JOHNNY JUMP UP WITH HARD CYDER

E’ una canzone popolare irlandese originaria di Cork, sugli effetti del sidro detto “Johnny Jump up”, particolarmente forte perchè fatto fermentare nelle botti di whiskey, come si beveva a Youghal durante la Seconda Guerra Mondiale.

IL SIDRO DI MELE: la bevanda più trendy

Questa bevanda è tipicamente celtica a partire dall’invenzione delle botti e per continuare con il simbolismo del melo, l’albero di Avalon continua

Bottle Of Cider With ApplesIl sidro (in inglese cyder) ovvero il “vin ad pum” del Monferrato, è in genere una bevanda poco alcoolica ottenuta dalla fermentazione di frutti come mele, pere o le dimenticate nespole, tipica del Regno Unito, dei Paesi Baschi e della Normandia. Si può definire come un vino di mela e ha lontane tradizioni medievali: la gradazione alcoolica di solito è bassa (variando dai 4 agli 8 gradi), ma il Johnny invece è bello forte tant’è che viene proposto come cocktail in queste proporzioni: 1 parte di whiskey per 8 parti di sidro di mela secco, da mescolare e bere a temperatura ambiente.

Johnny Jump up

Hard Cider

Gli effetti inebrianti e miracolosi della bevanda sono descritti con molto irish humor: il “johnny jump up” rinvigorisce, risana gli invalidi ed è il biglietto d’entrata per il paradiso. Peccato che quando se ne beve troppo.. ti stenda a terra!
Tadgh Jordan scrisse la canzone nel 1934 e fu registrata da Jimmy Crowler (noto folk singer di Cork) nel 1998. Un altro titolo della canzone è ‘Up the Lee Road’

 ASCOLTA  Jimmy Crowler live con l’accento di Cork!

ASCOLTA Gaelic Storm il brano si conclude con una Morrison jig piuttosto veloce

ASCOLTA The Minstrels of Mayhem in un interessante arrangiamento (per info sul gruppo qui)

Testo in Tomas O Canainn, Songs of Cork (1978).


I
I’ll tell you a story
that happened to me
One day as I went out
to Youghal(1) by the Sea
The sun it was bright
and the day it was warm
Says I, “A quiet pint
wouldn’t do me no harm”
I went to the barman,
I says give me a stout
Says the barman, “I’m sorry
all the beer tis sold out
Try whiskey or vodka(4),
ten years in the wood”
Says I, “I’ll try cider,
I heard it was good”
CHORUS
Oh never, Oh never, Oh never again
If I live to a hundred or a hundred and ten
I fell to the ground and I could not get up
After drinking a pint of the Johnny Jump Up
II
After lowering the third I headed strait for the yard
Where I bumped into Brophy the big civic guard(5)
He says “Come here to me boy
don’t you know we’re in the law”,
Well I upped with my fist
and I shot to his jaw
He fell to the ground
with his knees crumpled up
But it’wasnt I hit him
t’was the johnny jump up
And the next thing I met down in Youghal by the Sea
Was a cripple on crutches,
and says he to me
“I’m afraid o’ me life
I’ll be hit by a car
Would you help me across to the Railwayman’s Bar?”
And after three pints of the cider so sweet
He threw down his crutches
and he danced on his feet
III
Now I went up the Lee road
a friend to see
They call it the Madhouse in Cork by the Lee(6)
But when I got up there,
the truth I do to tell
They had the poor bugger
locked up in his cell
Says the guard testing him, “Say these words if you can
‘Around the rugged rocks the ragged rascal ran (7)”
“Tell them I’m not crazy,
tell them I’m not mad (8)
T’was only six pints
of that cider I had”
Now a man died in the Union (9)
by the name of McNabb
They washed him
and laid him outside on a slab
And after the corroner (10)
his measurements did take
His wife took him home t
o a bloody fine wake (11)
‘Twas about twelve o’clock
and the beer it was high
The corpse he sat up
and he says with a sigh
“I can’t get to heaven,
they won’t let me up
Till I bring them a pint
of the Johnny Jump Up”
IV
So come all you young fellows
and ladies as well.
Beware of that stuff
that they brew in Clonmel,
For God only knows
whether you’ll wind up
In a madhouse or gaol
after Johnny Jump Up.
TRADUZIONE DI CATTIA SALTO
I
Vi racconterò la storia
che mi è capitata:
una volta sono andato
a Youghal(1) sul mare
il sole era luminoso
e il giorno caldo
mi dico, “Una pinta in tranquillità (2)
non mi farà male”
Sono entrato
e chiedo una stout (3),
ma dice il barista: “Mi dispiace
tutta la birra è finita.
Prova del whiskey o la vodka (4), invecchiata di 10 anni
dico io “Proverò il sidro,
ho sentito che è buono

CORO
Oh mai, oh mai, oh mai più
se vivo fino a cento o
centodieci anni
sono caduto a terra e non potevo alzarmi
dopo aver bevuto una pinta di Johnny Jump Up
II
Dopo aver scolato la terza (pinta) sono andato dritto al cantiere (al lavoro),
dove mi sono imbattuto in Brophy il grosso civico (5)
dice “Viene qui ragazzo,
non lo sai che siamo la legge?

Beh alzai il pugno
e lo colpii alla mascella
Cadde a terra
e sulle ginocchia si accartocciò
non sono stato io che l’ho steso,
ma Johnny Jump.
Il secondo personaggio che incontrai a Youghal sul mare
era uno storpio con le stampelle,
e mi dice
Temo per la mia vita, potrei essere investito da una macchina!
Mi aiuteresti ad attraversare per il Bar del Ferroviere?
E dopo tre pinte di sidro
così dolce
gettò via le stampelle
e ballò sui suoi piedi
III
Bene, sono andato per la Lee road
a trovare un amico
lo chiamano a Cork
il “Manicomio del Lee” (6)
ma quando sono arrivato lì,
devo dire la verità,
avevano rinchiuso
in cella il poveraccio.
Dice la guardia mentre lo metteva alla prova “Prova a dire queste parole, se ci riesci:Around the rugged rocks the ragged rascal ran (7)
Dite loro che non sono matto, 
dite loro che non sono folle (8)
sono state le sei pinte
di quel sidro che ho bevuto!

Ora un uomo è morto nell’Ospizio (9)
di nome McNabb
è stato lavato
e steso fuori su una lastra
e dopo il becchino (10)
gli ha preso le misure,
sua moglie lo ha portato a casa
per una veglia troppo bella (11),
Era circa mezzanotte
e la birra era tanta
il cadavere si mise a sedere
e dice con un sospiro
Non posso andare in cielo,
non mi fanno salire
finchè non gli porto una pinta
di Johnny Jump Up
IV
Così venite voi tutti sia ragazzi
che ragazze
attenti a quella roba
che distillano a Clonmel
perchè solo Dio sa
che ti rinchiuderanno
in un manicomio o in galera
dopo un Johnny Jump Up

NOTE
1) Yaw, “Youghal” (pronuncia Yawl),città della costa a est di Cork, citata in molte canzoni
2) espressione che significa “bere rilassati”
3) vedi
4) in altre versioni è scritto “try Paddy” che è il marchio di un whiskey prodotto localmente
5) letteralmente “la guardia civica” ma in molte forma gergali si dive più semplicemente il civico (ad esempio in piemontese civich) le funzioni di ordine pubblico sono svolte oggi dai vigili urbani e dai poliziotti
6) Lee è il fiume di Cork
7) scioglilingua che in italiano si traduce sempre come scioglilingua: “intorno alle rocce aspre il furfante cencioso corse”
8) due modi per dire matto il primo in modo più scherzoso, il secondo più in senso negativo
9) Cork Union: si tratta della Union Workhouse costruita a Cork nel 1839 vedi
10) in altre versioni O’Connor
11) le veglie funebri irlandesi si annaffiano con abbondanti bevute e si finisce per cantare e scherzare, non per niente si dice che la differenza tra un matrimonio e un funerale in Irlanda sia… un ubriaco in meno! continua

FONTI
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=6918
http://mysongbook.de/msb/songs/j/johnjump.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*