I’LL LOVE MY HANDSOME NELL

ritratto di Robert Burns
ritratto di Robert Burns – Alexander Nasmyth 1787

I biografi si sono dilettati a rintracciare tutte le  avventure galanti di Robert Burns, spesso immortalate da una canzone.
La bella Nell (O Once I lov’d a bonnie lass) fu la sua prima fiamma di quindicenne!
Robbie conobbe Nell Kilpatrick di Dalrymple nel 1774: alcune fonti scrivono che ella fosse figlia di agricoltori, altri dicono che il padre fosse il fabbro del paese, dell’amorello conosciamo i retroscena da una lettera autobiografica.

August 2, 1787
 This kind of life [as a tenant farmer’s son] –the cheerless gloom of a hermit with the unceasing moil of a galley-slave, brought me to my sixteenth year; a little before which period I first committed the sin of rhyme. You know our country custom of coupling a man and woman together as partners in the labors of harvest. In my fifteenth autumn, my partner was a bewitching creature, a year younger than myself….
 Among her other love-inspiring qualities, she sung sweetly; and it was her favourite reel to which I attempted giving an embodied vehicle in rhyme….
 Thus with me began love and poetry; which at times have been my only, and till within the last twelve months, have been my highest enjoyment.
 E ancora Burns scrive in merito alla canzone: "This song was the first of my performances, and done at an early period in my life, when my heart glowed with honest warm simplicity - unacquainted and uncorrupted with the ways of a wicked world. It has many faults; but I remember I composed it in a wild enthusiasm of passion; and to this hour I never recollect it but my heart melts - my blood sallies, at the remembrance."

rbhnCosì complice la tradizione di andare ad amoreggiare nelle notti di luna piena tra i covoni ( vedi ) e la giovane età, Robbie si prende una bella cotta!
Nell oltre a essere graziosa e modesta aveva anche una bella voce e amava cantare, così Robbie le scrisse una canzone prendendo in prestito una melodia che a lei piaceva molto. Stando a quanto dichiarato, proprio il batticuore provato per Nell spinse Robbie a scrivere in rima!

TANTO GENTILE E ONESTA PARE..

Burns sottolinea che la bellezza esteriore non è sufficiente a far nascere l’amore, sono da ricercare in una ragazza anche un certo modo di muoversi con grazia, e delle qualità morali quali la modestia, l’onestà e l’innocenza; lo stereotipo della bella fanciulla delle fiabe, che tradisce la giovane età del protagonista (ma chi di noi donne non è alla ricerca del Principe Azzurro?)
Assolutamente perfetti i versi di chiusura:
For absolutely in my breast
She reigns without controul.

La melodia tradizionale abbinata alla canzone è “I am a man unmarried” suonata non come reel ma più lentamente. (vedi)

Per l’ascolto ho trovato solo due versioni amatoriali
ASCOLTA
ASCOLTA

I
O Once I lov’d a bonnie lass,
An’ aye I love her still,
An’ whilst that virtue warms my breast,
I’ll love my handsome Nell.
II
As bonnie lasses I hae seen,
And mony full as braw;
But for a modest gracefu’ mein,
The like I never saw.
III
A bonny lass I will confess,
Is pleasant to the e’e,
But without some better qualities
She’s no a lass for me.
IV
But Nelly’s looks are blythe and sweet,
And what is best of a’,
Her reputation is compleat,
And fair without a flaw;
V
She dresses ay sae clean and neat,
Both decent and genteel;
And then there’s something in her gait
Gars ony dress look weel.
VI
A gaudy dress and gentle air
May slightly touch the heart,
But it’s innocence and modesty
That polishes the dart.
VII
‘Tis this in Nelly pleases me,
‘Tis this enchants my soul;
For absolutely in my breast
She reigns without controul.
 TRADUZIONE  (da qui)
I
Oh, un tempo amavo una bella ragazza, sì,
e l’amo ancora;
e, fin che virtù mi scalderà il cuore,
amerò la mia bella Nell.
II
Ho visto ragazze altrettanto belle
e molte altrettanto vezzose;
ma di modi sì semplici e pieni di grazia, non ne ho viste mai.
III
Una bella ragazza, lo confesso,
la guardo volentieri,
ma se non ha qualità migliori,
è una ragazza che per me non va.
IV
Ma Nelly gaia e dolce è d’aspetto
e quel ch’è meglio di tutto,
chiaro è il suo nome
e senza la minima macchia.
V
Nell’abito è sempre sì linda e precisa,
tanto modesta quanto gentile;
e c’è qualcosa nel suo passo
che fa sì che tutto le si addica.
VI
Un abito vistoso e dei modi gentili
posson leggermente colpire il cuore;
ma son l’innocenza e la modestia
ad aguzzare il dardo.
VII
È questo che mi piace di Nelly,
è questo che mi avvince l’anima!
Sovrana nel mio cuore
regna, senza controllo.

FONTI
http://www.burnsscotland.com/items/p/poem-song-by-robert-burns-handsome-nell-tune-i-am-a-man-unmarried-(page-1-of-2).aspx
http://thesession.org/tunes/8336

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*