AWAY IN A MANGER, CRADLE SONGS

Lontano in una mangiatoia” è una dolce ninna-nanna natalizia le cui prime strofe sono state (erroneamente) attribuite a Martin Lutero e pubblicate nel 1884.
Dalle approfondite ricerche di Richard Hill apprendiamo che fu James Ramsey Murray in una ristampa del 1887 (in Dainty Songs for Little Lads and Lasses Song #113) ad attribuire il testo a Lutero e fu sempre Murray ad intitolare la canzone “Luther’s Cradle Hymn”: lo fece per modestia o per ammantare il brano di una patina da “antica tradizione” anche se con buona probabilità fu proprio un altro brano di Lutero ad ispirare la ninnananna (vedi)
La terza strofa compare in stampa solo nel 1892 nel “Gabriels Vineyard songs” e anche in questo casa l’attribuzione è incerta.
La melodia non essendo evidentemente di Lutero, venne attribuita da un editore ad un nome di comodo “Carl Mueller” e più tardi rivendicata dallo stesso Murray con il titolo di  Mueller.

Un centinaio d’anni più tardi  venne composta un’altra melodia per la oramai popolarissima canzone “Away in a manger” da parte di  William J. Kikpatrick (1839-1921), figura di riferimento della chiesa metodista di Philadelphia, con il titolo”The Cradle Song”;  questa è la versione più popolare specialmente nelle Isole Britanniche. Un’ulteriore melodia che viene utilizzata anche in medley è “Flow Gently, Sweet Afton

ASCOLTA Orla Fallon sulla melodia The Cradle Song di William J. Kikpatrick

ASCOLTA Sandra Julian sulla melodia  Mueller di James Ramsey Murray


I
Away in a manger, no crib for a bed,
The little Lord Jesus laid down His sweet head.
The stars in the bright sky looked down where He lay,
The little Lord Jesus, asleep on the hay.
II
The cattle are lowing, the poor Baby awakes,
But little Lord Jesus, no crying He makes;
I love Thee, Lord Jesus, look down from the sky
And stay by my side till morning is nigh.
III
Be near me, Lord Jesus, I ask Thee to stay
Close by me forever, and love me, I pray;
Bless all the dear children in Thy tender care,
And take us to Heaven to live with Thee there.
TRADUZIONE ITALIANO
I
Lontano in una mangiatoia, nessuna culla come letto,
Gesù Bambino posa la dolce testolina.
Le stelle nel cielo luminoso guardan giù dove giace
Gesù Bambino addormentato sul fieno.
II
Il bue muggisce e il Bambinello si sveglia,
ma Gesù Bambino non emette un grido;
ti amo Signore Gesù, che ci guardi dal cielo
e stai al mio fianco notte e giorno.
III
Stammi accanto, Signore Gesù, ti chiedo di stare
accanto a me per sempre, e di amarmi ti prego:
benedici tutti i cari bambini con la tua amorevole protezione
e prendici nei Cieli per vivere con te lassù.

FONTI
https://www.hymnsandcarolsofchristmas.com/Hymns_and_Carols/away_in_a_manger.htm
http://terreceltiche.altervista.org/flow-gently-sweet-afton/

2 pensieri su “AWAY IN A MANGER, CRADLE SONGS”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*