GEAY JEH’N AER : GAELIC MANX

Nell’Isola di Man si è conservato un canto del mare in lingua locale, il mannese, che è molto simile al gaelico scozzese e all’irlandese; l’ultima persona ad averla parlata come lingua madre è morta nel 1974.

Il canto viene da Peel, ed è stato raccolto sul campo da Mona Douglas (1927); come per “The Unst boat song” delle Isole Shetland (vedi) è stato inteso come il lamento o un incantesimo delle donne verso gli dei del Mare affinchè gli uomini ritornino dalla pesca sani e salvi e con le reti piene di aringhe. Conosciuto anche con il titolo di “The Sea Invocation” o “Geay Jeh’n Aer” (Wind of the Air).

windy-day-w-e-webb
Il porto di Peel in un giorno di vento

The singer who gave me this song [Mrs. Shimmin, Foxdale] said it was ‘a girl’s good wish for her lover on the sea, and the girls would be singing it when the boats would be away at the fishing’. She knew nothing of the meaning of the three names invoked, but Miss A. G. Gilchrist [Gilchrist 1928, 100] suggests that ‘Shonest’ may be a version of ‘Shony’, a sea deity known in the Hebrides. The names are pronounced ‘Show-ness’, ‘Loudth-ess’ and ‘Ray’ respectively, and the refrain as ‘Ho ro a-ree a-ro’.” (Twelve Manx Folksongs, 1928.)
ASCOLTA Si Canta Duo (Asjiki Lihannah & Catharina Rickett)

ASCOLTA Cryptic Age in Sounds of Infinity 2012

GAELIC MANX
Geay jeh’n aer ta my ghraih er y cheayn
Ho ro y ree y ro, ho ro y ree y ro!
Jean yn earish kiune as meein
Ho ro y ree y ro, ho ro y ree y ro!
Shonest Leodest as y Raa
Cur aigh vie as maynrys da
Slaynt as shee as eash dy vea
Ho ro y ree y ro, ho ro y ree y ro!


Tradotto da Mona Douglas
Wind of the air, my love’s on the sea Make the weather calm and fine
Shonest(1) Leodest and the Raa
Give good luck and happiness to him Health and peace and length of life

tradotto da Cattia Salto
Vento dell’aria, il mio amore è in mare, fa che il tempo sia tranquillo e bello. Shonest(1) Leodest e Raa
portategli buona sorte e felicità,
salute e pace e lunga vita

NOTA
1) Seonaidh, Shony (Shoney) è uno spirito del mare conosciuto anche presso le Isole Ebridi e celebrato a Hallow-tide (Samain) i pescatori gli lasciavano delle offerte per auspicare una buona pesca e gli offrivano birra affinchè mandasse a riva le alghe da utilizzare per fertilizzare i campi. (Carmichael Watson Project).

FONTI
http://www.gaolnaofa.com/library/music/geay-jehn-aer/ http://thesession.org/tunes/12868

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*