STORMALONG JOHN

Illustrazione di Greg Newbold

Sea shanty in memoria del marinaio Stormie cioè il marinaio per eccellenza, secondo  A.L.Lloyd Stormalong era “the blusterous old skipper who stands his ground alongside Davy Jones and Mother Carey among the mythological personages of the sea. Some took him to be an embodiment of the wind, others believed he was a natural man…” ( Folk Song In England, 1967 ).
D’altro canto Alfred Bulltop Stormalong è un leggendario eroe americano del mare dalle proporzioni gigantesche e dalle imprese prodigiose, protagonista di molti racconti per bambini. E’ Stormalong “an able sailor, bold and true” e il suo funerale una sorta di ultimo addio alla gloriosa era dei grandi velieri, sconfitti sul finire dell’Ottocento dai battelli a vapore.
E’ classificata da Stan Hugill come la più vecchia nella serie della “Stormalong family”, un vasto gruppo di halyard shanties.

STORMALONG JOHN

Canto di origine afro-americane per il lavoro alle pompe o come canto all’argano.

ASCOLTA Jon Bartlett

ASCOLTA Assassin’s Creed per Black Flag In Game Soundtrack


Oh, poor old Stormy’s dead and gone
Stormalong boys! Stormalong John!
Oh, poor old Stormy’s dead and gone
Ah-ha, come along get along
Stormyalong John!
I dug his grave with a silver spade
I lower’d him down with a golden chain
I carried him away to Montego (Mobile) Bay
traduzione italiano di Cattia Salto
Povero vecchio Stormy è morto stecchito Stormalong ragazzi! Stormalong John! Vieni avanti
Stormyalong John!
Ho scavato la sua fossa con una spada d’argento
l’ho calato giù con una catena d’oro
e l’ho portato lontano da Montego Bay

MR. STORMALONG

Una delle versioni di John Short è intitolata Old Stormey (Mister Stormalong)
ASCOLTA Barbara Brown in Short Sharp Shanties : Sea songs of a Watchet sailor vol 3 (su Spotify)


Old Stormy’s dead and gone
to me way Stormalong!
Oh from Cape Horn where he was born.
Ay, ay, ay, Mister Stormyalong
Stormy is dead I saw him die
And more than rain it dim my eyes.
and now we’ll sing few old song
Roll her over, long and strong.
we dug his grave with a silver spade
his shroud of the finest silk was made.
we lower’d him down with a golden chain
and we’ll see that he don’t rise again.
I wish I was old Stormy’s son
I give those sailors lots of rum.
traduzione italiano di Cattia Salto
Il povero vecchio Stormy è morto stecchito to me way Stormalong!
Oh a Capo Horn dov’era nato
Ay, ay, ay, Mister Stormyalong
Stormy è morto l’ho visto morire
e più di una lacrima offusca il mio sguardo
e adesso canteremo qualche vecchia canzone, falla andare grande e forte, abbiamo scavato la fossa con una spada d’argento, il suo sudario era fatto della seta più bella, l’abbiamo calato giù con una catena d’oro
e abbiamo visto che non si è rialzato.
Se fossi il figlio del vecchio Stormy
darei ai marinai un sacco di rum

Una versione più estesa è riportata in “American Sea Songs and Chanteys,” di Frank Shay, 1948
ASCOLTA Ivan Neville in Son Of Rogues Gallery ‘Pirate Ballads, Sea Songs & Chanteys ANTI 2013


I
Old Stormy’s gone, that good old man,
To my way hay,
Stormalong, John!

Oh, poor old Stormy’s dead and gone,
To my aye, aye, aye, aye,
Mister Stormalong!

We dug his grave with a silver spade,
His shroud of the finest silk was made.
We lowered him with a silver chain,
Our eyes all dim with more than rain.
An able sailor, bold and true,
A good old bosun to his crew.
II
He’s moored at last, and furled his sail,
No danger now from wreck or gale.
I wish I was old Stormy’s son,
I’d build me a ship of a thousand ton (1).
I’d fill her up with New England rum,
And all my shellbacks they would have some.
I’d sail this wide world ‘round and ‘round,
With plenty of money I would be found.
III
Old Stormy’s dead and gone to rest,
To my way hay, Stormalong, John!
Of all the sailors he was the best,
To my aye, aye, aye, aye, Mister Stormalong!
traduzione italiano di Cattia Salto
I
Il vecchio Stormy è morto, quel brav’uomo A me way hay
Stormalong, John!

Il povero vecchio Stormy è morto stecchito A me aye, aye, aye, aye,
Mister Stormalong!
Abbiamo scavato la fossa con una spada d’argento, il sudario era fatto della migliore seta e lo abbiamo calato giù con una catena d’argento, con gli occhi pieni di pianto, un valido marinaio, ardito e sincero, un buon vecchio nostromo per la sua ciurma.
II
Infine è si è ormeggiato e ha ammainato la vela, nessun pericolo di un naufragio o di una tempesta, se fossi il figlio del vecchio Stormy costruirei una nave di mille tonnellate.
La riempirei con il rum del New England
e tutti i miei marinai ne avrebbero un po’.
Salperei per questo vasto mondo in lungo e in largo
e vorrei trovare un sacco di soldi.
III
Il vecchio Stormy è morto e andato a riposare a me way hay, Stormalong, John!
di tutti i marinai era il migliore!
To my aye, aye, aye, aye, Mister Stormalong!

NOTE
1) secondo John Sampson si tratta di John Willis armatore londinese che costruì il Cutty Sark; il padre John Willis potrebbe essere il nostro Stormalong; così scrive nel suo  “The Seven Seas Shanty Book” (1926) “I have heard that the prototype of this noble shanty was old John Willis, a famous early Victorian ship master and owner, whose son was the John Willis known as Old White Hat and who will be remembered chiefly as the owner of the famous Cutty Sark.”

IL LAMENT: Stormy Along, John

La versione di John Shortis a beautiful example of the fact that a tune does not have to have musical bars all the same length in order to give a consistent working rhythm.”

ASCOLTA Jim Mageean in Short Sharp Shanties : Sea songs of a Watchet sailor vol 1 (su spotify)


I wish I was old Stormy’s son,
to me way-ay Stormalong John
O I wish I was old Stormy’s son
Ah-ha, come along get along
Stormyalong John!
And if I was old Stormy’s son
I build a ship of a thousand ton;
I’ll load her with jamaiky rum,
and all my shellbacks they have some;
I’d treat you well and raise your pay
and  stand you drinks five times a day (1);
O was you ever in Quebec?
A-stowing timber on the deck;
I wish I was in Baltimore
On the grand old American shore;
And when we get to Liverpool town
We’ll chased that judies round and round
Traduzione italiano di Cattia Salto
Vorrei essere il figlio del vecchio Stormy, a me way-ay Stormalong, John!
Vorrei essere il figlio del vecchio Stormy; procedete tutti uniti
Stormyalong John!
Oh se fossi il figlio del vecchio Stormy
costruirei una nave di mille tonnellate.
La riempirei con il rum giamaicano
e tutti i miei marinai ne avrebbero un po’. Vi tratterei bene e vi aumenterei la paga
e vi farei bere 5 volte al giorno.
Sietemai  stati in Quebec?
A caricare legna nella stiva;
Vorrei essere a Baltimora
sulla riva dei Grandi Laghi d’America;
e quando arriveremo a Liverpool
rincorreremo quelle ragazze dappertutto

NOTE
1) sono le razioni giornaliere del grog

continua Carry him to his burying ground
continua Yankee John Stormalong

FONTI
http://www.joe-offer.com/folkinfo/songs/494.html
https://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/generaltaylor.html
http://shantiesfromthesevenseas.blogspot.it/2011/11/23-mister-stormalong.html
http://shantiesfromthesevenseas.blogspot.it/2011/11/24-stormy-along-john.html
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=39676
http://www.contemplator.com/sea/stormalong.html
http://ingeb.org/songs/ostormys.html
http://www.traditionalmusic.co.uk/sea-shanty/Stormalong.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.