ATTENTI ALLE MORE

Una tra le ballate più popolari nella Balladry anglo-americana (seconda solo a Barbara Allen) è classificata dal professor Child nella sua raccolta al numero 73, con il titolo di “Lord Thomas and Annet”. La bella della storia è però più spesso chiamata Ellinor (Eleanor, Elinor). Alcuni studiosi ritengono che la vicenda (una sorta di favola gotica) narri dello stesso triangolo amoroso di “William and Margaret” (Child #74 vedi) con la protagonista che invece di suicidarsi preferisce andare in chiesa a uccidere la rivale. Come da copione shakespeariano nella tragedia i morti ammazzati diventano subito tre.

La storia in breve è la seguente: un Lord consigliato dalla famiglia prende in sposa una ricca possidente, benché il suo cuore palpiti per un’altra donna. Il giorno del matrimonio anche la rivale si presenta in chiesa e insulta la sposa la quale, in un impeto di folle gelosia, la uccide e viene a sua volta uccisa dall’uomo (il quale si suicida subito dopo).
Mentre oggi la storia si sarebbe dipanata in dodici puntate di una serie tv con vendette e contro vendette (tanto per citarne una, Revenge) nel Medioevo bastavano una quarantina di strofe per intrattenere il pubblico e ravvivare la noia di una serata al castello.
Le versioni più antiche le troviamo in Scozia (o forse in Inghilterra), ma l’origine della ballata è sicuramente ancora più nordica e il segnale in tal senso ci viene dalla connotazione fisica della sposa: una donna nera di capelli. In una popolazione di pelo chiaro come i norreni l’elemento estraneo portatore di negatività è lo scuro, principio di ogni male. La ballata si è diffusa poi nelle isole britanniche e in America al seguito delle migrazioni scozzesi e irlandesi.

20121002205259a31

LA BIONDA E LA BRUNA

Un classico delle fiabe è la connotazione del colore dei capelli per distinguere la sorella buona dalla sorella cattiva (più spesso sorellastre), un codice atavico derivato dal fatto che il pelo scuro era quello dello straniero, ovvero il nemico. La distinzione non riguardava il colore della pelle, anche se l’incarnato bianco latte era considerato più sexy (questione di gusti, un tempo il pallore cadaverico profumava di ricchezza come ai nostri tempi l’abbronzatura caraibica)..

Probabilmente il colore si poteva considerare anticamente come una connotazione razziale, ma nel Medioevo si trattava più sicuramente di una connotazione sociale ossia di appartenenza di classe. In questa ballata tuttavia la bionda è la povera Annetta o Eleonora, mentre la mora è la ricca rivale. Così un’ulteriore lettura tipicamente medievale è quella che contrappone la nobiltà di sangue (ma impoverita) contro banchieri e mercanti, cioè la nuova classe emergente che vuole imparentarsi con la nobiltà per fregiarsi del blasone.

In questa prima analisi mi limiterò a una schematica classificazione in base alle registrazioni reperibili in rete. Il plot della storia sarà analizzato di volta in volta, evidenziando le caratteristiche proprie di ogni versione.

VERSIONE AMERICANA

Nota anche con il titolo “The Brown Girl (Lord Thomas and Fair Ellender)” la ballata proviene dalla famiglia Seeger.
La melodia è risolta in chiave bluegrass con un tempo tipo valzer

ASCOLTA Peggy and Mike Seeger 1967

ASCOLTA Jerry Garcia & David Grisman in Shady Grove 1996


I
“Father, oh father, come riddle to me,
Come riddle it all in one,
And tell me whether to marry Fair Ellender
Or bring the Brown girl home.”
II
The Brown girl she has house and land,
Fair Ellender she has none,
And there I charge you with the blessing
To bring the Brown girl home.
III
He got on his horse and he rode and he rode,
He rode ‘til he came to her home,
And no one so ready as Fair Ellender herself
To rise and bid him in.
IV
What news have you brought unto me, Lord Thomas?
What news have you brought unto me?
I’ve come to ask you to my wedding,
A sorrowful wedding to be.
V
Oh mother, oh mother, would you(4) go or stay?
Fair child, do as you please,
I’m afraid if you go you’ll never return
To see your mother any more.
VI
She turned around and dressed in white
Her sisters dressed in green,
And every town that they rode through
They taken her to be some queen.
VII
They rode and they rode ‘til they came to the hall,
She pulled at the bell and it rang
And no one so ready as Lord Thomas himself
To rise and welcome her in.
VIII
He taken her by her lily white hand
and leading her through the hall
Saying fifty gay ladies are here today
But here is the flower of all.
IX
The Brown girl she was standing by
With knife ground keen and sharp,
Between the long ribs and the short,
She pierced Fair Ellender’s heart.
X
Lord Thomas he was standing by
With knife ground keen and sharp,
Between the long ribs and the short
He pierced his own bride’s heart.
XI
By placing the handle against the wall,
The point against his breast,
Saying, “This is the ending of three true lovers,
God sends us all to rest.
XII
Oh father, oh father, go dig my grave,
Go dig it wide and deep,
And place fair Ellender in my arms
And the Brown girl at my feet.
TRADUZIONE DI CATTIA SALTO
I
“Padre (1) oh padre risolveresti un dilemma, una volta per tutte?
Dimmi se devo sposare la bionda(2) Ellender
o portare a casa la ragazza mora (3)”
II
La ragazza mora possiede case
e terre
e la bionda Ellender non ha niente
ed ecco ti mando la mia
benedizione
per portare a casa la ragazza mora
III
Egli prese il suo cavallo e cavalcò, cavalcò
cavalcò finchè venne alla sua casa
e fu la bionda Ellender
in persona
ad alzarsi e a farlo entrare
IV
Che novità mi hai portato,
Lord Thomas?
Che novità mi hai portato?
“Sono venuto a invitarti al mio matrimonio;
che sarà un triste sposalizio”
V
“O madre, madre, dovrei(4) andare o restare?”
“Bella bambina, fai come credi,
temo che se andrai non ritornerai mai più e non rivedrai tua madre”
VI
Si girò e vestì
in bianco (5)
le sorelle si vestirono in verde
e per ogni città che
attraversavano
la prendevano per una regina
VII
Cavalcarono e cavalcarono finchè arrivarono al castello
lei si attaccò al campanello e lo tirò
e fu Lord Thomas
in persona
ad alzarsi e ad accoglierla.
VIII
La prese per la mano bianco giglio
guidandola per la sala (del banchetto)
dicendo “Cinquanta belle dame sono qui oggi, ma ecco la bella tra le belle” (6)
IX
La ragazza mora che stava lì accanto,
con lo stiletto (7) aguzzo e tagliente.
tra le costole dello sterno
trafisse il cuore della bionda Ellender
X
Lord Thomas che stava lì accanto,
con lo stiletto aguzzo e tagliente.
tra le costole dello sterno
trafisse il cuore della propria moglie
XI
Poi mise il manico contro
il muro
e la punta rivolta verso il proprio petto
dicendo “Questa è la fine di tre veri innamorati,
che Dio ci conceda il riposo
XII
O padre padre vai a scavare la mia tomba, falla larga e profonda
e metti la bionda Ellender tra le mie braccia
e la ragazza mora ai miei piedi”

NOTE
1) nelle versioni scozzesi è la madre ad essere interrogata in merito alla fanciulla da sposare, ma in una società patriarcale è il padrone di casa a prendere tali decisioni
2) in questa ballata preferisco tradurre l’aggettivo nel suo significato primario, mentre in genere lo traduco con bella
3) dai neri capelli
4) you in questo contesto è impersonale, letteralmente “si dovrebbe andare o restare?”
5) il bianco come colore per l’abito da sposa diventa di moda solo nell’Ottocento dopo che la regina Vittoria ha sposato il suo amato principe Alberto con un sontuoso abito in satin e pizzo (vedi)
6) in questa versione è Thomas ad offendere la sposa preferendole pubblicamente la bella Ellender, sarà lei a volere tra le braccia nel sepolcro
7) knife ground è un tipo di pugnale particolarmente diffuso nel Medioevo, l’arma prediletta da assassini (e dalle donne) perché facile da nascondere sotto il mantello o nella manica dell’abito. La descrizione di come viene usato è appropriata in quanto è fatto penetrare con forza nello sterno per trafiggere il cuore.

continua 

FONTI
http://mudcat.org/@displaysong.cfm?SongID=3725
http://www.folkways.si.edu/the-seeger-family/the-brown-girl-lord-thomas-and-fair-ellender/american-folk/music/track/smithsonian

http://www.bluegrassmessengers.com/recordings–info-73-lord-thomas-and-fair-annet.aspx
http://www.bluegrassmessengers.com/lord-thomas-and-fair-ellinor-a-preliminary-study.aspx
http://www.bluegrassmessengers.com/us–canada-versions-73-lord-thomas–fair-annet.aspx
http://71.174.62.16/Demo/LongerHarvest?Text=ChildRef_74
http://71.174.62.16/Demo/LongerHarvest?Text=ChildRef_73
https://www.hymnsandcarolsofchristmas.com/Poetry/lord_thomas_and_fair_ellinor.htm
https://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/lordthomasandfaireleanor.html
http://singasongofmurder.blogspot.it/2013/02/lord-thomas-and-fair-ellender.html
http://ingeb.org/songs/lordthom.html
http://mudcat.org/thread.cfm?threadid=17932

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*