Christmas Caroling

Nel 1999 su testo di George Millar  e melodia tradizionale gli Irish Rovers registrarono “Christmas Caroling” per il loro album “Songs of Christmas”. Il testo riprende gli antichi canti di questua del wassailing mescolando le strofe con gli inni di natale di stampo ottocentesco. La melodia è la stessa della “Pace Egging song” (la questua delle uova) che ritualmente era praticata in Primavera (continua).
Le wassail songs sono canti di questua dalla remota origine, di natura non religiosa, che risalgono sia al solstizio d’inverno che ai riti di primavera . Gruppi di giovani questuanti cantavano e suonavano per le strade dietro il compenso di libagioni o di denaro  per augurare una buona festa di Natale e un felice Anno Nuovo.


CHORUS
We’re 1-2-3 jolly lads all in one mind (1)
We have come Christmas caroling and we hope you’ll prove kind
And we hope you prove kind with your cakes and strong beer
And we’ll come no more nigh you until the next year
I
We’ll sing of the baby in Bethlehem barn
To Mary and Joseph on a cold Christmas morn
He was sent from above to be King of all kings
We rejoice in His memory and merely sing
II
We’ll sing of the bells that do joyfully ring
Of the peace and goodwill that the season does bring
And our friends and relations that we seldom do see
We’ll all meet together now in one company.
III
We’ll sing of Saint Nicolas soon he’ll be here
With toys for the children and lots of good cheer
And the feast of Saint Stephen with snow on the ground
I will wish we had Christmas the whole year around!
IV
Come ladies and gentlemen sit by the fire (2)
Put your hands in your pockets, and give us our desire
Put your hands in your pockets, and treat us all right
If you give not we’ll take not farewell and good night!
Traduzione italiano di Cattia Salto
Coro
Ci sono 1-2-3 allegri compagni con un solo intento,
di essere venuti per il caroling natalizio e speriamo che vi mostriate generosi,
speriamo che vi mostriate generosi,
con dolci e birra forte
e non ritorneremo più per un’altra visita fino all’anno prossimo
I
Canteremo del bimbo nella grotta di Betlemme
di Maria e Giuseppe in una fredda mattina di Natale
è stato mandato dai Cieli per essere il Re dei Re
ci rallegriamo in sua memoria e cantiamo con semplicità
II
Canteremo delle campane che  risuonano festose,
della pace e buona volontà che la stagione porta,
e i nostri amici e parenti che raramente vediamo
ci riuniremo insieme ora in un’unica compagnia
III
Canteremo di San Nicola che presto sarà qui
con giocattoli per i bambini e un mucchio di allegria
e della festa di Santo Stefano con la neve in terra
vorrei che fosse Natale per tutto l’anno!
IV
Venite signore e signori seduti accanto al fuoco
mettete le mani alle tasche e dateci quello che volete
mettete le mani alle tasche e trattateci bene
se non ci darete niente, niente prenderemo, addio e buona notte

NOTE
1) l’incipit è modellato sulle Pace Eggins Song, analoghi canti di questua per la Pasqua
Here’s one two three jolly lads all in one mind
We have come a pace egging and we hope you’ll prove kind
And we hope you’ll prove kind with your eggs and strong beer
And we’ll come no more nigh you until the next year
2) anche la strofa finale riprende pari pari la “Pace Egging song” già citata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*