SPANCIL HILL A GOST TOWN IN IRELAND

La storia di questa  canzone è molto romantica e triste, come quasi tutte le canzoni d’amore  irlandesi! In “Spancil(l) hill” l’amore per la fidanzata lasciata indietro in Irlanda si mescola con l’amore e la nostalgia della terra natia. L’autore è Michael Considine  emigrato negli Stati Uniti nel 1870 (quando aveva all’incirca vent’anni) ): la sua fidanzata era rimasta in Irlanda in  attesa che lui risparmiasse abbastanza soldi per poterle pagare il biglietto  della traversata e convolare a nozze.  Il nome della ragazza che lo aspetterà per tutta la vita era Maria MacNamara.

Samuel B. Waugh, Irish immigrants debark at New York in 1847.
Samuel B. Waugh, Irish immigrants debark at New York in 1847.

LA LETTERA DI MICHAEL

Michael però non fece fortuna, rimase a Boston per qualche  hanno e poi si trasferì in California; era però cagionevole di salute e  quando si rese conto che gli restava poco da vivere, scrisse una poesia e la  mandò in Irlanda (il testo originale come tramandato da Robbie McMahon vedi).
Micheal morì poco dopo nel 1873 ma la canzone  ricorderà per sempre il suo amore per Spancil hill.

IL GIORNO DELLA FIERA

Il protagonista della canzone chiamato John rivede il suo paese natale in sogno, durante il giorno più bello, quello della fiera, un grande mercato di cavalli che si svolge ancora regolarmente in una località chiamata Croce (o incrocio)  di Spancil Hill nei pressi di Ennis.
L’emozione più grande è quella dell’incontro con la bella Nell (il suo primo e unico amore): era infatti consuetudine che nel giorno di fiera gli innamorati si incontrassero per il rituale corteggiamento;  l’evanescente sogno al canto del gallo si dissolve e il risveglio lo riporta all’amara realtà e al suo letto di morte.

La versione conservata  presso il ramo famigliare di Michael rimasto in Irlanda, contiene ben 11  strofe, decisamente troppe per una canzone di questi tempi, così la versione standard  riportata dalla tradizione ha ridotto a 5-6 le strofe, modificando qua e là  le parole.

ASCOLTA The Dubliners (voce Jim McCann) (tranne la II strofa)

ASCOLTA The Corrs  in Home 2005 (tranne la II strofa)

ASCOLTA The Wolfe Tones in The Greatest hits 2000 (tranne la II strofa)


I
Last  night as I lay dreaming
Of  pleasant days gone by
My mind bein’ bent on ramblin'(1)
To Ireland I did fly
I stepped  aboard a vision,
And I followed  with my will
Till next  I came to anchor
At the Cross near Spancil Hill(2).
II
Delighted by the novelty,
Enchanted with the scene
Where in my early boyhood,
Where  often I had been
I thought  I heard a murmur,
And I think I hear it still
It’s the little stream of water
That flows down by Spancil Hill.
III
It being the Twenty-third of June,(3)
The day before the Fair
When Ireland’s sons and daughters
In crowds assembled there
The  young, the old, the brave and bold,
They came  for sport and kill
There  were jovial conversations
At the Cross of Spancil Hill(4).
IV
I went to see my neighbors,
To hear what they might say
The old ones were all dead and gone,
The young ones turning grey
I met  with tailor Quigley,
He’s as bold as ever still
Sure, he used to make my britches
When I lived in Spancil Hill.
V
I paid a flying visit
To my first, and only, love
She’s white as any lily,
And  gentle as a dove
She threw her arms around me,
Sayin’ “Johnny I love you still!”
She’s Nell(5) the farmer’s daughter,
And the pride of Spancil Hill.
VI
I dreamt  I stopped and kissed her
As in the days of yore
She said “Johnny(6), you’re only joking(7),
As many times before.”
The cock(8) crew in the morning,
He crew  both loud and shrill
And I woke in California,
Many miles from Spancil Hill.
TRADUZIONE ITALIANO (riveduta da Cattia Salto)
I
L’altra notte mentre sdraiato sognavo
di piacevoli giorni passati,
vagabondando con il pensiero,
volai fino all’Irlanda,
saltai a bordo di una visione
e caparbiamente continuai
finché arrivai a gettare l’ancora
alla croce vicino a Spancil Hill(2)
II
Lieto delle novità,
incantato dal paesaggio
in cui nella mia prima infanzia
sono spesso stato,
credetti di sentire  un mormorio,
e credo  di sentirlo  ancora,
è il piccolo corso  d’acqua
che scorre giù da Spancil Hill
III
Era il 23 giugno(3)
Il giorno prima della  fiera
quando i figli e le  figlie dell’Irlanda
si riuniscono lì in una folla,
giovani, vecchi, i coraggiosi e gli audaci,
sono venuti per divertirsi e cacciare,
c’erano  conversazioni gioviali
alla croce di Spancil Hill.
IV
Sono andato per vedere  i miei vicini,
per sentire cosa  avrebbero detto,
i vecchi erano tutti morti e sepolti,
i giovani si erano ingrigiti.
Ho incontrato Quigley  il sarto
che è tanto bravo quanto tranquillo,
sicuro, mi faceva i pantaloni
quando vivevo a Spancil Hill
V
Ho fatto un’improvvisata
al mio primo e unico amore
Lei è bianca come un giglio,
e dolce come una  colomba,
mi ha abbracciato,
dicendo “Johnny, ti amo ancora!”
Lei è Nell(5), la figlia del contadino,
il vanto di Spancil Hill
VI
Ho sognato di fermarmi e di baciarla
come nei giorni del passato
“Johnny(6), tu stai solo scherzando(7),
come hai fatto tanto tempo fa.”
Il gallo(8) cantò quel mattino
cantò forte e acuto
e mi sono svegliato in  California,
a molte miglia da Spancil Hill.

 NOTE
1) letteralmente “la mia mente si piegava al vagabondaggio“. Le immagini che seguono sono quelle di un viaggio per mare che riporta il protagonista a casa e in effetti il suo sogno è così potente che egli assume la consistenza di un fantasma
2) di Spancilhill resta solo un cartello (a pochi kilometri di Ennis, contea di Clare), ma una volta era un luogo in cui si radunava una  grande fiera di cavalli e il nome suggerisce la pratica di “spancilling” ossia di legare le zampe di un animale  in modo particolare di modo che resti fermo. La fiera si svolge ancora regolarmente.
3) La fiera si svolge  il 23 giungo anche se nella canzone è considerato giorno di vigilia.
4) oppure “At the parish church in Clooney, a mile from SpancilHill”
(traduzione italiano: alla chiesa  parrocchiale di Clooney, un miglio da Spancil Hill.) La chiesa oggi è un rudere e il cimitero è abbandonato (vedi)
5) il nome della  fidanzata non è Nell ma Maria MacNamara
6) si presume che il  nome dell’autore sia Michael
7) la fidanzata lo rimprovera di averla ingannata e di non essere realmente intenzionato a portarla con sè in America
8) il canto del gallo ha il potere di scacciare i fantasmi

FONTI
http://www.clarelibrary.ie/eolas/coclare/songs/cmc/spancil_hill_msflanagan.htm
http://www.pbase.com/image/101618875
https://thesession.org/tunes/1559
http://www.mudcat.org/thread.CFM?threadID=4808#26737
http://www.mudcat.org/thread.cfm?threadid=34282
http://www.mudcat.org/thread.CFM?threadID=4808#27381
http://www.nestorsbridge.com/maghera/clooney-graveyard-2.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*