MAY DAY TO MUMMERS

Mummers questuanti anche nel mese di Maggio erano tipici durante l’Ottocento, sia in Irlanda che in Inghilterra prendevano parte alla festa del Maggio sia nei canti di questua che per portare il maggio e danzare intorno al Palo.

ASCOLTA Loreena McKennitt 1997
Musica e testo di Loreena McKennitt

I
When in the springtime of the year
When the trees are crowned with leaves
When the ash and oak, and the birch and yew
Are dressed in ribbons fair.
When owls call the breathless moon
In the blue veil of the night.
The shadows of the trees appear
Amidst the lantern light.
CHORUS(1)
We’ve been rambling all the night
And sometime of this day,
Now returning back again

We bring a garland gay(2).II
Who will go down to the shady groves
And summon the shadows there
And tie a ribbon on the sheltering arms
In the springtime of the year.
The songs of birds seem to fill the wood
When the fiddler plays
All their voices can be heard
Long past their woodland days.
III
And so they linked their hands and danced
Round in circles and in rows.
And so the journey of the night descends
When all the shades are gone.
A garland gay we bring you here(1)
And at your door we stand.
It is a sprout well-budded out
The work of our Lord’s hand.

TRADUZIONE ITALIANO DI CATTIA SALTO
I
In Primavera
quando gli alberi sono coronati di foglie
quando il frassino e la quercia, e la betulla e il tasso,
sono adornati con nastri festosi
Quando i gufi chiamano la luna mozzafiato
nel velo blu della notte
le ombre degli alberi appaiono
tra la luce delle lanterne
CORO
Siamo rimasti a vagare per tutta la notte
e parte di questa giornata
e ora, ritornando,
portiamo una ghirlanda festosa
II
Chi scenderà fino a quei boschetti oscuri
per evocare le ombre
e legherà un nastro a quelle braccia frondose
nella nuova primavera?
I canti degli uccelli sembrano riempire il bosco
anche quando il violinista suona
è possibile ascoltare tutte le voci
molto tempo dopo i loro giorni nel bosco
III
E poi si davano la mano e danzavano
in cerchio e in fila
e così volge al termine il viaggio della notte
quando tutte le ombre se ne sono andate.
Una ghirlanda festosa noi vi portiamo
e stiamo fuori davanti alla vostra porta:
è un germoglio ben sbocciato
il lavoro delle mani del nostro Signore”

NOTE
1) coro e ultimo versetto fanno parte dei canti tradizionali del Maggio
2) è la ghirlanda del maggio

MUMMING!
http://terreceltiche.altervista.org/mumming-waits/ http://terreceltiche.altervista.org/sword-dance/ http://terreceltiche.altervista.org/mumming-st-george/ http://ontanomagico.altervista.org/sangiorgio.htm http://terreceltiche.altervista.org/hal-an-tow/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*