JOAN TO THE MAYPOLE

MayDay_LeslieIl brano “John (Joan) to the Maypole” risale quantomeno al 1600 e si conoscono varie versioni testuali con lo stesso titolo ma anche con titoli diversi, (a “May-day Country Mirth”, “The Young Lads and Lasses’ Innocent Recreation”, “The Disappointment”)  la prima versione stampata risale al 1630 in cui si attribuisce la melodia a Felix White, ed è comparso  anche nella raccolta “The Pills to Purge Melancholy” di Thomas D’Urfey c. 1720.

ASCOLTA la melodia con il liuto tratta dal “Margaret Board Lute Book” (qui) il manoscritto nella collezione  privata di Robert Spencer, è stato datato  c1620 fino a 1636 (pare che la signora prendesse lezioni da John Dowland).

Nella canzone si descrive una tipica Festa del Maggio sul prato: le coppie danzano intorno al Palo del Maggio per contendersi l’ambito premio, la ghirlanda del Maggio. La coppia vincente diventerà il prossimo anno Re e Regina del Maggio.

William Powell Frith (1819-1909) A May Day Celebration Oil on canvas 40 x 56 inches (101.6 x 142.3 cm) Private collection
William Powell Frith (1819-1909) A May Day Celebration

ASCOLTA Toronto Consort (in versione integrale su Spotify)
Testo in “The new standard song book”- (J.E.Carpenter) – 1866. Sotto il titolo è classificato come “Molto popolare all’epoca di Carlo I”.


I
Joan to the Maypole away,
let us on,
The time is swift and will be gone;
There go the lasses
away to the green,
Where their beauties
may be seen
Bess, Moll, Kate, Doll,
All the gay lasses
have lads to attend them,
Hodge, Dick, Tom, Nick,
Jolly brave dancers,
and who can mend them?
CHORUS
Joan to the Maypole away,
let us on,
The time is swift and will be gone;
There go the lasses
away to the green,
Where their beauties
may be seen
II
Do you not see
how the lord of the May
Walks along in rich array?
There goes the lass that is only his,
See how they meet
and how they kiss.
Come Will, run Gill,
Or dost thou list
to lose thy labour(1);
Kit Crowd scrape loud,
Tickle up Tom with the pipe
and the tabor.
CHORUS
III
Now, if we hold out
as we do begin,
Joan and I the prize shall win(2);
Nay, if we live till another day,
I’ll make thee lady of the May.
Dance round, skip, bound,
Turn and kiss, and then for a greeting.
Now, Joan, we’ve done,
Fare thee well
till the next merry meeting.
TRADUZIONE ITALIANO
I
Joan va al Palo di Maggio,
andiamo anche noi,
che il tempo fugge veloce;
là le fanciulle vanno
nel prato,
dove si possono ammirare
le loro grazie.
Bess, Moll, Kate, Doll
ogni fanciulla allegra
ha il suo ragazzo ad attenderla
Hodge, Dick, Tom, Nick,
bravi e allegri ballerini,
chi lo può negare?
CHORUS
Joan va al Palo di Maggio, 
andiamo anche noi,
che il tempo fugge veloce;
là le fanciulle vanno
nel prato,
dove si possono ammirare
le loro grazie.
II
Vedete
come il re del Maggio
passeggia in pompa magna?
Lo raggiunge la sua ragazza,
vedete come si salutano
e si baciano!
Forza Will, corri Gill,
o rischiate
di perdere il lavoro(1)
Kit Crowd sfrega forte
Tom fai il solletico alla piva e
al tamburo.
CHORUS
III
Ora se continuiamo
come abbiamo cominciato,
Joan ed io vinceremo il premio(2);
anzi se viviamo ancora
ti farò regina del Maggio.
Gira, saltella e zompa
voltati e bacia, per un saluto.
Ora Joan è finito,
addio
fino alla prossima festa.

NOTE
1) l’esortazione si riferisce ai musicisti che non sono ancora pronti con i loro strumenti per dare il via al ballo.
2) la ghirlanda del maggio in palio

FONTI
http://tunearch.org/wiki/Annotation:Joan_to_the_Maypole
http://www.cs.dartmouth.edu/~wbc/julia/ap1/Board.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*