Farewell Mary Ann

Mary Ann è una sea song in cui il marinaio in procinto di imbarcasi saluta la moglie che resta a casa ad aspettarlo, un tema molto popolare quello dell’addio, che ha generato tutta una serie di canzoni come The Turtle Dove , Ten Thousand Miles, lo stesso ramo da cui è spuntata la gemma di Robert Burns My Luve’s Like a Red, Red Rose.

Questa versione è stata collezionata dal folklorista canadese Dr. Marius Barbeau che la sentì nel 1920 da Edouard Hovington di  Tadoussac (Quebec) ex-dipendente della Hudson’s Bay Company, il quale a sua volta l’aveva sentita cantare da un marinaio irlandese nel 1850. Gli studiosi ritengono che il testo abbia avuto origine in Inghilterra già riportato in un libro dal titolo Victorian Street Balladsa cura di W. Henderson (Londra, 1937). Negli anni sessanta venne cantata anche da Bob Dylan

ASCOLTA Peggy Seege 1958
Marianne Faithfull, 1965

ASCOLTA- Tim Robbins w/ Matthew Sweet & Susanna Hoffs in Son Of Rogues Gallery ‘Pirate Ballads, Sea Songs & Chanteys ANTI 2013


I
Farewell my own trye love
Farewell my dear
the ship is waiting and the wind blows high/ and I ‘m bound away to the sea Mary Ann
II
Ten thousand miles away from home, ten thousand miles or more
the earth will burn and the sea will freeze (1)
If never nomore I return to you, Mary Ann.
III
Lobster boiling in the pot,
blue fish (2) on the hook,
They’re suffering long but it’s nothing like
The ache I beg (feel) for you, my dear Mary Ann
IV (3)
Oh I wish I have a flask of gin
With sugar here for two
And a great big bowl for to mix it in,
I’d pour a drink for you, my dear Mary Ann,
and I ‘m bound away to the sea Mary Ann
Traduzione italiano di Cattia Salto
I
Oh, addio, mio vero amore,
addio mia amata
la nave aspetta e il vento soffia forte
sto per salpare verso il mare, Mary Ann.
II
Diecimila miglia da casa,
diecimila miglia e anche più,
che la terra possa bruciare e il mare gelare
se non dovessi tornare da te, Mary Ann.
III
L’aragosta che bolle in pentola
il pesce serra all’amo
hanno sofferto molto ma non c’è niente come
il dolore che sento per te mia amata Mary Ann.
IV
Se avessi una bottiglia di gin
e di zucchero per due
e una grossa scodella per mischiarli
ti verserei da bere, mia amata Mary Ann
sto per salpare verso il mare, Mary Ann.


NOTE
1) detto anche all’inverso come un’iperbole; RObert Burns trasforma il verso in
“Till a’ the seas gang dry, my dear,
And the rocks melt wi’ the sun” (vedi)
2) in genere con “pesce azzurro”  si indica commercialmente una  varietà di pesci di piccola pezzatura,  il cui costo è economico per la grande quantità di pescato (sardina, aringa, acciuga). Ma in inglese il blue fish è il pesce serra (Pomatomus saltatrix). In Canada è il pesce principale insieme al merluzzo cucinato nel fish & chips
3) nella versione vittoriana la strofa finale è piùmorigerata e salutista e recita
The pride of all our kitchen rare
That in our kitchen garden grows
Was pumpkins, but none could compare
In angel form to my Mary Ann

FONTI
https://mainlynorfolk.info/cyril.tawney/songs/maryann.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.