MOUNT AND GO WITH THE CAPTAIN’S LADY

cabinlifeLa canzone è una classica bothy ballad molto popolare in Scozia anche se l’origine potrebbe non essere propriamente scozzese. Il testo si inserisce nel filone dei canti “a doppio senso” in cui una giovane fanciulla sposata ad un marito troppo vecchio, cerca di consolarsi come meglio può. “Mount and go” infatti si potrebbe tradurre in italiano come “prendi e vai” con il verbo mount (in italiano “montare”) da intendersi qui soprattutto in senso figurato!!

La grande differenza d’età tre i due sposi era una consuetudine ancora praticata fino alla metà del 1900: uomini anziani sposavano giovani ventenni, una sorta di badanti ante litteram, e le giovani mogli potevano solo sperare in una pronta dipartita del coniuge (vedasi ad esempio WHAT CAN A YOUNG LASSIE DO WI’ AN AULD MAN) o levarsi il capriccio con qualche giovane amante. Proprio come la protagonista di questa canzone, che tuttavia non si accontenta di mettere le corna al vecchio marito, e lo abbandona fuggendo nottetempo con l’argenteria e il giovane amante!

ASCOLTA Archie Fisher


I
“My parents married me right young
To an old laird both bald and dumb
His love was done but mine new-sprung
So I’ll fly the plains with my laddie-o”
CHORUS
Come bonny laddie, mount and go
Hey bonny laddie, mount and go
Come bonny laddie, mount and go
Mount and I’ll go with you-o
II
“And I would leave my good peat stack(1)
So would I my good kale yard(2)
So would I my old bald laird
And I’ll fly the plains with my laddie-o”
III
And when the old laird lay fast asleep
Out of his bed she did quickly creep
And the keys to the cabin(3) she did keep
And she’s flown the plains with her laddie-o
IV
And the laird’s awakened in the hall
The sheets were cold and she was awa’
With the weight of herself in gold(4) and all
She’s flown the plains with her laddie-o
V
And you’ll go down to yon seashore
And you’ll see no ship where she was before
You’ll ask of the skipper if she’s been there
Or if any of her sailors saw her, o
VI
And as she sailed out o’er yon lee
She drank a toast right merrily
She’s thrown the wine glass into the sea
For joy she has found with her laddie-o
VII
And when she’s landed o’er yon lee
She’s lady of fifty ploughs and three
Lady of fifty ploughs and three
And she dearly loves her laddie-o
TRADUZIONE ITALIANO DI CATTIA SALTO
I
“I miei genitori mi hanno sposata troppo giovane
a un vecchio calvo e muto,
quando lui ha finito io non sono mai soddisfatta,
così correrò in campagna con il mio ragazzo.
RITORNELLO
Vieni, bel ragazzo, monta e vai,
bel ragazzo, monta e vai.
Vieni, bel ragazzo, monta e vai,
monta e io verrò con te.
II
Lascerò il mio mucchio di torba
e l’orto
e il mio vecchio
e correrò in campagna con il mio ragazzo.”
III
Quando il vecchio cadde addormentato,
lei scivola velocemente fuori dal letto
e prende le chiavi di casa
per correre in campagna con il suo ragazzo.
IV
Il vecchio si sveglia nella stanza,
le lenzuola erano fredde e lei non c’era,
con tutto il suo peso in oro
era scappata via con il suo ragazzo.
V
E andrai verso la spiaggia lontana
e non troverai la nave dove lei si è imbarcata,
e chiederai al capitano se lei è stata lì oppure,
se uno dei marinai l’ha vista.
VI
E quando lei prenderà il largo sul mare, f
arà un brindisi in allegria
e getterà il bicchiere di vino in mare p
er la gioia di aver trovato il suo ragazzo.
VII
Quando approderanno in una terra lontana
lei sarà signora di 53 acri
signora di 53 acri
e amerà teneramente il suo ragazzo.

NOTE
1) peat stack= la torba tagliata in forma di mattonelle è messa ad asciugare e poi stoccata in un mucchio ben ordinato nei  pressi della casa (coem si fa con le legnaie)
2) kale yard= l’orto di casa coltivato il più vicino possibile alla cucina
3) cabin si dice per una casetta di legno, ma anche un piccolo cottage
4) l’espressione idiomatica ” be worth your/its weight in gold” corrisponde anche all’italiano “vale il suo peso in oro” in questo caso però significa che la giovane moglie è scappata di casa portandosi dietro tutti gli oggetti di valore

Il bel marinaio a volte è rimpiazzato da un bel soldatino (versione The McCalmans) e lo stesso Robert Burns ha utilizzato l’espressione “Mount and go” riferendosi alla Lady del Capitano; in due strofe il poeta ci dice: fate l’amore dopo la guerra (erano altri tempi con i figli dei fiori ancora da venire)!

THE CAPTAIN’S LADY

Jamie MacDougall & Haydn Eisenstadt Trio (la versione classica)
Melodia: Mount your baggage ASCOLTA la versione strumentale
Robert Burns, 1789


Chorus:
O, mount and go,
Mount and make ye ready!
O, mount and go,
And be the Captain’s Lady!
I
When the drums do beat,
And the cannons rattle,
Thou shalt sit in state,
And see thy love in battle.
II
When the vanquish’d foe
Sues for peace and quiet,
To the shades we’ll go,
And in love enjoy it.

TRADUZIONE ITALIANO DI CATTIA SALTO
O monta e vai,
svelta, monta e vai
per essere la lady del Capitano.
I
Quando i tamburi rullano
e i cannoni rombano
te ne starai seduta
a vedere il tuo amore in battaglia.
II
Quando il nemico vinto
chiederà la pace
per i boschi andremo
a fare l’amore

FONTI
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=136776 http://www.bbc.co.uk/arts/robertburns/works/the_captains_lady/ http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=63239 http:[email protected]?SongID=6023
http://www.tunearch.org/wiki/Mount_Your_Baggage_(2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*