxies(2) Dargle?”
Says your oul wan to my oul wan
“(sure) I haven’t got a farthing,
I went down (up) to Monto(3) Town
and I asked young Kill McArdle, (To see Uncle McArdle)
But he wouldn’t lend (give) me
the half a crown to go to the Waxies Dargle”
Chorus
What will ya have?!
I’ll have a pint! I’ll have a pint with you, Sir!
And if one of ya’ doesn’t order soon
We’ll be chucked out of the boozer(4)!
II
Says my aul one to your aul one
“will you come to the Galway Races(5)?” Says your aul one to my aul one
“with the price of my aul lad’s braces,
I went down to Capel Street
to the Jew man money lenders,
But they wouldn’t give me a couple of bob(6) on me oul lad’s red suspenders”
II
Says my aul’ wan to your aul’ wan
“Will ye go to the Galway races?”
Says your aul’ wan to my aul’ wan,
“I’ll hock me aul’ man’s braces.
I went up to Capel Street
To the Jewish moneylenders
But he wouldn’t give me a couple of bob For the aul’ man’s red suspenders.”
III
Says my aul one to your aul one
“we have (got) no beef nor mutton,
But if we go down (went up) to Monto Town
we might get a drink for nothin'(7),
Here’s a nice piece of advice
I got from an aul fishmonger,
“When food is scarce and you see the hearse
you know you’ve died of hunger

NOTE
1) “old wan” è un termine colloquiale per dire “vecchia donna” spesso utilizzato per dire “la mia vecchia” o “il mio vecchio” tra marito e moglie.
2) waxies era un termine dublinese per indicare i calzolai (che usavano la cera per impermeabilizzare il filo con cui cucivano le scarpe) anche se più propriamente il termine indica coloro che fabbricano le candele.
Another source says the Dargle (a popular pub) was also a holiday haunt of the late eighteenth century Dublin candlemaker and grocer, Waxy O’Connor.
3) il Monto era un quartiere a luci rosse vicino al centro di Dublino vedi
4) boozer in questo contesto significa pub
5) Le Corse di Galway si svolgono nell’utlima settimana di Luglio presso l’ippodromo di Galway La tradizione risale al 1764 anche se il primo grande festival è stato organizzato nell’agosto del 1869 da Lord St Lawrence; un grande evento che richiamò un gran numero di gente da tutto l’ovest dell’Irlanda e diventato così popolare da essere celebrato anche in una canzone. vedi
6) bob= schilling
7) amara allusione perchè in realtà devono dare qualcosa in cambio della bevuta

TRADUZIONE ITALIANO CATTIA SALTO
I
Dice la mia vecchia(1) alla tua vecchia “Verreste alle ferie dei calzolai(2)?” Dice la tua vecchia alla mia vecchia, “Certo ma non ho un soldo; sono andata fino al Monto(3) per vedere lo zio McArdle.
Ma lui non mi ha voluto dare nemmeno mezza corona per andare in villeggiatura. ”
CORO:
Che cosa prendete?! Prendo una pinta! Una pinta con voi, signore!
E se uno di voi non ordina subito, saremo buttati fuori dal pub(4)!
II
Dice la mia vecchia alla tua vecchia “Verreste alle corse di Galway(5)?” Dice la tua vecchia alla mia vecchia “Ho preso le bretelle del mio vecchio e sono andata fino a Capel Street dal presta-soldi ebreo, ma lui non mi ha voluto dare nemmeno uno scellino(6) per le bretelle rosse del mio vecchio. ”
III
Dice la mia vecchia alla tua vecchia “Non avremo carne di manzo o di montone ma se andremo al Monto possiamo bere per niente(7)”
Ecco un bell’avvertimento che mi ha dato un vecchio pescivendolo: “Quando il cibo è scarso e vedi il carro funebre vuol dire che sono morti di fame “.

FONTI
http://www.diamondvalley.ie/ValleyOfTheDiamonds.HTML
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=73634