Archivi tag: Mary MacNamara

THE EWE WITH THE CROOKED HORN

la piccola pecora (yowie) dal lungo corno

Il soggetto di questa canzone tradizionale scozzese -Yowie (Ewe) wi’ the crookit horn- è apparentemente una pecora rubata e il pastore si lamenta per la sua perdita; leggendo tra le righe la nostra “pecora” è invece un “pot still“,  con cui il moonshiner  produce il whisky illegale (=illicit still): l’alambicco  assomiglia ad una specie di tinozza portatile chiusa con un  un lungo “corno storto” (il distillatore) .

The Highland Whisky Still, 1826-9 Sir Edwin Henry Landseer

Il testo è del reverendo John Skinner (1721-1807) su un vecchio reel  e nella sua versione (trascritta nello Scots Musical Museum, vol III) la “ewie” è decisamente solo una pecora, ma le versioni più antiche come quelle preservate nelle comunità dei Travellers contengono strofe ben più esplicite (ASCOLTA Lucy Stewart  oppure  Jeannie Robertson -per il testo qui ).

ASCOLTA Gordeanna McCulloch in Sheath & Knife 1997 (strofe I, IV, V, VI, IX, X, XII)

ASCOLTA TheTannahill Weavers in Arnish Light, 2006 (su Spotify qui) (strofe I, II, III,  VII, VIII, IX, XIin un’arrangiamento molto cadenzato


I
Were I (but) able tae rehearse
my ewie’s praise in proper verse,
I’d sound it oot as loud and fierce
as ever piper’s drone(1) could blaw.
Ewie wi’ the crookit horn (2),
and a’ that kent her might hae sworn,
Sic a ewie ne’er was born,
here aboots nor far awa’.
(II
I neither needed tar nor keel,
to mark upon her hip or heel,
Her crooked horn it did as weel
tae ken her by amang them a’.
III
She never threatened scab nor rot,
but keepit aye her ane jog trot,
Baith tae the fauld and tae the cot
was never sweir tae lead nor ca’.)
IV
A better or a thriftier beast,
Nae honest man could weel hae wist,
For, silly thing(3), she never mist
To hae ilk’ year a lamb or twa’
V
The first she had I gae to Jock,
To be to him a kind o’ stock
And now the laddie has a flock
O’ mair nor thirty head ava’
VI
The neist I gae to Jean an noo
The bairn’s sae braw, wi faulds so fu’
That lads sae thick come her tae woo,
They’re fain tae sleep on haw or straw.
(VII
When ither ewies lap the dyke,
and ate the kail for a’ the tyke,
My ewie never played the like but stayed ahint the barnie wa’.
VIII
I lookit aye at even for her,
lest mishanter should come ower her,
Or the foumart(4) should devour her,
gin the beastie bade awa’.)
IX
But last week(5), for a’ my keeping(6),
-Wha can speak it without greeting (7)
A villain cam when I was sleeping,
Sta’ my ewie, horn and a’
X
I never met wi sic a turn,
At e’en I had baith yow and horn,
Safe steekit up, but gain the morn,
Baith yow and horn were flown awa.
(XI
I socht her sair upon the morn,
and doon aneath a buss o’ thorn,
I got my ewie’s crooked horn,
but my ewie was awa’.)
XII
O! a’ ye bards benorth Kinghorn(8),
Call your muses up and mourn,
Our Ewie wi’ the crookit horn
Stown frae ‘s, and fell’d and a’!
traduzione italiano di Cattia Salto
I
Oh se fossi capace di lodare
la mia pecora con versi appropriati, li canterei forte e con fierezza, come mai bordone potrebbe suonare.
La pecora con il corno storto,
e tutti coloro che la conoscevano avrebbero giurato che una pecora così non si era mai vista da nessuna parte
II
Non c’era bisogno di catrame o ocra
per marchiarle il fianco o il tallone
il suo corno storto faceva del suo meglio per distinguerla tra tutte
III
Non ha mai preso la scabbia o il marciume, ma tenuta al passo
sia nell’ovile che nel rifugio
non era mai pigra da comandare o chiamare)
IV
Una bestia migliore o più frugale
nessun brav’uomo avrebbe rifiutato perchè non ha mai fatto mistero, di avere ogni anno, un agnello o due
V
Il primo che ebbe lo diedi a Jack
perchè si facesse una scorta
e ora il ragazzo ha un gregge
di più di trenta capi
VI
Il successivo lo diedi a Jean e ora la balia è così brava, gli ovili pieni, quei ragazzoni la vogliono corteggiare e si divertono a dormire nel fieno o nella paglia
(VII
Le altre pecore scavalcavano gli argini e mangiavano il cavolo nonostante il cane, la mia pecora non si è mai comportata così, ma restava nel recinto.
VIII
La tenevo sempre d’occhio, per paura che il diavolo se la prendesse o la faina la divorasse se la bestia si allontanava)
IX
La settimana scorsa ero nel capanno-chi ne parlerebbe senza un lamento?- un furfante venne mentre dormivo e rubò la mia pecora con il corno.
X
Non mi è mai capitato un tale colpo
alla sera avevo sia pecora che corno, al sicuro e al chiuso, ma arrivato il mattino, sia pecora che corno erano scomparsi
(XI
La cercai al mattino presto
e sotto a un cespuglio di rovi
trovai il corno storto della pecora
ma la mia pecora era svanita)
XII
Voi tutti bardi a nord di Kinghorn
chiamate le vostre muse e piangete
la nostra pecora con il corno  storto
che ci hanno rubato e abbattuto.

NOTE
1) il bordone è una canna collegata alla sacca della cornamusa, nelle Great Highland Bagpipe ci sono tre drones che emettono un suono continuo (il suono di bordone)
2) il pot still
3) cosa stupida, da considerarsi come una esclamazione con il senso di “che sciocchezza”
4) fumart o fourmart è un termine usato sia per indicare un animale selvatico di piccola taglia (puzzola, molfetta) che un uomo cattivo e pericoloso
5) i Tannies dicono “Yet Monday last”
6) Keeping in generale è un deposito, e si può intendere come riparo di fortuna, rifugio indicando sia un capanno che un ovile
7) oppure I canna speak o’t without greeting
8) Kinghorn, è una città del Fife, Scozia, si trova 3 km a sud di Kirkcaldy, sulla sponda nord del Firth of Forth di fronte a Edimburgo.

LA MELODIA

La melodia è uno strathspey con un testo in dialetto scozzese dal titolo “The Yowie (ewie) wi the Crookit Horn”, mentre la versione irlandese s’intitola più comunemente “Ewe reel” anche se è suonata come un hornpipe

TITOLI: Ewe Reel, The / Ríl na Fóisce / Ewe Reel / The Ewe / Ewe / The Yew Reel / The Ewe with the Crooked Horn / The Ram with the Crooked Horn / Bob with the One Horn / The Foe Reel / Green Blanket / The Green Blanket / The Red Blanket / Miss Huntly’s / Marquis of Huntley / Go See the Fun / Sweet Roslea and the Sky over it / The Pretty Girl in Danger / My Love Is Far Away / The Kerry Lasses / The Merry Lasses / The Lowlands of Scotland / Peter Street.

Deaf Shepherd

Mary MacNamara & Martin Hayes

ASCOLTA qui

FONTI
https://mainlynorfolk.info/folk/songs/theyowiewithecrookithorn.html
http://www.tobarandualchais.co.uk/gd/fullrecord/75864/1;jsessionid=4F413B0C523F525C48BDA06EFAAA3898
http://www.tobarandualchais.co.uk/en/fullrecord/76690/9;jsessionid=329AE05551069D3B82A96C4304979E41
http://www.ramshornstudio.com/crookit_horn.htm
http://www.lieder.net/lieder/get_text.html?TextId=57117
https://thesession.org/tunes/5610
https://thesession.org/tunes/3438
http://www.tobarandualchais.co.uk/en/fullrecord/39053/
http://www.tannahillweavers.com/lyrics/1226lyr4.htm
http://tunearch.org/wiki/Annotation:Ewie_Wi’_the_Crooked_Horn_(1)_(The)
http://svenax.net/files/sheetmusic/strathspeys/ewe_with_the_crooked_horn.pdf
https://en.wikisource.org/wiki/Ewie_wi%27_the_Crookit_Horn
http://www.spiersfamilygroup.co.uk/Yowie%20wi%20the%20crookit%20horn.pdf
http://www.fresnostate.edu/folklore/ballads/K271.html
http://www.bagpipe-tutorials.com/crooked-horn.html
http://www.bdot-inc.com/crooked-horn.pdf
http://www.springthyme.co.uk/ah03/ah03_16.htm