Archivi tag: Claire Hastings

WHEN I WAS NOO BUT SWEET SIXTEEN / THE BOTHY LADS

donna-culla-WILLIAM-ADOLPHE-BOUGUEREAUAncora una canzone sui cavallanti (vedi bothy ballads), proveniente dal Nord-Est della Scozia, ma questa storia finisce con una gravidanza e senza matrimonio riparatore. L’altro titolo con cui è conosciuta è “Hishie Ba” una variante in versione ninna –nanna che ci viene dal canto di Jean Redpath. La stessa storia è narrata con una melodia simile anche nella ballata “Peggy on the Banks of Spey” (che Hamish Henderson raccolse nel 1956 dalla signora Elsie Morrison di Spey Bay) Nella tradizione scozzese non sono insolite le ninne-nanne dai contenuti amari e dolorosi (vedi).

La melodia è intitolata “Jockey’s gray Breeches” già in “Caledonian Pocket Companion” di James Oswald (1745) (vedi)

WHEN I WAS NOO BUT SWEET SIXTEEN/

ASCOLTA June Tabor & Oysterband (testo qui)

ASCOLTA Colcannon con il titolo The Ploughboy lads
ASCOLTA Claire Hastings in ‘Between River and Railway‘ 2016 con il titolo The Bothy Lads che unisce il coro della versione di Hishie ba


I
Ah well I was no’ but sweet sixteen
With beauty charme a-blooming oh
It’s little little did I think
At nineteen I’d be grieving oh
Well the ploughboy lads they’re all braw  lads /But they’re false and they’re deceiving oh/They’ll take your all and 
they’ll gang away
And leave the lassies grievin’ oh
II
Ah well I was fond of company
And I gave the ploughboys freedom oh
To kiss and clap me in the dark
When all me friends were sleeping oh
III
Well if I did know what I know now
And I took me mothers biddin’ oh
I wouldn’t be sittin’ by our fireside
Crying “hush a ba my baby oh”
IV
Well it’s hush a ba  for I’m your ma/But the Lord knows who’s your daddy oh
And I’ll take care and I’ll beware
Of the ploughboys in the gloaming oh
Traduzione italiano di Cattia Salto
I
Non avevo che 16 anni
con le grazie della giovinezza in fiore
e mai avrei pensato
che a 19 sarei stata inguaiata (1)
Beh i Cavallanti sono tutti bei (2) ragazzi
ma sono insinceri e sono traditori
ti prendono tutto
e poi vanno via

e lasciano le ragazze nei guai
II
Beh, amavo la compagnia
e ho dato ai cavallanti la libertà
di baciarmi e afferrarmi (3) nel buio
mentre tutti  i miei amici dormivano
III
Se avessi saputo quello che so ora,
e avessi dato retta a mia madre,
non starei seduta accanto al focolare
a piangere “Dormi bambino (4) mio”
IV
Fai la ninna (5) per la tua mamma,
solo il Signore sa chi è tuo padre (6)
farò attenzione e starò alla larga (7)
dai cavallanti nel crepuscolo (8).”

NOTE
1) oppure Greetin: weeping
2) gey braw: very fine, handsome
3) clap: touch
4) bairnie
5) Hishie ba: soothing sound to a baby, lullaby
6) la donna ha concesso i suoi favori a diversi giovanotti (all’epoca non c’era ancora il test del dna)
7) June Tabor dice “so it’s girls beware and you take care ”  “le ragazze stanno alla larga e tu fai attenzione ” è l’avvertimento della madre alla neonata di guardarsi dai cavallanti! Spesso le ninnananne erano delle warning songs.
8) Gloamin: twilight, dusk

HISHIE BA

ASCOLTA Lucy Stewart
ASCOLTA Jean Redpath (strofe I e III)

ASCOLTA Arthur Argo (strofe I, II, III)


I
When I was noo but sweet sixteen
and beauty aye an bloomin’ o
it’s little, little did I think
that at seventeen I’d be greetin’ o
Hishie ba, noo I’m yer ma
Oh, hishie ba, ma bairnie o
Hishie ba, noo I’m yer ma
but the guid kens fa’s yer faither o
II
If I had been a guilte lass
An taen ma mither’s biddin o
I widna be sittin at your fireside
singing hush a ba my baby oh
III
It’s keep it me frae lowpin’ dykes
Frae balls and frae waddin’s o
It’s gi’en me balance tae my stays
and that’s in the latest fashion o
Traduzione italiano di Cattia Salto
I
Non avevo che 16 anni (1)
con la mia bellezza in fiore
e mai avrei pensato
che a 17 sarei stata inguaiata
Fai la ninna per la tua mamma
dormi bambino mio
Fai la ninna per la tua mamma,
solo il Signore sa chi è tuo padre
II
Se fossi stata una ragazza saggia
e dato retta agli avvertimenti di mia madre, non starei seduta accanto al focolare a cantare “dormi bambino mio”
III
Mi tengo lontana dai saltafossi (2),
dai balli e dai matrimoni(3)
e mi strizzo nel corsetto (4)
che è all’ultima moda

NOTE
1) Argo dice When I was a maid but sweet sixteen
2) leaping, jumping over stone walls. Ma louppar (lowpar), looper  (louper) nel Dizionario Scozzese è sinonimo di vagabondo. dyke-louper, -leaper, (a) an animal that leaps the dyke surrounding its pasture (b)fig.: a person of immoral habits, also in n.Eng. dial.; hence dyke-loupin’, ppl.adj. and vbl.n., used lit. and fig. (qui)
3) weddings
4) Stays: (a pair of) C17th and c18th term for the boned underbodice previously known as a “pair of bodies.” The term persisted into the c19th but was more usually replaced by its French equivalent, the “corset.” The term was also applied to the stiff inserts of whalebone or steel which shaped this garment. A corset made of two pieces laced together and stiffened by strips of whalebone. Il verso è da intendersi come “darsi una regolata” ovvero comportarsi da ragazza perbene oppure vuole nascondere il suo stato di partoriente ?

FONTI
http://www.tunearch.org/wiki/Jocky%27s_Gray_Breeches
http://www.tobarandualchais.co.uk/en/fullrecord/85072/6
http://www.tobarandualchais.co.uk/fullrecord/98115/1
http://www.black-brothers.com/songs/8.htm
https://mainlynorfolk.info/june.tabor/songs/wheniwasnoobutsweetsixteen.html
http://www.oysterband.co.uk/lyrics/songs/(When_I_was_no_but)_sweet_sixteen.html
http://mysongbook.de/mtb/r_clarke/songs/nobut16.htm
http://sangstories.webs.com/hishieba.htm
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=88570
http://sangstories.webs.com/hishieba.htm
http://tobarandualchais.co.uk/en/fullrecord/16915/2
http://www.springthyme.co.uk/ah03/ah03_02.htm