Archivi tag: Liam O’Flynn

CAILÍN NA GRUAIGE DOINNE

Popolarissima melodia (vedi) abbinata con diversi testi in gaelico irlandese che narrano di amori sfortunati (è ricorrente nei canti irlandesi il tema del sentimento non corrisposto) oscillando tra il dolce e l’amaro.

LA DONNA MORA

Cailin Na Gruaige Doinne, scritto anche come Cailin Na Gruige = Donna Mora (The Girl Of The Brown Hair) è il lamento di un uomo, forse un bracciante agricolo che a causa della sua bassa posizione sociale è stato allontanato dalla ragazza dai capelli scuri di cui si è, perdutamente, innamorato. Non è chiaro se lei l’abbia respinto o se siano stati i genitori di lei ad averli separati. Come da prassi per i canti d’amore irlandesi la manifestazione del dolore è gridata e plateale. L’uomo è avvilito, affranto dal dolore sulla soglia della pazzia.

ASCOLTA Perfect Friction

ASCOLTA John Spillane

GAELICO IRLANDESE
I
Ar bhantaibh an tSróil sea d’fhagas mo stór,
‘S a maithrín ag gleo gan dabht léi.
‘D taobh grá ‘ thabhairt dom shórt sa d’fhánaí gan treoir,
Gan cairne buí óir i gcabhair dom.
‘S í an bháb mhiochair modhail [mhodúil] ‘ chuir bláth ar mo sceol,
‘S is páiste bhí óg gan dabht í
‘S nach breá deas mo shórt ag geáitseáil ar bord,
Le cailín na gruaige doinne.
II
Is ‘neosfad mo stair dom mhuintir ar fad.
Cé cloíte go lag gan mheabhair mé,
Ag smaoineamh ‘s ag brath ‘s ag tnuth len í theacht
Gach oíche ‘gus maidin Domhnaigh.
Rince go pras, aoibhneas ná cleas,
Ní smaoiním le heaspa meabhrach,
Ach mo croí istigh a shlad le dian-díograis searc,
Do chailín na gruaige doinne.
III
Is tréithlag a bhím gan éinne dem bhuíon
Ag déanamh aon suim’ sa domhan díom,
‘S is baolach dá dhroim go n-éagfad gan mhoill,
Am éigin ar dith mo mheabhrach,
Le saorghuth a cinn go léimid aníos,
Na héisc as an linn ag leabhaireach,
`S dá bhreáthacht sin mar ní, ní shásódh mo chroí,
Gan cailín na gruaige doinne.

(tratta da qui)
I
On the plains of Sroil (1)
I left my love
And her mother, no doubt,
was arguing with her
About the love she gave my kind,
an aimless wanderer,
With no stack of gold
to succour(help) me.
This modest maiden gave my life bloom
And she’s a young child,
without doubt.
Isn’t is great (nice) for me
to be showing off (2)  with
The girl with the brown hair
II
I tell my tale to my own folk all together
How defeated, weak and senseless I am
Thinking, feeling and hoping for her return
Each evening and Sunday morning.
Of lively dancing (3) , beauty nor cleverness
I can’t think for the loss of my senses.
But the heart of my heart
Has been plundered (robbed ) by an intense fervent love
For the girl with the brown hair
III
I am exhausted without anyone of my company (4)
Taking an interest in my well-being (5).
There is a danger that I might soon be lost, (6)
Being left without my reason because of her.
At the sound of her voice (7)
Fish leap lithely from their pool (8)
Her beauty is such that my heart would never be satisfied (9)
Without the girl with the brown hair
TRADUZIONE DI CATTIA SALTO
I
Nella piana di Strule
ho lasciato il mio amore
e sua madre di certo
discuteva con lei
sul tipo di amore che potevo darle,
io, un vagabondo senza meta
senza una borsa d’oro
a sostenermi.
Quella modesta fanciulla ha fatto rifiorire la mia vita
ed era una giovane ragazza,
senza dubbio.
Non è bello per me non aver potuto continuare la relazione con la ragazza dai capelli scuri.
II
Racconto la mia storia alla gente radunata
quanto deluso, fragile
e sciocco io sia
pensando, sentendo e sperando nel suo ritorno,
ogni sera e santo giorno
non sono pronto alla danza, alla bellezza e bravura
non riesco pensare, perchè ho perso il senno, che il cuore del mio cuore
è stato rubato da un intenso e fervido amore
per la ragazza dai capelli scuri.
III
Sono esausto
privo di una compagnia
che si prenda cura del mio benessere
c’è un pericolo
che mi dannerà presto,
(quello di) perdere la ragione
per colpa sua.
Al suono della sua voce
il pesce guizza flessuoso
nella pozza
la sua bellezza è tale che il mio cuore non potrà mai essere contento
senza la ragazza dai capelli scuri

NOTE
1) [Shrule?Strule?]
2) [géaitseáil -” (Act of) posing, gesturing, play-acting” – foclóir uí Dhomhnaill): frolicking/carrying on  (to be working beside)
3) No dancing to the ready
4) to accompany me,
5) No one in the world to care for me
6) There is danger behind, death without delay
7) With the sound of her voice leap out
8) The fish from their pool will her charms
9) I  proclaim as a thing, my heart will be neversatisfied

FONTI
http://www.itma.ie/digitallibrary/sound/cailin-gruaige-doinne-cox
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=34917

CAILÍN NA GRUAIGE DOINNE

Una malinconica slow air è nota con il titolo in gaelico abbinata a due diversi testi Cailín Na Gruaige Báine, scritto anche come Cailin Na Gruige Bhana,( The Girl Of The Fair Hair) ma anche Cailin Na Gruaige Doinne, Cailin Na Gruige Donna (The Girl Of The Brown Hair)
ASCOLTA Joannie Madden & Mary Coogan (slow air + reel)

LA MELODIA: LA SLOW AIR
Suonata dai Chieftains nel loro primo album
ASCOLTA Liam O’Flynn

ASCOLTA le versione al piano di J.J. Sheridan

LA MELODIA: IL REEL
Titolo simile ma aria diversa è quella detta The Dark Haired Lass / The Black-Haired Lass / The Blackhaired Lass / The Black Haired Lass / The Dark Haired Girl / Cailín na Gruaige Duibhe / An Cailín Donn / (elenco esecuzioni qui)

ASCOLTA Altan

FONTI
https://thesession.org/tunes/6786
https://www.irishtune.info/tune/466/
https://www.irishtune.info/tune/261/
https://thesession.org/tunes/237

CAILÍN NA GRUAIGE DOINNE (SLOW AIR)

Una malinconica slow air nota con il titolo in gaelico irlandese, è abbinata a due diversi testi: Cailín Na Gruaige Báine, scritto anche come Cailin Na Gruige Bhana, ( The Girl Of The Fair Hair) (vedi ) e Cailin Na Gruaige Doinne, scritto anche come Cailin Na Gruige Donna (The Girl Of The Brown Hair) (vedi). La melodia richiama l’altrettanto popolare Bríd Óg Ní Mháille 

LA SLOW AIR

ASCOLTA Joannie Madden & Mary Coogan (slow air + reel)

ASCOLTA Liam O’Flynn  

ASCOLTA  J.J. Sheridan l’arrangiamento per pianoforte

IL REEL

Titolo simile ma aria diversa è quella detta The Dark Haired Lass / The Black-Haired Lass / The Blackhaired Lass / The Black Haired Lass / The Dark Haired Girl / Cailín na Gruaige Duibhe / An Cailín Donn  (elenco esecuzioni qui)

ASCOLTA Altan

FONTI
https://thesession.org/tunes/6786
https://www.irishtune.info/tune/466/
https://www.irishtune.info/tune/261/
https://thesession.org/tunes/237

I LOVE MY JEAN (OF A’ THE AIRTS THE WIND CAN BLAW)

Anche conosciuta come “Of A’ the Airts” la canzone “I love my Jean” è stata composta da Robert Burns nella primavera del 1788 poco dopo essere convolato a giuste nozze con Jean Armour (vedi).

La canzone è stata scritta da Robert Burns poco dopo il suo trasferimento a Ellisland nel Dumfriesshire, più esattamente nel periodo in cui stava sorvegliando la costruzione della nuova dimora accanto al fiume Nith in attesa dell’arrivo della sposa (rimasta nella fattoria di Mossgiel a Mauchline). La sua solitudine e la nostalgia di casa, il suo Ayrshire, gli fanno comporre una canzone d’amore dedicata alla moglie Jean Armour, la canzone d’amore più popolare nell’Ovest della Scozia.

Ellisland_Farm_and_the_River_Nith
Uno scorcio di Ellisland Farm e del fiume Nith nel Dumfriesshire

Con il titolo “Of A’ The Airts” è stato realizzato dalla STV Scotland un filmato d’epoca in bianco e nero sull’Ayrshire e la sua gente. Cito dalle info: “Un meraviglioso fotomontaggio insieme ad alcune delle più famose opere del Bardo di poesia, versi e canzoni, è un ritratto intimo della vita nel ’50 e un bel tributo a un uomo il cui lavoro è stato creato lì due secoli prima”

GUIDA ALL’ASCOLTO
La canzone venne pubblicata nello “Scots Musical Museum” vol III con il titolo “I love my Jean” in due strofe scritte da Burns, ma nelle edizioni successive e in varie altre collezioni vennero aggiunte ulteriori strofe, scritte da altri autori, forse insoddisfatti dalla brevità della canzone.

LA MELODIA
La melodia “Miss Admiral Gordon’s Strathspey.” è stata composta da un contemporaneo di Burns, William Marshall, nato a Fochabers nel 1748. Entrato al servizio del duca di Gordon ne diventò il maggiordomo. Violinista eccellente è considerato come il miglior compositore di Strathspeys dell’epoca. La melodia richiama “The Low Lands of Holland” brano preferito da Jean.
ASCOLTA Liam O’Flynn


ASCOLTA Eddi Reader bonus track nell’album The songs of Robert Burns (deluxe edition)

ASCOLTA Kris Dever

 

  I
Of a’ the airts(1) the wind can blaw(2),
I dearly love the west,
For there the bonnie(3) lassie lives,
The lassie I lo’e best:
There’s rivers row and wild woods grow,
And mony(4) a hill between;
But day and night my fancy’s flight
Is ever wi'(5) my Jean.
II
I see her in the dewy flowers,
I see her sweet and fair :
I hear her in the tunefu'(6) birds,
I hear her charm the air:
There’s not a bonnie flower that springs
By fountain, shaw(7), or green;
There’s not a bonnie bird that sings,
But minds(8) me o'(9) my Jean.

TRADUZIONE   ITALIANO DI CATTIA SALTO

I
Da tutte le parti verso cui il vento può soffiare,
più caro mi è l’ovest,
perchè colà vive la mia bella fanciulla,
la fanciulla che amo in sommo grado:
là scorrono i fiumi e crescono boschi selvaggi,
tra le tante colline;
ma giorno e notte il volo della mia fantasia
è sempre con la mia Jean.
II
La vedo nei fiori turgidi
la vedo dolce e bella:
la sento nel canto degli uccelli,
sento il suo fascino nell’aria:
non c’è fiore bello che sboccia
nei giardini e boschetti o prati,
non c’è bell’uccello che canta,
che non mi ricordi della mia Jean

NOTE
1) airts=directions, quarters
2) blaw=blow
3) bony=pretty, bonny
4) mony=many
5) wi’=with
6) tunefu’=tuneful
7) shaw=a small wood in a hollow
8) minds=reminds
9) o’=of

FONTI
http://www.burnsscotland.com/items/v/volume-iii,-song-235,-page-244-i-love-my-jean.aspx
http://mysongbook.de/msb/songs/a/atheairt.html
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=3098
http://www.electricscotland.com/burns/songs/04OAaTheAirts.jpg
http://www.eddireader.net/tracks/erOAA.htm
https://thesession.org/tunes/9092