Archivi tag: Emmylou Harris

The Grey Funnel Line

Il folksinger Cyril Tawney  scrisse “The Grey Funnel Line” nel 1959 prima di congedarsi dalla Marina Reale del Regno Unito. E’ lo stesso Cyril a raccontare la genesi del brano (vedi): come in molti shanty il marinaio si lamenta del suo arruolamento desiderando con nostalgia la vita accanto al proprio amore, ma sono in genere lacrime da coccodrillo..
ASCOLTA Jolie Holland Rogue’s Gallery: Pirate Ballads, Sea Songs and Chanteys ANTI 2006, una versione con molto soul

ASCOLTA Dolores Keane, Mary Black, Emmylou Harris

ASCOLTA Islands in A Sleep & a Forgetting 2012 Strofe I, II, V, VI


I
Don’t mind the rain or the rolling sea,
The weary night never worries me.
But the hardest time in sailor’s day
Is to watch the sun as it dies away.
It’s one more day on the Grey Funnel Line (1).
II
The finest ship that sailed the sea
Is still a prison for the likes of me.
But give me wings like Noah’s dove,
I’d fly up harbour to the girl I love.
It’s one more day on the Grey Funnel Line.
III
There was a time my heart was free
Like a floating spar on the open sea.
But now the spar is washed ashore,
It comes to rest at my real love’s door.
It’s one more day on the Grey Funnel Line.
IV
Every time I gaze behind the screws (2)
Makes me long for old Peter’s shoes (3).
I’d walk right down that silver lane
And take my love in my arms again.
It’s one more day on the Grey Funnel Line.
V
Oh Lord, if dreams were only real
I’d have my hands on that wooden wheel (4).
And with all my heart I’d turn her round
And tell the boys that we’re homeward bound.
It’s one more day on the Grey Funnel Line.
VI
I’ll pass the time like some machine
Until blue water turns to green.
Then I’ll dance on down that walk-ashore
And sail the Grey Funnel Line no more.
And sail the Grey Funnel Line no more.
Traduzione italiano di Cattia Salto
I
Non bado alla pioggia o al mare agitato
la notte fredda non mi preoccupa mai
ma il tempo più duro in una giornata da marinaio è guardare il sole mentre tramonta, un altro giorno nella Gray Funnel Line
II
La nave più bella che solcò il mare è tuttavia una prigione per quelli come me. Ma dammi le ali come la colomba di Noe volerò oltre il porto dalla ragazza che amo. Un altro giorno nella Gray Funnel Line
III
Ci fu un tempo in cui il mio cuore era libero come una piattaforma galleggiante nel mare aperto. Ma ora la piattaforma è trasportata a riva, si ferma alla porta del mio vero amore. un altro giorno nella Grey Funnel Line.
IV
Ogni volta che guardo dentro ai motori ad elica mi viene da desiderare le scarpe del vecchio Peter.
Camminerei su quella scia d’argento e prenderei di nuovo il mio amore tra le braccia
un altro giorno nella Grey Funnel Line.
V
Oh Signore, se i sogni fossero realtà
metterei le mani su quella ruota di legno
e con tutto il cuore la farei girare
e direi ai ragazzi che siamo diretti verso casa
un altro giorno nella Grey Funnel Line.
VI
Passerò il tempo come quella macchina
finchè l’acqua azzurra non diventerà verde.
E ballerò su quel pontile
e non navigherò mai più con la Grey Funnel Line
e non navigherò mai più con la Grey Funnel Line.

NOTE
1) i fumaioli delle navi a vapore essendo i tratti più evidenti e riconoscibili nelle lunghe distanze erano verniciati con colori ditintivi dalla varie linee mercantili, così i fumaioli della Royal Navi per Cyril Tawney erano grigio canna di fucile
2) non so se ho tradotto correttamente
3) Old Peter o Saint Peter’s shoes sono le scarpe del vecchio pescatore biblico, che grazie alla fede camminò sulle acque: Se avesse avuto l’abilità di Pietro di camminare sull’acqua, avrebbe potuto camminare sulla scia della luna per titornare tra le braccia del suo amore
4) il timone

FONTI
https://mainlynorfolk.info/cyril.tawney/songs/thegreyfunnelline.html
https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=16942

THE FALSE BRIDE, LA VERSIONE IRLANDESE

La ballata della “Falsa Sposa” ovvero il tema dell’amore non corrisposto, risale sicuramente al 1600 ed è stata cantata un po’ per tutte le Isole Britanniche per secoli seguendo i canali della tradizione orale, la stampa nelle broadside ballads e nelle collezioni di arie tradizionali, sfaccettandosi in diverse versioni e anche arrangiamenti melodici. Solo all’inizio del XX secolo la ballata sembra essere passata di moda e relegata nelle “old Folk songs”, tuttavia in alcune sue varianti è stata recuperata durante il folk revival degli anni 60-70 e anche in più recenti registrazioni.

VERSIONE IRLANDESE: The Lambs on the green hills

Il brano fu pubblicato nel 1913 da Padraic Colum nel suo “Broadsheet Ballads” ed è una derivazione dello stesso tema. Il testo sviluppa la versione intitolata “I ance had a Lassie” pubblicata nella collezione di Greig e Duncan del 1908. Un corteggiatore non riesce a conquistare la mano della donna di cui è innamorato, la quale preferisce un altro uomo. Dopo aver partecipato al matrimonio della sua ex, il protagonista, come nella versione scozzese, si sdraia nella tomba per cercare la morte. (prima parte qui).

ASCOLTA Emmylou Harris & The Chieftains live 2003; la melodia è un valzer lento

ASCOLTA The Johnstons 2008

ASCOLTA Pauline Scanlon in Hush 2006 (che riprende la melodia dei Chieftains, ma con testo leggermente variato)


I
The lambs(1) on the green hills
they sport and they play,
And many strawberries
grow ‘round the salt sea(2).
How sad is my heart
when my own love’s away,
How many’s the ship sails the ocean.
II
The bride and bride’s party
to church they did go,
The bride she rode foremost,
she bears the best show.
And I followed after
with my heart filled with woe
to see my love wed to another.
III
The next time (3) I saw her
was in the church stand,
Gold ring on her finger,
her love by her hand.
Says I, “My wee lassie,
I will be your man (4),
Although you are wed to another”.
IV
The last time I saw her
was on the way home,
I rode on before her
not knowing where to roam.
Says I, “My wee lassie,
I will be the one,
Although you are wed to another”.
V
“Stop, stop,” says the groomsman,
“till I speak a word,
Would you risk your life (5)
on the point of my sword?
For courting so slowly
you have lost this fair maid,
So be gone for you’ll ne’er enjoy her.”
VI
So dig now my grave
both long wide and deep (6)
And strew it all over with primrose (7) so sweet.
And lay me down in it
to take my last sleep,
For that’s the sure way to forget her.
Tradotto da Cattia Salto
I
Gli agnelli (1) sui verdi colli
passano il tempo a giocare
e molte fragole
crescono nel mare salato (2)
e così triste è il mio cuore quando il mio amore è lontano, come molte sono le navi che navigano nell’oceano.
II
La sposa e i parenti della sposa
andavano in chiesa
la sposa incedeva davanti
ed è un vero spettacolo
ma io seguivo alla fine
con il cuore pieno di dolore
a vedere il mio amore sposare un altro
III
La prima volta (3) che la vidi,
era davanti alla chiesa
anello d’oro al dito,
il suo amore le dava la mano.
Mia piccola ragazza,
vorrei stare al tuo fianco 
anche se ti sei sposata un altro
IV
L’ultima volta che la vidi,
era sulla strada di casa
correvo davanti a lei,
non sapendo dove altro andare
O mia piccola ragazza
vorrei stare al tuo fianco
anche se ti sei sposata  un altro
V
Fermo – dice il testimone dello sposo – in fede mia
vuoi giocarti la vita
sulla punta di una spada?

Per aver corteggiato con poco ardore
hai perso questa bella fanciulla
vattene, non ti divertirai mai più con lei
VI
Scavatemi ora la fossa,
larga e piuttosto profonda
e cospargetevi sopra fiori profumati
e deponetemi
per dormire un ultima volta
perchè è il miglior modo per dimenticarla

NOTE
1) la nascita degli agnelli richiama la primavera
2) la strofa della versione scozzese così recita:
The men o’ yon forest they askit o’ me,
Hou many strawberries grew in the saut sea?
But I askit them back wi’ a tear in my ee’,
How many ships sail in the forest?
la strofa è una aggiunta del XVIII secolo riportata anche come stanza a sé nelle filastrocche per bambini: il significato è abbastanza chiaro, il protagonista ha più probabilità di trovare fragole nel mare e navi nella foresta che di ritrovare il suo amore. Non so se il paragone vuole parafrasare (con significato opposto) il noto detto scozzese “ci sono molti pesci nel mare” (e quindi ci sono molte navi nel mare) come frase consolatoria che in genere si dice a chi resta solo alla fine di una storia d’amore. Comunque la risposta alle domande retoriche è “Non c’è nessuna possibilità“.
in alcune versioni la frase viene ripetuta
3) oppure The first place
4) oppure I’ll be by your side
5) oppure Will you venture your life
6) oppure both large, wide and deep
7) oppure And sprinkle it over with flowers

VERSIONE IRLANDESE: I Courted a Wee Girl

La versione per molti aspetti è simile a “The lambs on the green hills”, anche se con termini meno sognanti, qui compare anche “il versetto della Buonanotte” ossia il commiato finale che il protagonista sconfitto lascia come monito agli ascoltatori.
Sarah Makem (Keady, Co. Armagh) ha cantato questa versione per Bill Leader nel 1967 (pubblicata sull’LP Mrs Sarah Makem: Ulster Ballad Singer). Pete Coe nelle note del suo CD Long Company. così ha commentato: Back to Sarah Makem again—this version is based on hers. The song is variously known as The Week Before Easter, The False Bride, and The Lambs on the Green Hill. No fanciful imagery, no strawberries growing in the salt sea etc. Mrs Makem got down to the plain misery of this song on betrayal and lost love.

ASCOLTA Dervish in “At the end of the day” 1996
The first song we heard from the singing of the late Mrs. Sarah Makem from Keady, County Armagh. We incorporated a piece of music into the song called ‘Josefin’s Waltz’ which we got from the Swedish group Väsen. The idea of blending the two together came about in a dressing room in Stockholm! The story of the man beign rejected by the woman in favour of a richer husband is very similar to another song – ‘The Lambs on the Green Hills’, in Colm O’ Lochlainn’s book Irish Street Ballads.

ASCOLTA Sofia Karlsson (strofe I, II, V, VIII)


I
I courted a wee girl for many’s the long day
And slighted all others who came in my way/And now she’s rewarded me to the last day /For she’s gone to be wed to another
II
The bride and bride’s party
to church they did go
The bride she rode foremost
she put the best show
And I followed after
with a heart full of woe
To see my love wed to another
III
The bride and bride’s party in church they did stand/ Gold rings on their fingers,/ a love(1) by the hand
And the man that she’s wed to
has houses and land
He may have her since I couldn’t gain her
IV
The next time I say her
she was seated down neat
I sat down beside her
not a bite could I eat
For I thought my love’s company far better than meat
Since love was the cause of my ruin
V
The last time I saw her
she was all dressed in white
And the more I gazed on her she dazzled my sight
I lifted my hat and I bade her goodnight
Here’s adieu(2) to all false-hearted lovers
VI
I courted that wee girl
for many’s the long day
And I slighted all others that came in my way/ And now she’s rewarded me to the last day/ For she’s gone to be wed to another
VII
So dig me a grave
and dig it down deep
And strew it all over with primrose so sweet
And lay me down in it for no more to weep
Since love was the cause of my ruin.
Tradotto da  Cattia Salto
I
Per tanto tempo ho corteggiato una ragazza
e insultavo tutti gli altri che mi capitavano a tiro;
e ora lei mi sta ripagando alla fine
perchè è andata a sposarsi un altro
II
La sposa e i parenti della sposa andavano in chiesa
la sposa incedeva davanti,
ed è un vero spettacolo,
ma io seguivo dietro
con il cuore pieno di dolore
a vedere il mio amore sposare un altro
III
La sposa e lo sposo stavano in chiesa
anelli d’oro alle dita,
un guanto (1) nella mano
e l’uomo che lei sposava
aveva case e terra,
lui poteva averla mentre io non la meritavo
IV
E la volta dopo che la vidi
era seduta per cenare, e mi sono seduto accanto a lei, e non riuscivo a mandare giù un boccone per pensare che la compagnia del mio amore era migliore del cibo, poichè  l’amore fu la causa della mia rovina
V
L’ultima volta che la vidi
era tutta vestita di bianco
e più la guardavo, più lei mi abbagliava la vista
mi levai il cappello per augurarle la buonanotte, ecco il mio addio (2) a tutte le false innamorate
VI
Per tanto tempo ho corteggiato una bella ragazza
e insultavo tutti gli altri che mi capitavano a tiro;
e ora lei mi sta ripagando alla fine
perchè è andata a sposarsi un altro
VII
Oh scavatemi una tomba
e scavatela profonda
e copritela con i fiori più profumati
e deponetemi giù perchè possa fare un lungo sonno
poichè l’amore fu la causa della mia rovina

NOTE
1)” l’amore le dava la mano” ma più  probabilmente un refuso per glove, l’altro senso della frase potrebbe essere: her love by her hand.
2) in altre versione bad luck

FONTI
http://terreceltiche.altervista.org/the-false-bride/
http://www.justanothertune.com/html/ilal.html
http://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/thefalsebride.html
http://www.folksongsyouneversang.com/essays/126-2/
http://www.irishtune.info/tune/2337/

BARBARA ALLEN TRA AUTUNNO E PRIMAVERA

Anonimo XVII secolo
Child Ballad #84

Barbara Allen, o Allan (Barbry Allen o Bonny Barbara Allan) dall’antica origine scozzese è una ballata molto popolare anche in Inghilterra e America diffusa sia nella tradizione orale che attraverso le raccolte e i broadside (si sono contate quasi duecento versioni!!)
Una certa alternanza la troviamo nella stagione dell’anno in cui è ambientata la storia per alcuni nell’autunno (nel giorno dell’estate di San Martino) per altri in primavera (e ovviamente nel Calendimaggio)

VERSIONI INGLESI

Propongo due ascolti; la prima un’interpretazione tra il rinascimentale e il barocco “doc” dalla voce del controtenore tedesco Andrea Scholl, che ci restituisce tutta l’atmosfera salottiera dei concerti che si ascoltavano ai tempi di Samuel Pepys; la seconda Renaissance rock (sebbene con qualche venatura pop di troppo) dei Blackmore’s Night.

Andreas Scholl
in English Folksongs & Lute Songs (17th Century), 1996

Il testo non aggiunge nulla a quanto già esaminato nella prima parte (vedi)


I
In Scarlet towne where I was born
There was a faire maid dwelling
made ev’ry youth cryed well away her name was Barbara Allen
II
All in the merrye month of May,
When green buds all are swellin’.
Young Jemmye Grove on his death bed lay, for love of Barbara Allen.
III
He sent his man unto her
then to her town where she was dwellin
“You must come to my master deare
if your name be Barbara Allen.”
III
So slowly, slowly she came up
and slowly she came nye him,
And all she said when there she came
“Young man, I think y’are dying.
IV
He turned his face unto her strait,
with deadly sorrow sighing.
“O lovely maid come pity mee.
I’m on my death bed lyin.”
V
“If on your death bed you doe lie
what needs the tale you’re telling
I can not keep you from your death
Farewell” said Barbara Allen
VI
When he was dead and laid in grave her hearte was struck with sorrow
“O mother mother, make my bed,
for I’ll shall dye tomorrow.
VII
Farewell she said, ye virgins all
And shun the fault I fell in
hence forth take warning by the fall
Of cruel Barbara Allen”
(Traduzione italiano Cattia Salto)
I
A Scarlet Town dove son nato
abitava una bella fanciulla
che faceva sospirare per lei tutti i giovani, si chiamava Barbara Allen
II
Nel ridente mese di Maggio,
quando i verdi boccioli fioriscono,
il giovane Jimmy Grove stava nel letto di morte per amore di Barbara Allen
III
Egli inviò un suo servo da lei
nella città in cui abitava,
Sbrigati e vieni dal mio
caro padrone,

Se tu sei Barbara Allen.”
III
E piano piano lei salì
e lentamente gli si avvicinò
e disse quando gli fu vicino:
Giovanotto, secondo me stai morendo.
IV
Lui volse il capo verso di lei
singhiozzando nel dolore della morte
O cara fanciulla, abbi pietà di me,
che sono in punto di morte

V
“Se sei steso sul tuo letto di morte
a che serve ciò che dici?
Non posso salvarti dalla tua morte.
Addio”, disse Barbara Allen
VI
Quando morì e fu sepolto nella tomba
il cuore di lei fu trafitto dal dolore
O madre, madre, preparami il letto
perchè domani morirò
VII
Addio, -disse lei- o voi vergini
e non commettete il mio sbaglio
D’ora innanzi imparate dall’errore
della crudele Barbara Allen

Blackmore’s Night in Autumn Sky 2010


I
All in the merry month of May, When green buds all are swelling.
Sweet William on his death bed lay
for love of Barbara Allen.
II
He sent his servant unto her, to the place where she was dwelling.
Saying, “You must come to his bedside now, if your name be Barbara Allen.”
III
So slowly, slowly she got up
and slowly she drew nigh him,
And the only words to him she said, “Young man, I think you’re dying.
IV
As she was walked slowly o’er the fields, she heard the death bell knelling.
And with every stroke, it seemed to say “Hard hearted Barbara Allen!”
V
“O mother mother, make my bed,
make it long and narrow;
sweet William died for me today,
I will die for him tomorrow.
VI
They buried her in the old churchyard
they buried him beside her, and from his grave grew a red red rose,
and from her grave a green briar.
VII
They grew and grew to the steeple top,
Till they could grow no higher,
And there they tied in a true lover’s knot, red rose around green briar.
(Traduzione italiano Cattia Salto)
I
Nel ridente mese di Maggio,
quando i verdi boccioli fioriscono,
il bel William stava nel letto di morte per amore di Barbara Allen
II
Egli inviò un suo servo da lei
nel posto dove abitava,
dicendo “Devi venire al suo capezzale subito, se tu sei Barbara Allen.”
III
Piano piano lei s’alzò
e lentamente giunse vicino a lui,
e gli disse solo queste parole:
Giovanotto, secondo me stai morendo.”
IV
Mentre lentamente camminava per i campi, sentì la campana a morto
ed ogni rintocco sembrava dire,
Crudele Barbara Allen“.
V
Oh, madre, madre, preparami il letto,
Fammelo soffice e stretto;

Il bel William oggi è morto per me,
io per lui morirò domani.”
VI
Seppellirono  lei nel vecchio cimitero
seppellirono lui accanto a lei e dalla tomba di lui crebbe una rossa rosa rossa,
e dalla tomba di lei un verde rovo.
VII
Crebbero, crebbero fino alla cima della guglia, e poi non poterono crescere di più: per sempre avvinti in un nodo d’amore, la rosa rossa attorno al verde rovo.

VERSIONI AMERICANE

La ballata approda in America nel 1836 e diventa la ballata popolare più diffusa. Una panoramica esaustiva si trova nell’lp prodotto dalla Library of Congress per la serie “Folk Music of The United States” intitolato “Versions and variants of Barbara Allen” con una vasta collezione sul campo effettuata da Alan e John Lomax negli anni 30 in diversi Stati del Sud, compresa la California.

Edwin-Austin-Abbey-Illustration-for-Barbara-Allen-Kneeling-in-Sorrow

UN CUORE NERO ADDOLORATO

In questa versione dei Monti Appalachi si verifica quel mutamento di carattere già descritto nella seconda puntata della storia, all’inizio la donna è piena di risentimento nei confronti dell’innamorato che l’aveva respinta e trattata come una donnina qualunque, ma appena il bel Jimmy muore di crepacuore (o di qualche malattia venerea fate voi) ecco che pian piano s’insinua nel suo “cuore nero” il rimorso, e ogni passo verso casa è un passo che l’avvicina alla tomba.

ASCOLTA Jody Stecher in “Oh The Wind and Rain” 1999. Anche in questo caso il testo non presenta varianti significative rispetto a quelle già esaminate nella prima parte. La melodia è in stile bluegrass


Away low down in Stony Town
when red leaves they were fallin’
Little Jimmy Grove from the west country came courtin’ Barbary Ellen
So early early in the spring when green buds they were swellin’
Little Jimmy Grove on his death bed lay for lovin’ Barbary Ellen
And oh he hired a little boy to run for him an errand
He sent him down into the town
and bring him Barbary Ellen
Arise arise her mother cries,
arise and go ye nigh him
Oh mother oh mother don’t you mind the time you told me to deny him?
Slowly slowly she drew nigh to the place where he was dwellin’
Young man young man you’re going to die for slighting Barbary Ellen
She came to the door and she entered in the place where he was lyin’
And every word she said to him :
young man I think your dyin’
I’m low, I’m low, I’m low I know, and death is in my dwellin’
No better, no better I never will be if I can’t have Barbary Ellen
You’re very low and bound to go and death is on you dwellin’
No better for me you ever shall be and you can’t have Barbary Ellen
Remember down in yonders town you passed the drinks so willin’
You handed wine to the ladies fine and you slighted Barbary Ellen
I remember down in yonder’s town and in the tavern dwellin’
I gave my wine to some other girls
and my love to Barbary Ellen
In vain, in vain my love has called and death is in me dwellin’
He turned his face to the milk white wall and his back to Barbary Ellen
She started out across the fields and heard the spring birds callin’
And every bird song seemed to sing: hard hearted Barbary Ellen
When she was halfway cross the field she heard those death bells knellin’
They rang so near, they rang so clear: hard hearted Barbary Ellen
As she walked into Stony Town the tears they started swellin’
And every tear she shed appeared: unworthy Barbary Ellen
As she came to the end of town she heard his coffin comin’
She cried aloud for to set him down that she might gaze up on him
The more she gazed the more she mourned until she burst with sorrow
Sweet Jimmy died for me today I’ll die for him tomorrow
Mother Oh Mother Oh Mother she cried, you would not let me have him
Mother Oh Mother Oh Mother she cried, you would not let me have him
Mother Oh Mother come make my bed oh make it soft and narrow
Little Jimmy died of pure pure love,
I’ll die for him of sorrow
They buried Jimmy in one church yard and Barbary in another
And from her breast sprang a red red rose and from his feet a briar
They grew and they grew to the top of the church they could not grow no higher
They lapped and they tied in a true lover’s knot red rose around green briar
(Traduzione di Cattia Salto)
Ero laggiù in Stony Town e cadevano le foglie d’autunno, quando venne Little(1) Jimmy Grove dall’Ovest per corteggiare Barbary Ellen.
E fu all’inizio della Primavera quando le gemme verdi stavano per sbocciare, che Little Jimmy Grove era in punto di morte per amore di Barbary Ellen.
E lui incaricò un ragazzino per correre a fare una commissione,
e lo mandò in città
per riportare Barbary Ellen.
Alzati – gridò la madre – alzati
alzati e vallo a trovare

Oh madre, madre non ricordi il tempo in cui mi dicevi di rifiutarlo?
Piano piano lei si avvicinò al luogo dove lui abitava.
Ragazzo, stai per morire a causa del disprezzo di  Barbary Ellen.
Arrivò alla porta e entrò nella stanza dove stava disteso,
e le sole parole che gli disse furono
Giovanotto, secondo me stai morendo” “Sono malato, sono malato, sono malato e sto per morire
e non riuscirò a stare meglio se non potrò avere (l’amore di) Barbary Ellen

Sei molto malato e pronto a partire verso la tua ultima dimora .
Non avrai mai da me una migliore considerazione e non potrai mai avere  (l’amore di) Barbary Ellen.
Ti ricordi comte te la spassavi in città a bere vino con le belle signore, e ignoravi Barbara Allen ?

Mi ricordo che ero in città
e stavo nella taverna
a dare il mio vino  a qualche donnina
ma il mio amore a Barbary Ellen!
Invano, invano ho chiamato il mio amore e la morte sta per venire
Lui volse il capo contro il muro pallido e la schiena a Barbary Ellen.
Lei era in cammino per i campi e ascoltava cantare gli uccelli della primavera e ogni trillo sembrava dire “Cuore di pietra Barbary Ellen“.
Quando era a metà del campo
sentì risuonare le campane a morto, così vicino e distintamente
Cuore di pietra Barbary Ellen“.
Mentre camminava in Stony Town le lacrime iniziarono a formarsi e ogni lacrima che versava diceva:
Indegna Barbary Ellen
Mentre arrivava alla fine della città sentì il feretro arrivare,
gridava forte perchè lo mettessero giù e lei potesse gettare uno sguardo su di lui. Più lo guardava, più piangeva, finchè sbottò con dolore “Il bel Jimmy è morto per me oggi, io morirò per lui domani!
Madre oh madre, madre
-gridava-  non mi hai permesso di sposarlo!
Madre oh madre, madre
non mi hai permesso di sposarlo!
Madre oh madre vieni a prepararmi il letto e fallo soffice e stretto,
Little Jimmy morì a causa di un vero amore, io morirò per lui dal dolore
“.
Seppellirono Jimmy in un cimitero e Barbary in un altro
e dal petto di lui spuntò una rosa rossa e dai suoi piedi un rovo.
Crebbero e si svilupparono fin sulla cima della chiesa
e non potevano crescere di più,
essi si toccarono e legarono in un nodo di vero amore,
la rosa rossa avvolta sul verde rovo.

NOTE
1) il nomignolo poteva riferirsi al fatto che Jimmy fosse di bassa statua o di giovane età, non necessariamente significava che Jimmy fosse un piccoletto o un giovane ragazzo!

Emmylou Harris 2001


I
Was in the merry month of   May
When all gay flowers were a bloomin’,
Sweet William on his death-bed lay
For the love of Barbara Allen.
II
He sent his servant to the town
To the place where she was dwelling
Said, “You must come to my master’s house, If your name be Barbara   Allen.”
III
So slowly, slowly she gets up,
And to his bedside going
She drew the curtains to one side
And says, “Young man, you’re dying.”
IV
“I know, I’m sick and very low,
And sorrow dwells within me
No better, no better I never will be.
Til I have Barbara Allen.”
V
“Don’t you remember last Saturday night, When I was at the tavern,
You gave your drinks to the ladies there But you slighted Barbara Allen?”
VI
He reached up his pale white hands
Intending for to touch her,
She turned away from his bedside,
and says “Young man I won’t have you.”
VII
He turned his cheek into the wall
And bursted out a crying
“What I do to thee I do to all
And I do to Barbara Allen.”
VIII
She had not walked and reached the town, She heard the death bells ringing
And as they rolled they seemed to say,
“Hard-hearted Barbara Allen.”
IX
“Oh Mother, oh mother go make my bed, Make it both long and narrow
Sweet William died for me today
I’ll die for him tomorrow.”
X
Sweet William was buried in the old church yard
And Barbara there anigh him,
And out of his grave grew a red, red rose, And out of hers, a briar.
XI
They grew and grew to the old churchyard, Where they couldn’t grow no higher,
And there they tied in a true love’s knot.
The rose wrapped around the briar.
(Traduzione di Cattia Salto)
I
Avvenne nel dolce mese di Maggio
quando i verdi boccioli fiorivano
Il giovane Jimmy giaceva nel suo letto di morte per l’amore di Barbara Allen
II
Mandò il suo servo in città
nel posto in cui lei abitava
Dovete venire dal mio signore
se il vostro nome è Barbara Allen
III
Così lentamente, lentamente lei salì
e lentamente si avvicinò al capezzale
scostò le cortine da una parte
e disse “Ragazzo mio, stai morendo!
IV
“Lo so, sono malato, molto malato
e il dolore dimora in me.
non riuscirò a stare meglio se non potrò avere (l’amore di) Barbara Allen.
V
Ti ricordi la notte dell’ultimo sabato
quando ero nella taverna,
davi da bere alle donnine
ma ignoravi Barbara Allen?
VI
Lui sollevò le sue pallide mani
con l’intento di toccarla
e lei si discostò dal letto
e disse ” Ragazzo mio non ti voglio!”
VII
Lui si girò verso il muro
e scoppiò a piangere
Quello che ti ho fatto, lo faccio a tutte
e così a Barbara Allen
.”
VIII
Si era appena messa in cammino per la città che sentì suonare le campane a morto e sembravano dire
“Crudele Barbara Allen.”
IX
Oh, madre, madre, preparami il letto,
fammelo soffice e stretto;
il bel William oggi è morto per me,
Io per lui morirò domani.”
X
Il bel William fu sepolto nel vecchio cimitero
e Barbara al suo fianco
e dal sepolcro di lui crebbe una rosa rossa, e da quello di lei un rovo.
XI
Crebbero e crebbero nel vecchio cimitero finchè non poterono crescere più in alto
e furono avvinti in un nodo d’amore
la rossa avvolse il rovo

E infine due “camei” tratti da film
Emmy Rossum

John Travolta

FONTI
http://71.174.62.16/Demo/LongerHarvest?Text=ChildRef_84
http://www.britannica.com/EBchecked/topic/52710/Barbara-Allen
http://it.wikipedia.org/wiki/Barbara_Allen
http://www.loc.gov/folklife/LP/BarbaraAllenAFS_L54_sm.pdf
http://longplayingrecords.wordpress.com/2011/05/24/versions-and-variants-of-barbara-allen-library-of-congress-lp/
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=19122