General Taylor gained the day

Una sea shanty dal titolo “Carry him to his burying ground” o “General Taylor” ; riguardo alle origini c’è chi parteggia per i marinai inglesi e chi per gli schiavi afro-americani. AL Lloyd la imparò da ‘Harding the Barbadian Barbarian’ e Cecil Sharp la collezionò dal marinaio John Short.
Ci sono due riferimenti incrociati ad altri canti marinareschi: Santy Ano e Stormalong; Stormy è un marinaio del mito, il suo funerale è una sorta di ultimo addio alla gloriosa era dei grandi velieri, sconfitti sul finire dell’Ottocento dai battelli a vapore.

ASCOLTA Steeleye Span (voce Tim Hart) 1971

ASCOLTA Sam Lee in Short Sharp Shanties : Sea songs of a Watchet sailor Vol. 1 su spotify, che la interpreta secondo la versione della collezione John Short così è scritto nelle note dell’album
Another shanty that refers to Stormy. Despite its popularity in recent years, this is a rare shanty in the collections. The extraordinary melodic lines of the shantyman’s lead, in what might be regarded as “chorus”, were, with difficulty, meticulously notated by Sharp, and are virtually impossible to replicate in performance—Sam [Lee] has followed the style rather than the exact notation. Other shantymen tend to sing a very simplified version—or give it all to the crew as chorus.

ASCOLTA Richard Thompson w/ Jack Shit Son Of Rogues Gallery ‘Pirate Ballads, Sea Songs & Chanteys ANTI 2013 su Spotify


General Taylor gained the day(1)
Walk him along, John, carry him along
Oh General Taylor he gained the day
Carry him to his burying ground
Chorus
To me way hey, you Stormy (2)
Walk him along, John, carry him along
To me way hey, you Stormy
Carry him to his burying ground
VERSIONE STEELEYE SPAN
Oh I wish I was old Stormy’s son
I’d build a ship ten thousand tons
I’d load her down with ale and rum
And every shellback should have some
Oh we dig his grave with a silver spade
And his shroud of the softest silk is made
And we lower him down on a golden chain
On every link we’ll carve his name
General Taylor’s dead and gone


VERSIONE RICHARD THOMPSON
We dig his grave with a silver spade
shroud of the finest silk is made
And we lower him down on a golden chain
On every link we’ll carve his name
General Taylor died long ago
He’s gone where the stormy winds won’t blow
General Taylor’s dead and gone
General Taylor’s dead and gone
Tell me where you’re Stormy
Tell me where you’re Stormy
Traduzione italiano di Cattia Salto
Il generale Taylor ha vinto il giorno(1)
accompagnalo John, portalo con te
il generale Taylor ha vinto il giorno
portalo al suo cimitero
Coro
a me via, ehi tu Stormy
accompagnalo John, portalo con te
a me via, ehi tu Stormy
portalo al suo cimitero
VERSIONE STEELEYE SPAN
Se fossi il figlio del vecchio Stormy
costruirei una nave di mille tonnellate. La stiverei con birra e rum
e tutti i marinai ne avrebbero un po’.
Scaviamo la fossa con una spada d’argento,
il sudario è fatto della migliore seta
e lo caliamo giù con una catena d’argento,
a ogni anello incideremo il suo nome
Generale Taylor è morto stecchito


VERSIONE RICHARD THOMPSON
Scaviamo la fossa con una spada d’argento, il sudario è fatto della migliore seta e lo caliamo giù con una catena d’argento,
a ogni anello incideremo il suo nome
il Generale Taylor morì molto tempo fa
è andato dove i venti di tempesta non soffiano più
Generale Taylor è morto stecchito
Generale Taylor è morto stecchito
Dimmi dove sei Stormy
Dimmi dove sei Stormy

NOTE
1) Il generale Zachary Taylor sconfisse il generale messicano Santa Ana a Buenavista nel febbraio 1847, contribuendo ad assicurarsi il Texas e ad ottenere la California, per gli Stati Uniti. Divenne Presidente degli Stati Uniti dopo la guerra con il Messico, ma morì dopo solo un breve periodo in carica. Nelle versioni irlandesi la verità storica viene stravolta ed è Santa Ana ad aver vinto la battaglia di quel giorno  (vedi)
2) al Generale Taylor viene tributato un funerale rituale come al leggendario Stormy

continua

FONTI
https://mainlynorfolk.info/lloyd/songs/generaltaylor.html
http://terreceltiche.altervista.org/santy-anna-santy-ano/
http://terreceltiche.altervista.org/stormalong-john/
https://mudcat.org/thread.cfm?threadid=79270
http://www.contemplator.com/sea/stormalong.html