AE FOND KISS

“Un bacio appassionato” è l’addio scritto il 27 dicembre 1791 da Robert Burns alla signora Agnes McLehose, ossia “Nancy” Craig, amica di penna e (forse) amante incontrata ad Edimburgo durante un tea-party il 4 dicembre 1787.
Il 30 dicembre 1787, Burns scrive al suo amico Capitano Richard Brown: ‘Almighty Love still ‘reigns and revels’ in my bosom; and I am at this moment ready to hang myself for a young Edinr. Widow.’ (traduzione italiano: “Per l’Onnipotente, amore ancora “regna e festeggia” nel mio petto; e sono pronto a impiccarmi per una giovane vedova di Edimburgo“)

CLARINDA

Non ho trovato immagini della bella Nancy (solo un suo dipinto a 62 anni!!): intelligente, amante delle lettere e abile conversatrice, è descritta come una donna dai biondi capelli e grandi occhi, di esile corporatura e dal gran seno. La giovane vedova che rubò il cuore del poeta, in realtà era separata dal marito brutale e violento, il quale l’aveva abbandonata per cercare la fortuna in Giamaica. Nancy viveva in un piccolo appartamento a Edimburgo con un sua piccola rendita. I due “amanti” nati nello stesso anno (1759) si incontrarono all’età di 26 anni e fu subito bruciante passione (ancorché clandestina) vedi, e carteggio fitto (questo sì, documentato dalle numerose lettere); la relazione però fu troncata dalla donna per paura di rovinarsi definitivamente la reputazione, e sempre nel mese di dicembre di 4 anni dopo i due si lasciarono.  Agnes nel dicembre del 1791 lasciò la Scozia per andare dal marito in Giamaica e cercare di salvare il suo matrimonio.

LA LETTERA D’ADDIO A CLARINDA

E dopo tutti questi pettegolezzi passiamo al testo: la canzone è una “lettera d’addio” scritta probabilmente ispirandosi a “The Parting Kiss” del poeta Robert Dodsley (1749) (qui), a “Clarinda” il poeta manda un ultimo bacio alla sua amante, assieme al giuramento di non dimenticarla mai! E scrive una frase magica, di un romanticismo senza tempo..“Ma vederla era amarla amar lei sola, e per sempre..”
Una lettera consigliata a coloro che scaricano gli ex con un sms!

La melodia utilizzata più recentemente si intitola “Hi Oro ‘S Na Horo Eile”  arrangiata da John Michael Diack (1869-1946), ovvero “‘Mo run an diugh mar an dé thu'” (in inglese “My Love Today as Heretofore”).
In un primo tempo  Burns aveva abbinato la canzone alla melodia “Rory Dall’s Port” (composta dall’arpista cieco Rory Dall ricordato come ‘Gaelic Scotland’s last minstrel’) ASCOLTA nella versione di Mae Mckenna, ma la versione più recente è di certo più “toccante”.

ASCOLTA Dougie MacLean (che salta la III strofa)

ASCOLTA Eddi Reader che l’interpreta con una intensità passionale e insieme  seducente come lo sono le parole di Burns

ASCOLTA Karen Matherson  e Paul Brady per Transatlantic Sessions

La play-list è però molto più lunga come non includere la versione del gruppo folk scozzese Ossian  delicata, intimista, resa ancora più straziante dagli accenti del violino che duetta nel finale con l’arpa

in Ossian 1977

E tra le più recenti interpreti, la versione di Rachel Sermanni


I
Ae fond(1) kiss,
and then we sever!
Ae farewell, alas forever!
Deep in heart-wrung tears
I’ll pledge (2) thee,
Warring sighs and goans
I’ll wage thee.
II
Who shall say
that Fortune grieves him,
While the star of hope she leaves him (3) ?
Me nae cheerful twinkle lights me,
Dark despair around benights me.
III
I’ll ne’er blame my partial fancy(4):
Nothing could resist my Nancy!
For to see her was to love her (5)
Love but her, and love for ever.
IV
Had we never lov’d sae kindly,
Had we never lov’d sae blindly,
never met – or never parted –
we had never been broken-hearted.(6)
V
Fare-thee-weel,
thou(my) first and fairest!
Fare-thee-weel,
thou(my) best and dearest!
Thine be ilka(7) joy and treasure,
Peace, Enjoyment, Love and Pleasure!
TRADUZIONE DI CATTIA SALTO
I
Un bacio appassionato (1),
e poi ci  separeremo!
Un addio, ahimè per sempre!
con le lacrime sgorgate dal cuore
brinderò (2) a te
con la lotta tra sospiri e gemiti
ti ricompenserò.
II
Chi potrà dire
che la Sorte lo piange
quando la stella della Speranza lo abbandona?(3)
Nessuna scintilla amica brilla per me,
l’oscura disperazione si rabbuia intorno.
III
Non biasimerò mai il mio amore(4):
nulla potrebbe resistere alla mia Nancy!
Ma vederla era amarla(5)
amar lei sola, e per sempre..
IV
Se non ci fossimo amati si’ spensieratamente,
se non ci fossimo amati si’ ciecamente,
ne’ mai incontrati – o mai separati
mai avremmo  avuto il cuore spezzato (6)
V
Addio,
tu la prima e la più bella!
Addio,
tu l’unica e la più cara!
Tua sia ogni gioia e ogni bene,
Pace, Divertimento, Amore e Piacere!

La traduzione in inglese qui

NOTE
1) fond si può tradurre in due modi:  è platonicamente un bacio “affettuoso” oppure è un più sensuale “appassionato”… a seconda di come si vuole intendere la relazione tra i due giovani
2) to pledge è usato nel senso di promessa, il poeta promette che non smetterà mai di piangere lacrime (di coccodrillo aggiungo io) per la fine della loro relazione; letteralmente “ti prometto lacrime sgorgate dal profondo del cuore” più poetica la traduzione del brindisi
3) non c’è alcun barlume di speranza di una loro ri-unione e il poeta, privo di quella stella, si ritrova in una disperazione infinitamente grande, come l’universo buio che incombe intorno a lui.
4) Partial fancy= letteralmente “fantasia parziale”: ma fancy vuol dire anche amore e come se i due termini si rinforzassero partial= di parte, nel senso di favorire una persona rispetto ad un’altra, opposto a imparziale, ma anche avere una certa inclinazione, affezione per qualcuno. Un gioco di parole che bacia anche la rima
5)  che l’amore nasca dallo sguardo è storia antica nella poesia, teorizzato dai trovatori e trovieri medievali..
6) Il poeta  ricorre ad un topos del genere: se i due non si fossero mai abbandonati all’amore così totalmente, ora non ci sarebbe la sofferenza della separazione (che è come affermare esattamente il contrario, perchè in realtà, che vita sarebbe vivere senza l’amore?). Così privo di rimpianti il poeta augura ogni gioia e bene a Nancy: non solo pace e divertimento ma anche il rinnovarsi di amore e piacere (con un altro ovviamente)!
7) ilka=each, every

Nel dipinto che segue, la riproduzione di un incontro salottiero della società bene di Edimburgo, vediamo Robert Burns al centro della scena, seduto accanto, e in piacevole conversazione, con un’altra rinomata bellezza, Eliza Burnett (1766-1790) la figlia più giovane di Lord Monboddo (sulla quale, per certo, il nostro Bardo doveva aver fatto più di un pensierino!)

James Edgar - Robert Burns at an evening party of Lord Monboddo's, 1786 (dipinto del 1854)
James Edgar – Robert Burns at an evening party of Lord Monboddo’s, 1786 (dipinto del 1854)

continua

FONTI
http://www.burnsscotland.com/items/v/volume-iv,-song-347,-page-358-ae-fond-kiss,-c.aspx
http://mysongbook.de/msb/songs/a/afonkiss.html#elink
http://www.educationscotland.gov.uk/scotlandssongs/
secondary/genericcontent_tcm4556878.asp
http://www.educationscotland.gov.uk/scotlandssongs/secondary/aefondkiss.asp
http://www.eddireader.net/tracks/erAFK.htm
http://www.borealismusic.co.uk/aefondkissanalysis.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*